ANA GROUP: PEACH AVIATION E VANILLA AIR SI UNIRANNO PER REALIZZARE IL PRINCIPALE LCC NELLA REGIONE

ANA GROUP: PEACH AVIATION E VANILLA AIR SI UNIRANNO PER REALIZZARE IL PRINCIPALE LCC NELLA REGIONE

Tempo di lettura: 2 minuti

Per consolidare ulteriormente i rispettivi successi di Peach Aviation Limited (Peach) e Vanilla Air INC. (Vanilla) e posizionarli per una crescita futura, ANA HOLDINGS ha annunciato oggi l’integrazione delle sue due compagnie aeree controllate, Peach e Vanilla, con l’obiettivo di diventare il principale low cost carrier (LCC) nella regione asiatica. Il processo di piena integrazione è pianificato per iniziare nella seconda metà del FY2018, con l’obiettivo da completare entro la fine dell’anno fiscale 2019, con Peach designata come base della compagnia aerea integrata.

A seguito dell’integrazione, la compagnia aerea costituirà una solida base per l’ulteriore crescita della flotta e l’espansione della rete dall’aeroporto di Osaka Kansai e dall’aeroporto di Tokyo Narita. Inoltre, la compagnia aerea stimolerà la domanda potenziale in Giappone e all’estero attraverso un servizio allettante, varie innovazioni e tariffe che superano le aspettative.

Peach Aviation ha iniziato le sue operazioni dall’aeroporto di Osaka Kansai nel marzo 2012 come primo marchio giapponese LCC con il concetto di “The Flying Train” (sicuro, facile ed economico). Il vettore ha aumentato il valore della sua esperienza cliente attraverso una serie di idee che sono state rivoluzionarie per l’industria aeronautica. Peach è stata la compagnia leader tra i LCC in Giappone con la sua qualità operativa stabile e la sua strategia di gestione progressiva.

Vanilla Air ha iniziato le sue operazioni dall’aeroporto di Tokyo Narita nel dicembre 2013. Con l’aiuto dell’enorme domanda nell’area metropolitana di Tokyo, il vettore ha attivamente ampliato la propria rete di collegamenti nazionali e internazionali. Uno dei punti di riferimento significativi dei successi di Vanilla è la rivitalizzazione delle destinazioni locali del Giappone come Amami-Oshima, creando una nuova domanda di svago nella regione. Vanilla ha anche svolto un ruolo importante nel portare un grande numero di passeggeri in entrata in Giappone da paesi asiatici come Taiwan.

L’integrazione combinerà e migliorerà ulteriormente i punti di forza dei due LCC oggi e creerà un vantaggio competitivo più forte per promuovere ulteriormente non solo il servizio domestico giapponese, ma anche per catturare la forte domanda di visitatori in Giappone. Oltre il FY2020, la compagnia aerea prevede di avere più di 50 aeromobili che opereranno su più di 50 rotte, rispetto ai 35 aerei di oggi e alle 39 rotte attualmente servite.

Entro il 2020, l’LCC integrata prevede di entrare nel mercato LCC a medio raggio per incorporare in modo aggressivo la crescente domanda di viaggi in Asia e contribuirà anche all’obiettivo del governo giapponese di 40 milioni di persone che visiteranno il Giappone nel 2020.

Con un fatturato obiettivo di 150 miliardi di yen giapponesi e un utile operativo di 15 miliardi di yen giapponesi per il FY2020, la strategia contribuirà ad aumentare l’efficienza operativa e la riduzione dei costi unitari. Il gruppo ANA manterrà l’indipendenza strategica dell’LCC integrata e posizionerà la compagnia aerea come un pilastro importante per maggiori profitti e nuove opportunità di espansione futura, diventando il principale LCC in Asia.

(Ufficio Stampa All Nippon Airways)