Archivo Tag ‘airbus’

AIRBUS E BOMBARDIER ANNUNCIANO UNA PARTNERSHIP PER IL C SERIES

Airbus SE e Bombardier Inc. diventeranno partner nel programma C Series, con Airbus che acquisirà una quota di maggioranza in C Series Aircraft Limited Partnership. L’accordo firmato oggi riunisce due linee di prodotti complementari, con il segmento di mercato 100-150 posti che si prevede rappresenterà più di 6.000 nuovi aeromobili nei prossimi 20 anni. Il mercato crescente per il C Series determinerà una seconda Final Assembly Line a Mobile, Alabama, che servirà i clienti Usa. L’accordo riunisce la portata globale di Airbus con la più recente e avanzata famiglia di aeromobili Bombardier, posizionando entrambi i partner in modo da sbloccare completamente il valore della piattaforma C Series e creare significativi nuovi vantaggi per i clienti, i fornitori, i dipendenti e gli azionisti. Secondo l’accordo, Airbus fornirà procurement, sales and marketing, customer support expertise a C Series Aircraft Limited Partnership (CSALP), l’impresa che produce e commercializza il C Series. Alla chiusura, Airbus acquisirà un 50,01% in CSALP. Bombardier e Investissement Québec (IQ) deterranno rispettivamente il 31% e il 19%. La sede centrale di CSALP, la primary assembly line e le funzioni correlate rimarranno in Québec, con il supporto a scala globale di Airbus. L’impronta industriale globale di Airbus si espanderà con la Final Assembly Line in Canada e un additional C Series production presso l’Airbus manufacturing site in Alabama, U.S. Questo rafforzamento del programma e della cooperazione globale avrà effetti positivi sulle operazioni aerospaziali del Québec e del Canada. Il single aisle market è un fattore chiave, che rappresenta il 70% della futura domanda globale di aeromobili prevista. I velivoli C Series, che vanno da 100 a 150 posti, sono altamente complementari al portafoglio di aerei single-aisle esistenti di Airbus, che si concentra sull’estremità superiore del single-aisle business (150-240 posti). Le reti di vendita, marketing e supporto di classe mondiale che Airbus porta, rafforzeranno e accelereranno lo slancio commerciale dei C Series. Inoltre, si prevede che le competenze della supply chain di Airbus generino significativi risparmi di costi di produzione del velivolo. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , ,

AIRBUS: I VETTORI DEL MEDIO ORIENTE RADDOPPIERANNO LA LORO FLOTTA NEI PROSSIMI 20 ANNI

La dimensione della flotta degli operatori in Medio Oriente è previsto che raddoppierà da 1.250 a 3.320 aerei nei prossimi due decenni, secondo l’Airbus Global Market Forecast. Il Medio Oriente avrà bisogno di circa 2.590 nuovi aeromobili entro il 2036, per la sostituzione di 520 aeromobili di vecchia generazione, oltre a 2.070 aerei per la crescita, mentre 730 dovrebbero rimanere in servizio nel periodo. Questa domanda comprende 1.080 aerei twin-aisle, con lo stesso numero di aerei single-aisle (1.080) e 430 very large aircraft. Nel complesso, la domanda futura per la flotta del Medio Oriente è valutata 600 miliardi di dollari. Gli ordini correnti dei vettori basati in Medio Oriente sono pari a 1.319 aeromobili, di cui 687 single-aisle, 409 twin-aisle e 162 very large aircraft. Il traffico passeggeri verso e all’interno del Medio Oriente crescerà del 5,9% ogni anno fino al 2036, ben al di sopra della media globale del 4,4%. “Grazie all’A350, all’A380 e anche alla famiglia A320, la maggior parte delle persone in tutto il mondo possono volare in Medio Oriente. La vicinanza della regione con mercati in crescita è stata una chiave del suo successo nel settore dell’aviazione e Airbus è orgogliosa di essere partner nel suo sviluppo dal primo giorno”, ha dichiarato John Leahy, Chief Operating Officer Customers, Airbus Commercial Aircraft. Oggi, il 30% delle persone nei mercati emergenti come l’India, la Cina e alcuni paesi dell’ASEAN effettuano in media almeno un viaggio in aereo e entro il 2036 questo dato crescerà sopra l’80%.

(Ufficio Stampa Airbus)

Categoria: Industria - Tags: , ,

NOVITA’ E CONFERME PER TAP AIR PORTUGAL

Il 2017 sembra andare a concludersi in modo molto positivo per TAP Air Portugal: il vettore portoghese, fresco vincitore di 3 premi ai World Travel Awards, fa il punto della situazione durante TTG Incontri e attraverso Davide Calicchia (foto accanto), Country Sales Manager Italy, fornisce le prime evidenze sull’Italia e il Mondo.

Tra le destinazioni di maggior successo spiccano le isole Azzorre, che hanno beneficiato del raddoppio del traffico in un solo anno, nonché Capo Verde con i suoi 5 aeroporti serviti da voli TAP che hanno ricevuto riscontri molto positivi e parecchi passeggeri in più; continuano a segnare performance di tutto rilievo anche il Brasile (pur con il calo di turisti entranti nell’anno post-olimpico, ma con un maggior numero di turisti brasiliani in movimento) e gli Stati Uniti. Il flusso dall’Italia sta facendo registrare incrementi dell’ordine del 20%-30%. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Eventi e Manifestazioni - Tags: , , , , , , , , , , , , ,

AIRBUS HELICOPTERS: IL TERZO PROTOTIPO H160 SI UNISCE ALLA FLIGHT TEST CAMPAIGN

Il terzo H160 prototype (PT3) ha effettuato il suo volo inaugurale presso il company headquarter. PT3, con la configurazione interna della cabina simile a quella di un velivolo di serie, contribuirà alle attività di certificazione e ai test in volo, per garantire il livello di maturità del velivolo prima dell’entrata in servizio nel 2019. “Il terzo prototipo incorpora una notevole quantità di modifiche basate sui feedback derivanti dai primi due anni di test da parte dei team di sviluppo, produzione e supporto”, ha affermato Bernard Fujarski, Senior Vice President, Head of H160 programme. “Esso svolge un ruolo essenziale nel fornire un velivolo maturo al momento dell’entrata in servizio ed è anche più vicino alla serial definition con la sua configurazione interna e la cabina”, ha aggiunto. I primi due prototipi hanno registrato più di 500 ore di volo dal primo volo del modello nel giugno 2015. In questo periodo è già stato completamente testato il flight envelope; la restante attività di sviluppo, ad esempio hot weather testing, antennas and optional equipment, verranno effettuate usando tutti e tre i velivoli. La helicopter’s final assembly line in Marignane è nelle ultime fasi della preparazione e sarà pronta per iniziare la produzione di serie a breve. Le attività di supporto al cliente sono state preparate in parallelo grazie all’ampio coinvolgimento dei team di manutenzione, attraverso la “operator zero campaign”, utilizzando i prototipi per verificare e migliorare maintenance plan, digital work cards and technical documentation, tooling, ecc.., prima delle operazioni effettive. La prima versione ad entrare in servizio nel 2019 sarà per il trasporto di passeggeri, commercial air transport o Oil and Gas, seguita dalla emergency medical services (EMS) version.

(Ufficio Stampa Airbus)

Categoria: Industria - Tags: , , ,

SEPANG AIRCRAFT ENGINEERING DIVENTA UNA FILIALE INTERAMENTE CONTROLLATA DA AIRBUS

Sepang Aircraft Engineering (SAE) un centro di MRO (manutenzione, riparazione e revisione) con sede a Kuala Lumpur, in Malesia, parzialmente partecipata da Airbus dal 2011 è diventata una filiale interamente controllata da Airbus, a seguito dell’acquisizione da parte di Airbus del capitale azionario restante. Con questa acquisizione, SAE diventa parte integrante del network di Servizio Clienti di Airbus e diventerà un elemento fondamentale della strategia di crescita di Services by Airbus nel dinamico mercato della regione Asia-Pacifico. “Dalla creazione, avvenuta nel 2007, SAE si è creata una solida reputazione nel mercato MRO, per il proprio servizio puntuale e affidabile”, ha dichiarato Laurent Martinez, Direttore di Services by Airbus. “La nostra aspirazione è che SAE diventi un centro di MRO leader nella regione, il punto di riferimento innovativo per l’assistenza agli aeromobili di linea Airbus”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria - Tags: , , , ,

AIRBUS: AIRCALIN SIGLA ORDINE FERMO PER DUE A320NEO E DUE A330NEO

Aircalin, il vettore con base a Numea, sul territorio francese della Nuova Caledonia, ha confermato il suo ordine di due aeromobili a corridoio singolo A320neo e due widebody A330-900. Gli A320neo, dotati di motori Pratt & Whitney e in grado di accogliere 168 passeggeri, saranno utilizzati su rotte regionali con destinazione Australia, Nuova Zelanda e le Isole del Pacifico. Gli A330neo, dotati di motori di nuova generazione Trent 700 di Rolls-Royce, potranno accogliere 26 passeggeri in classe Business, 21 in classe Premium e 244 in classe Economy. Aircalin prevede di operare questi aeromobili verso il Giappone, da cui vi saranno ulteriori corrispondenze. “Questo investimento nella nostra nuova flotta di aeromobili moderni e redditizi ci permetterà di ridurre al minimo il nostro impatto sull’ambiente grazie a una riduzione dei consumi di carburante e garantirà inoltre una riduzione dei costi operativi di Aircalin”, ha dichiarato Didier Tappero, CEO di Aircalin. “Dotati di tutte le più recenti tecnologie, questi aeromobili consentiranno ad Aircalin di proseguire nella sua espansione strategica nella regione Asia-Pacifico oltre che nella sua ambizione di promuovere lo sviluppo del turismo in Nuova Caledonia”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , ,

AIRBUS CORPORATE JETS: NUOVO ORDINE PER L’ACJ319NEO

Airbus Corporate Jets (ACJ) ha ottenuto un nuovo ordine per l’A319neo, proveniente da un cliente asiatico, evidenziando l’appeal della famiglia di aeromobili. L’ordine fa sì che, tra clienti nuovi ed esistenti, vi siano un totale di nove ordini - tre ACJ319neo e sei ACJ320neo - per la nuova famiglia ACJ320. I clienti includono Acropolis Aviation, Comlux, K5 Aviation e clienti non divulgati. “La famiglia ACJ320neo capitalizza la tendenza verso cabine più grandi nei top business jets, offrendo ai clienti un range intercontinentale ancora maggiore e ulteriore efficienza, basandosi su un velivolo affidabile e performante”, afferma John Leahy, Airbus Chief Operating Officer, Customers. Con la capacità di trasportare 8 passeggeri per 6.750 nm / 12.500 km o 15 ore, l’ACJ319neo avvicinerà gran parte del mondo con un range non-stop. A complemento, l’ACJ320neo può trasportare 25 passeggeri per 6.000 nm / 11.100 km o 13 ore. Le consegne dell’ACJ320neo inizieranno alla fine del 2018, mentre quelle del ACJ319neo inizieranno nel secondo trimestre del 2019. Dotata delle cabine più spaziose, pur avendo dimensioni simili  ai competitors, la famiglia ACJ320neo offre anche costi operativi simili. Quasi 10.000 aeromobili Airbus sono in servizio in tutto il mondo, supportati da una rete globale che offre ai clienti un servizio impeccabile nel settore. I clienti Airbus Corporate Jets beneficiano inoltre di servizi personalizzati in base alle proprie esigenze particolari. Grazie all’affidabilità che deriva da aerei progettati per volare molte volte al giorno, la famiglia ACJ320neo è affidabile e disponibile quando i clienti lo richiedono. Oltre 180 aeromobili Airbus Corporate Jets sono in servizio in tutti i continenti, tra cui l’Antartide, evidenziando la loro versatilità in ambienti difficili.

(Ufficio Stampa Airbus)

Categoria: Industria - Tags: , , , ,

AIRBUS: PROSEGUE l’INTEGRAZIONE DEI SISTEMI DEL NUOVO BELUGA XL

Il primo dei cinque Airbus BelugaXL super transporters è in uno stadio avanzato nel build-up process. Il power-on process start è in programma alla fine di quest’anno. Durante l’attività a Toulouse-Blagnac, tre quarti della number 1 BelugaXL structural assembly è stata eseguita. Eric Belloc, heads BelugaXL final assembly activity, ha detto che tutti gli elementi per la sezione di coda del velivolo sono stati ricevuti. Questi saranno integrati nel no. 1 airframe una volta completata l’integrazione dei sistemi, attualmente in corso. Il prossimo passo importante sarà l’assemblaggio della front main deck cargo door, che è prevista per l’inizio di dicembre. Il primo decollo del BelugaXL è previsto per la prossima estate, iniziando una campagna di certificazione di 10 mesi. Il secondo velivolo inizierà il processo di assemblaggio finale a dicembre, mentre i restanti tre airlifter verranno prodotti ad un tasso di uno all’anno. “Questo è davvero un grande progetto”, ha osservato Belloc. “Il Beluga è un velivolo molto speciale - simbolo di Airbus - e siamo orgogliosi di lavorare sulla versione di nuova generazione”. Il BelugaXL è stato lanciato nel novembre 2014 per affrontare i requisiti di capacità di trasporto per Airbus oltre il 2019. Derivato ​​dalla versione freighter dell’Airbus A330-200, il BelugaXL è sei metri più lungo, un metro più largo e ha una payload lifting capacity di sei tonnellate superiore all’attuale Beluga A300-600ST. Durante la sua operatività, la flotta di cinque BelugaXL effettuerà il trasporto di sezioni complete di aeromobili Airbus tra i siti di produzione in Europa e le Final Assembly Lines in Francia, Germania e Spagna. Il BelugaXL entrerà in servizio nel 2019.

(Ufficio Stampa Airbus)

Categoria: Industria - Tags: , , ,

AIRBUS: BEN AVVIATA LA PRODUZIONE DELL’A330-800

Mentre Airbus si prepara al primo volo dell’A330-900, anche la produzione del secondo membro della Famiglia A330neo, l’A330-800, è ben avviata, con la produzione dei primi componenti nei siti Airbus situati in tutta Europa. Fra questi, la nuova ala con una maggiore apertura alare a Brema, le nuove Sharklets in materiali compositi che provengono da Korean Air Aerospace Division, le sezioni di fusoliera ad Amburgo, i nuovi piloni in titanio a Tolosa e il center wing box a Nantes. La produzione dell’A330-800 continuerà per procedere poi all’assemblaggio finale, alla fine del 2017, in preparazione del primo volo che avverrà nel 2018. Sulla base del successo dell’A330-200, che conta oltre 600 aeromobili operativi, l’A330-800 porta economia e confort di nuova generazione, oltre a un’autonomia senza precedenti nel segmento di mercato degli aeromobili da 250 posti. L’aeromobile condivide con il più grande A330-900, da 300 passeggeri, il 99% di commonality, con la stessa struttura, motori e cross crew commonality, tutti elementi che consentono agli operatori una grande flessibilità nell’utilizzo di entrambi gli aeromobili all’interno dei propri network. Tutti gli A330 sono costruiti sulla stessa linea di produzione e gli ordini possono così essere evasi con la massima flessibilità, a seconda della domanda del mercato. I vettori potranno beneficiare di una riduzione del 14% dei consumi di carburante per poltrona rispetto all’attuale A330, di costi di manutenzione ridotti e dell’operational reliability leader di mercato dell’A330 del 99,5%. I passeggeri apprezzeranno la nuova cabina Airspace, vincitrice di diversi riconoscimenti, ispirata all’A350 XWB. Oltre a intrattenimento di bordo e connettività di ultima generazione, i passeggeri potranno apprezzare la nuova area di benvenuto, cappelliere più spaziose, illuminazione d’atmosfera e un volo eccezionalmente silenzioso. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria - Tags: , , ,

AIRBUS: PROSEGUONO GLI ANNUNCI A HELITECH 2017

Airbus Helicopters e NHV festeggiano i tre anni dall’introduzione dell’H175 nel Mare del Nord e rafforzano la loro partnership per mantenere elevati standard nelle offshore transport operations con elicotteri super-medium. NHV è stato il cliente globale di lancio di questa piattaforma, i cui primi due velivoli sono entrati in servizio nel dicembre 2014. Da allora la flotta NHV si è ampliata con un numero crescente di H175, con l’ultimo elicottero del primo lotto di dieci velivoli ordinati nel 2012 consegnato di recente. Le consegne dei rimanenti sei aeromobili, seguendo un secondo lotto confermato dal cliente nel 2014, avranno luogo nei prossimi anni, per ampliare le capacità di NHV. Airbus Helicopters ha inoltre ricevuto la certificazione EASA per il Rig’N Fly (Rig Integrated GPS approaches with eNhanced Flyability and safetY) per il suo elicottero super-medium H175. Già certificato per l’H225, questo aggiornamento avionico migliora la offshore mission capability dell’H175, fornendo approach completamente automatici. La modalità automatizzata rafforza anche la sicurezza del volo, permettendo all’equipaggio di concentrarsi sui parametri di volo e sull’ambiente esterno. “Con 19 elicotteri in esercizio, l’H175 continua ad evolversi per soddisfare le esigenze che l’Oil & Gas industry richiede nelle missioni”, ha dichiarato Marc Allongue, head of the H175 programme. “Questa automatic approach procedure è un elemento chiave per aumentare l’affidabilità e la sicurezza delle operazioni offshore dei nostri clienti. Grazie alla modalità Rig’N Fly, i loro approaches e take-offs da platform-based helipads saranno più sicuri e più semplici”.

(Ufficio Stampa Airbus)

Categoria: Industria - Tags: , , , , ,

AIRBUS HELICOPTERS: NUOVI ANNUNCI AD HELITECH 2017

Airtelis, con il supporto di Nova Capital Group, ha firmato un contratto con Airbus Helicopters per l’acquisto di tre elicotteri pesanti H215, incluse due opzioni. Questi velivoli completeranno la flotta esistente Airtelis di due H225. Variante della famiglia Super Puma, l’H215 sarà equipaggiato per le operazioni di lavoro aereo a sostegno delle missioni di costruzione e manutenzione di linee elettriche di Airtelis. “Siamo lieti di poter aggiungere un nuovo membro della famiglia Super Puma di Airbus Helicopters alla nostra flotta”, ha dichiarato Stephane Delaye, CEO di Airtelis. “La capacità di carico dell’H215, la redditività e le performance OEI sono ideali per le missioni di lavoro altamente tecnico che svolgiamo” ha aggiunto. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , , , , ,

PRIMO VOLO PER IL DIMOSTRATORE “BLADE” CON ALA A FLUSSO LAMINARE SVILUPPATO DA AIRBUS

Il dimostratore A340 “BLADE” con ala a flusso laminare (A340-300 MSN001) lo scorso 26 settembre ha effettuato con successo il primo volo per il progetto “Blade” sviluppato nell’ambito del programma Clean Sky, che vede il supporto della Ue. L’aeromobile, denominato “Flight Lab” è decollato dall’aeroporto di Tarbes, nel sud della Francia, alle 11:00 ora locale e, dopo una serie di prove superate con successo, è atterrato presso il sito di Airbus di Tolosa-Blagnac. In totale, il volo è durato 3 ore e 38 minuti. Il progetto BLADE, vale a dire Breakthrough Laminar Aircraft Demonstrator in Europe, ha l’obiettivo di valutare la possibilità di introdurre questa tecnologia sugli aeromobili di linea. Il progetto si propone di migliorare l’impronta ecologica degli aeromobili, ottenendo una riduzione del 50% della resistenza aerodinamica e fino al 5% di riduzione delle emissioni di CO2. L’A340 Flight Lab di Airbus è il primo aereo per i test al mondo ad abbinare un profilo alare laminare transonico a una vera e propria struttura primaria interna. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria - Tags: , , , , ,

AIRBUS HELICOPTERS: GLI ANNUNCI DI OGGI AD HELITECH 2017

Airbus Helicopters ha firmato un contratto con l’operatore tedesco Global Helicopter Service (GHS) come launch customer per il nuovo servizio FlyScan, che aiuta i clienti ad analizzare e gestire i dati HUMS (Health & Usage Monitoring System) dalle loro attività di flotta. “FlyScan definisce un nuovo standard di servizio clienti basato su una vera predictive maintenance: gli operatori possono anticipare eventi precedentemente non pianificati, evitare interruzioni operative e raggiungere un nuovo livello di affidabilità”, ha affermato Matthieu Louvot, Executive Vice President of Customer Support at Airbus Helicopters. “È uno dei nuovi servizi che offriamo ai nostri clienti in linea con il nostro obiettivo globale, per sostenerli pienamente e gestire in modo sicuro ed efficiente le loro operazioni”. Il sistema HUMS, standard su molte piattaforme Airbus Helicopters, utilizza sensori collocati in tutto il velivolo per monitorare i componenti chiave e il comportamento complessivo della macchina. Il sistema registra grandi quantità di dati utili, che vengono quindi trasferiti a diversi sistemi per l’interpretazione. Analizzando in modo efficace tali dati e fornendo feedback proattivi, FlyScan aiuta i clienti a migliorare la sicurezza dei voli, aumentando la disponibilità della flotta e riducendo il carico di manutenzione fino al sette per cento. “Con FlyScan Supervise, sappiamo che avremo una visione affidabile che verrà direttamente dal produttore stesso sui dettagli e sulle statistiche operative della nostra flotta in servizio”, ha dichiarato Dominik Goldfuss, CEO di GHS. “Fornisce anche una soluzione intelligente per organizzazioni meno complesse, in modo che non dovranno più preoccuparsi di sviluppare queste capacità in proprio, in quanto Airbus si occupa di tutto”. Sono disponibili tre diversi livelli di FlyScan per le flotte H225, H175, H145, H135 e Dolphin dotate di HUMS. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , , , , , , ,

AIRBUS DEFENCE AND SPACE CONSEGNA IL 50° A400M

Airbus Defence and Space ha consegnato oggi il 50° A400M alla German Air Force, rappresentando una pietra miliare per il velivolo. L’aereo, conosciuto come MSN59, è il dodicesimo consegnato quest’anno dalla Final Assembly Line in Seville e il tredicesimo ad essere accettato dalla Germania. L’A400M sta diventando la spina dorsale della European transport fleet e nelle settimane scorse ha cominciato a dimostrare il suo pieno potenziale, con velivoli provenienti da Germania, Francia e Regno Unito che hanno intrapreso intensive missioni di aiuto e soccorso nei Caraibi dopo gli uragani che hanno colpito la regione. MSN59 volerà a breve verso Wunstorf, Bassa Sassonia, che ospita le unità A400M della Germania - Air Transport Wing 62.

(Ufficio Stampa Airbus)

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , ,

JETBLUE E’ IL VETTORE DI LANCIO DELLA CABINA AIRSPACE PER I VELIVOLI A320 FAMILY

JetBlue diventerà il primo vettore a introdurre Airspace by Airbus nella Famiglia A320, grazie a un accordo annunciato nel corso di APEX Expo. I clienti JetBlue provrranno l’esperienza della nuovissima cabina della Famiglia A320 a bordo degli aeromobili del vettore a partire dalla fine del 2020. “La cabina Airspace è in linea con il nostro impegno di creare un’esperienza di confort paragonabile a quella del proprio salotto, e siamo impazienti portare avanti la nostra partnership con Airbus. Il lancio dei nuovi interni Airspace by Airbus porterà l’impegno di JetBlue nell’esperienza di bordo a un livello ancor più avanzato”. “Siamo molto felici di lavorare insieme a JetBlue sulla ‘prossima generazione’ di esperienza di cabina per la Famiglia A320”, ha dichiarato Kiran Rao, Deputy to COO Customers di Airbus Commercial Aircraft. “La cabina Airspace offre il tipo di caratteristiche che prima erano riservate alle cabine per il lungo raggio. È per questo che portarle all’interno della nostra famiglia di aeromobili più popolare sarà sicuramente notato da vettori e passeggeri”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , , , , ,