EASYJET E FOUNDERS FACTORY ANNUNCIANO NUOVE START-UP NEL PROGRAMMA

Tempo di lettura: 3 minuti

easyJet e Founders Factory hanno annunciato oggi nuove start-up che entrano nel travel tech accelerator programme. Nell’ottobre 2016 easyJet ha annunciato un investimento strategico in Founders Factory, l’incubatore e acceleratore aziendale sostenuto da Brent Hoberman e Henry Lane Fox. Come parte della loro partnership, easyJet e Founders Factory sosterranno la crescita di cinque travel tech start-up ogni anno, per cinque anni.

Le ultime start up aderenti al programma quest’anno sono:

– WeTrip – https://www.weski.co.uk/ – Una piattaforma online di prenotazione di viaggi di gruppo fondata nel 2016 a Tel Aviv dal CEO Yotam Idan, David Benzimra, Ben Lang e Roy Zinn. WeTrip consente a piccoli gruppi di pianificare e prenotare le vacanze di attività insieme, vendendo pacchetti turistici completi e personalizzati. Il loro algoritmo è collegato a fornitori di attività distintive che confrontano infinite combinazioni di componenti per costruire offerte in tempo reale, in base alle preferenze del gruppo. Anche il pagamento è semplice perché i membri del gruppo possono pagare separatamente. WeTrip ha recentemente lanciato il suo primo prodotto WeSki – la piattaforma di prenotazione di vacanze sci su misura.

– Car and Away – http://www.carandaway.com/ – Chiamato ‘Airbnb for Cars’, Car & Away è una comunità di car sharing peer-to-peer in cui i proprietari di auto monetizzno il loro veicolo parcheggiato mentre sono fuori casa durante i loro viaggi. Fondata nel 2016 da Andy Hibbert, ex CEO di Reed & Mackay Travel, Car & Away cerca di offrire un’alternativa al tradizionale noleggio auto negli aeroporti.

– FlightSayer – https://www.flightsayer.com/ – Fondata dal Dr. Bala Chandran, con sede a Boston, Flightsayer utilizza sofisticati algoritmi di simulazione e apprendimento automatico per prevedere meglio i ritardi di volo ore, giorni e settimane prima della partenza. Con una sovvenzione di $ 1,75 milioni dalla NASA, la tecnologia dell’azienda viene utilizzata negli Stati Uniti da società, compagnie aeree e società di gestione dei viaggi per migliorare l’esperienza di viaggio e aumentare l’efficienza con piani di adattamento allo spazio aereo europeo.

TrustedHousesitters, la comunità globale di pet sitter, ha anch’essa ricevuto consulenza da Founders Factory per sei mesi sulla sua continua crescita e strategia aziendale. Come risultato diretto, easyJet e TrustedHousesitters hanno stretto una partnership, consentendo ai passeggeri di unirsi alla comunità TrustedHousesitters e scegliere un sitter gratuito per il proprio animale domestico o trovare una sistemazione gratuita al momento della prenotazione dei voli su easyJet.com.

A settembre, le prime start-up di viaggio hanno concluso il programma. FLIO, global airport app, ha continuato a crescere; easyJet e FLIO stanno ora lavorando per fornire un’integrazione con easyJet. LuckyTrip è ben avanzata nella creazione di un prodotto collaborativo con easyJet che sarà integrato direttamente.

James Millett, Direttore Marketing, Digital e Brand, ha dichiarato: “Siamo davvero entusiasti del crescente portafoglio di start-up che hanno aderito al nostro programma Founders Factory. Tutte le aziende stanno affrontando opportunità strategiche nel settore dei viaggi e con il supporto della talentuosa Founders Factory e dei team di easyJet hanno un futuro forte. Lavorare con la prossima generazione di imprenditori mantiene easyJet all’avanguardia nella travel technology e supporta il nostro utilizzo della tecnologia digitale per rendere ancora più facile viaggiare con noi”.

easyJet e Founders Factory accettano le domande per il programma durante tutto l’anno. Per applicare, visitare http://www.easyjet.com/en/founders-factory.

(Ufficio Stampa easyJet)

Articolo scritto da JT8D il 24 Gen 2018 alle 12:26 pm.
Categorie: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Enti e Istituzioni - Tags: ,




Invia un Commento

Devi effettuare il log-in per inviare un commento.