IL DIRETTORE GENERALE DELL’ENAC CONFERMATO VICE PRESIDENTE DELL’ECAC – EUROPEAN CIVIL AVIATION CONFERENCE – PER I PROSSIMI 3 ANNI SI OCCUPERÀ SOPRATTUTTO DI SICUREZZA (SECURITY) E FACILITAZIONI NEI 44 PAESI EUROPEI MEMBRI DELL’ORGANIZZAZIONE

IL DIRETTORE GENERALE DELL’ENAC CONFERMATO VICE PRESIDENTE DELL’ECAC – EUROPEAN CIVIL AVIATION CONFERENCE – PER I PROSSIMI 3 ANNI SI OCCUPERÀ SOPRATTUTTO DI SICUREZZA (SECURITY) E FACILITAZIONI NEI 44 PAESI EUROPEI MEMBRI DELL’ORGANIZZAZIONE

Tempo di lettura: 3 minuti

Oggi, 11 luglio 2018, nell’ambito della Sessione Plenaria triennale dell’ECAC, European Civil Aviation Conference, organizzazione intergovernativa paneuropea che riunisce 44 Paesi membri e che fa parte dell’ICAO (International Civil Aviation Organization), il Direttore Generale dell’ENAC, Alessio Quaranta, è stato confermato Vice Presidente dell’organismo europeo.

La conferma dell’incarico al Direttore dell’ENAC, svolto a titolo gratuito come gli altri incarichi internazionali di cui è titolare, consolida ulteriormente il ruolo strategico dell’Italia nell’ambito dell’aviazione civile europea.

Per i prossimi 3 anni Quaranta, che contestualmente ha ricevuto il rinnovo del ruolo di Focal Point Security & Facilitation, sarà anche il responsabile per la sicurezza intesa come security, ovvero la prevenzione da atti illeciti in ambito aereo e aeroportuale e per l’individuazione di eventuali misure di protezione da azioni di terrorismo per i Paesi membri dell’ECAC. Continuerà, pertanto, ad occuparsi, come fa dall’aprile 2016, dell’applicazione delle misure di sicurezza (security) in campo aeronautico, con l’obiettivo di armonizzare, ove possibile, misure comuni di protezione, proponendo l’adozione di iniziative concrete non ancora contemplate dalla normativa internazionale, al fine di agire in maniera organica rispetto alle nuove sfide e per innalzare ulteriormente il livello della sicurezza del settore.

Per quanto riguarda, invece, gli aspetti di Facilitation, il DG Quaranta continuerà a seguire le questioni relative all’immigrazione con l’obiettivo di condividere esperienze e sviluppare le migliori pratiche sulle procedure di controllo delle frontiere e su aspetti attuativi come, ad esempio, i sistemi automatizzati di controllo alle frontiere, la raccolta dei dati biometrici, dei dati API – Advance Passenger Information, e di quelli denominati PNR – Passenger Name Record.

Sempre nell’ambito delle Facilitation, rientra, inoltre, per il DG Quaranta il coordinamento delle disposizioni relative alle persone a mobilità ridotta in tutti gli Stati membri dell’ECAC, della banca dati relativa ai reclami e, più in generale, di tutte le forme di tutela degli utenti del settore che hanno disabilità o mobilità ridotta. Sia le misure armonizzate di Security, sia quelle di Facilitation alle frontiere aeree, rappresentano temi prioritari per l’aviazione civile in quanto impattano sulla prevenzione del terrorismo e, per certi aspetti, sulla gestione delle tematiche di immigrazione in ambito aeroportuale.

Il Presidente dell’ENAC Vito Riggio commenta positivamente l’importante conferma: “Esprimo un augurio di buon lavoro al Direttore Quaranta che continua a portare in Europa e nei consessi internazionali le competenze e la professionalità del sistema aeronautico italiano, conferendogli un ruolo strategico nel settore, fornendo un contributo notevole per il miglioramento generale della sicurezza e per lo sviluppo equo e compatibile del trasporto aereo”.

La conferma di Quaranta a Vice Presidente dell’ECAC va ad aggiungersi ad altri ruoli di prestigio ricoperti negli anni dal DG ENAC in organizzazioni internazionali.

L’elezione del Direttore Quaranta è avvenuta nell’ambito dell’Assemblea Plenaria dell’ECAC che si è svolta il 10 e 11 luglio nella sede del Parlamento Europeo a Strasburgo. Per l’Italia ha partecipato anche il Vice Direttore Generale dell’ENAC Alessandro Cardi.

L’Assemblea si è svolta alla presenza dei Direttori Generali dell’Aviazione Civile dei 44 Stati membri, e ha registrato la partecipazione, tra gli altri, anche dei rappresentanti dell’ICAO (International Civil Aviation Organization), delle associazioni internazionali regionali consorelle ECAC, dell’Unione Europea, di EUROCONTROL (Agenzia intergovernativa per la navigazione aerea europea), dell’EASA (Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea), della IATA (International Air Transport Association) e di ACI Europe (Airports Council International – Europe).

Il Direttore Quaranta ha moderato la sessione dedicata al confronto sulle priorità europee per la prossima Assemblea Generale ICAO del 2019 nel settore Security & Facilitation. I partecipanti hanno inoltre condiviso una riflessione sugli importanti traguardi conseguiti negli ultimi tre anni nelle varie aree di attività e sulle maggiori sfide che attendono il settore. Si ricorda, infine, che l’ECAC, fondata nel 1955, ha tra gli obiettivi principali quello di promuovere il sistema del trasporto aereo europeo in maniera sicura, efficiente e sostenibile e di armonizzare le politiche nel settore dell’aviazione civile tra gli Stati membri.

(Ufficio Stampa ENAC)