Archivio Categoria: ‘Industria’

SEPANG AIRCRAFT ENGINEERING, AIRBUS MAINTENANCE FACILITY IN MALESIA, APRE IL SECONDO HANGAR

Sepang Aircraft Engineering (SAE) ha inaugurato ufficialmente il suo secondo hangar. L’evento ha inoltre celebrato il decimo anniversario del maintenance, repair and overhaul (MRO) centre indipendente. L’hangar di 12.000 metri quadrati aumenta la capacità di SAE di gestire aeromobili Airbus A320 Family e può ospitare due velivoli in qualsiasi momento per major maintenance checks. Dispone inoltre della prima eco-friendly closed-door dedicated paint bay in Malesia, nonché di workshops di ultima generazione per la riparazione e la revisione di una vasta gamma di componenti utilizzati sui velivoli Airbus, compresi i sistemi idraulico e pneumatico. Parlando all’evento, il Chief Executive Officer di SAE, Pierre Reville, ha affermato che il secondo hangar rafforzerà e amplierà le capacità del centro MRO: “Come EASA-approved independent aircraft MRO centre, SAE è in grado di offrire servizi di manutenzione di classe mondiale a compagnie aeree provenienti da tutto il Sud-Est asiatico e oltre. Il nuovo hangar ci dà maggiore flessibilità e spazio per offrire più servizi ai nostri clienti. Dal momento che abbiamo aperto nel 2007, abbiamo completato 500 C-Checks e abbiamo stabilito una forte reputazione nel mercato MRO per un servizio on-time e affidabile. Siamo orgogliosi del nostro contributo alla crescita del settore aerospaziale malese”. Il primo hangar SAE, inaugurato nel 2007, ha una superficie di 37.000 metri quadrati e può ospitare fino a sei aeromobili single-aisle o due velivoli wide-body in qualsiasi momento. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria - Tags: , , , ,

BOEING PREVEDE UNA CRESCITA DELLA DOMANDA NELLA REGIONE SOUTHEAST ASIA

Boeing prevede una domanda per 4.210 nuovi aeromobili, valutati 650 miliardi di dollari, nei prossimi 20 anni nel sud-est asiatico. L’azienda ha presentato oggi il suo Southeast Asia Current Market Outlook (CMO) durante un briefing presso la sede di Boeing a Singapore. La relazione annuale prevede che il traffico nella regione proseguirà la sua forte crescita annua, del 6,2 per cento, superando dell’1,5% il tasso di crescita medio nel mondo. “Il Southest Asia continua ad essere uno dei mercati con la più rapida crescita del mondo - e un punto chiave per Boeing - in quanto la regione rappresenta più del 10 per cento della domanda mondiale globale”, ha dichiarato Dinesh Keskar, senior vice president of Asia Pacific and India Sales, Boeing Commercial Airplanes. “A causa della concorrenza e della crescente domanda, le compagnie aeree del sud-est asiatico necessitano di aeroplani più capaci, flessibili, economici e graditi ai passeggeri”, ha aggiunto Kesar. “Con le loro nuove tecnologie, la capacità superiore e l’efficienza, gli ordini continui per il 737 MAX, compresi i nuovi 737 MAX 10, e per il 787 Dreamliner, dimostrano il valore che i velivoli Boeing forniscono alle compagnie aeree della regione”. Gli aerei single-aisle, come la famiglia 737 MAX, rappresentano più del 70 per cento delle nuove consegne. Come negli anni precedenti, il modello di business low-cost continua ad essere un fattore principale della crescita del traffico nel sud-est asiatico, crescendo a oltre il 50 per cento del totale del mercato della regione entro la fine del periodo di previsione. Boeing prevede una domanda mondiale per 41.030 nuovi aeromobili nei prossimi 20 anni. Il rapporto completo può essere trovato all’indirizzo www.boeing.com/cmo.

(Ufficio Stampa Boeing)

Categoria: Industria - Tags: , ,

BOEING E TURKISH AIRLINES STABILISCONO INIZIATIVE PER L’AVIAZIONE

Boeing e Turkish Airlines hanno annunciato oggi l’intenzione della compagnia aerea di ordinare 40 787-9 Dreamliner. L’ordine verrà riportato sul sito web ordini e consegne di Boeing una volta finalizzato. “Il 787 Dreamliner è l’aereo più tecnologicamente avanzato al mondo”, ha dichiarato M. İlker Aycı, chairman of the board and the executive committee, Turkish Airlines. “La nostra intenzione con l’acquisto di questi Dreamliners è quella di soddisfare la domanda di aeromobili wide-body nel terzo aeroporto, rafforzare ulteriormente la nostra capacità di flotta nel 100° anniversario della Repubblica e migliorare la soddisfazione dei passeggeri”. “Turkish Airlines è un ottimo partner e apprezziamo la loro fiducia in noi e nel 787 Dreamliner”, ha dichiarato Kevin McAllister, Boeing Commercial Airplanes President and CEO. Boeing e il governo turco hanno anche annunciato la Boeing Turkey National Aerospace Initiative, che è destinata a sostenere la crescita dell’industria aerospaziale turca, insieme agli obiettivi fissati dalla Turkey’s Vision 2023, e a rafforzare la presenza di Boeing sul mercato. “La relazione di Boeing con la Turchia si estende da oltre 70 anni e abbiamo forti partnership a lungo termine”, ha dichiarato Ray Conner, vice chairman. “Lavorando insieme alla Turchia, stiamo portando la nostra collaborazione al livello successivo, accelerando la crescita del settore aerospaziale turco e raggiungendo l’obiettivo di Boeing a lungo termine di espandere la sua presenza sul mercato”. L’iniziativa delinea un quadro strategico che allinea gli investimenti e i programmi di Boeing con il governo, le compagnie aeree turche, le aziende del settore aerospaziale e fornitori nei settori della ricerca, dell’ingegneria e dello sviluppo delle competenze. Rispecchia la fiducia di Boeing nelle prospettive a lungo termine per la Turchia, come mercato significativo e leader del settore globale. Boeing ha mantenuto un rapporto di lunga data e reciprocamente vantaggioso con la Turchia fin dagli anni ‘40. Boeing è fornitore di jet commerciali per le compagnie aeree turche e un partner importante e affidabile del settore aerospaziale turco.

(Ufficio Stampa Boeing)

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , , ,

LEONARDO RAFFORZA L’IMPEGNO COMMERCIALE E SPINGE SUL CUSTOMER SUPPORT

Il Consiglio di Amministrazione di Leonardo, riunitosi oggi sotto la presidenza di Gianni De Gennaro, è stato informato dall’Amministratore Delegato, Alessandro Profumo, della costituzione di due nuove strutture organizzative, il “Chief Commercial Officer” ed il “Chief People, Organization and Transformation Officer”, e di alcune nomine che valorizzano competenze interne. Coerentemente con le linee guida strategiche volte a garantire la sostenibilità del business nel lungo periodo, la nuova organizzazione di Leonardo permetterà, mettendo al centro il cliente, di rafforzare ulteriormente il posizionamento del Gruppo sui mercati internazionali, anche attraverso lo sviluppo delle potenzialità insite nel Customer Support. La struttura del “Chief Commercial Officer”, affidata a Lorenzo Mariani - finora a capo della divisione “Elettronica per la Difesa Terrestre e Navale” - ha l’obiettivo di rafforzare la presenza internazionale del Gruppo, attraverso un coordinamento centrale più efficace delle attività commerciali delle Divisioni, delle regional operating companies e local subsidiaries e attraverso lo sviluppo del Customer Support. In particolare, al “Chief Commercial Officer” è affidata la responsabilità di costituire l’interfaccia commerciale unitaria di Leonardo, facilitando le azioni di sviluppo del business con particolare focus sul mercato export, e di sviluppare le attività di “Customer Support” al fine di catturare il pieno potenziale di mercato, partendo dai fabbisogni attuali e futuri dei clienti. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria - Tags:

UZBEKISTAN AIRWAYS SELEZIONA I MOTORI GENX PER I BOEING 787 DREAMLINER

Uzbekistan Airways ha selezionato i motori GEnx-1B per quattro nuovi aerei Boeing 787-8. L’ordine è valutato più di 230 milioni di dollari (USD), compreso un motore di ricambio. Le consegne sono previste per il 2018. GE ha assegnato ad Uzbekistan Airways la sua denominazione TRUEngine per tutta la flotta GEnx. Le compagnie hanno anche deciso di avviare tempestivamente le trattative per un accordo TrueChoice concordato per i motori GEnx-1B. “La nostra collaborazione con GE Aviation, fornitore leader a livello mondiale di motori per aeromobili, è un grande passo avanti nell’espansione di relazioni commerciali internazionali per il vettore di bandiera dell’Uzbekistan. Uzbekistan Airways è orgogliosa di essere il primo operatore della regione Central Asia del Boeing 787 Dreamliner con i motori GEnx-1B. Proseguiamo la nostra cooperazione e speriamo che i motori rispettosi dell’ambiente e con bassi consumi di GE Aviation forniscano il massimo valore per la compagnia aerea”, ha dichiarato Andrey Margachyov, Deputy Director of Operations at Uzbekistan Airways Technics. “Il GEnx-1B è il motore di scelta per il Boeing 787 Dreamliner. Siamo felici di rafforzare la nostra collaborazione, con l’obiettivo di fornire tecnologie state-of-the-art per gli aerei di Uzbekistan Airways”, ha detto Chaker Chahrour, vice president and general manager of Global Sales & Marketing at GE Aviation. “La scelta di Uzbekistan Airways per ulteriori aeromobili Boeing 787 con motori GEnx è un testimone della eccezionale performance e affidabilità del propulsore”. Nel 2016, Uzbekistan Airways ha preso in consegna il primo Boeing 787 Dreamliner dell’Asia centrale alimentato dai motori GEnx-1B. L’aereo è stato il primo velivolo passeggeri di linea basato in Uzbekistan ad essere dotato di motori GE Aviation. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , , ,

BOEING: JAPAN AIRLINES ANNUNCIA ORDINE PER QUATTRO 787-8 DREAMLINER

Boeing e Japan Airlines (JAL) hanno annunciato oggi un ordine per quattro 787-8 Dreamliner. L’ordine, precedentemente elencato sul sito Boeing Orders & Deliveries come attribuito ad un cliente non identificato, è valutato più di 900 milioni di dollari ai prezzi correnti di listino ed espanderà la flotta Dreamliner di JAL a 49 aeroplani. “Questo ordine per ulteriori 787 Dreamliner è una parte fondamentale della nostra strategia, in quanto cerchiamo di rafforzare la nostra rete di percorsi esistenti e rafforzare la nostra posizione in vista dei Giochi Olimpici Estivi di Tokyo”, ha dichiarato Yoshiharu Ueki, President of Japan Airlines. “Le noise performance del 787 giocheranno un ruolo fondamentale nel soddisfare il nostro impegno per operazioni più tranquille all’interno del nostro network domestico”. Japan Airlines attualmente opera la seconda più grande flotta di 787 Dreamliner nel mondo, con 34 aerei. Il vettore dovrebbe ricevere il suo 35° Dreamliner, un 787-9, al più tardi questa settimana. Con questo nuovo ordine, la flotta 787 di Japan Airlines comprenderà 29 787-8 e 20 787-9. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , , , ,

AIRBUS CELEBRA I SUOI TOP PERFORMING SUPPLIERS

Airbus ha riconosciuto i suoi “top performing Suppliers” durante la 2017 Global Supplier Conference, ospitata a Tianjin il 20 settembre. Questi premi riconoscono il significativo contributo che portano i fornitori come partner nell’attività di Airbus. Sono suddivisi in tre categorie: Industrial Performance, offrire il massimo livello di qualità, rispettando tempi e costi; Innovation, fornire soluzioni innovative e pragmatiche; Customer Support, oltre le aspettative dei clienti. I Top Industrial Performance awards sono andati a Safran Electrical & Power, Chemettal, AVIC e AMOVA, per le loro eccezionali delivery performance a sostegno della produzione Airbus. Tre vincitori sono stati riconosciuti nella categoria Innovation: P3 per il primo on board Halon-free fire extinguisher, che ha soddisfatto stringenti requisiti di dimensioni e di peso; Hutchinson, per aver sviluppato una soluzione di produzione altamente automatizzata per air ducts leggeri e low cost che saranno introdotti sull’A330neo; KUKA, che ha progettato e implementato un Single Aisle Shell Assembly flow altamente automatizzato, con robotica avanzata. Il premio per il Customer Support è stato attribuito a Rockwell Collins, che ha ricevuto il punteggio migliore dalle compagnie aeree per il suo customer oriented service. Airbus riconosce il contributo dei suoi fornitori nel corso dell’anno e questa prestigiosa occasione premia i migliori suppliers, approvati dall’Airbus Executive Committee. Airbus lavora con oltre 12.000 partner e fornitori in tutto il mondo, con un volume di approvvigionamento di circa 50 B€ in tutto il mondo. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , , ,

AIRBUS INAUGURA IL SUO A330 COMPLETION & DELIVERY CENTRE IN CINA

Airbus ha inaugurato il suo A330 Completion and Delivery Centre (C&DC) in Tianjin, China, espandendo la propria impronta globale e la partnership strategica con la Cina. Allo stesso tempo, il primo A330 proveniente dal C&DC è stato consegnato a Tianjin Airlines. L’A330 C&DC si trova nello stesso sito dell’Airbus Tianjin A320 Family Final Assembly Line e dell’Airbus Tianjin Delivery Centre. L’A330 C&DC copre le attività di completamento dell’aereo, tra cui cabin installation, aircraft painting e production flight test. Circa 150 dipendenti cinesi del C&DC sono stati addestrati dagli esperti di Airbus a Tolosa. Il nuovo impianto è composto da un paint shop, weighing hangar e da un main hangar con tre aircraft positions, che coprono un’area di 16.800 m2. L’A330 C&DC di Tianjin impiegherà più di 250 persone ed è pronto a consegnare due aeromobili al mese dall’inizio del 2019. “L’inaugurazione del nostro A330 C&DC a Tianjin, insieme alla prima di molte consegne, segna una nuova pietra miliare per l’impronta internazionale di Airbus e sottolinea il forte spirito di collaborazione con i nostri partner cinesi”, ha affermato Fabrice Brégier, Airbus COO and President of Commercial Aircraft. “Completare aeromobili wide-body in Cina rappresenta una prima per Airbus e per l’industria, che dimostra il nostro impegno reciproco per la crescita del settore dell’aviazione in Cina”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , , , , , ,

UNISON INDUSTRIES NOMINA TOM HOFERER COME PRESIDENTE E CEO

Unison Industries ha nominayo Tom Hoferer come Unison President and CEO, sostituendo l’ex Presidente Giovanni Spitale. Hoferer porta un’estesa esperienza commerciale ed elevate competenze, per guidare una customer-centric culture nel suo nuovo ruolo in Unison. Hoferer ha una notevole esperienza in supply chain, program management, services and product support, maturata durante la sua attività di 25 anni nel settore. La sua esperienza precedente con GE Aviation include ruoli nei settori Business Development, Manufacturing, Quality, Business Operations, Marketing e altre posizioni commerciali direttamente rivolte al cliente. Il recente ruolo di Hoferer come Commercial Programs and Services Support leader for GE Aviation’s Business and General Aviation (BGA) segment gli ha dato un’ampia esperienza di leadership globale e di customer focus. Hoferer ha istituito un nuovo BGA product support team che ha sviluppato 29 global service and support resources e 38 GE authorized service centers. Ha guidato il suo team al primo posto nel Product Support survey by Aviation International News (AIN) dal 2015 ad oggi. “Giovanni ha ben posizionato Unison nell’industria”, ha detto Hoferer. “Non vedo l’ora di portare nuove idee in Unison, oltre a guidare il nostro team di livello mondiale, concentrandoci sui nostri clienti e portando rapidamente nuove innovazioni al mercato”.  Unison Industries, LLC, è leader nella progettazione, produzione e integrazione di componenti e sistemi elettrici e meccanici per aircraft engines and airframes. Unison serve sia original equipment manufacturers che aftermarket customers in mercati commerciali, militari e general aviation. Con sede a Jacksonville, FL, Unison impiega più di 2.000 persone in tutto il mondo.

(Ufficio Stampa GE Aviation)

Categoria: Industria - Tags: , , ,

PRATT & WHITNEY PROSEGUE I TEST PER SVILUPPARE L’ADAPTIVE ENGINE TECHNOLOGY

Pratt & Whitney ha annunciato oggi di aver completato con successo il test di un adaptive three-stream fan in un motore con F135 core, come parte dell’U.S. Air Force Research Laboratory’s Adaptive Engine Technology Development (AETD) program. Il successo dei test dimostra che Pratt & Whitney è ben posizionata per trasferire la adaptive engine technology in modo da soddisfare i futuri requisiti dell’ U.S. Air Force for combat aircraft propulsion. “I dati preliminari provenienti dal test indicano che il nostro three-stream fan ha raggiunto o superato le aspettative in termini di performance”, ha dichiarato Matthew Bromberg, presidente Pratt & Whitney Military Engines. “Questa è una pietra miliare importante sul percorso verso un next generation adaptive engine che permetterà ai warfighter di rimanere al di sopra delle minacce future e emergenti”. I motori turbofan militari moderni hanno due flussi - uno che passa attraverso il core del motore e un altro che bypassa il core. Lo sviluppo di un terzo flusso fornisce un’extra airflow source per migliorare l’efficienza propulsiva e i consumi o per fornire un flusso d’aria supplementare attraverso il core per una maggiore spinta e cooling air. Utilizzando un terzo flusso d’aria modulabile per adattare le performance del motore a seconda del flight envelope, il pilota può avere un aumento di spinta o uno spostamento in modo fluido verso operazioni altamente efficienti durante la crociera. Questa capacità fornisce un equilibrio ottimale per scenari di combattimento che richiedono sia elevata accelerazione che un maggior range. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria - Tags: , , ,

AIRBUS RAGGIUNGE I 1.500 AEROMOBILI IN SERVIZIO IN NORD AMERICA

Airbus raggiunge i 1.500 aerei in servizio nel Nord America, dopo la consegna di un A321 a American Airlines venerdì. La società ha consegnato i suoi primi aeromobili nel Nord America a Eastern Airlines nel 1977, sviluppando più di 2.000 ordini con 25 compagnie aeree e lessors nella regione. Una celebrazione è stata tenuta presso la Airbus U.S. Manufacturing Facility in Mobile, Alabama, con i team di American Airlines e Airbus. Paul Oliver, Vice President-Customer Services for Airbus Americas, ha elogiato il lavoro di squadra di Airbus e American, citando il loro impegno nel promuovere il futuro dei trasporti aerei: “Questa pietra miliare mostra la continua crescita dell’aviazione commerciale in Nord America e le nostre quattro decadi di impegno per fornire il giusto aereo al momento giusto, con un supporto clienti di riferimento. Siamo orgogliosi di riconoscere questa tappa con i nostri partner di American Airlines, ed è gratificante che accada con un aereo costruito negli Stati Uniti”. American Airlines opera più aerei passeggeri Airbus rispetto a qualsiasi altra compagnia aerea del mondo. Dalla prima consegna di 25 aeromobili Airbus ad American nel 1988 e nel 1989, il rapporto tra le due società è cresciuto, con la compagnia che ora vola 416 aerei Airbus nella sua flotta, con altri 122 in ordine. Joe Maloy, Director of Fleet Acquisitions, Dispositions and Records for American Airlines, era in Mobile per accettare l’aereo: “Come più grande operatore al mondo di aeromobili Airbus, American Airlines è orgogliosa di accettare il 1.500° aeromobile Airbus in servizio in Nord America, costruito nel sito di produzione all’avanguardia di Mobile, Alabama. American valorizza notevolmente il nostro rapporto con Airbus. Congratulazioni a Airbus per aver raggiunto questa tappa”. Il risultato di 1.500 aeromobili in servizio esemplifica la crescita in Nord America per gli aerei commerciali Airbus. Il costruttore prevede che più di 5.900 nuovi aeromobili saranno richiesti in Nord America nei prossimi 20 anni.

(Ufficio Stampa Airbus)

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , ,

BRITISH AIRWAYS INVESTE NEI JET FUEL SOSTENIBILI PER LA PROPRIA FLOTTA

British Airways è entrata in una partnership per progettare una serie di impianti che convertiranno i rifiuti domestici in jet fuel rinnovabili per alimentare la propria flotta. La partnership con Velocys, renewable fuels company, fa parte dei piani della compagnia aerea per sviluppare opzioni sostenibili a lungo termine riguardo i combustibili. Il primo impianto assumerà centinaia di migliaia di tonnellate di rifiuti domestici all’anno, destinati a discarica o incenerimento, convertendoli in combustibili puliti e sostenibili. Questo contribuirà all’impegno della compagnia per ridurre le emissioni nette del 50% entro il 2050. Oltre ad aiutare l’industria aerea a ridurre le proprie emissioni di carbonio, questa iniziativa ridurrà notevolmente la quantità di rifiuti in discarica. L’impianto in fase di progetto produrrà abbastanza carburante per alimentare tutti i voli operati dai 787 Dreamliner di  British Airways da Londra a San Jose, California e New Orleans, Louisiana, per un intero anno. Sarebbe il primo impianto su questa scala. La compagnia aerea prevede di rifornire la propria flotta di aeromobili con quantità crescenti di carburante sostenibile nel prossimo decennio. Willie Walsh, IAG Chief Executive, ha dichiarato: “I combustibili sostenibili svolgeranno un ruolo sempre più importante nell’aviazione globale e stiamo preparandoci per quel futuro. La trasformazione dei rifiuti domestici in jet fuel è un’incredibile innovazione, che produce combustibile pulito riducendo allo stesso tempo i conferimenti in discarica. Dallo sviluppo di tecniche operative innovative agli investimenti nei velivoli più moderni ed efficienti, abbiamo una forte esperienza nel ricercare, identificare e implementare modi per ridurre le emissioni. Questa partnership continua questa tradizione e mostra come stiamo investendo nel nostro futuro a lungo termine e in quello dei nostri clienti”.

(Ufficio Stampa British Airways)

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags:

BOEING SELEZIONA TRIUMPH GROUP COME MAJOR SUPPLIERS PER IL TRAINING JET T-X

Boeing ha scelto Triumph Group, Inc. come fornitore per il suo T-X Air Force training jet. Se la forza aerea assegnerà il contratto a Boeing, la business unit Triumph Aerospace Structures, situata a Red Oak, Texas, fornirà wing, vertical tail and horizontal tail structures, con possibilità di lavoro aggiuntivo, generando 950 posti diretti e indiretti. “Fornire ai nostri militari il più avanzato sistema di formazione è fondamentale per preparare le future generazioni di piloti”, ha dichiarato il membro del congresso Joe Barton che rappresenta il 6° distretto in Texas, dove si trova Triumph Aerospace Structures. “Vorrei ringraziare Triumph e Boeing per il loro impegno verso la nostra difesa nazionale, per la promozione della nostra comunità e per i posti di lavoro proprio qui nel VI distretto”. Questo annuncio segue la decisione del 15 maggio di Boeing di assemblare il T-X nella sua facility di St. Louis. I primi due nuovi aerei T-X hanno dimostrato il basso rischio, le performance e la ripetibilità del design nella produzione. “Boeing T-X è un nuovo design flessibile che soddisfa i requisiti dell’aviazione statunitense”, ha dichiarato Karl Jeppesen, vice president of Supplier Management for Boeing Defense, Space & Security. “Triumph Group è un fornitore di lunga data per Boeing, collabora con noi su programmi iconici come il V-22 Osprey e il C-17 Globemaster III. Ci vogliono partnership come questa per vincere e posizionarci per un futuro luminoso e siamo orgogliosi di accogliere Triumph come fornitore importante e membro di questo team”. “Siamo entusiasti dell’opportunità di sostenere gli uomini e le donne che servono e difendono il nostro Paese. Insieme a Boeing siamo pronti a fornire l’opzione migliore per il programma T-X”, ha dichiarato Dan Crowley, Presidente e CEO di Triumph Group. Il Boeing T-X è un training system progettato appositamente per le  Air Force training mission. Sostituirà la flotta in servizio di aerei T-38. L’acquisizione iniziale, per 350 aeromobili con relativo ground based training and support, è valutata fino a 16 miliardi di dollari. La capacità operativa iniziale è prevista per il 2024. L’aggiudicazione del contratto è prevista entro la fine dell’anno.

(Ufficio Stampa Boeing)

Categoria: Industria - Tags: , , , ,

PRATT & WHITNEY ANNUNCIA UNA NUOVA FAN BLADE MANUFACTURING FACILITY

Pratt & Whitney ha annunciato di aver recentemente commissionato una nuova fan blade manufacturing facility nel suo AutoAir plant in Lansing, Michigan. “L’investimento da 97 milioni di dollari di Pratt & Whitney nella produzione di fan blade per il motore PurePower Geared Turbofan (GTF) nella nostra struttura AutoAir fa parte del nostro investimento di oltre 1,3 miliardi di dollari nella tecnologia del 21° secolo, per trasformare la nostra impronta in tutto il mondo”, afferma Shane Eddy, vice president, operations, at Pratt & Whitney. “Questa espansione fa parte della nostra strategia per gestire le consegne del nostro backlog, con più di 8.000 motori in ordine, comprese le opzioni”. La nuova struttura di 93.000 metri quadrati aggiunge una linea di produzione GTF fan blade a Lansing, uno dei 30 siti dedicati di produzione e assemblaggio in tutto il mondo per il programma GTF. “Siamo lieti di essere parte di questo programma di successo”, ha detto Conor Tracy, general manager, Pratt & Whitney AutoAir. “L’espansione dell’impianto di Lansing è un’opportunità che hanno i nostri dipendenti per contribuire al futuro della società, ma è anche un’occasione emozionante per Lansing. Abbiamo aumentato la nostra forza lavoro da poco più di 200 a quasi 700 elementi, in continua crescita”. Oltre alla produzione di GTF fan blade, la facility Pratt & Whitney AutoAir è un centro di eccellenza riguardo nacelle composite repairs. Jeff Smith, executive director, fan and externals module center, Pratt & Whitney AutoAir, ha osservato che l’espansione della produzione a Lansing permetterà alla struttura di triplicare la propria capacità produttiva: “Siamo molto orgogliosi della nostra capacità e siamo ansiosi di essere parte integrante della GTF production family”.

(Ufficio Stampa Pratt & Whitney)

Categoria: Industria - Tags: , , , , , ,

LA AIRBUS U.S. MANUFACTURING FACILITY RICEVE IL 50° SHIPSET

La Airbus U.S. Manufacturing Facility in Mobile ha raggiunto una tappa fondamentale, in quanto ha ricevuto il 50° shipset of major component assemblies (MCA), solo due anni dopo la consegna del primo. I componenti serviranno a realizzare il 50° aereo Airbus prodotto negli Stati Uniti. “L’arrivo del 50° shipset rispetta i tempi del programma creato più di due anni fa”, ha dichiarato Daryl Taylor, Vice President and General Manager of the Airbus U.S. Manufacturing Facility. “Il team di produzione qui a Mobile e i nostri colleghi di Airbus in tutto il mondo hanno continuato a lavorare insieme per assicurare il mantenimento delle nostre promesse ai nostri clienti. Sono orgoglioso di ciò che abbiamo realizzato insieme”. Lo shipset comprende front and aft fuselage sections, vertical and horizontal tailplane and wings. Gli MCA, fabbricati in varie facilities in Europa che utilizzano parti e sistemi provenienti da tutto il mondo (compresi gli Stati Uniti), sono riuniti e spediti da Amburgo, Germania, fino al porto di Mobile e trasportati su strada verso l’Airbus US Manufacturing Facility. Dall’inizio della produzione nel 2015, Airbus ha consegnato 37 aerei da Mobile a quattro clienti: American Airlines, Delta Air Lines, Jetblue e Spirit. La facility produrrà quattro aeromobili al mese entro il quarto trimestre del 2017. Oltre a Mobile, Airbus consegna aeromobili A320 Family da Amburgo, Tolosa e Tianjin.

(Ufficio Stampa Airbus)

Categoria: Industria - Tags: , , , , ,