LEONARDO: ALLEANZA CON DISCOVERY AIR DEFENCE E INZPIRE PER IL PROGRAMMA DI ADDESTRAMENTO AEREO DELLE FORZE ARMATE BRITANNICHE

Leonardo, Discovery Air Defence Services Inc. (“DA Defence”) - una controllata di Discovery Air Inc. -, e Inzpire Ltd si candidano per rispondere al programma ASDOT (Air Support to Defence Operational Training) del Ministero della Difesa britannico per la fornitura di servizi di addestramento operativo e simulato. Le aziende svilupperanno soluzioni per l’addestramento altamente personalizzate e a basso rischio, mettendo a fattor comune le rispettive capacità, competenze ed esperienze nelle attività di addestramento che prevedono l’impiego di velivoli ‘aggressor’ (ovvero di velivoli in grado di simulare la minaccia aerea), e comprendono anche missioni di combattimento aereo, guerra elettronica e simulazione di ambienti operativi integrati. Il programma consentirà di rispondere ai requisiti di addestramento al volo delle Forze Armate britanniche fino alla metà del 2030. La collaborazione tra DA Defence e Inzpire ha preso il via nel febbraio 2017. Leonardo si unisce oggi al team, forte della lunga esperienza e comprovata competenza nello sviluppo ed esecuzione di programmi complessi e di lungo termine per il Ministero della Difesa britannico, quali avanzati sistemi aerei, radar ed elettronica. Il team intende garantire al cliente britannico il miglior livello tecnico e operativo per le esigenze di addestramento attuali e future.

Leonardo è in prima linea per quanto riguarda l’innovazione nei sistemi e servizi aerei in UK e per questo si dimostra un player ideale per ASDOT. Oltre a fornire tecnologie avanzate quali radar, sensori e sistemi di guerra elettronica alle Forze Armate britanniche, da decenni l’azienda collabora con il Ministero della Difesa per realizzare programmi che spesso contemplano un mix di piattaforme, sistemi e servizi, come ad esempio nel caso del programma di ammodernamento di oltre 350 piattaforme aeree, terrestri e navali allo standard Mode 5 IFF, assegnato recentemente a Leonardo e Hensoldt. Grazie alla sua lunga esperienza operativa maturata con i velivoli della Royal Air Force Eurofighter Typhoon e Tornado, per i quali fornisce tecnologie, addestramento, servizi e supporto avanzati, Leonardo è nella migliore posizione per comprendere i requisiti del programma ASDOT e offrire il miglior connubio di simulazione, capacità di addestramento in rete e integrato per formare i piloti britannici di velivoli da combattimento nel più efficace e efficiente modo possibile.

Inzpire fornisce servizi per l’Air Warfare Centre della RAF, i reparti di caccia Typhoon e per il Centro di addestramento presso la base di Waddington sviluppando e fornendo addestramento operativo realistico e virtuale. L’azienda ha un’esperienza unica nella ricerca, sviluppo e fornitura di addestramento LVC (Live, Virtual and Constructive). I piloti Inzpire conducono attività di addestramento al combattimento con i piloti di elicotteri Apache e Wildcat dell’Esercito britannico su base giornaliera. Nell’ambito del team nato in risposta al programma ASDOT, Inzpire sarà responsabile della componente “Red One” producendo, guidando e eseguendo il piano ‘Aggressor’.

DA Defence è tra i fornitori di servizi di addestramento con la maggior esperienza nella formazione aerea tattica nel mondo. Con otto principali basi operative in tre continenti, DA Defence opera la più grande flotta privata al mondo di aerei ‘aggressori’ e da supporto tattico in combattimento. Con più di 66.000 ore di volo senza incidenti, DA Defence è il fornitore esclusivo di servizi di addestramento aereo per le forze armate canadesi, tedesche e australiane. Il mix di moderni aerei da combattimento e per missioni speciali di DA Defence con equipaggiamenti di quarta generazione garantirà i profili di missione, la flessibilità e la disponibilità richiesti da ASDOT.

Leonardo ha inoltre annunicato di aver firmato un contratto con RUAG Aviation per la fornitura del radar a scansione elettronica Seaspray 5000E per l’aereo multiruolo Dornier 228, ordinato di recente dalla Marina Militare bengalese. Il nuovo velivolo verrà utilizzato per monitorare e proteggere i 118.813 chilometri quadrati delle acque territoriali del Bangladesh e la zona economica esclusiva. I radar saranno consegnati nel 2018.

(Ufficio Stampa Leonardo)

Articolo scritto da JT8D il 12 Set 2017 alle 6:48 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus