LA TECNOLOGIA RADAR AESA DI LEONARDO SARA’ A BORDO DEL NUOVO SISTEMA DI SORVEGLIANZA “GLOBALEYE”

Tempo di lettura: 2 minuti

Leonardo logoLa tecnologia radar AESA (Active Electronically Scanned Array) di Leonardo sarà a bordo del nuovo sistema di sorveglianza (Swing Role Surveillance System – SRSS) GlobalEye di Saab, presentato ufficialmente la scorsa settimana a Linköping, in Svezia. Il radar a scansione elettronica Seaspray di Leonardo, grazie a modalità operative avanzate, permetterà al sistema GlobalEye di effettuare missioni di sorveglianza con una superiore capacità di individuazione di obiettivi difficilmente visibili. Il Seaspray è un radar a scansione elettronica, tecnologia che consente di utilizzare una matrice di moduli radar miniaturizzati per dirigere il raggio di scoperta elettronicamente, invece di puntare fisicamente l’antenna radar verso un obiettivo. Grazie all’eccellenza raggiunta in questa tecnologia, le famiglie di radar di sorveglianza Seaspray e Osprey di Leonardo rappresentano il connubio perfetto tra prestazioni elevate, livelli di affidabilità e costi di gestione altamente competitivi, oltre a essere facili da installare e utilizzare.

I radar possono eseguire anche più compiti contemporaneamente, per esempio effettuare sorveglianza marittima e allo stesso tempo monitorare le condizioni atmosferiche lungo la rotta dell’aereo.

Scelti da 30 clienti internazionali, i radar avionici AESA di sorveglianza di Leonardo rappresentano un successo internazionale. Il Seaspray 7500E è in servizio presso la Guardia Costiera USA mentre il Seaspray 7000E equipaggia gli elicotteri AW159 Wildcat delle Forze Armate del Regno Unito; il Seaspray 7300E è a bordo dei velivoli ATR-72 dell’Aeronautica Militare italiana e il Seaspray 5000E è stato recentemente selezionato dalla Marina militare del Bangladesh per missioni di anti-contrabbando e anti-inquinamento. L’Osprey è a bordo dei nuovi elicotteri AW101 per ricerca e soccorso dell’Aeronautica militare norvegese ed è stato selezionato dalla Marina statunitense per equipaggiare i suoi nuovi elicotteri pilotati da remoto MQ-9C Fire Scout. I radar di sorveglianza AESA di Leonardo garantiscono capacità aria-aria e aria-suolo, utilizzando modalità operative avanzate, inclusa la capacità distintiva di individuare obiettivi di piccole dimensioni.

(Ufficio Stampa Leonardo)

Articolo scritto da JT8D il 26 Feb 2018 alle 6:24 pm.
Categorie: Industria - Tags: , , , , , ,




Invia un Commento

Devi effettuare il log-in per inviare un commento.