BOMBARDIER PRESENTA I FULL-YEAR 2017 RESULTS

BOMBARDIER PRESENTA I FULL-YEAR 2017 RESULTS

Tempo di lettura: 4 minuti

bombardier jpgBombardier ha presentato oggi i risultati del quarto trimestre e dell’intero 2017, evidenziando solide performance finanziarie e operative in tutta l’azienda. “Bombardier ha chiuso il secondo anno del piano di turnaround di cinque anni con performance molto elevate”, ha dichiarato Alain Bellemare, Presidente e Chief Executive Officer di Bombardier Inc. “Grazie a questa solida performance, iniziamo il 2018 con grande slancio. La nostra trasformazione operativa è in pieno movimento; i nostri programmi di crescita, incluso il Global 7000, sono sulla buona strada e abbiamo una visione chiara per i nostri 2020 objectives”. Nel 2017, il Bombardier full-year EBIT prima degli special items è cresciuto del 57% su base annua, da $427 milioni a $672 milioni, mentre l’EBITDA prima degli special items ha raggiunto quasi $1 miliardo. I full-year EBIT margins hanno superato la guidance in Transportation, Business Aircraft and Aerostructures. Prima degli special items, gli EBIT margins erano pari all’8,4% in Transportation e Business Aircraft, 10,0% in Aerostructures. I ricavi consolidati dell’esercizio sono stati pari a $16,2 miliardi, in linea con la guidance.

La Free cash flow performance per il 2017 è stata migliore della guidance di oltre $200 milioni, con un utilizzo di $786 milioni. Questa sovraperformance ha permesso a Bombardier di chiudere l’anno con un saldo di cassa di $3,1 miliardi, ben posizionata per raggiungere il pareggio del flusso di cassa nel 2018, un obiettivo chiave del piano di risanamento della Società.

“Il 2018 sarà un anno cruciale per Bombardier”, ha proseguito Bellemare. “Stiamo uscendo dal nostro ciclo di investimenti con una forte fase di crescita. Il nostro obiettivo è un’esecuzione impeccabile: mettere in servizio il Global 7000; consegnare i nostri principali progetti ferroviari; finalizzare la partnership con Airbus in seguito alle approvazioni normative entro la fine dell’anno”.

La performance finanziaria nel 2017 di Business Aircraft ha soddisfatto o superato la guidance, consegnando 140 aerei. I ricavi sono stati pari a $5,0 miliardi, con margini EBIT prima degli special items dell’8,4%. Per il quarto trimestre, le consegne hanno raggiunto 44 unità, tra cui un forte mix di aerei della famiglia Challenger e Global, che rappresentano rispettivamente 29 e 13 consegne. Queste famiglie di aeromobili hanno continuato a guidare i rispettivi segmenti di mercato nel corso del trimestre. Il miglioramento del margine EBIT di 200 punti base prima degli special items riflette la costante disciplina operativa e il maggiore contributo del settore aftermarket, beneficiando di recenti investimenti per aumentare la capacità di servizio e il portafoglio di offerte. In linea con la strategia di crescita post-vendita, i ricavi da queste attività sono cresciuti di oltre il 10% nel 2017. Dimostrando di continuare a concentrarsi sulla performance finanziaria in qualsiasi mercato, l’EBIT prima degli special items è cresciuto del 35% negli ultimi due anni, da $308 milioni a $416 milioni, anche se con ricavi inferiori di circa il 30%. Come tale, il segmento è pronto a beneficiare della maggiore efficienza produttiva e di una struttura dei costi più snella quando il Global 7000 entrerà in servizio e il mercato degli aerei commerciali si riprenderà. Il velivolo Global 7000 continua a comportarsi estremamente bene e a mostrare un alto livello di affidabilità. La disponibilità di quattro FTV per l’intero quarto trimestre ha accelerato i test di volo e il quinto e ultimo FTV ha aderito al programma di test il 30 gennaio 2018. Il programma ha accumulato oltre 1.500 ore di flight test fino ad oggi. Con più aeromobili in assemblaggio finale, l’aeromobile Global 7000 è sulla buona strada per l’entrata in servizio nella seconda metà del 2018.

Riguardo Commercial Aircraft, la società sta facendo progressi, ottenendo le approvazioni normative per l’annunciata partnership con Airbus riguardo gli aeromobili C Series. Ci si aspetta di ottenere tutte le approvazioni per la partnership nel 2018 e, nel frattempo, si sta pianificando il funzionamento della linea di assemblaggio finale negli Stati Uniti a Mobile, in Alabama, lavorando su altri flussi di integrazione, in linea con la legge antitrust. Il 26 gennaio 2018, la U.S. International Trade Commission ha respinto il tentativo di Boeing di imporre tariffe per gli aeromobili C Series, aprendo la strada a supportare Delta quest’anno, lavorando inoltre per chiudere la partnership con Airbus. Bombardier ha consegnato 73 aeromobili durante l’anno, inclusi 30 aerei Q400, 26 CRJ e 17 C Series. Ciò include 22 aeromobili nel quarto trimestre, in linea con l’anno precedente. La società ha consegnato i primi due velivoli CS300 a Korean Air Lines, il cliente asiatico del programma, nell’ultima settimana di dicembre 2017, supportando la loro preparazione per il servizio commerciale, iniziato a gennaio 2018.

L’anno è stato contrassegnato da un rapporto book-to-bill pari a 1.0 per Commercial Aircraft. Il 29 dicembre 2017 Bombardier ha sottoscritto un accordo per la vendita di 12 velivoli CS300 a EgyptAir, oltre ai diritti di acquisto per ulteriori 12 aeromobili CS300. Lo stesso giorno ha firmato un accordo per sei aerei CRJ900 con opzioni per sei jet supplementari CRJ900 con un cliente non identificato. Le performance finanziarie di Commercial Aircraft per il 2017 sono state contrassegnate dal continuo aumento della produzione di velivoli C Series. Come annunciato nei risultati finanziari del terzo trimestre, i ritardi nella consegna dei motori da Pratt & Whitney hanno influito sulle consegne di velivoli C Series, in particolare nel quarto trimestre. Mentre i ricavi hanno raggiunto $2,4 miliardi, in linea con le indicazioni, l’EBIT loss prima degli special items è pari a $377 milioni.

La performance finanziaria nel 2017 per il segmento Aerostructures and Engineering Services è stata in linea con le aspettative. I ricavi per l’anno sono ammontati a $1,6 miliardi, mentre il margine EBIT prima degli special items è stato del 10,0%. Durante il trimestre, Aerostructures and Engineering Services ha annunciato di essere stata scelta da Airbus come fornitore di un nuovo engine nacelle program per i velivoli Pratt & Whitney powered A320neo family. Questo contratto rafforza la strategia a lungo termine per accrescere le capacità nel mercato delle nacelles.

(Ufficio Stampa Bombardier)