Archivio del sab Set 2017

HALL SI AGGIUDICA UNA DELLE QUALIFICHE PIU’ COMBATTUTE DELLA RED BULL AIR RACE

Tempo di lettura: 1 minuto

HallAlla fine della sessione di qualificazione, la Red Bull Air Race presenta una delle classifiche più corte della propria storia: più di metà di partecipanti infatti – per l’esattezza 8 piloti – si ritrova a meno di un secondo di distacco dal leader del turno, l’australiano Matt Hall (foto a sx).

Il leader delle qualifiche, sempre più in recupero di forma dopo un inizio non completamente convincente, ha saputo regolare per soli 7 centesimi il ceco Kopfstein, il giapponese Muroya e l’americano Chambliss. Martin Sonka – leader del mondiale – ha concluso il miglior tentativo in quinta posizione a mezzo secondo, mentre il padrone di casa Dolderer poco ha potuto nonostante il tifo sugli spalti: conquista un sesto tempo non del tutto soddisfacente ma in linea con le performance di questo 2017. Il dominatore quasi incontrastato delle qualifiche fino a questo punto, Pete McLeod, chiude la prima metà della classifica.

I 4 piloti ancora veramente in lizza per il titolo sono separati realmente da pochi decimi di secondo, e anche per questo settimo round ad una prestazione veloce e precisa in gara bisognerà unire una buona capacità di gestione dello stress.

In virtù dei risultati odierni, gli accoppiamenti per il “Round of 14”  di domani sono i seguenti:

- IVANOFF   vs SONKA
- BRAGEOT   vs CHAMBLISS
- VELARDE   vs DOLDERER
- LE VOT    vs MUROYA
- GOULIAN   vs MCLEOD
- PODLUNSEK vs KOPFSTEIN
- BOLTON    vs HALL

L’appuntamento per domani, diretta compresa, è fissato per le h. 14:00.

(Fabrizio Ripamonti – MD80.IT)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: , , , , , , , , , , ,

RYANAIR CANCELLERA’ IL 2% DEI VOLI NELLE PROSSIME SEI SETTIMANE PER RIPRISTINARE LA PUNTUALITA’

Tempo di lettura: 2 minuti

Ryanair ha annunciato la decisione di annullare 40-50 voli al giorno nelle prossime sei settimane (fino alla fine di ottobre) per migliorare la puntualità a livello di sistema che è scesa al di sotto dell’80% nelle prime due settimane di settembre, a causa una combinazione di ritardi dovuti a restrizioni e scioperi ATC, condizioni atmosferiche e all’impatto di un aumento delle holiday allocations di piloti e cabin crew. Ryanair ha operato a un livello di traffico record durante i mesi estivi di luglio (12,6 milioni di ospiti) e agosto (12,7 milioni di ospiti) ma ha un certo numero di congedi che devono essere assegnati prima del 31 dicembre 2017, per passare a un calendario di congedi su base annuale (come richiesto dalla IAA) dal 1° gennaio 2018 in poi. Questi numeri più stretti, oltre all’impatto delle restrizioni della capacità ATC nel Regno Unito, Germania e Spagna, degli scioperi degli ATC francesi e del meteo negativo (temporali), hanno dato luogo a notevoli ritardi nelle ultime settimane. Le on-time performance di Ryanair sono diminuite dal 90% a meno dell’80% nelle ultime due settimane, una cifra inaccettabile per Ryanair e per i suoi clienti. Riducendo il suo programma di volo schedulato per le prossime sei settimane di meno del 2% (dei suoi oltre 2.500 voli giornalieri), la compagnia aerea otterrà aerei in standby aggiuntivi che consentiranno di ripristinare l’on-time performance alla sua media del 90%. Ryanair si scusa per gli inconvenienti causati ai clienti da tali cancellazioni. I clienti saranno contattati direttamente riguardo il piccolo numero di cancellazioni, con l’offerta di voli alternativi o rimborsi completi. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags:

EASYJET: DICHIARAZIONE RIGUARDO L’ACQUISIZIONE DI PARTI DEL BUSINESS DI AIRBERLIN PLC

Tempo di lettura: 1 minuto

easyJet ha rilasciato la seguente dichiarazione riguardo Air Berlin PLC & Co. Luftverkehrs KG: “easyJet ha presentato oggi pomeriggio una proposta ai supervisori in carico dell’insolvenza di Air Berlin per acquisire parti del business di corto raggio. La proposta è coerente con la strategia di easyJet in Germania. Tuttavia, date le incognite legate alla situazione di Air Berlin, non c’è alcuna certezza in questa fase che l’operazione proceda. easyJet fornirà un ulteriore aggiornamento a tempo debito se e quando ritenuto opportuno”.

(Ufficio Stampa easyJet)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: ,

PENULTIMA TAPPA DELLA RED BULL AIR RACE 2017, OGGI LE QUALIFICHE

Tempo di lettura: 1 minuto

 Lausitz

A sole due settimane dal precedente appuntamento di Porto riparte la stagione della Red Bull Air Race, che stavolta fa tappa – per la seconda volta nella sua storia – presso il Lausitzring, circuito a nord est della Germania noto per ospitare gare DTM, Superbike e altri campionati motoristici con le ruote a terra.

Dopo i due turni di prove libere di ieri, che hanno visto Sonka in cima alla graduatoria, è arrivato il giorno delle qualifiche (anticipate, nel primo pomeriggio, da un ulteriore turno di prove libere). Le performance odierne decideranno come sempre gli accoppiamenti per il “Round of 14” di domani.

A seguire lo streaming per le prove di qualificazione:

Lo streaming full screen è disponibile a QUESTA PAGINA

Questo campionato, finora con prestazioni altalenanti di molti protagonisti ma nessuno in grado di prendere un deciso possesso della leadership, potrà forse essere il punto di svolta e rappresentare una seria ipoteca sul titolo; per far questo, i quattro maggiori pretendenti al titolo (Sonka con 54 punti, McLeod con 50, Chambliss con 47 e Muroya con 44) dovranno una volta di più impegnarsi nel fornire prestazioni veloci e precise.

Il turno di qualifiche della Master Class sarà preceduto dallo stesso tipo di sessione per la Challenger Class, che potrebbe risultare particolarmente interessante dopo le convincenti prove libere che la francese Mélanie Astles è riuscita a portare a termine ieri: in tutt’e tre le prove svolta nella seconda sessione è stata l’unica a scendere sotto il limite del minuto.

Una prima selezione di foto è disponibile QUI

(Fabrizio Ripamonti – MD80.IT)

Categoria: Entertainment, Eventi e Manifestazioni, Relax, sport - Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

BRITISH AIRWAYS: TORNANO ALLA NORMALITA’ LE OPERAZIONI VERSO I CARAIBI

Tempo di lettura: 2 minuti

Un Boeing 777 di British Airways è decollato il 14 settembre verso Turks e Caicos per la prima volta da quando l’isola è stata colpita dall’uragano Irma. La compagnia aerea ha ora ripreso tutti i suoi voli verso i Caraibi e la Florida, dopo l’interruzione a causa del peggior uragano che ha colpito la regione negli ultimi decenni. Negli ultimi dieci giorni la compagnia aerea ha riorganizzato il viaggio a più di 10.000 clienti i cui voli verso la regione sono stati annullati. Inoltre, la compagnia aerea ha offerto flessibilità a oltre 40.000 altri clienti, in modo da poter scegliere di ritardare i viaggi verso la regione o tornare a casa prima. Per assicurare al maggior numero possibile di clienti la partenza dalle alle aree colpite prima dell’arrivo di Irma, la compagnia aerea ha organizzato cinque relief flight, oltre a quattro voli charter della compagnia aerea dei Caraibi Liat, per connettere i clienti a St Kitts e Turks e Caicos con voli British Airways. Più di 300 dipendenti di tutta la compagnia aerea sono stati coinvolti nella pianificazione di questi voli aggiuntivi, aiutando i clienti a cambiare i loro piani di viaggio e offrendo aggiornamenti e supporto ai clienti della regione. British Airways ha lavorato con una serie di organizzazioni di beneficenza per aiutare i soccorsi, tra cui Team Rubicon.  Klaus Goersch, British Airways chief operating officer, ha dichiarato: “Stiamo ora operando il nostro full schedule da e per gli Stati Uniti e i Caraibi per la prima volta in 10 giorni. Questo è stato il set più complesso e impegnativo riguardo gli uragani, con Harvey, Irma e Jose in rapida successione, che ci hanno impegnato per molto tempo. I nostri team hanno lavorato 24 ore su 24 per riorganizzare gli orari dei voli e i voli di soccorso, mettersi in contatto con i nove aeroporti interessati, posizionare aeromobili e equipaggi in tutta la regione, fornire migliaia di pasti ai voli in breve tempo e risolvere i piani di viaggio di almeno 10.000 clienti. E’ stato un vero sforzo internazionale e vorremmo ringraziare tutti i nostri clienti per la loro pazienza e la loro comprensione in circostanze molto difficili, visto che l’uragano ha causato danni in una regione enorme”. I clienti con voli da e per la Florida e i Caraibi possono trovare dettagli sulla flessibilità della destinazione o della data che la compagnia continua a offrire sul sito BA.com.

(Ufficio Stampa British Airways)

Categoria: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: , , ,

LA CADE GENERAL SUPERINTENDENCE DEL BRASILE RACCOMANDA L’APPROVAZIONE DEL JOINT BUSINESS AGREEMENT TRA AMERICAN AIRLINES E LATAM AIRLINES GROUP

Tempo di lettura: 1 minuto

La General Superintendence (SG) of the Administrative Council for Economic Defense (CADE) in Brasile ha raccomandato all’antitrust regulator’s Administrative Tribunal di approvare il Joint Business Agreement (JBA) tra American Airlines e LATAM Airlines Group. Il JBA ha già ricevuto l’approvazione dalle autorità aeronautiche dell’Uruguay e della Colombia. “Questo è un altro passo importante per American e LATAM, così come per i nostri clienti”, ha detto il presidente e CEO di American, Doug Parker. “Grazie a questo accordo saremo in grado di offrire ai clienti una rete di percorsi superiore, con maggiore connettività, tariffe inferiori e un’esperienza di viaggio senza soluzione di continuità tra le nostre due compagnie aeree. Non vediamo l’ora di mettere in pratica la nostra attività congiunta con LATAM e di offrire servizi migliori per i nostri reciproci clienti che viaggiano tra U.S. e Brasile”. Dopo aver condotto una revisione completa dell’accordo e del suo impatto sulla concorrenza, la SG ha pubblicato i suoi risultati. American accoglie con favore che la SG abbia raccomandato l’approvazione incondizionata. Il Tribunale CADE ha tempo fino al 29 settembre per indicare se è disposto a riesaminare la questione, altrimenti la raccomandazione diventa definitiva. American Airlines continuerà a collaborare attivamente con le autorità competenti in altre giurisdizioni che esaminano il JBA e fornirà tutte le informazioni necessarie.

(Ufficio Stampa American Airlines Group)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Enti e Istituzioni - Tags: , , , , ,