EUROWINGS: LA PIU’ GRANDE CRESCITA NELLA STORIA DELL’AVIAZIONE TEDESCA

EUROWINGS: LA PIU’ GRANDE CRESCITA NELLA STORIA DELL’AVIAZIONE TEDESCA

Tempo di lettura: 4 minuti

Eurowings logoTrenta aerei in più, un aumento di 70.000 voli e otto milioni di passeggeri previsti in più: anche nel 2018 Eurowings è la compagnia aerea europea in più rapida crescita. “Con Eurowings stiamo attualmente conseguendo la maggior crescita che l’aviazione tedesca abbia mai sperimentato”, afferma Thorsten Dirks, CEO di Eurowings e del Gruppo Lufthansa. Finora, nessun’altra compagnia aerea tedesca ha messo in servizio così tanti aerei in così poco tempo. Al tempo stesso è estremamente importante che questa crescita sia anche proficua, sottolinea Dirks: “Non solo siamo cresciuti del 77% nell’anno precedente, ma abbiamo anche realizzato profitti un anno prima del previsto“.

Anche in termini di personale, Eurowings sta crescendo ad un ritmo record. Considerata anche l’integrazione di Luftfahrtgesellschaft Walter (LGW), Eurowings ha assunto nel giro di pochi mesi 2.000 nuovi membri per i suoi equipaggi. Oltre a ciò il personale è cresciuto anche in altri vari settori, per affrontare il salto che la porterà a diventare la terza compagnia aerea low-cost in Europa. “In breve tempo abbiamo assunto quasi il 90% degli equipaggi di cui abbiamo bisogno per l’espansione della nostra flotta quest’anno: è un ritmo di crescita molto impegnativo, ma anche stimolante“, afferma Dirks.

Dopo aver lanciato le basi di Vienna, Monaco di Baviera, Salisburgo e Palma di Maiorca, Eurowings sta progettando un balzo in avanti, mai visto prima, con l’orario estivo 2018. La compagnia aerea low cost del Gruppo Lufthansa offrirà ai suoi clienti oltre 11.500 voli in più rispetto all’inizio dell’orario invernale 2017/18, con un aumento del 60%. Eurowings sta crescendo in modo significativo in tutte le sue basi (vedi tabella sotto), a volte con tassi di crescita del 100% o più. La compagnia aerea è già leader del mercato in quattro aeroporti tedeschi: Düsseldorf, Colonia / Bonn, Stoccarda e Amburgo.

Düsseldorf, l’hub più grande di Eurowings, sarà la colonna portante della strategia di crescita del 2018, non solo sulle rotte a corto e medio raggio, ma sempre più sul low cost a lungo raggio. Solo nell’aeroporto della capitale del Nordreno-Westfalia la flotta di Eurowings crescerà fino a raggiungere 40 aeromobili con un conseguente forte aumento dell’offerta: circa 7.500 voli al mese verso numerose nuove destinazioni, tra cui Copenaghen, Stoccarda e Sylt. Anche il lungo raggio da Düsseldorf avrà un notevole incremento: a partire da aprile 2018 tre aeromobili per il lungo raggio serviranno rotte principalmente verso gli Stati Uniti: Fort Myers, Miami e New York.

Su questi voli Eurowings offrirà per la prima volta il nuovo servizio di BIZclass. La prima business class di una compagnia aerea low-cost viene presentata in anteprima questa settimana all’ITB di Berlino, la più grande fiera del turismo. Tra i suoi servizi annovera una poltrona che si trasforma in un letto di quasi due metri semplicemente premendo un pulsante. Entro la fine dell’anno, il Gruppo Eurowings posizionerà a Düsseldorf sette aeromobili per il lungo raggio aumentando l’offerta fino a 140 voli al mese per l’America e i Caraibi. Anche da Monaco, già con l’estate 2018, partiranno voli a lungo raggio, operati da tre Airbus A330 che serviranno principalmente destinazioni caraibiche come Cuba (Varadero), Giamaica (Montego Bay) o Repubblica Dominicana (Punta Cana). “La forte crescita dell’offerta sul lungo raggio sottolinea la nostra aspirazione a mantenere ed espandere il nostro ruolo pionieristico nelle rotte low-cost a lungo raggio”, afferma Dirks. Questo obiettivo sarà favorito dall’aumento significativo della flotta a lungo raggio: grazie all’acquisizione della compagnia belga Brussels Airlines, che fa parte del gruppo Eurowings dal 2017, circa 20 aeromobili a lungo raggio saranno pronti per essere utilizzati entro la fine dell’anno.

Oltre all’espansione della compagnia, Eurowings sta investendo molto nella digitalizzazione della sua gamma di servizi già a partire da quest’anno. Ad esempio, il sito web eurowings.com, che conta un fatturato di oltre un miliardo di euro ed è uno dei più grandi portali online della Germania, è attualmente oggetto di un investimento milionario volto ad un suo ulteriore sviluppo. A differenza di altre compagnie low-cost, Eurowings offre anche connessioni Internet ad alta velocità a bordo. L’offerta per navigare fra le nuvole è già installata su 30 aeromobili e sarà estesa all’intera flotta entro la fine dell’anno. Durante questa fase introduttiva, ogni passeggero può utilizzare l’offerta internet per dieci minuti gratuitamente.

Nel contesto di una maggiore attenzione al cliente e sviluppo della digitalizzazione si inserisce anche “Vote & Fly“, un contest realizzato a fine 2017 via Facebook in cui i clienti stessi hanno scelto una nuova destinazione nel network della compagnia. La destinazione eletta è stata Mostar (Bosnia-Erzegovina). L’operazione ha coinvolto sette milioni e mezzo di utenti da tutta Europa in una sola settimana. La seconda edizione di questo concept “Vote & Fly” avrà inizio questa settimana all’ITB di Berlino.

La digitalizzazione non cambierà solo l’offerta di Eurowings per i clienti, ma anche l’azienda stessa. Thorsten Dirks, CEO di Eurowings ha così dichiarato: “In cinque anni, Eurowings non sarà più una compagnia aerea classica, ma un’impresa digitale con operazioni di volo annesse“.

Crescita del gruppo Eurowings nell’estate 2018:

Additional monthly flights compared to the 2017 winter flight schedule

Düsseldorf +2.500 flights / +50%
Cologne +1.300 flights / +40%
Stuttgart +1.400 flights / +50%
Hamburg +1.000 flights / +30%
Berlin +1.200 flights / +50%
Munich +1.200 flights / +140%
Vienna +600 flights / +40%
Salzburg +300 flights / +110%
Palma (Majorca) +2.100 flights / +400%

(Ufficio Stampa Eurowings)