SINGAPORE AIRLINES SCEGLIE AIRBUS PER IL PROGRAMMA DI RETROFIT DELL’A380

Tempo di lettura: 2 minuti

Airbus è stata selezionata da Singapore Airlines (SIA) per fornire il servizio di retrofit per 14 aeromobili A380 attualmente in servizio presso il vettore. Il programma di retrofit, che sarà effettuato presso SIA Engineering Company, a Singapore, prevede l’installazione dei prodotti di cabina del vettore, presentati recentemente, all’interno degli aeromobili. Inizialmente, i nuovi prodotti di cabina saranno presenti su cinque nuovi A380 che saranno consegnati nel 2017 e 2018. Secondo i termini dell’accordo, Services by Airbus sarà responsabile del Bollettino di Modifica (Service Bulletin) e della consegna del kit di ricambi della cabina dell’aeromobile. I suoi team condivideranno inoltre le loro competenze ingegneristiche e di progettazione dell’A380 per inserire gli allestimenti di cabina personalizzati per SIA negli spaziosi interni a due ponti dell’A380. L’attività di retrofit dovrebbe iniziare alla fine del 2018, e si prevede il completamento dei 14 aeromobili entro il 2020. La nuova cabina dell’A380 di Singapore Airlines offre maggiore spazio personale in tutte le classi. L’aeromobile sarà in grado di accogliere un totale di 471 passeggeri con sei Suites private e 78 poltrone di Business Class sul ponte superiore, e 44 poltrone di Premium Economy e 343 di Economy sul ponte principale. “Siamo lieti che Singapore Airlines ci abbia scelti per integrare la sua nuova cabina dell’A380, che offrirà ai passeggeri quanto  di meglio e di più innovativo sia disponibile in termini di prodotti di bordo”, ha dichiarato Laurent Martinez, Responsabile di Services by Airbus. “La fiducia di Singapore Airlines nei confronti delle nostre competenze sul retrofit è un segnale positivo per lo sviluppo delle nostre attività di servizi, in particolare, nella regione a rapida crescita dell’Asia-Pacifico”.

Secondo il Global Market Forecast di Airbus, nel corso dei prossimi 20 anni il mercato dei servizi di upgrade per l’aviazione civile avrà un valore economico di USD 180 miliardi, e sarà guidato, in parte, dall’elevata concorrenza fra i vettori che ritengono che l’ “esperienza del passeggero” sia differenziante (in termini di confort, connettività, ecc.), proprio come l’ upgrade dei sistemi. Nello specifico, il 38% di questa domanda avrà come provenienza la Regione Asia-Pacifico.

(Ufficio Stampa Airbus)

Articolo scritto da JT8D il 20 Nov 2017 alle 10:06 pm.
Categorie: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , ,




Invia un Commento

Devi effettuare il log-in per inviare un commento.