LEONARDO SCELTA PER FORNIRE SISTEMI DI ATTERRAGGIO STRUMENTALE PER LE BASI AEREE DELLA US NAVY

Tempo di lettura: 2 minuti

Leonardo è stata scelta dalla Marina degli Stati Uniti per la fornitura di 31 sistemi di atterraggio strumentale (Instrument Landing Systems – ILS) da installare nelle basi aeree della US Navy. L’annuncio è stato diffuso in occasione della 62a conferenza annuale ATCA (Air Traffic Control Association), dal 16 al 18 ottobre a Washington DC, dove Leonardo espone alcune delle sue soluzioni per il settore del controllo del traffico aereo (stand # 421). Nel dettaglio, attraverso la controllata Selex ES Inc., Leonardo si è aggiudicata da NAVAIR (Naval Air Systems Command) un contratto ID/IQ (Indefinite Delivery/Indefinite Quantity) del valore di 20,9 milioni di dollari per dei sistemi ILS Modello 2100 in grado di cooperare con altri equipaggiamenti di aiuto alla navigazione, i Distance Measuring Equipment (DME). Il Modello 2100 è altamente affidabile e competitivo, conforme alle norme della Federal Aviation Administration (FAA) e agli accordi ICAO (International Civil  Aviation Organisation) a cui si uniformano centinaia di aree operative di diverse categorie in tutto il mondo. Con questo contratto Leonardo incrementa ulteriormente il numero di Modelli 2100 forniti al Dipartimento della Difesa statunitense. Oltre 500 sistemi DME 1118A/1119 di Leonardo sono, peraltro, in consegna alla FAA per rispondere ai requisiti attuali e futuri legati a NextGen, il programma americano che prevede la realizzazione di infrastrutture innovative per il controllo del traffico aereo.

Questo importante risultato consente a Leonardo di rafforzare il suo ruolo di prime contractor per la Marina statunitense, che ha affidato alla società il compito di supportare, con le proprie tecnologie,  i piloti navali negli atterraggi strumentali, garantendone la sicurezza in qualsiasi condizione meteorologica. L’acquisizione attesta, inoltre, la qualità, le prestazioni e l’affidabilità delle soluzioni di controllo del traffico aereo realizzate da Leonardo negli Stati Uniti.

Il valore dei sistemi ATC di Leonardo è ampiamente riconosciuto in tutto il Nord America. La società si è aggiudicata nel 2016 da NAV CANADA un contratto per sostituire i radar di controllo del traffico aereo primari e secondari (Modo S) in 12 tra i principali aeroporti del Paese, con un’opzione per ulteriori sostituzioni. Nello stesso anno, sempre in Canada, il Ministero dell’Ambiente e del Cambiamento Climatico ha acquisito 20 nuovi sensori, che offrono la più avanzata tecnologia radar per il monitoraggio meteorologico.

Negli USA Leonardo ha un solido radicamento nel settore aerospaziale, della difesa e della sicurezza grazie anche ai suoi centri manifatturieri di eccellenza per le tecnologie ATC a Overland Park e per gli elicotteri a Philadelphia, dove vengono prodotti l’AW139 e l’AW119, oltre alla vasta presenza sul territorio con DRS, società che opera nel campo dell’elettronica per la difesa.

(Ufficio Stampa Leonardo)

Articolo scritto da JT8D il 16 Ott 2017 alle 7:17 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , ,




I commenti sono chiusi.