KLM E LA REPUBBLICA DI COSTARICA SI IMPEGNANO PER RENDERE L’AVIAZIONE PIU’ SOSTENIBILE CON I BIOCARBURANTI

Tempo di lettura: 2 minuti

Il governo costaricano e KLM hanno deciso di combattere insieme le emissioni di biossido di carbonio. Nei prossimi mesi, saranno valutate le possibilità di volare da San José utilizzando carburanti per aerei di origine biologica. Attualmente, l’impiego di carburanti sostenibili per il trasporto aereo è uno dei metodi più efficaci per ridurre le emissioni di CO2 e, quindi, rendere l’aviazione civile più sostenibile. Il 31 ottobre scorso, KLM e il governo costaricano hanno sottoscritto una lettera di intenti volta a ratificare la loro collaborazione: un evento unico nel suo genere, poiché per la prima volta nella storia una compagnia aerea ha stipulato un accordo di questo tipo con un Paese. “Con questo grande lavoro di collaborazione si compie un nuovo passo in avanti verso un’aviazione civile più sostenibile”, ha dichiarato René de Groot, Chief Operating Officer di KLM. “La crescita della produzione e, di conseguenza, dell’offerta di biocarburanti provocherà un calo dei prezzi e dunque un aumento del numero di aziende che sceglieranno di farne uso. In questo momento, KLM e la Costa Rica sono gli iniziatori e i leader di un nuovo approccio. Sarebbe fantastico se altre compagnie aeree, altri governi e addirittura l’intera catena di fornitura dei biocarburanti si unissero a noi”.

Edgar Gutierrez Espeleta, Ministro dell’Ambiente e delle Risorse energetiche della Costa Rica, ha dichiarato: “Per la Costa Rica, che mira a raggiungere la cosiddetta carbon neutrality, è molto importante essere la destinazione di questo primo volo di KLM. La compagnia è impegnata nella tutela dell’ambiente ed è un esempio a livello mondiale nell’impiego di biocarburanti. Siamo grati a KLM per aver intrapreso questo percorso, mostrando alle compagnie aeree di tutto il mondo che è possibile cambiare per il bene del pianeta”.

Nei prossimi mesi, KLM condividerà le proprie conoscenze e competenze con il governo costaricano attraverso la collaborazione con il suo partner SkyNRG. KLM è stata la prima compagnia aerea al mondo a operare, nel 2009, un volo alimentato da biocarburante sostenibile. In quell’occasione il volo trasportava soltanto degli osservatori ma ben presto, nel 2010, fu seguito dal primo volo commerciale. Da quel momento, KLM ha operato oltre mille voli alimentati da carburanti bio, in partenza da Parigi, Rio de Janeiro, New York e Oslo.

In risposta alla domanda di biocarburanti sostenibili, KLM ha fondato SkyNRG e ha lanciato il programma “Corporate Biofuel Programme”. Grazie a questo lavoro di collaborazione, dal 2012 tutti i voli della compagnia di bandiera olandese in partenza da Los Angeles utilizzano in parte del biocarburante sostenibile. KLM è la sola compagnia aerea europea a impiegare biocarburanti per i voli intercontinentali. L’impiego di questo tipo di carburante ha permesso alla compagnia aerea di ridurre le proprie emissioni di CO2 di oltre l’80% rispetto ai combustibili fossili. Tuttavia, il mercato dei biocarburanti sostenibili è ancora giovane e i prezzi sono tre volte più alti di quelli dei combustibili fossili. Attualmente, KLM impiega biocarburanti sostenibili prodotti esclusivamente dal riciclaggio di olio da cucina.

(Ufficio Stampa Air France-KLM)

Articolo scritto da JT8D il 9 Nov 2017 alle 4:44 pm.
Categorie: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: , , ,




I commenti sono chiusi.