RIUNIONE COMMISSIONE AEROPORTUALE DI BERGAMO: PRIMI RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE DI NUOVE ROTTE AVVIATA A GIUGNO PER IL CONTENIMENTO DELL’INQUINAMENTO ACUSTICO

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che oggi, 29 settembre 2017, si è riunita la Commissione Aeroportuale dell’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio istituita ai sensi del Decreto del Ministero dell’Ambiente del 31 ottobre 1997, di cui fanno parte, tra gli altri, oltre agli amministratori dei Comuni dell’intorno aeroportuale interessati dal traffico dell’Aeroporto di Bergamo, anche i rappresentanti del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, della Regione Lombardia, della Provincia di Bergamo e dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale (ARPA). Alla riunione della Commissione hanno partecipato inoltre, in qualità di uditori, su loro richiesta, due Consiglieri Regionali (Lega Nord e Movimento 5 Stelle) e un rappresentante dello staff dell’assessore all’Ambiente della Regione Lombardia. La Commissione è stata convocata dalla responsabile della Direzione Aeroportuale Lombardia dell’ENAC, in qualità di Presidente della Commissione, al fine di analizzare i primi risultati della sperimentazione, avviata il 22 giugno per la durata di sei mesi, sulla base anche dei risultati forniti dall’ARPA Lombardia. La sperimentazione, si ricorda, ha come oggetto la distribuzione di decolli ad est e ad ovest dello scalo in determinate fasce orarie e la ripartizione dei decolli sulle rotte denominate PRNAV e 220/266. Alcune criticità sono emerse solo rispetto alla rotta PRNAV che risulta parzialmente applicata dagli equipaggi delle compagnie. Si tratta di una rotta di decollo di precisione studiata per evitare il sorvolo dell’abitato di Colognola che, tuttavia, a seconda delle condizioni meteorologiche, del peso e del tipo di velivolo utilizzato può determinare scostamenti frequenti. Secondo le prime risultanze delle elaborazioni effettuate da ARPA Lombardia, si evidenziano aree di miglioramento dei livelli di impatto acustico nell’intorno aeroportuale, nonostante sia stato confermato il parziale rispetto della rotta di decollo PRNAV. Pertanto, in attesa che la rotta PRNAV venga modificata al fine di assicurarne la volabilità, secondo il mandato conferito dalla Commissione Aeroportuale a un gruppo tecnico ristretto, la Commissione ha convenuto di sospendere la sperimentazione di tale rotta e di far proseguire la sperimentazione delle procedure restanti, fino alla scadenza prevista.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 29 Set 2017 alle 7:09 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni - Tags: , , , , ,




I commenti sono chiusi.