BOMBARDIER RIPORTA I RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2017

Bombardier ha annunciato oggi i risultati del secondo trimestre 2017 e ha evidenziato i progressi della società. “Continuiamo a compiere solidi progressi nell’esecuzione del nostro piano di investimento quinquennale”, ha dichiarato Alain Bellemare, Presidente e Chief Executive Officer, Bombardier Inc. “Stiamo migliorando i margini operativi, trasformando le nostre operazioni e eseguendo i programmi di crescita, che consentiranno di offrire valore sostenibile a lungo termine a clienti e azionisti. Con le nostre forti performance nel corso del primo semestre dell’anno, siano ben posizionati per raggiungere la nostra guidance per l’intero anno e prevedere l’EBIT prima degli special items tra $ 580 milioni e $ 630 milioni”. Per il trimestre, Bombardier ha registrato ricavi per 4,1 miliardi di dollari. L’EBIT prima degli special items è cresciuto a 164 milioni di dollari, +55% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I margini EBIT prima degli special items sono pari a 8,2% per Transportation, ad un robusto 8,9% per Business Aircraft e al 7,7% per Aerostructures. Commercial Aircraft ha registrato una perdita EBIT in linea con il C-Series ramp-up plan. Nel trimestre, il Global 7000 ha superato le 500 flight-test hours e rimane nei tempi per entrare in servizio nella seconda metà del 2018.

Bombardier ha registrato ricavi consolidati pari a 4,1 miliardi di dollari nel trimestre e 7,7 miliardi di dollari per il primo semestre, rispetto ai 4,3 miliardi di dollari e 8,2 miliardi di dollari per gli stessi periodi dello scorso esercizio. L’EBIT prima degli special items è stato rispettivamente di 164 milioni di dollari e di 292 milioni di dollari per il trimestre e il semestre, in crescita del 55% e del 24% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Business Aircraft ha consegnato 36 aeromobili nel secondo trimestre. Su base annuale le consegne sono complessivamente pari a 65 aeromobili, con una guidance di 135 consegne in tutto l’anno.

Commercial Aircraft ha consegnato 20 aeromobili durante il trimestre, inclusi 6 C Series, 7 CRJ Series e 7 Q400. Con la consegna dall’inizio dell’anno di aeromobili regionali e turboprop pari a 28 aeromobili, si è raggiunta la metà della delivery guidance per l’intero anno riguardo gli aerei CRJ e Q400. La produzione sta arrivando a supportare circa 30 consegne di velivoli C Series. Le consegne di aeromobili C Series dovrebbero intensificarsi gradualmente nella seconda metà dell’anno. Comprese le consegne durante il mese di luglio 2017, la flotta C Series è ora complessivamente pari a 16 aeromobili, con entrambi gli aerei CS100 e CS300 che continuano a operare bene con Swiss International Air Lines (SWISS) e Air Baltic Corporation AS (airBaltic).

Durante il trimestre la società ha ricevuto ordini fermi per 12 aerei Q400, valutati 397 milioni di dollari al prezzo di listino e lettere d’intenti (LOI) per 52 aerei Q400, valutati fino a 1,8 miliardi di dollari al prezzo di listino. Questa attività di ordine include un LOI di SpiceJet per un massimo di 50 aeromobili e l’esercizio di opzioni da Philippine Airlines per altri 7 aeromobili.

Per quanto riguarda la petizione presentata da Boeing Company (Boeing) davanti all’U.S. Department of Commerce e all’U.S. International Trade Commission per quanto riguarda la presunta minaccia causata dalle future esportazioni di aeromobili C Series negli Stati Uniti, la società sta rispondendo ai procedimenti di petizione. Ci si aspetta che l’U.S. Department of Commerce possa rilasciare le proprie decisioni preliminari sulle applicable duties, se sarà il caso, nell’autunno del 2017 e che emetterà le sue determinazioni finali durante la prima metà del 2018.

(Ufficio Stampa Bombardier)

Articolo scritto da JT8D il 28 Lug 2017 alle 4:10 pm.
Categorie: Industria - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus