Archivio del mar Nov 2017

L’AIRBUS A350-1000 RICEVE LA TYPE CERTIFICATION DA EASA E FAA

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo un’intensa flight test campaign effettuata in meno di un anno, l’A350-1000 ha ricevuto la Type Certification dall’European Aviation Safety Agency (EASA) e dalla Federal Aviation Administration (FAA). L’aereo certificato è alimentato da motori Rolls-Royce Trent XWB-97. L’EASA A350-1000 Type Certification document è stato firmato dall’EASA’s Certification Director, Trévor Woods, mentre il FAA A350-1000 Type Certification document è stato firmato dal FAA’s International Section Manager, Bob Breneman. Entrambi i certificati sono stati consegnati all’Airbus Executive Vice President Engineering, Charles Champion. “Ricevere la Type Certification per l’A350-1000 da EASA e FAA in meno di un anno dal suo primo volo è un risultato incredibile per Airbus e per tutti i nostri partner che hanno contribuito a costruire e testare questo superbo velivolo widebody”, ha dichiarato Fabrice Brégier, Airbus COO and President Commercial Aircraft. “L’A350-1000 beneficia della maturità del fratello di successo, l’A350-900, che si è tradotta in eccellenti performance. Non vediamo l’ora di consegnare il primo aeromobile a Qatar Airways entro la fine dell’anno”. La Type Certification è un requisito per l’entrata in servizio commerciale dell’aereo. Questo traguardo arriva dopo intensi flight test trials che hanno portato la cellula e i sistemi oltre i limiti di progettazione, per garantire che l’aeromobile soddisfi con successo tutti i criteri di aeronavigabilità. I tre A350-1000 flight test aircraft con motori Rolls-Royce hanno accumulato con successo oltre 1.600 ore di volo. Di queste, 150 ore sono state completate con lo stesso aeromobile in un airline like operational environment, per dimostrare la sua prontezza per l’entrata in servizio. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , , , , , ,

EASYJET COMUNICA I RISULTATI FINANZIARI DELL’ANNO FISCALE TERMINATO IL 30 SETTEMBRE 2017

Tempo di lettura: 3 minuti

easyJet ha rilasciato i risultati relativi all’intero anno fiscale terminato il 30 settembre 2017. La compagnia ha trasportato un numero record di passeggeri, 80,2 milioni, in crescita del 9,7% su base annua, con un load factor record al 92,6% (2016: 91,6%), che riflette le forti posizioni di easyJet. La capacità è cresciuta dell’8,5% a oltre 86,7 milioni di posti, in quanto easyJet ha proseguito la sua strategia di investimenti mirati, concentrandosi nei principali aeroporti europei. I ricavi totali sono pari a 5,047 miliardi di sterline, in aumento dell’8,1%, con ricavi per posto sostanzialmente invariati su base annua (-0,4%) a 58,23 sterline. Il costo per posto escluso il carburante a valuta costante è aumentato dello 0,9%, a 38,69 sterline, in linea con le indicazioni. Il costo per posto a valuta costante è diminuito del 4,4%, a 49,96 sterline a causa del vantaggio di un prezzo del carburante più basso. L’Headline profit before tax è pari a 408 milioni di sterline (494 milioni nel 2016, -17,3%), a dimostrazione della resilienza del modello di business di easyJet, nonostante l’impatto negativo sfavorevole di 101 milioni di sterline. Reported profit before tax pari a 385 milioni di sterline, dopo oneri non ricorrenti per 23 milioni di sterline, relativi principalmente a spese di vendita e retrolocazione. Total profit after tax pari a 305 milioni di sterline (437 milioni nel 2016, -30,2%). Nel mese di ottobre easyJet ha annunciato un accordo per l’acquisizione di parte delle attività di Air Berlin nell’aeroporto di Berlino Tegel per un corrispettivo di acquisto di 40 milioni di euro, soggetto ad approvazione da parte dell’antitrust. L’acquisizione, che dovrebbe concludersi a dicembre 2017, consentirà a easyjet di stipulare contratti di leasing per un massimo di 25 aeromobili A320, offrendo impiego a un massimo di 1.000 ex equipaggi di Air Berlin e rilevando altre attività, inclusi gli slot. Il prezzo di acquisto esclude i costi operativi di avvio e di transizione. Oltre alla base esistente a Berlino Schönefeld, easyJet diventerà la principale compagnia aerea a corto raggio a Berlino. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags:

RYANAIR TORNA A RIMINI CON TRE ROTTE

Tempo di lettura: 2 minuti

Ryanair ha annunciato tre nuove rotte da Rimini a Kaunas (1 volo alla settimana), Londra Stansted (2 voli alla settimana) e Varsavia Modlin (2 voli alla settimana), parte della programmazione estiva 2018 che avrà inizio a marzo. Queste nuove rotte saranno acquistabili sul sito Ryanair.com a partire da domani (22 novembre). Per celebrare il suo ritorno a Rimini e il lancio delle nuove rotte, Ryanair propone posti a partire da €19.99, per viaggi da marzo a maggio, che possono essere prenotati solo sul sito Ryanair.com fino alla mezzanotte di martedì (28 novembre). John F. Alborante, Sales & Marketing Manager Italia di Ryanair, ha dichiarato: “Ryanair è felice di tornare a Rimini con tre nuove rotte per Kaunas, London Stansted e Warsaw Modlin a partire dal marzo 2018. Per celebrare questo avvenimento, stiamo lanciando una promozione che metterà in vendita posti a partire da soli €19.99, per viaggi da marzo a maggio, che possono essere prenotati fino alla mezzanotte di martedì (28 novembre). Dato che queste tariffe così basse andranno a ruba consigliamo a tutti di visitare al più presto il sito www.ryanair.com per evitare di perderle”. “Oggi per noi è un grande giorno – afferma Leonardo Corbucci, Amministratore Delegato di AIRiminum 2014, società di gestione del ‘Fellini’ – Siamo felici e orgogliosi del risultato raggiunto che vogliamo dedicare all’intero territorio, con cui desideriamo condividere un brindisi virtuale. Il ritorno di Ryanair a Rimini, con queste prime tre rotte, rappresenta l’avvio di un progetto dalle grandi opportunità. I luoghi e i territori in cui Ryanair approda, sia in Europa sia in Italia, hanno sempre registrato importanti benefici in termini di crescita, mobilità e flussi turistici; si pensi a Bergamo e alla stessa Bologna, che hanno saputo cogliere queste opportunità.  Siamo pronti per studiare, insieme a tutti gli altri soggetti che vorranno affiancarci in questo progetto, le modalità per sfruttare al meglio le enormi opportunità che questa collaborazione, a lungo termine, con la principale compagnia aerea europea potrà generare”.

(Ufficio Stampa Ryanair)

Categoria: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: , ,

BLUE PANORAMA AIRLINES ENTRA NEL GRUPPO UVET

Tempo di lettura: 1 minuto

Blue Panorama Airlines entra nel Gruppo Uvet, il tour operator italiano guidato da Luca Patané. Lo ha annunciato il Presidente dell’operatore turistico al Biztravel Forum 2017 durante la giornata di apertura. L’operazione era largamente attesa, ma l’ufficialità è arrivata solo oggi. La nuova Blue Panorama acquisita da Uvet sarà operativa definitivamente intorno al prossimo primo gennaio, dopo che nel mese di dicembre saranno ultimate le pratiche burocratiche e amministrative, ha affermato Patanè. E’ in programma di intervenire gradualmente sul rinnovamento della flotta.

(Ufficio Stampa Blue Panorama)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: , ,

RYANAIR AGGIUNGE UN AEROMOBILE EXTRA A MILANO ED ESTENDE I VOLI IN COINCIDENZA

Tempo di lettura: 3 minuti

Ryanair annuncia oggi l’aggiunta di un aeromobile in previsione del picco della stagione estiva 2018 (giugno – settembre) presso l’aeroporto di Milano-Bergamo considerata l’apertura di 7 nuove rotte estive verso Burgas, Francoforte, Lappeenranta, Plovdiv, Poznan, Tangeri e Tel Aviv e altri voli (100.000 posti extra) in altre 8 rotte. 6 nuove rotte estive sono state annunciate da Milano Malpensa ad Alicante, Katowice, Lamezia, Liverpool, Palermo e Valencia. La programmazione estiva 2018 di Ryanair da Milano offre così 86 rotte da Milano Bergamo e 15 da Milano Malpensa per un totale di 12,75 milioni di passeggeri. Ryanair ha anche aggiunto 31 voli in coincidenza attraverso l’aeroporto di Milano Bergamo, portando il numero totale a 131. Inoltre Ryanair accoglie favorevolmente la prudente decisione del Governo Italiano di respingere la proposta di aumentare la tassa d’imbarco e, come risultato diretto, annuncia 3 nuove rotte da Rimini e 2 da Pescara. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: , , ,

RYANAIR ASSUMERÀ 200 INGEGNERI ALTAMENTE QUALIFICATI

Tempo di lettura: 2 minuti

Ryanair ha annunciato che lancerà un piano di assunzioni per 200 ingegneri in tutto il continente, in vista della consegna di 50 nuovi aeromobili nei prossimi 12 mesi. Giovedì 23 novembre dalle 11 alle 18 presso il Maldron Hotel dell’aeroporto di Dublino è in programma un Open Day riservato a coloro che aspirano a ricoprire i seguenti ruoli: Technical Services Engineers, Simulator Engineering, Technical Standards & Training, Fleet Planners, Project Engineers, Graduate Engineers, Area Supervisors, Purchasing & Materials, Line Maintenance, Base Maintenance, Junior Aircraft Engineers. Il reparto ingegneria di Ryanair sta vivendo una fase di forte espansione per far fronte alla crescita della flotta che, entro il 2024, passerà da 430 a 585 aeromobili, tra cui i nuovi Boeing 737 MAX 200, previsti per il 2019. Si tratta di veicoli all’avanguardia dotati delle tecnologie più innovative, come ad esempio motori e alette che consentono di risparmiare carburante e di ridurre le emissioni acustiche, permettendo a Ryanair di continuare ad essere la compagnia aerea più “verde” e pulita d’Europa. Eddie Wilson, Chief People Officer di Ryanair, ha dichiarato: “Il 2017 è stato un anno ricco di nuove assunzioni e il nostro obiettivo è quello di proseguire in questa direzione, investendo sui giovani talenti in vista della consegna dei nuovi Boeing. Ryanair è la compagnia di riferimento per quanto riguarda la manutenzione, i servizi tecnici, i materiali e l’impiego di giovani laureati in ingegneria. Grazie alle posizioni disponibili in Irlanda, Regno Unito e altri paesi europei, si ha l’opportunità di lavorare con la flotta più giovane d’Europa. Per far fronte all’aumento del numero di aeromobili, che passeranno da 430 a 585 nei prossimi 7 anni, Ryanair assumerà oltre 200 ingegneri. I candidati interessati a queste opportunità possono visitare il sito: http://careers.ryanair.com/engineering/”.

(Ufficio Stampa Ryanair)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: