4,5 MILIARDI DI INVESTIMENTI PER BRITISH AIRWAYS

Tempo di lettura: 2 minuti

È stato annunciato ieri dal CEO di British Airways, Alex Cruz, un importante piano di investimenti per la compagnia aerea britannica, con un impegno di circa 4,5 miliardi di sterline, con l’obiettivo di migliorare l’esperienza di volo di tutti i passeggeri. Nel suo discorso al World Travel Market a Londra, Cruz ha sottolineato l’importanza di investire in una compagnia premium, che mette al primo posto i suoi clienti, in un momento in cui la concorrenza si fa sentire forte e si ha la volontà di dare ancora più forza al vettore di bandiera per farlo restare tra i top al mondo. Spiegando la sua strategia nell’azienda, Cruz ha annunciato e dettagliato il piano di investimenti, così articolato: 72 nuovi velivoli, di cui 4 modelli del tutto nuovi per la flotta British Airways: l’Airbus A350, il Boeing 787-10 e gli Airbus A320neo e A321neo; nuovi interni per 128 velivoli della flotta corrente; prese di corrente per le poltrone di tutte le classi; miglioramento del catering per i passeggeri che volano in economy sul lungo raggio; introduzione del wi-fi in tutte le cabine di corto e lungo raggio. Sottolineando il suo desiderio di disegnare una “British Airways per tutti”, il CEO ha annunciato anche che la compagnia continuerà ad offrire tariffe low cost, per fronteggiare l’offerta di molti vettori concorrenti: molte rotte sono infatti oggi raggiungibili a partire da €39 da ba.com, e il network di destinazioni continuerà ad allargarsi.

“Vogliamo essere la compagnia preferita da tutti” ha detto Cruz, “Ogni singolo passeggero per noi conta – che volino in business, in economy, sul corto o lungo raggio. Dobbiamo avere un’offerta attrattiva per tutti”.

A seguito di questo discorso, la compagnia ha annunciato il lancio di una nuova rotta a Figari in Corsica, da Londra Heathrow, raggiungendo così un totale di 264 rotte per la prossima estate, con una crescita del 17% in 2 anni.

In più, Cruz ha parlato di un investimento ulteriore di 200 milioni di sterline per le cabine di Club World (business class di lungo raggio), che segue i 400 milioni che sono stati spesi lo scorso anno. Il recente refurbishment delle cabine di lungo raggio rispetto al catering e alle poltrone è stato definito “incredibile” da parte dei passeggeri che lo hanno provato, e le prossime lounge interessate da un restyling saranno quelle di New York JFK, Roma e Aberdeen.

Cruz non ha risparmiato commenti sulla concorrenza, dicendo che British Airways ha affrontato “una combinazione di realtà competitive più forte di sempre”, con la crescita delle compagnie low cost, la continua espansione di queste ultime sul corto raggio, le offerte premium delle compagnie del Golfo e la rivitalizzazione finanziaria degli operatori transatlantici US. “Dato che siamo una compagnia di bandiera, non abbiamo beneficiato di speciali immunità dal modo in cui il settore è cambiato. L’incarico non concede privilegi. Non siamo floridi per diritto divino, e non chiediamo di esserlo”. Conclude: “Voglio mettere British Airways sul percorso giusto affinché si faccia bene, per i nostri passeggeri e per esprimere tutto il nostro potenziale. Se continuiamo ad accogliere il cambiamento rimanendo fedeli ai nostri valori, non ci sono limiti a quello che possiamo raggiungere”.

(Ufficio Stampa British Airways)

Articolo scritto da JT8D il 7 Nov 2017 alle 6:10 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: ,




    closeReblog this comment
    blog comments powered by Disqus