PRATT & WHITNEY: L’F135 ENGINE COLD SECTION DIMOSTRA LA FULL-LIFE CAPABILITY

Pratt & Whitney ha annunciato oggi che il motore F135, che equipaggia l’F-35 Lightning II, ha dimostrato con successo la full-life capability della sua sezione fredda (costituita da fan e compressore) durante l’accelerated mission testing (AMT) all’Arnold Engineering Development Complex, Arnold Air Force Base, Tullahoma. Questo risultato di 9.400 total accumulated cycles (TAC), equivalente a circa quattordici anni di operazioni o circa 2.000 F-35 missions, è stato completato facendo operare il motore in condizioni estreme, per simulare l’operatività reale. “La dimostrazione della full life capability dell’F135 engine cold section rappresenta una pietra miliare del programma”, ha dichiarato John Wiedemer, vice president, F135 Program, Pratt & Whitney. “Questa pietra miliare segue il successo dei full-life testing dell’F135 hot section nel 2015 e convalida l’eccellente engine durability che stiamo vedendo nell’early fleet exposure. Ciò dimostra che abbiamo un sistema di propulsione robusto in grado di fornire full mission capability al warfighter”. L’AMT è un mezzo per testare e convalidare le reliability and maintainability performance del motore nel corso della sua vita. Aiuta anche a identificare eventuali potenziali problemi prima che vengano incontrati dalla flotta operativa. Realizzato dall’U.S. Air Force Component Improvement Program, questo test è stato focalizzato sulla Conventional Takeoff and Landing (CTOL) engine variant che equipaggia gli F-35A e F-35C models. I test sono stati effettuati tra il mese di agosto 2014 e ottobre 2017.

Durante l’AMT, i motori F135 accumulano ore di volo equivalenti, in condizioni di monitoraggio, ad un tasso più veloce rispetto agli aeromobili operanti. La raccolta dati avanzata di questo programma individua opportunità di miglioramento per massimizzare la disponibilità all’interno della life cycle cost expectations per l’intera flotta F-35 CTOL.

“Siamo orgogliosi di lavorare con l’U.S. Air Force su questo importante test come parte del programma di miglioramento dei componenti”, ha aggiunto Wiedemer. “Questo test ci offre l’opportunità di completare un’ispezione dettagliata del motore anni prima che la flotta operativa raggiunga questo livello, per migliorare mission readiness, reliability and maintainability e ridurre gli engine life cycle cost”.

(Ufficio Stampa Pratt & Whitney)

Articolo scritto da JT8D il 25 Ott 2017 alle 4:10 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , ,


I commenti sono chiusi.