INTERNATIONAL AIRLINES GROUP: L’APD IMPEDISCE A LEVEL DI OPERARE DAL REGNO UNITO

Tempo di lettura: 2 minuti

International Airlines Group (IAG) si schiera contro l’Air Passenger Duty, che secondo la compagnia mina la posizione della Gran Bretagna come nazione commerciale globale dopo la Brexit e riduce le possibilità per il suo nuovo longhaul low cost airline brand LEVEL di volare dalle regioni del Regno Unito. IAG sta cercando di espandere LEVEL, che ha lanciato voli da Barcellona verso gli Stati Uniti e in America Latina lo scorso anno e che volerà da Parigi verso i Caraibi e il Nord America a luglio. In una lettera ai parlamentari britannici, IAG afferma che abolire l’APD renderebbe più probabile che LEVEL possa operare da Birmingham, Cardiff, Edimburgo e Manchester. Ciò non è finanziariamente praticabile con l’APD, quando le tariffe di LEVEL partono da circa £88 a tratta e l’APD per l’economy a lungo raggio è di £78. Willie Walsh, amministratore delegato di IAG, ha dichiarato: “I consumatori britannici stanno perdendo a causa dell’APD. In Spagna e in Francia, LEVEL può offrire tariffe più basse di quelle nel Regno Unito – e ciò vale anche per le altre compagnie aeree a lungo raggio. I parlamentari devono sapere che l’APD mina la nostra capacità di introdurre nuovi voli low cost a beneficio dei loro elettori. Senza APD, IAG potrebbe aprire nuove rotte e operare LEVEL dagli aeroporti regionali”.

Nella lettera, IAG afferma che non è positivo per una nazione commerciale dipendente dallo sviluppo di connessioni internazionali dopo la Brexit tassare l’aviazione in modo così rigido.

Willie Walsh ha aggiunto: “La Gran Bretagna sta perdendo terreno con i paesi che non hanno tasse sull’aviazione”.

(Ufficio Stampa International Airlines Group)

Articolo scritto da JT8D il 15 Feb 2018 alle 4:15 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Enti e Istituzioni - Tags: , , ,




Invia un Commento

Devi effettuare il log-in per inviare un commento.