BOEING PREVEDE UN MERCATO DA 730 MILIARDI DI DOLLARI PER NUOVI AEREI IN MEDIO ORIENTE

Boeing, nel suo Current Market Outlook (CMO) 2017 presentato al Dubai Airshow,  ha previsto che le compagnie aeree del Medio Oriente avranno un fabbisogno di 3.350 nuovi aerei nei prossimi 20 anni, per un valore stimato di 730 miliardi di dollari. “Il traffico aereo in Medio Oriente crescerà, in base alle previsioni, del 5,6% annualmente durante il prossimo ventennio”, ha commentato Randy Tinseth, vice president Marketing di Boeing Commercial Airplanes. “Il fatto che l’85% della popolazione mondiale viva a otto ore di volo del Golfo Arabo, insieme ai solidi modelli di business e all’investimento nelle infrastrutture, consente ai vettori mediorientali di incanalare il traffico attraverso i loro hub e di offrire un servizio one-stop tra molte città”. Gli aerei twin-aisle costituiranno fino a circa il 50% dei nuovi aerei in Medio Oriente ed oltre il 70% del valore totale, per circa 520 miliardi di dollari. Entrambe le percentuali sono significativamente più alte rispetto alla media mondiale. La forte domanda a lungo termine di aerei widebody si è rafforzata durante il Salone, con l’impegno annunciato da Emirates Airlines per l’acquisto di 40 Boeing 787-10 Dreamliner, in un accordo del valore di 15,1 miliardi di dollari agli attuali prezzi di listino. Oltre la metà delle consegne totali in Medio Oriente sarà costituita da aerei single-aisle, come il 737 MAX. Gli operatori locali avranno bisogno di 1.770 aerei single-aisle per un valore di 190 miliardi di dollari, grazie alla crescita dei vettori low-cost.

La presenza e il supporto Boeing in Medio Oriente include anche Global Services, la terza e più recente business unit Boeing, che sta espandendo le sue capacità di servizio per supportare al meglio le compagnie aeree e gli aerei del Paese. Global Services fornisce rapidamente soluzioni innovative al mercato focalizzandosi su 4 capacità: supply chain, engineering, modifications and maintenance, digital aviation and analytics, training and professional services.

L’expertise Boeing nei servizi, la sua portata globale e le partnership forti con i clienti locali, posizionano bene l’azienda per competere e vincere. “Dalla formazione della generazione futura di piloti alla creazione di soluzioni personalizzate, il mercato combinato commerciale e difesa ha un valore stimato a 2,6 trilioni di dollari nei prossimi 10 anni e include solide opportunità in Medio Oriente”, ha aggiunto Tinseth.

In tutto il mondo, Boeing ha previsto una domanda a lungo termine per 41.030 nuovi aerei, del valore di 6,1 trilioni di dollari. Questi nuovi aerei sostituiranno quelli vecchi e meno efficienti, avvantaggiando le compagnie e i passeggeri e stimolando la crescita nei mercati emergenti e l’innovazione nei modelli di business delle compagnie aeree.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 13 Nov 2017 alle 4:57 pm.
Categorie: Industria - Tags: ,


I commenti sono chiusi.