L’A380 DI EMIRATES RITORNA A HOUSTON

L’A380 DI EMIRATES RITORNA A HOUSTON

Tempo di lettura: 2 minuti

Emirates logoEmirates riprenderà il suo servizio con A380 tra Houston (IAH) e Dubai (DXB) dal 1° giugno 2018. Questo segue le recenti modifiche apportate dalla compagnia ai suoi servizi statunitensi, con il lancio di un nuovo servizio non stop Dubai-Newark dal 1° giugno 2018 e la ripresa dei servizi giornalieri verso Fort Lauderdale e Orlando dal 25 marzo 2018. Houston entrerà a far parte di oltre 40 destinazioni dell’ampio network globale di Emirates servite dall’A380, tra cui Mumbai, Kuala Lumpur, Singapore. Emirates schiererà il suo A380 a tre classi sulla rotta verso Houston, offrendo un totale di 516 posti, con 14 suite private in First Class, 76 sedili in Business Class e 426 posti in Economy Class, aumentando la capacità per volo di oltre 160 passeggeri rispetto all’attuale Boeing 777-300ER. Emirates ha festeggiato 10 anni di servizio a Houston nel dicembre 2017 e ha trasportato quasi 2 milioni di passeggeri dal suo volo inaugurale nel dicembre 2007. I servizi verso Houston sono stati upgradati a un A380 nel dicembre 2014 ma, come parte dell’ottimizzazione della flotta di Emirates, a luglio 2016 è stato deciso di operare il percorso con un Boeing 777-300ER.

Il volo EK211 partirà da Dubai alle 09:35 e arriverà a Houston alle 16:50 tutti i giorni. Il volo di ritorno, EK212, partirà da Houston alle 20:00 e arriverà a Dubai alle 20:00 del giorno successivo. I passeggeri da Houston possono usufruire di comodi collegamenti a Dubai per raggiungere destinazioni in India, Pakistan, Arabia Saudita, Bahrein, Kuwait, Thailandia, Malesia, Singapore o Sudafrica. I passeggeri possono inoltre usufruire di oltre 90 destinazioni in codeshare con flydubai.

(Ufficio Stampa Emirates)