MATTHIAS DOLDERER TROVA IL GIRO-JOLLY NELLE QUALIFICHE DI ABU DHABI

Tempo di lettura: 2 minuti

Giornata di qualificazioni ad Abu Dhabi, alla vigilia della gara inaugurale della Red Bull Air Race 2018. Nel contesto della Corniche torna ad accendersi la luce per Matthias Dolderer, il tedesco campione del mondo 2016 ma vittima di una stagione senza gloria lo scorso anno: il primo dei due tentativi lo ha portato in testa alla classifica della sessione – fortunatamente per lui, autore di molti errori sia nelle prove libere che nel tentativo immediatamente successivo – con buon margine rispetto ad un pimpante Make Goulian (giunto alla decima partecipazione alla gara di Abu Dhabi) e il campione del mondo uscente, il giapponese Yoshi Muroya. Per Dolderer il tempo di 52.795 vale anche il record della pista.

Il francese Mika Brageot, unico concorrente rimasto con l’MXS-R, ha fatto segnare il quarto cronologico di giornata dimostrando un buon feeling nel contesto emiratino, e domani sarà chiamato a fornire immediata conferma sul campo per far capire a tutti che non s’è trattato solo di un’eccezione. Il veterano Kirby Chambliss segue nella classifica dei tempi con un distacco di oltre 1 secondo e 2 decimi dal tedesco leader di giornata, e precede a propria volta Velarde, Sonka e Kopfstein.

Prestazione compromessa subito al primo colpo per l’australiano Matt Hall, che superando i 12G in virata (si ricorda che quest’anno il limite per l’esclusione è stato innalzato a quella quota, mentre il vecchio superamento di 10G per oltre 6 decimi di secondo ora comporta “solo” una penalità di 2 secondi) si è precluso la possibilità di mettere in cascina almeno un tentativo valido; la sua posizione in fondo alla classifica delle qualificazioni, unitamente al primo tempo di Dolderer, forma già per il “Round of 14” un’accoppiata che si preannuncia agguerritissima… e vedremo chi dei due la spunterà.

Passando alla Challenger Class, oggi Dario Costa ha effettuato le prime prove di qualificazione della sua – speriamo lunga – carriera nella Red Bull Air Race: pur pagando anche oggi lo scotto della poca esperienza, è riuscito a chiudere le qualifiche in sesta posizione davanti all’altro rookie di stagione, il sudafricano Patrick Davidson; analizzando il dettaglio dei tempi risulta un primo intermedio con un distacco di 1,1 secondi su colui che alla fine ha chiuso davanti, ma nei successivi 3 rilevamenti ha mantenuto un ritmo più sostenuto andando a chiudere con due secondi e mezzo circa di distacco; il leader delle qualifiche, lo svedese Daniel Ryfa, è un pilota particolarmente legato ad Abu Dhabi ed è il vincitore delle ultime due edizioni della Challenger Cup qui nel Golfo.

Domani, sabato, sarà il Race Day e sarà pubblicato lo streaming per seguire le due gare dal vivo.

(Fabrizio Ripamonti | Photo credits: Fabrizio Ripamonti – MD80.IT)

Articolo scritto da mcgyver79 il 2 Feb 2018 alle 9:18 pm.
Categorie: Entertainment, Relax, sport - Tags: , , , , ,




Invia un Commento

Devi effettuare il log-in per inviare un commento.