BOEING: SCOTT FANCHER ANNUNCIA IL SUO RITIRO DOPO 40 ANNI DI SERVIZIO

Tempo di lettura: 2 minuti

Scott Fancher, senior vice president of program management, integration and development programs, ha annunciato la sua intenzione di ritirarsi nel settembre 2017, culminando una carriera di 40 anni in Boeing che ha coperto ruoli di leadership esecutivi attraverso commercial, defense and space programs. “Pochi leaders sono entrati nei programmi di sviluppo avanzati in ambito aerospaziale come Scott Fancher”, ha dichiarato Dennis Muilenburg, Boeing chairman, president and CEO. “La sua profondità e l’ampiezza della sua leadership in tutta l’azienda esemplifica la cultura ‘One Boeing’ che ci distingue come leader nell’aviazione e il suo record nella gestione dei programmi stacca con chiunque nel nostro settore. Lo ringraziamo per questi 40 anni di servizio e di leadership”. Nel suo ruolo attuale, Fancher ha guidato l’implementazione del Boeing’s development program management system e ha strutturato e lanciato la prima funzione aziendale integrata per identificare, sviluppare e lanciare program management talent. Ha inoltre lanciato iniziative promosse da Muilenburg per accelerare lo sviluppo di tecnologie e iniziative per la qualità e la produttività delle imprese.

Fancher, che si è unito all’azienda come intern nel 1977, ha svolto ruoli di leadership esecutivi su una vasta gamma di programmi di sviluppo innovativi in ​​quasi tutte le linee di prodotti, settore tecnologico e customer segment. Prima del suo Executive Council role, Scott ha trascorso quasi otto anni in Boeing Commercial Airplanes (BCA), dove ha guidato i team che hanno completato lo sviluppo e l’ingresso in servizio del 787 e ha lanciato il 777X. Ha inoltre istituito l’Airplane Development organization, che ha ripristinato stabilità e la credibilità per lo sviluppo di nuovi aeroplani commerciali, con l’on-track execution dei 787-9 / -10, 737 MAX e 777X.

Prima di entrare in BCA, Scott ha trascorso oltre 30 anni in Boeing Defense, Space & Security (BDS). Durante questo periodo ha svolto varie posizioni di leadership.

“Scott ha portato un notevole focus, integrando e ampliando il nostro impegno verso l’eccellenza imprenditoriale nella gestione dei programmi di sviluppo, nella selezione e nella crescita di program management talent, oltre che nel migliorare il nostro approccio strategico verso l’accelerazione dell’innovazione”, ha detto Muilenburg. “Con queste fondamenta in atto, Scott sarà in grado di supervisionare una transizione senza problemi ad altri membri del nostro senior executive team”.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 27 Giu 2017 alle 6:56 pm.
Categorie: Industria - Tags: , , ,




I commenti sono chiusi.