AIRBERLIN: E’ ESSENZIALE CHE LE OPERAZIONI SIANO REGOLARI PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLA COMPAGNIA

airberlin è stata costretta a annullare più di 100 voli dei 750 schedulati oggi, perché circa 200 dei 1.500 piloti della compagnia hanno chiamato malattia. airberlin, in un proprio comunicato, informa che è profondamente delusa dal numero di giorni di malattia presi con brevissimo preavviso durante il briefing degli equipaggi immediatamente prima del volo o sulla via per l’aeromobile. Il CEO di airberlin, Thomas Winkelmann, ha dichiarato: “I dipendenti di airberlin hanno sempre affrontato molto professionalmente la situazione difficile della società. Meritano grande rispetto. Ma quello che abbiamo visto oggi con una parte della forza lavoro è equivalente a giocare con il fuoco. La giornata di oggi ci è costata parecchi milioni di euro. Stiamo attualmente conducendo trattative finali con potenziali investitori. È essenziale che le operazioni siano stabili affinché questi negoziati vadano bene. Questo è l’unico modo per assicurare il maggior numero possibile di posti di lavoro”. Frank Kebekus, company’s chief representative, ha dichiarato: “Gli eventi di oggi mettono gravemente in pericolo l’intero processo di insolvenza sotto auto amministrazione. Se la situazione non cambia rapidamente, dovremo cessare le operazioni e quindi tutti gli sforzi di ristrutturazione”. Il management di airberlin sta lavorando urgentemente con il chief representative Frank Kebekus e il fiduciario Lucas Flöther sulle soluzioni di negoziazione per airberlin. Il mantenimento di quanti più posti di lavoro è un problema fondamentale in questi negoziati. Il termine per le offerte degli investitori è questo venerdì. L’obiettivo è che il creditor’s committee prenda decisioni concrete il 21 settembre.

(Ufficio Stampa airberlin)

Articolo scritto da JT8D il 12 Set 2017 alle 9:28 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori - Tags:


I commenti sono chiusi.