Archivio Categoria: ‘Industria’

L’EMBRAER KC-390 ARRIVA NEGLI STATI UNITI PER UNA SERIE DI FLIGHT TRIALS

Il nuovo Embraer KC-390 multi-mission military transport and tanker jet inizierà una serie di flight trials negli Stati Uniti nell’ambito della sua flight test campaign per la certificazione. L’aereo è partito dal Brasile lo scorso sabato e oggi è arrivato nello stabilimento di Embraer a Jacksonville, in Florida. Per le prossime due o tre settimane, l’aeromobile eseguirà performing tests riguardo avionics systems, measurement of external noise, operations with cross wind. “Il KC-390 stabilisce nuovi standard nel mercato e la campagna di test sta progredendo in modo estremamente soddisfacente riguardo gli obiettivi di progettazione dell’aeromobile”, ha dichiarato Jackson Schneider, presidente e CEO di Embraer Defense & Security. “Siamo molto soddisfatti della maturità che questo prodotto ha già raggiunto e siamo pienamente fiduciosi che la sua certificazione sarà raggiunta come programmato”. Il KC-390 è in grado di svolgere diverse missioni, come il trasporto di merci, di truppe o il lancio di paracadutisti, rifornimento aereo, ricerca e soccorso, evacuazione medica e antincendio, oltre a sostenere missioni umanitarie. L’aeromobile può trasportare fino a 26 tonnellate di carico alla velocità massima di 470 nodi, oltre a operare in ambienti ostili, anche da piste non preparate o danneggiate. Dall’inizio della campagna di test, nell’ottobre 2015, entrambi i prototipi KC-390 hanno dimostrato elevati tassi di disponibilità, accumulando oltre 1.450 ore di volo. La capacità operativa iniziale dovrebbe essere raggiunta entro la fine di quest’anno e la prima consegna è prevista per il 2018.

(Ufficio Stampa Embraer)

Categoria: Industria - Tags: ,

GE AVIATION E UNITED ENGINE CORPORATION SIGLANO MoU PER ESPLORARE LE OPPORTUNITA’ DI BUSINESS IN RUSSIA RIGUARDO I MOTORI TURBOPROP

GE Aviation e United Engine Corporation hanno firmato oggi un Memorandum of Understanding per esplorare le opportunità di business riguardo i motori a turboelica, nonché identificare le aree di sinergia per la crescita di un portafoglio turboprop nel mercato russo. La firma è avvenuta oggi durante il Czech and Russian Presidential meetings alla presenza di Dmitry Medvedev, Prime Minister of the Russian Federation e Miloš Zeman, President of Czech Republic. Con le sue ampie aree remote e l’elevata domanda di connettività domestica, il territorio russo è un buon ambiente per i velivoli turboelica. I Turboprop possono operare da piccoli campi e gli operatori possono beneficiare di notevoli risparmi sui costi grazie al minor consumo di carburante sui voli più brevi. Ad oggi, ci sono migliaia di motori turboelica GE fabbricati, che equipaggiano molteplici applicazioni in 6 continenti, compresa la Russia dagli anni ’70. Una delle più recenti linee di motori GE è il turboelica H Series, che ha tre modelli che variano da 550 a 850 cavalli. “Il design affidabile, robusto e di facile manutenzione dei motori GE H Series è rivolto agli ambienti più severi e alle aree remote della Russia, ad es. la Siberia”, ha dichiarato Michele D’Ercole, President & Managing Executive of GE Aviation’s Business & General Aviation Turboprop. “I Turboprop GE soddisfano le esigenze del mercato, servendo i clienti in tutto il vasto territorio russo”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , , ,

L’AIRBUS A350-1000 RICEVE LA TYPE CERTIFICATION DA EASA E FAA

Dopo un’intensa flight test campaign effettuata in meno di un anno, l’A350-1000 ha ricevuto la Type Certification dall’European Aviation Safety Agency (EASA) e dalla Federal Aviation Administration (FAA). L’aereo certificato è alimentato da motori Rolls-Royce Trent XWB-97. L’EASA A350-1000 Type Certification document è stato firmato dall’EASA’s Certification Director, Trévor Woods, mentre il FAA A350-1000 Type Certification document è stato firmato dal FAA’s International Section Manager, Bob Breneman. Entrambi i certificati sono stati consegnati all’Airbus Executive Vice President Engineering, Charles Champion. “Ricevere la Type Certification per l’A350-1000 da EASA e FAA in meno di un anno dal suo primo volo è un risultato incredibile per Airbus e per tutti i nostri partner che hanno contribuito a costruire e testare questo superbo velivolo widebody”, ha dichiarato Fabrice Brégier, Airbus COO and President Commercial Aircraft. “L’A350-1000 beneficia della maturità del fratello di successo, l’A350-900, che si è tradotta in eccellenti performance. Non vediamo l’ora di consegnare il primo aeromobile a Qatar Airways entro la fine dell’anno”. La Type Certification è un requisito per l’entrata in servizio commerciale dell’aereo. Questo traguardo arriva dopo intensi flight test trials che hanno portato la cellula e i sistemi oltre i limiti di progettazione, per garantire che l’aeromobile soddisfi con successo tutti i criteri di aeronavigabilità. I tre A350-1000 flight test aircraft con motori Rolls-Royce hanno accumulato con successo oltre 1.600 ore di volo. Di queste, 150 ore sono state completate con lo stesso aeromobile in un airline like operational environment, per dimostrare la sua prontezza per l’entrata in servizio. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , , , , , ,

SKY AIRLINE SIGLA MOU PER LEAP-1A RFPH AGREEMENT

CFM International LogoLa compagnia aerea cilena Sky Airline ha firmato un memorandum d’intesa per un 12-year Rate Per Flight Hour (RFPH) agreement con CFM International per supportare i motori LEAP-1A che alimenteranno la nuova flotta della compagnia aerea di 21 aeromobili Airbus A320neo. L’accordo è valutato circa $ 600 milioni di dollari USA, inclusi i motori di riserva. Gli aeromobili in leasing sono previsti in consegna tra il 2018 e il 2021. Secondo i termini dell’accordo di manutenzione RPFH, CFM fornirà manutenzione del motore su una dollar per engine flight hour basis. “Una delle principali sfide di Sky Airline è diventare la migliore compagnia aerea per il Cile e sappiamo che per raggiungere questo obiettivo dobbiamo rafforzare il nostro operato con accordi di questo tipo che migliorano la nostra efficienza e sicurezza”, ha dichiarato Holger Paulmann, CEO di Sky Airline. “Siamo lieti di dare il benvenuto a Sky Airline nella famiglia di operatori LEAP”, ha affermato Gaël Méheust, Presidente e CEO di CFM International. “La compagnia si è distinta nel mercato latino americano da quando ha iniziato le sue operazioni nel 2001. Riteniamo che l’aggiunta del nuovo avanzato motore LEAP sarà una risorsa straordinaria che supporterà la continua crescita di Sky”. La famiglia di motori LEAP ha avuto un ingresso eccezionale in servizio commerciale, con più di 26 clienti che attualmente operano più di 140 aeromobili in quattro continenti. Complessivamente, la flotta ha registrato oltre 210.000 cicli di volo e 430.000 ore di volo, pur mantenendo l’affidabilità del settore CFM e il più alto tasso di utilizzo in questa classe.

(Ufficio Stampa CFM International)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , ,

LEONARDO: AL VIA LA CONSEGNA DI 16 ELICOTTERI AW101 ALLA NORVEGIA

AW101 AgustaWestland - LeonardoLeonardo ha annunciato oggi la consegna al Ministero della Giustizia e Pubblica Sicurezza norvegese del primo di 16 elicotteri AW101 per ricerca e soccorso (SAR – Search and Rescue). Il 17 novembre il primo AW101 ha lasciato lo stabilimento di Leonardo a Yeovil, Regno Unito, alla volta della base aerea di Sola nel sud della Norvegia, dove comincerà un periodo di collaudi e valutazioni operative prima di entrare in servizio con l’Aeronautica Militare norvegese nel 2018. Le consegne continueranno fino al 2020 e gli elicotteri saranno distribuiti su sei diverse basi operative. Bjørn Ivar Aarseth, Project Manager del Ministero della Giustizia e della Pubblica Sicurezza norvegese ha dichiarato: “La consegna del primo elicottero rappresenta una tappa fondamentale per il programma di ricerca e soccorso norvegese e siamo felici che il primo AW101 sia arrivato in Norvegia. Vorrei congratularmi con la mia squadra al Ministero della Giustizia, la Difesa norvegese, Leonardo e tutti gli altri partner per l’ottenimento di questo risultato”. Jon Clark, responsabile del programma in Leonardo, ha dichiarato: “L’AW101 che abbiamo sviluppato per la Norvegia è senza dubbio il miglior elicottero SAR al mondo e siamo orgogliosi di aver consegnato la prima unità, che resterà al servizio della popolazione norvegese per i prossimi decenni. Questo contratto si basa su una partnership di lungo termine tra industria, Ministero della Giustizia e dalla Pubblica Sicurezza, Aeronautica Militare e Agenzia norvegese per i Materiali della Difesa, con l’obiettivo comune di fornire il migliore servizio SAR possibile. Non vediamo l’ora che l’AW101 entri in servizio operativo nel 2018.” L’AW101 è dotato di tre motori per garantire la massima sicurezza, un sistema antighiaccio per il volo in condizioni meteorologiche estreme, ampio raggio di azione e autonomia, una trasmissione capace di funzionare per 30 minuti in caso di assenza di lubrificazione e una ridondanza multipla dei sistemi avionici e di missione per la massima affidabilità in tutte le condizioni. Gli ampi portelloni della cabina e la rampa posteriore garantiscono facile e rapido accesso all’equipaggio, alle persone soccorse e alle necessarie attrezzature. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , ,

SINGAPORE AIRLINES SCEGLIE AIRBUS PER IL PROGRAMMA DI RETROFIT DELL’A380

Airbus è stata selezionata da Singapore Airlines (SIA) per fornire il servizio di retrofit per 14 aeromobili A380 attualmente in servizio presso il vettore. Il programma di retrofit, che sarà effettuato presso SIA Engineering Company, a Singapore, prevede l’installazione dei prodotti di cabina del vettore, presentati recentemente, all’interno degli aeromobili. Inizialmente, i nuovi prodotti di cabina saranno presenti su cinque nuovi A380 che saranno consegnati nel 2017 e 2018. Secondo i termini dell’accordo, Services by Airbus sarà responsabile del Bollettino di Modifica (Service Bulletin) e della consegna del kit di ricambi della cabina dell’aeromobile. I suoi team condivideranno inoltre le loro competenze ingegneristiche e di progettazione dell’A380 per inserire gli allestimenti di cabina personalizzati per SIA negli spaziosi interni a due ponti dell’A380. L’attività di retrofit dovrebbe iniziare alla fine del 2018, e si prevede il completamento dei 14 aeromobili entro il 2020. La nuova cabina dell’A380 di Singapore Airlines offre maggiore spazio personale in tutte le classi. L’aeromobile sarà in grado di accogliere un totale di 471 passeggeri con sei Suites private e 78 poltrone di Business Class sul ponte superiore, e 44 poltrone di Premium Economy e 343 di Economy sul ponte principale. “Siamo lieti che Singapore Airlines ci abbia scelti per integrare la sua nuova cabina dell’A380, che offrirà ai passeggeri quanto  di meglio e di più innovativo sia disponibile in termini di prodotti di bordo”, ha dichiarato Laurent Martinez, Responsabile di Services by Airbus. “La fiducia di Singapore Airlines nei confronti delle nostre competenze sul retrofit è un segnale positivo per lo sviluppo delle nostre attività di servizi, in particolare, nella regione a rapida crescita dell’Asia-Pacifico”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , ,

BOEING E AVOLON FINALIZZANO ORDINE PER 75 737 MAX

Boeing

Boeing e Avolon, compagnia internazionale di leasing di aeromobili, hanno finalizzato oggi un ordine per 75 737 MAX. L’ordine confermato è per 55 MAX 8 e 20 MAX 10, con opzioni per 20 MAX 8 aggiuntivi. L’accordo, annunciato come memorandum d’intesa al Salone dell’Aeronautica di Parigi del 2017, è valutato circa $ 11 miliardi a prezzi di listino, compresi i 20 aeromobili in opzione. I nuovi aeroplani rafforzeranno il portafoglio di Avolon, per soddisfare la crescente domanda dei clienti nel segmento narrow-body. “L’ordine di oggi per i nuovi aerei 737 MAX rafforzerà la posizione di Avolon come principale lessor nel mercato globale dell’aviazione commerciale”, ha dichiarato il CEO di Avolon, Dómhnal Slattery. “Questo è il più grande singolo ordine che abbiamo piazzato con Boeing fino ad oggi e sottolinea la portata della nostra ambizione e la forza della nostra attività. Abbiamo riscontrato un forte interesse nei nostri ordini iniziali per il MAX e questo ordine incrementale riflette questa domanda. Con oltre 140 aerei MAX nella nostra flotta tra ordini e impegni, siamo fiduciosi che l’economia superiore e l’affidabilità della famiglia 737 MAX continueranno a consentire ai nostri clienti di far crescere le loro attività in modo redditizio per molti anni a venire”. Avolon, con sede a Dublino, Irlanda, è una delle principali società di leasing di aeromobili del mondo. Avolon ha anche la flotta più giovane tra i primi tre lessors e un order book esclusivamente formato da new technology aircraft. “L’ordine di oggi consolida l’impegno di Avolon nel fornire ai propri clienti l’aeroplano più efficiente e tecnologicamente avanzato sul mercato”, ha dichiarato il presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes, Kevin McAllister. “Siamo onorati che la famiglia di aerei 737 MAX diventerà una parte fondamentale della flotta di classe mondiale di Avolon, cercando di far leva sulla crescente domanda di aeroplani narrow-body nei mercati di tutto il mondo”. Il 737 MAX è l’aereo più venduto nella storia di Boeing, avendo superato i 4.000 ordini totali da 92 clienti.

(Ufficio Stampa Boeing)

Categoria: Industria - Tags: , , , , ,

QANTAS OPERERA’ IL PRIMO BIOFUEL FLIGHT TRA STATI UNITI E AUSTRALIA

Qantas ha annunciato che opererà il primo volo al mondo con biocarburante tra Stati Uniti e Australia. Il volo da Los Angeles a Melbourne avrà luogo all’inizio del prossimo anno, in collaborazione con World Fuel Services e Altair Fuels, e vedrà il nuovo Dreamliner di Qantas essere alimentato da Brassica Carinata (carinata), un tipo industriale di semi di senape non alimentare. Essi producono olio di alta qualità, ideale per biofuel, bio-jet per aeromobili e bio-diesel per veicoli aeroportuali. La notizia del volo segue la firma da parte di Qantas di una storica partnership con Agrisoma Biosciences (Agrisoma), società canadese che si occupa di tecnologie agricole, che ha sviluppato i semi di carinata. Le due organizzazioni collaboreranno con gli agricoltori australiani per far crescere la prima coltura di semi per commercial aviation biofuel del Paese entro il 2020. Il CEO di Qantas International, Alison Webster, ha detto che il volo storico e la partnership segnano il primo passo nello sviluppo di una fornitura di biocarburanti per l’aviazione in Australia: “Siamo costantemente alla ricerca di modi per ridurre le emissioni di carbonio in tutte le nostre operazioni, ma quando si tratta di utilizzare jet fuel rinnovabile, fino ad ora non esisteva un’opzione coltivata localmente con la scala di cui abbiamo bisogno per alimentare la nostra flotta. Il nostro lavoro con Agrisoma consentirà agli agricoltori australiani di iniziare a crescere oggi per le esigenze di biocarburante del paese in futuro. Il trans-Pacific biofuel flight è una dimostrazione di ciò che può essere raggiunto localmente. L’obiettivo strategico a lungo termine della partnership è di coltivare 400.000 ettari di carinata che produrranno ogni anno oltre 200 milioni di litri di bio-fuel. Questo sosterrà lo sviluppo di una jet fuel supply and bio-refinery in Australia per la nostra flotta, riducendo ulteriormente le emissioni di carbonio nelle nostre operazioni”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , , , ,

IL DEPARTMENT OF THE NAVY ASSEGNA A GE AVIATION IL PRODUCTION CONTRACT PER I MOTORI T408

L’U.S. Naval Air Systems Command (NAVAIR) ha assegnato a GE Aviation un Low-Rate Initial Production (LRIP) contract per la costruzione di 22 motori T408-GE-400 che alimenteranno gli elicotteri King Stallion CH-53K dell’U.S. Marine Corps. Questo contratto segue la Milestone C del 4 aprile 2017 da parte del Defense Acquisition Board (DAB) che approva la produzione LRIP. Dopo aver completato una serie di test rigorosi durante la CH-53K Engineering Manufacturing and Development (EMD) phase, GE ha ricevuto l’approvazione formale per il completamento della qualifica LRIP del T408 nel febbraio 2016. Il contratto T408 LRIP supporta il 2019 initial operating capability (IOC) program milestone e include supporto logistico, pubblicazioni tecniche e organic support development. “GE è orgogliosa di supportare il team congiunto di Sikorsky, NAVAIR e Marine Corps mentre iniziamo la produzione del T408, il motore turboalbero più avanzato della sua classe”, ha affermato Linda Smith, T408 Program Director at GE Aviation. Tre T408 da 7.378-rated shp forniranno potenza per il King Stallion, consentendo al velivolo di trasportare un carico esterno di 27.000 libbre su un raggio di missione di 110 miglia nautiche in condizioni meteorologiche high/hot, triplicando la capacità di carico esterno dell’attuale Super Stallion CH-53E alimentato dal motore T64 di GE Aviation. Rispetto al suo predecessore, il motore turboalbero T64 che alimenta il velivolo Super Stallion, il T408 fornirà oltre il 57% di potenza in più, un consumo specifico di carburante migliore del 18% e il 63% in meno di parti. Il T408 presenta un design del compressore più robusto per aumentare la durata e la resistenza all’erosione della sabbia e alla corrosione dell’acqua salata, caratteristiche ideali per resistere al duro ambiente operativo del Marine Corps. MTU Aero Engines è un partecipante al programma, responsabile per lo sviluppo e la produzione della turbina di potenza.

(Ufficio Stampa GE Aviation)

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , , , ,

BOMBARDIER INAUGURA A MONTREAL IL CENTRE OF EXCELLENCE PER IL COMPLETAMENTO DEGLI INTERNI DEI BUSINESS JET GLOBAL 7000

Bombardier Business Aircraft ha inaugurato oggi il suo moderno Centre of Excellence, dove si svolgeranno i lavori di completamento per il business jet Global 7000. L’inaugurazione segna un’altra tappa importante nel programma Global 7000. Il programma prevede quattro test vehicles su cinque in volo, ed è on track per l’entrata in servizio durante la seconda metà del 2018. Il velivolo Global 7000 rivoluzionerà l’aviazione d’affari grazie alla sua ineguagliabile combinazione di dimensioni, autonomia e comfort. Bombardier investe 65 milioni di dollari (USA) nel Centre of Excellence. L’investimento consentirà a Bombardier di combinare metodologie e strumenti di produzione con una forza lavoro locale altamente qualificata composta da artigiani e ingegneri. “Siamo orgogliosi che questo lavoro meticoloso sul business jet più avanzato del mondo sia fatto a Montréal”, ha dichiarato Alain Bellemare, Presidente e Amministratore delegato di Bombardier, Inc. “Abbiamo esperienza di livello mondiale proprio qui e noi vogliamo inserire forza lavoro qualificata per aiutarci a continuare a plasmare il futuro dell’aviazione d’affari”. Gli interni degli aeromobili Global 7000 di Bombardier sono il prodotto di una raffinata arte e di una tecnologia all’avanguardia. Presso il Centre of Excellence, esperti artigiani con esperienza in settori quali l’ebanisteria, la finitura e la tappezzeria si riuniscono per creare un interno aeronautico che non ha eguali nel design e nel comfort.

(Ufficio Stampa Bombardier Business Aircraft)

Categoria: Industria - Tags: , , ,

PRATT & WHITNEY: NUOVE CONSEGNE DI AEREI EQUIPAGGIATI CON MOTORI PUREPOWER GEARED TURBOFAN

Hawaiian Airlines (“Hawaiian”) ha ricevuto oggi il suo primo aereo Airbus A321neo, equipaggiato con motori Pratt & Whitney Geared Turbofan (GTF), in una cerimonia presso la sua base all’aeroporto internazionale di Honolulu (leggi anche qui). La compagnia aerea sarà il primo operatore GTF ad utilizzare la certificazione ETOPS (Extended Range Operations) da 180 minuti dell’aereo, nonché la prima compagnia aerea negli Stati Uniti a volare l’Airbus A321neo con motori GTF. “Abbiamo motorizzato gli aerei di Hawaiian dal 1929 e apprezziamo la continua fiducia in Pratt & Whitney”, ha affermato Chris Calio, president, commercial engines at Pratt & Whitney. “Dal Bellanca CH-300 Pacemaker con motori Wasp al Boeing 767 con motori PW4000, fino all’A321neo con propulsori GTF, siamo onorati di continuare la tradizione”. I motori Pratt & Whitney GTF equipaggeranno fino a 25 aeromobili A321neo per Hawaiian Airlines, che prevede di operare su rotte come Portland-Maui, Oakland-Kauai e Los Angeles-Kona. Da quando è entrato in servizio all’inizio del 2016, il motore GTF ha dimostrato la sua promessa capacità di ridurre il consumo di carburante del 16 percento, le emissioni regolamentate del 50 percento e l’inquinamento acustico del 75 percento. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , , , , , , , , ,

INDIGO PRENDE IN CONSEGNA IL SUO PRIMO ATR 72-600

IndiGo, la più grande compagnia aerea indiana per quota di mercato, oggi ha preso in consegna il suo primo ATR 72-600. La compagnia aerea e ATR hanno annunciato all’inizio di quest’anno un accordo per l’acquisizione di 50 ATR 72-600. La consegna di oggi rappresenta un passo importante nell’ambizioso piano della compagnia per sviluppare ulteriormente la sua flotta con l’introduzione dell’ATR 72-600, ampliando così la sua presenza regionale e portando la connettività aerea agli aeroporti e alle comunità indiane più piccole. L’introduzione della nuova flotta ATR è in linea con il Regional Connectivity Scheme del governo indiano, che mira a promuovere lo sviluppo economico, l’occupazione e il turismo collegando città piccole e remote. Secondo questo schema, si prevede di creare 100 nuovi aeroporti nei prossimi tre anni. L’ATR 72-600 è l’aereo regionale più popolare nella sua categoria. La sua economia e versatilità operativa in piccoli aeroporti lo rendono lo strumento perfetto per supportare i piani di IndiGo per costruire la sua rete regionale in India. Presenta inoltre gli interni di cabina più moderni, progettati appositamente per ATR dall’azienda italiana Giugiaro, con sedili più sottili, ampi overhead bins e illuminazione a LED, per un’esperienza ottimale dei passeggeri. Con il suo nuovo ATR 72-600, IndiGo sarà in grado di offrire ai passeggeri tariffe accessibili, aprendo nuove rotte in tutto il paese, contribuendo così allo sviluppo delle economie locali e al rafforzamento dei legami sociali. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , ,

DUBAI AIRSHOW DI SUCCESSO PER AIRBUS, CON ORDINI E ANNUNCI PER 510 AEROMOBILI

La linea di prodotti Airbus di aerei commerciali, da trasporto militari ed elicotteri ha raggiunto nuovi traguardi al Dubai Airshow di questa settimana, con transazioni e annunci commerciali per 510 aeromobili. Convalidando lo slogan dell’azienda “We make it fly”, questi ordini e impegni hanno coinvolto 500 aeromobili della famiglia single-aisle A320neo e due aerei wide-body A330neo (per un totale di $ 58,3 miliardi a prezzi di listino), insieme a cinque C295 multi-role transports e tre elicotteri H160. A guidare l’attività è stato lo storico Memorandum of Understanding (MoU) per 430 aerei della famiglia A320neo negoziato dalla società di private equity Indigo Partners per quattro compagnie aeree low-cost nel suo portafoglio. Questo rappresenta per Airbus il più grande single commercial jetliner announcement di sempre per numero di aeromobili, mentre stabilisce un record per la società in termini di valore, $ 49,5 miliardi ai prezzi di listino. Tutti e quattro questi vettori, situati in tre continenti, sono attuali operatori A320 Family e aumenteranno significativamente le loro flotte  single-aisle Airbus con gli aeromobili del nuovo accordo. Sono Frontier Airlines degli Stati Uniti, JetSMART del Cile, Volaris del Messico e Wizz Air dell’Ungheria. Bill Franke, Managing Partner di Indigo Partners e imprenditore che è considerato un architetto del segmento di compagnie aeree ultra low cost, ha dichiarato che il MoU per 430 aerei ha sottolineato la sua fiducia nella famiglia Airbus A320 che, ha detto, ha portato una “combinazione vincente” al modello di viaggio aereo a tariffe vantaggiose che ha contribuito a sviluppare. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , , , , , , , ,

AIRBUS SELEZIONA SHENZHEN PER IL SUO CHINA INNOVATION CENTER

Airbus ha selezionato la città cinese meridionale di Shenzhen, ampiamente considerata la Silicon Valley della Cina, per stabilire il suo Airbus China Innovation Center (ACIC). Airbus ha anche firmato un accordo quadro di cooperazione con Invest Shenzhen per stabilire una partnership strategica a lungo termine, per accelerare l’innovazione e dare forma al futuro del volo. L’accordo è stato firmato da LUO Gang, CEO of the Airbus China Innovation Centre e WANG Youming, Director General of Invest Shenzhen. La firma è stata testimoniata da Paul Eremenko, Chief Technology Officer (CTO) di Airbus, Eric CHEN, CEO di Airbus China, Axel Flaig, Senior Vice President of Research and Technology of Airbus, CHEN Rugui, Mayor of Shenzhen, GAO Zimin, Deputy Mayor of Shenzhen e LI Tingzhong, Secretary-General of Shenzhen Municipal People’s Government. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , ,

HAWAIIAN AIRLINES DIVENTA UN NUOVO OPERATORE DELL’AIRBUS A321NEO

Hawaiian Airlines ha preso in consegna il suo primo Airbus A321neo, che il vettore con base a Honolulu utilizzerà per espandere i suoi servizi sulle rotte verso i mercati della costa occidentale degli Stati Uniti a partire dall’inizio del 2018. Hawaiian lancerà il servizio non-stop giornaliero con A321neo tra Maui e Portland a gennaio. Seguirà il servizio, sempre con A321neo, sulle rotte Kaua’i-Oakland e Kona-Los Angeles, in quanto Hawaiian riceverà ulteriori aerei. Airbus consegnerà un secondo A321neo ad Hawaiian nel 2017, con 14 aeromobili da consegnare nel 2018 e oltre. “I nuovi A321neo sono ideali per i nostri mercati della West Coast e delle Hawaii. Porteranno l’univoca miscela di ospitalità hawaiana e performance operative leader del settore a più viaggiatori che mai”, ha dichiarato Mark Dunkerley, Presidente e CEO di Hawaiian Airlines. “Mentre accogliamo con favore la nostra flotta A321neo, alcuni dei nostri aeromobili wide-body che servono la costa occidentale degli Stati Uniti verranno schierati per un’ulteriore espansione a lungo raggio”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , , , , ,