BOEING ANNUNCIA I RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2017

The Boeing Company riporta utili di esercizio nel terzo trimestre del 2017 pari a $24,3 miliardi, con utili GAAP pari a $3,06 e utili core per azione (non-GAAP) pari a $2,72, a seguito di consegne significative, servizi e mix di consegne, ed in generale ad una solida componente esecutiva. La guidance per il cash flow di esercizio è aumentata a $12,5 miliardi, da $12,25 miliardi, guidata da un miglioramento nella performance. La guidance di esercizio sugli utili per azione è aumentata portandosi tra $11,20 e $11,40 (precedentemente tra $10,10 e $10,30), e la guidance sugli utili core per azione (non GAAP) è aumentata portandosi tra $9,90 e $10,10 (precedentemente tra $9,80 e $10,00), principalmente guidata da un’aliquota fiscale inferiore alle aspettative. La guidance di esercizio per il segmento è aggiornata, in seguito al riallineamento delle attività di servizi dell’azienda in Boeing Global Services (BGS). “Le nostre squadre in tutti e tre i segmenti di business stanno guidando la componente esecutiva, concentrandosi sia sulla produttività che sulla crescita, permettendo a Boeing di ottenere solidi risultati finanziari nel terzo trimestre, incrementare il cash flow e aumentare il nostro outlook per il 2017”, ha affermato Dennis Muilenburg, Chairman, President and Chief Executive Officer.

“Nel terzo trimestre abbiamo lanciato con successo il nostro nuovo segmento di business, Boeing Global Services, sfruttando i nostri vantaggi unici di One Boeing, per offrire un supporto completo durante il ciclo di vita nei settori commerciale, difesa e spazio. Abbiamo raggiunto tutta una serie di obiettivi chiave nel trimestre, con un dato record di consegne pari a 202 aerei commerciali, inclusi 24 737 MAX, mentre continuiamo la progressiva introduzione nel mercato di questo aereo. Dal lato difesa, abbiamo registrato ordini pari a 6 miliardi di dollari, tra cui l’ottenimento del contratto iniziale per il programma Ground Based Strategic Deterrent e del contratto con la Marina Statunitense per i 14 velivoli F/A-18 Super Hornet”.

“Siamo sempre focalizzati sull’accelerazione della produttività, della qualità e dei miglioramenti in tutta l’azienda, continuando a implementare i nostri futuri programmi di sviluppo e acquisendo nuove attività per garantire la nostra crescita continua”.

Il fatturato di Commercial Airplanes per il terzo trimestre è stato pari a $15,0 miliardi, con tassi di produzione programmati e timing delle consegne. Il margine di esercizio è aumentato al 9,9%, a riflesso di migliori margini sui 787 e di una forte performance operativa sui programmi di produzione, parzialmente compensati da una crescita aggiuntiva di costi pari a $256 milioni sul programma KC-46 Tanker, dovuta a cambiamenti incorporati alla produzione iniziale degli aerei, mentre ci si avvia ai test finali e al processo di certificazione. Durante il trimestre, Commercial Airplanes ha consegnato un record di 202 aerei, inclusi 24 737 MAX 8. Il tasso di produzione è aumentato a 47 aerei per mese per il programma 737 e si confermano i piani per aumentare la produzione del 787 a 14 per mese nel 2019. Lo sviluppo del 777X procede come previsto, con la produzione della prima ala completa per i test strutturali. Commercial Airplanes ha registrato 117 ordini netti durante il trimestre. Il portafoglio ordini rimane solido con quasi 5.700 velivoli valutati $412 miliardi.

Il fatturato di Defense, Space & Security per il terzo trimestre è stato pari a $5,5 miliardi, con consegne pianificate più basse. Il margine operativo è aumentato al 10,2%, a riflesso di un mix e una performance solida, parzialmente compensati da una crescita di costi di $73 milioni per i KC-46 Tanker. Durante il trimestre, BDS si è vista assegnare dall’U.S. Air Force dei contratti per ideare il nuovo sistema di difesa “Ground-Based Strategic Deterrent” e un’ideazione preliminare del nuovo aereo presidenziale. La Marina militare U.S. ha assegnato a BDS contratti per 14 F/A-18 Super Hornet  durante il terzo trimestre. Inoltre, BDS è stata selezionata per ideare e costruire sette satelliti a media orbita per il SES. Il portafoglio ordini di Defense, Space & Security è pari a $46 miliardi, il 35% dei quali rappresentato da ordini da clienti internazionali.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 25 Ott 2017 alle 4:55 pm.
Categorie: Industria - Tags:


I commenti sono chiusi.