Archivo Tag ‘ATR 72-600’

L’ATR 72-600 FLIGHT SIMULATOR DI PARIGI RICEVE LA CERTIFICAZIONE EASA

Tempo di lettura: 1 minuto

ATR logoATR ha ricevuto la certificazione dall’European Aviation Safety Agency (EASA) per il suo nuovo ATR 72-600 Full Flight Simulator (FFS) con sede presso il centro di formazione ATR di Parigi. Il nuovissimo FFS è stato realizzato da TRU Simulation + Training e si trova vicino all’aeroporto Charles de Gaulle, che offre collegamenti con qualsiasi destinazione mondiale. Gli operatori ATR dovrebbero avere bisogno di circa 1.000 nuovi piloti all’anno, il nuovo simulatore aumenterà la capacità di ATR di offrire ai propri clienti soluzioni di addestramento avanzate per gli aeromobili leader del mercato. Commentando l’annuncio, Tom Anderson, Senior Vice President Program e Customer Services di ATR, ha dichiarato: “Questa certificazione rappresenta un altro passo nel nostro percorso per sviluppare costantemente la nostra offerta per i nostri operatori. Dato che la dimensione della flotta mondiale di ATR continua a crescere, è logico che aumenterà la domanda di piloti ATR. L’entrata in servizio di un nuovo ATR 72-600 Full Flight Simulator contribuisce a garantire che i nostri clienti possano beneficiare rapidamente di soluzioni di formazione facilmente accessibili dalle rispettive basi operative, il che ha un impatto veramente positivo sulla loro attività”. Oggi, ATR ha cinque centri di formazione con sede a Tolosa, Parigi, Johannesburg, Singapore e Miami. Quest’ultimo ha aperto a febbraio 2017 per rispondere alla crescente presenza di ATR nelle Americhe. ATR offre oltre 100.000 ore di formazione all’anno.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Industria - Tags: , , , ,

MANDARIN AIRLINES PRENDE IN CONSEGNA IL SUO PRIMO ATR 72-600

Tempo di lettura: 1 minuto

ATR logoOggi ATR ha consegnato il primo di nove ATR 72-600 a Mandarin Airlines. L’ATR 72-600 porterà la sussidiaria regionale della compagnia di bandiera di Taiwan, China Airlines, ai più alti standard di comfort, con un’economia imbattibile. Con gli aerei che serviranno le rotte domestiche, Mandarin Airlines trarrà vantaggio dall’introduzione del turboelica leader di mercato, che permetterà di offrire ai passeggeri una cabina moderna a prezzi accessibili. L’aereo contribuirà all’espansione della connettività regionale in tutta l’isola. Oltre al contratto per gli aeromobili, ATR è anche disponibile a fornire assistenza tecnica e ingegneristica a China Airlines e alle sue sussidiarie, per mettere a punto in-house capabilities per ATR heavy maintenance, fino ai C-checks. Commentando la consegna, Jenny Tsao, presidente di Mandarin Airlines, ha dichiarato: “L’ATR 72-600 presenta diversi punti di forza, con l’efficienza nei consumi come punto principale. Questi aerei consentono a Mandarin Airlines di operare voli domestici con maggiore efficienza e maggiore redditività. Con l’ATR 72-600 che si unisce alla flotta, Mandarin Airlines aumenterà significativamente le frequenze di volo su ogni rotta nazionale e successivamente introdurrà alcuni potenziali nuovi settori. L’ATR 72-600 contribuisce a migliorare il servizio ai passeggeri, consentendo più voli giornalieri. La frequenza di volo intensiva è un obiettivo principale riguardo l’introduzione degli ATR nel nostro mercato”. Christian Scherer, Chief Executive Officer di ATR, ha dichiarato: “È sempre un momento speciale accogliere un nuovo operatore nella nostra flotta. Dopo un’attenta valutazione di tutte le alternative, Mandarin Airlines ha scelto il miglior velivolo per l’aviazione regionale, l’ATR, il che è molto gratificante. Quando questa scelta è fatta da un vettore di bandiera nazionale siamo tutti più onorati”.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , ,

INDIGO PRENDE IN CONSEGNA IL SUO PRIMO ATR 72-600

Tempo di lettura: 2 minuti

IndiGo, la più grande compagnia aerea indiana per quota di mercato, oggi ha preso in consegna il suo primo ATR 72-600. La compagnia aerea e ATR hanno annunciato all’inizio di quest’anno un accordo per l’acquisizione di 50 ATR 72-600. La consegna di oggi rappresenta un passo importante nell’ambizioso piano della compagnia per sviluppare ulteriormente la sua flotta con l’introduzione dell’ATR 72-600, ampliando così la sua presenza regionale e portando la connettività aerea agli aeroporti e alle comunità indiane più piccole. L’introduzione della nuova flotta ATR è in linea con il Regional Connectivity Scheme del governo indiano, che mira a promuovere lo sviluppo economico, l’occupazione e il turismo collegando città piccole e remote. Secondo questo schema, si prevede di creare 100 nuovi aeroporti nei prossimi tre anni. L’ATR 72-600 è l’aereo regionale più popolare nella sua categoria. La sua economia e versatilità operativa in piccoli aeroporti lo rendono lo strumento perfetto per supportare i piani di IndiGo per costruire la sua rete regionale in India. Presenta inoltre gli interni di cabina più moderni, progettati appositamente per ATR dall’azienda italiana Giugiaro, con sedili più sottili, ampi overhead bins e illuminazione a LED, per un’esperienza ottimale dei passeggeri. Con il suo nuovo ATR 72-600, IndiGo sarà in grado di offrire ai passeggeri tariffe accessibili, aprendo nuove rotte in tutto il paese, contribuendo così allo sviluppo delle economie locali e al rafforzamento dei legami sociali. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , ,

FEDEX EXPRESS ACQUISISCE FINO A 50 NUOVI ATR 72-600F FREIGHTERS

Tempo di lettura: 2 minuti

FedEx Express, la più grande società di trasporto espresso al mondo, e ATR hanno firmato un contratto per l’acquisizione di 30 ATR 72-600 più 20 opzioni. Questi aeromobili saranno i primi nuovi ATR consegnati direttamente dalla fabbrica in una configurazione Freighter. Questa nuova versione del velivolo, denominata ATR 72-600F, ha una nuova fusoliera senza finestrini ed è dotata di una Large Cargo Door (LCD) e di una rear upper hinged cargo door. Le consegne di ATR 72-600F a FedEx Express avranno inizio nel 2020. Questi nuovi ATR sono anche i primi ATR 72-600 che opereranno in una configurazione cargo, oltre ad essere i primi dotati di LCD direttamente in fabbrica. L’ATR 72-600F è dotato di una cabina principale di classe E per le operazioni cargo e supporterà bulk cargo e Unit Load Device (ULD) configurations. L’ATR 72-600F ha una capacità di 74,6 m3 e, se in modalità ULD, è in grado di ospitare fino a sette contenitori LD3, o cinque pallet da 88″ x 108″, o nove da 88″ x 62″. L’aereo è inoltre dotato di nuovi pannelli pavimento rinforzati. Commentando la firma del contratto, David L. Cunningham, Presidente e CEO di FedEx Express, ha dichiarato: “Gli aerei ATR hanno operato con successo nel servizio FedEx per molti anni. Abbiamo lavorato con ATR per sviluppare questo nuovo velivolo, che comprende caratteristiche particolari per aiutarci a sviluppare la nostra attività, specialmente nel mercato cargo in cui le spedizioni sono più grandi e pesanti. Il 72-600F giocherà un ruolo importante nella nostra rete globale, aiutandoci a offrire un servizio veloce ed economico ai mercati di piccole e medie dimensioni “. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , , , ,

ATR PARTECIPA A SEOUL ADEX 2017

Tempo di lettura: 1 minuto

ATR (una joint venture tra Airbus e Leonardo) parteciperà tra il 17 e il 22 ottobre alla Seoul International Aerospace & Defense Exhibition 2017 (Seoul ADEX 2017). L’airshow fornisce ad ATR un’ottima opportunità per dimostrare l’idoneità del velivolo ATR-600 per lo sviluppo e la promozione delle rotte regionali in Corea. Il velivolo ha avuto particolare successo nella regione negli ultimi anni, inclusi Giappone e Cina. ATR ha accumulato vendite per circa 550 aeromobili in Asia Pacifico. Seoul ADEX 2017 consente a ATR di evidenziare i suoi ultimi prodotti e innovazioni alle compagnie aeree, agli operatori e al grande pubblico. I visitatori avranno l’opportunità di saperne di più sui velivoli ATR leader del mercato serie -600, il 50 posti ATR 42-600 e il 70 posti ATR 72-600. Lo sviluppo continuo è al centro della filosofia di ATR e i partecipanti avranno anche la possibilità di conoscere le ultime innovazioni che continuano a mantenere il velivolo all’avanguardia. ATR ha recentemente certificato la nuova suite avionica Standard 3, che include l’opzione RNP AR 0.3/0.3 (Required Navigation Performance with Authorisation Required), che consentirà alle compagnie aeree di operare in condizioni stringenti, in particolare nelle zone montuose o negli ambienti di traffico congestionati. Questa nuova suite avionica comprende anche l’innovativo sistema ClearVision, un head up display unito con un terrain database derivato dalla tecnologia militare; ATR è il primo fornitore ad offrire questo servizio nell’aviazione commerciale. Gli ATR -600 devono la loro posizione di leader di mercato alla loro straordinaria versatilità.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , , , , ,

MANDARIN AIRLINES ACQUISTA SEI AEROMOBILI ATR 72-600

Tempo di lettura: 1 minuto

ATR e Mandarin Airlines di Taiwan, una consociata regionale della compagnia di bandiera di Taiwan China Airlines, hanno firmato oggi un contratto per l’acquisto di sei ATR 72-600, valutato circa 160 milioni di dollari USA. Con l’acquisizione di questi nuovi ATR -600, Mandarin Airlines diventa un nuovo membro della famiglia ATR. L’aereo opererà all’interno della rete domestica di Taiwan, con i più alti standard di comfort per i passggeri e le tecnologie più avanzate. Con la sua nuova flotta di ATR 72-600, Mandarin Airlines beneficerà dei costi operativi più bassi tra tutti i velivoli regionali da 70 posti e potrà competere in un mercato estremamente impegnativo con servizi aerei all’avanguardia e convenienti. Oltre alla firma del contratto, ATR fornirà anche supporto tecnico a China Airlines e alle sue controllate per creare in-house capabilities per ATR heavy maintenance, fino ai C-checks. Commentando questo accordo, Christian Scherer, CEO di ATR, ha dichiarato: “Siamo onorati dalla decisione di China Airlines e Mandarin Airlines, che hanno condotto una valutazione molto approfondita riguardo le alternative per la loro rete regionale a Taiwan. Il risultato dimostra ancora una volta che quando viene valutato in modo competitivo, l’ATR 72-600 prevale agli occhi delle compagnie aeree più esigenti. Ci auguriamo di poter collaborare con Mandarin e di supportare le loro operazioni”.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , , ,

ATR OTTIENE LA CERTIFICAZIONE EASA PER LA NUOVA AVIONICA STANDARD 3 PER GLI ATR -600

Tempo di lettura: 2 minuti

L’European Aviation Safety Agency (EASA) ha rilasciato la certificazione per le ultime innovazioni, sviluppate da ATR e Thales, che migliorano ulteriormente l’avionica dei modelli ATR 42-600 e ATR 72-600. La versione “Standard 3” dell’avionica dell’ATR-600 migliorerà la situational awareness e le approach capabilities, offrendo ai piloti un’interfaccia più facile da utilizzare, insieme a strumenti per ottimizzare le operazioni delle compagnie aeree. Standard 3 comprende in particolare la capacità RNP-AR 0.3 / 0.3,  un synthetic vision system, additional high and low speed protections, customisable checklists. Lo standard 3 sarà installato nei nuovi ATR-600 a partire dalla fine del 2017. Lo standard 3 prevede l’opzione RNP-AR 0.3 / 0.3 (Required Navigation Performance with Authorisation Required). L’aggiunta di un Inertial Reference System fornito da Thales consentirà operazioni sicure in corridoi con 0.3 NM half-width, consentendo così alle compagnie aeree di operare in condizioni stringenti, in particolare nelle aree montuose o negli ambienti di traffico congestionati. Il precedente standard 2 ha offerto una simile capacità di 0.3 NM per l’approach, ma solo 1 NM per missed approah e departures. Lo sviluppo di RNP-AR 0.3 / 0.3 è stato finanziato congiuntamente con Air New Zealand, che ha chiesto ad ATR di esaminare questa funzionalità aggiornata. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , ,

ATR: ORDINI PER 89 AEREI DALL’INIZIO DELL’ANNO

Tempo di lettura: 2 minuti

ATR ha ricevuto impegni per l’acquisto di 89 aeromobili e opzioni per altri 20 a partire dall’inizio dell’anno. Questi risultati commerciali hanno consentito al produttore di raggiungere, in meno di sei mesi, un rapporto book-to-bill superiore a uno. Questa settimana, in occasione del Paris Air Show, ATR ha annunciato nuove offerte che permetteranno sia agli ATR 42-600 che agli ATR 72-600 di sviluppare nuovi mercati, in particolare in Cina e in Africa. Il costruttore annuncia anche due ordini aggiuntivi: un ATR 72-600 per la svedese BRA, che porta la flotta totale di ATR 72-600 della compagnia aerea a 10 aeromobili, e un ATR 72-600 per Air Tahiti, partner di lunga data che opera ATR da tre decenni. In totale, sono state annunciate cinque nuove vendite in occasione dell’evento. All’inizio di quest’anno, ATR ha firmato un accordo per 50 ATR 72-600 con l’indiana IndiGo, insieme a ordini per 20 ATR 72-600 e 20 opzioni con il vettore di bandiera dell’Iran, Iran Air. Da gennaio cinque clienti hanno acquistato per la prima volta aerei ATR, rafforzando ulteriormente la posizione e l’attrattiva di ATR tra i vettori operanti nel settore regionale. Gli 89 ordini prenotati dall’inizio dell’anno sono valutati oltre 2,3 miliardi di dollari. Ad oggi, ATR ha un backlog di oltre 250 aeromobili, corrispondente alla produzione per circa tre anni. Christian Scherer, Amministratore Delegato di ATR, ha dichiarato: “Il livello delle vendite in meno di sei mesi riflette un’evoluzione positiva sul mercato e dimostra che gli aerei ATR sono la scelta ottimale per aprire nuove rotte ai costi operativi più bassi. Ovunque esista un potenziale di connettività regionale, i nostri aerei forniscono la soluzione migliore. Le comunità regionali della Cina, dell’India, dell’Iran o del Senegal stanno per sperimentare ciò che gli ATR-600 possono portare, non solo in termini di comfort dei passeggeri, ma anche in termini di sviluppo aziendale”.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , , , ,

ATR PRESENTA GLI ULTIMI SVILUPPI AL PARIS AIR SHOW 2017

Tempo di lettura: 2 minuti

ATR, leader mondiale nella produzione di turboprop, sarà presente alla 52° edizione del Paris Air Show, dal 19 al 25 giugno. I visitatori saranno i benvenuti a bordo di un ATR 72-600 nei colori della compagnia indiana IndiGo, nella zona di visualizzazione statica (B2). L’aereo sarà equipaggiato con i più recenti sviluppi per il comfort dei passeggeri riguardanti la serie ATR ‘-600′. A bordo, i visitatori possono scoprire l’ “innovation corner”, con due file di nuovi sedili Geven Neo Classic, che saranno montati standard sull’ATR-600 in un prossimo futuro. L’aereo dispone anche di due file di sedili ultralight Expliseat. Sia i sedili di Geven che quelli di Expliseat riducono il peso complessivo dell’aeromobile (rispettivamente 170 Kg e quasi 300 Kg). L’ATR 72-600 in mostra sarà inoltre dotato di un nuovo sistema Wi-Fi a bordo che consente ai passeggeri di accedere ad una varietà di contenuti IFE (In-Flight Entertainment) sui loro dispositivi elettronici personali. ATR colloca il continuo sviluppo dei suoi aerei al centro del suo business. Oltre alle nuove funzionalità visualizzate all’Air Show, ATR sta per ricevere la certificazione per la nuova versione della sua avionica, Standard 3. Questa nuova avionica combina una gamma di funzionalità standard e opzionali, progettate per ridurre il carico di lavoro pilota e migliorare le operazioni. Tra le nuove innovazioni di standard 3, il ClearVision System è il primo nell’aviazione commerciale composto da un head-mounted pilot visor (Skylens) che mostra i dati di volo fondamentali, un sistema di visione sintetica e un sistema di visione avanzata. Durante l’Air Show, il sistema ClearVision e Skylens verranno visualizzati nello chalet di Elbit, fornitore e partner di queste innovazioni. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , , , , ,

ATR ESPANDE LA SUA CAPACITA’ DI TRAINING A PARIGI

Tempo di lettura: 1 minuto

ATR aggiungerà un nuovo Full Flight Simulator (FFS) al suo Paris Training Center. Prodotto da TRU Simulation + Training, questo nuovo simulatore permetterà agli equipaggi di ricevere training sull’ATR 72-600. Il simulatore sarà certificato EASA e inizierà le operazioni a partire da novembre 2017. Grazie a questo nuovo FFS, ATR fornirà ai propri clienti e agli operatori una capacità di training estesa. Situato vicino all’aeroporto Charles de Gaulle, il Paris Training Center si trova in una posizione ideale, vicino ad uno dei principali hub europei, dove sono possibili connessioni da e per tutte le destinazioni in tutto il mondo. Il Paris Training Center è già dotato di un ATR 72-500 FFS. Questa estensione è in linea con la customer support strategy di ATR, per offrire un facile accesso a pilot training solutions ottimizzate per i propri clienti. Commentando l’annuncio, Tom Anderson, Senior Vice-President Programs and Customer Services of ATR, ha dichiarato: “Gli operatori ATR dovrebbero necessitare di circa 1.000 nuovi piloti all’anno nei prossimi anni. Fornire ai nostri clienti training solutions è essenziale per continuare a sostenere i prossimi piani di espansione del mercato regional. ATR continuerà ad aggiungere training capacity per adattarsi rapidamente alla domanda globale e rimarrà il regional leader a livello mondiale”. Oggi ATR ha cinque training center, a Toulouse, Parigi, Johannesburg, Singapore e Miami. Quest’ultimo ha aperto nel febbraio 2017 per rispondere alla crescente presenza di velivoli ATR nella regione. Con sette simulatori in totale, ATR fornisce più di 100.000 training hours all’anno.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Industria - Tags: , , , , , ,

IRAN AIR PRENDE IN CONSEGNA I SUOI PRIMI ATR 72-600

Tempo di lettura: 2 minuti

Iran Air, vettore bandiera nazionale dell’Iran, ha ricevuto oggi i suoi primi quattro ATR 72-600. ATR e Iran Air hanno firmato all’inizio di quest’anno un contratto per 20 ATR 72-600 e opzioni per ulteriori 20 aerei. Le consegne dei 20 aeromobili dureranno fino alla fine del 2018. C’è una grande necessità di modernizzare e sviluppare il trasporto aereo per stimolare le economie locali in tutto il paese e migliorare la connettività tra le regioni. L’Iran si basa su una forte infrastruttura domestica, che conta 60 aeroporti che gli ATR sono pienamente in grado di servire. L’ATR 72-600 è ideale per le operazioni in molti tipi di ambienti difficili, tra cui piccoli campi aeroportuali, piste non pavimentate e regioni montuose. L’ATR 72-600 sarà il nucleo dei regional aircraft della flotta Iran Air e contribuirà sostanzialmente all’espansione e allo sviluppo dei servizi offerti dalla compagnia aerea nazionale in tutto il paese. Christian Scherer, CEO di ATR, ha dichiarato: “Ci sono ancora momenti storici nell’aviazione e questo è uno di loro. Siamo orgogliosi e gratificati che i nostri aerei ATR forniscono la soluzione alle importanti esigenze dell’Iran riguardo la connettività regionale. I viaggiatori avranno accesso ad una maggiore offerta di trasporto aereo, trarranno vantaggio dai più alti standard di comfort, efficienza e affidabilità, con i nostri ATR che stiamo offrendo oggi e nei prossimi mesi. Salutiamo Iran Air per la loro scelta a nostro favore e per il ruolo straordinario che svolgono nel loro paese”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , ,

INDIGO SELEZIONA GLI ATR 72-600 PER ENTRARE NEL REGIONAL MARKET

Tempo di lettura: 2 minuti

ATR annuncia che ha firmato un accordo con la più grande compagnia aerea indiana per quote di mercato, IndiGo, per la vendita di 50 aeromobili ATR 72-600, con la flessibilità di ridurre il numero di consegne in base a determinate condizioni. Con un valore dell’accordo di oltre 1,3 miliardi di dollari al prezzo di listino, gli aeromobili dovrebbero iniziare le operazioni entro la fine del 2017. La compagnia aerea sta attualmente preparando un ambizioso sviluppo della propria impronta regionale. Il piano di IndiGo coincide con il lancio del programma regionale di connettività del governo indiano chiamato UDAN, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo economico, l’occupazione e il turismo collegando città piccole e remote. Il mercato interno dell’India in rapida espansione ha rappresentato quasi 100 milioni di passeggeri nel 2016 e sta crescendo costantemente di oltre il 20% all’anno. Si prevede che nel 2020 sarà il terzo mercato più grande del mondo. Nel quadro del programma di connettività regionale, 100 nuovi aeroporti saranno creati entro i prossimi due o tre anni e le compagnie aeree riceveranno sostegno finanziario e altri incentivi per rendere il trasporto aereo accessibile. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , ,

BRA OPERA IL PRIMO BIOFUEL FLIGHT DI ATR

Tempo di lettura: 2 minuti

Un ATR 72-600 del vettore svedese BRA (ex Braathens Regional) è decollato dall’aeroporto di Stoccolma-Bromma verso Umeå alimentato al 45% con biocarburante fossil-free derivato da oli da cucina usati, segnando il primo volo di ATR con biofuel. BRA fornisce un servizio aereo essenziale per collegare il proprio hub principale di Stoccolma-Bromma con dodici regioni svedesi. Gli ATR di BRA offrono un notevole vantaggio nei mesi con condizioni climatiche avverse. La compagnia aerea è particolarmente impegnata alla tutela dell’ambiente e ha già iniziato a sostituire i suoi Saab 2000 con gli ATR 72-600. Diverse iniziative di ricerca e sviluppo sono attualmente in corso in Svezia per la produzione di biocarburanti a partire da diversi tipi di legno. In Svezia, le foreste coprono oltre il 50% del paese e crescono a un ritmo di 120 milioni di metri cubi all’anno. Rendere il traffico aereo nazionale in Svezia completamente fossil-free richiederebbe meno del 2% della crescita totale annuale delle foreste. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria - Tags: , , ,

ATR CONFERMA LA SUA POSIZIONE DI LEADER NEI VELIVOLI REGIONALI

Tempo di lettura: 1 minuto

ATR ha consolidato ulteriormente la sua posizione nel 2016 come scelta preferita dalle compagnie aeree regionali. I moderni ATR -600 sono al primo posto tra le vendite di aeromobili regionali nell’anno, con ordini per 36 velivoli (34 ATR 72-600 e 2 ATR 42-600). ATR conferma la sua posizione di leader nel segmento dei velivoli da 50 a 90 posti, con una quota di mercato superiore al 35% dal 2010. Celebrando il suo 35° anniversario, il produttore ha consolidato i livelli storici di fatturato e le consegne nonostante un contesto di mercato difficile. Nel 2016, ATR ha raggiunto il secondo più alto fatturato di sempre (US $ 1,8 miliardi) ed è stato il terzo anno in termini di consegne (80 aerei), confermando l’appetito del mercato per i turboelica moderni. Il costruttore di aerei ha anche assicurato un ottimo backlog, garantendo circa 3 anni di produzione. Nel 2016, ATR ha raggiunto un importante contratto per introdurre gli ATR -600 nel promettente mercato argentino con Avian Lineas Aereas, sottolineando così il suo ruolo chiave nello sviluppare i legami regionali. ATR ha ricevuto anche una rinnovata fiducia da parte degli operatori di lunga data come Aeromar (Messico) e Binter (Spagna), oltre a ulteriori ordini da PNG Air della Papua Nuova Guinea e dalla brasiliana Azul Linhas Aéreas. Christian Scherer, CEO di ATR,  ha dichiarato: “ATR è rimasta la scelta preferita delle compagnie aeree regionali nel 2016, nonostante un anno a livello globale difficile nel mercato dei velivoli regionali. Poiché l’ambiente è sempre più duro, i vantaggi economici e la liquidità di mercato dei velivoli ATR rispetto ai suoi concorrenti dimostrano di essere la base del nostro successo”.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Industria - Tags: , ,

ATR INTRODUCE IL PRIMO ATR 72-600 IN ARGENTINA

Tempo di lettura: 2 minuti

Avian Líneas Aéreas, la nuova sussidiaria della compagnia sudamericana Synergy Aerospace, ha preso in consegna il suo primo ATR 72-600, che è anche il primo a volare in Argentina. La compagnia aerea intende avviare le operazioni con la sua nuova flotta di ATR -600 series nel primo trimestre del 2017, commercializzate con il brand Avianca Argentina, a seguito del corrente processo di certificazione del vettore. La consegna segue l’annuncio, lo scorso anno, di un contratto tra ATR e Synergy Aerospace per 12 ATR 72-600 in ordine fermo e opzioni per 6 aerei aggiuntivi. I nuovi ATR 72-600 forniranno un servizio essenziale in tutto il mercato argentino, con l’introduzione di nuove rotte regionali e collegamenti da e per gli hub principali, prima a Buenos Aires e poi a Tucumán e Cordoba. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , , , ,