Archivo Tag ‘atr’

ATR E STOBART AIR RINNOVANO IL LORO GLOBAL MAINTENANCE AGREEMENT

Dopo dieci anni di collaborazione, ATR e la compagnia aerea irlandese Stobart Air annunciano l’estensione del loro Global Maintenance Agreement (GMA). Questo nuovo contratto di sei anni copre  repair, overhaul and pooling services of Line Replaceable Units, insieme a Propellers availability and maintenance. L’intera flotta ATR di Stobart Air è coperta da questo accordo di manutenzione: 2 ATR 42-300, 2 ATR 72-500 e 13 ATR 72-600. Volando nel Regno Unito, in Irlanda e nell’Europa continentale, questi aeromobili sono operati da Stobart Air sotto i brands Aer Lingus Regional e Flybe, a nome dei rispettivi proprietari. Stobart Air opera anche voli charter e offre soluzioni di wet leasing. Mick Conlon, Stobart Air Director of Engineering, ha commentato: “Come uno degli specialisti dell’aviazione regionale in Europa, operando 32 rotte regionali con un massimo di 860 voli settimanali, abbiamo richiesto l’affidabilità, la disponibilità e l’economia operativa leader nel settore. L’ATR GMA è stato un fattore chiave per questi risultati”. “Stobart Air è un GMA customer storico per ATR, con cui abbiamo collaborato dal 2007, e siamo davvero lieti di annunciare l’estensione del nostro accordo per altri sei anni”, ha dichiarato Tom Anderson, Senior Vice-President Programs and Customer Services of ATR. “Il nostro market forecast prevede che entro il 2035 saranno create 400 nuove rotte in Europa. Il rinnovo del GMA da parte di Stobart Air è un messaggio forte per le European airlines, mostrando che abbiamo le competenze necessarie per fornire servizi di manutenzione personalizzati alle compagnie aeree”. L’ATR Paris Training Center, inaugurato nel 2011, offre anche un sostegno essenziale ai clienti ATR, fornendo agli operatori easy-to-access training solutions, grazie alla sua posizione ideale vicino a uno dei principali hub europei. Oltre all’ATR 72-500 FFS già ospitato, il Paris Training Center sarà dotato di un nuovo ATR-600 Full Flight Simulator a partire da novembre 2017.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , ,

ATR E TRANSNUSA ESTENDONO IL LORO GLOBAL MAINTENANCE AGREEMENT

ATR e la compagnia aerea indonesiana TransNusa annunciano l’estensione del loro Global Maintenance Agreement (GMA). Firmato nel 2014, il contratto iniziale ha riguardato repair, overhaul and pooling services of Line Replaceable Unit, insieme a Propeller services, Fuel Nozzle service e On-Site Stock support per la flotta di due ATR 72-600. Il GMA tra ATR e TransNusa sarà ora esteso per altri anni e il numero di aerei coperti aumenterà da due a cinque. TransNusa sta introducendo progressivamente tre ATR supplementari nella propria flotta: due ATR 42-500 e un ATR 72-600. “Siamo lieti di prolungare il nostro accordo di manutenzione con TransNusa. Customer care and support services sono al centro del nostro impegno per rimanere regional leader. TransNusa trarrà notevoli benefici grazie ai più alti standard di manutenzione e disponibilità”, ha dichiarato Tom Anderson, Senior Vice-President Programs and Customer Services of ATR. Bayu Sutanto, CEO di TransNusa, ha commentato: “Siamo lieti di ampliare ulteriormente la nostra partnership con ATR. Dato che abbiamo deciso di introdurre nuovi aeromobili ATR nella nostra flotta, vogliamo assicurarci di trarre vantaggio dall’esperienza all’avanguardia del costruttore, per assicurare operazioni ottimali”. Oggi un terzo della flotta totale ATR in esercizio è coperto da ATR GMA. Il mercato indonesiano è particolarmente importante per ATR, in quanto quasi 100 aeromobili ATR sono operati da dodici compagnie aeree del paese. Grazie ad una vasta rete di centri di assistenza clienti e magazzini di pezzi di ricambio in tutto il mondo, ATR è in grado di fornire ai propri operatori assistenza 24 ore su 24,  7 giorni su 7, attraverso un’unica interfaccia, semplificando così le operazioni di manutenzione dei propri aerei.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , ,

MANDARIN AIRLINES ACQUISTA SEI AEROMOBILI ATR 72-600

ATR e Mandarin Airlines di Taiwan, una consociata regionale della compagnia di bandiera di Taiwan China Airlines, hanno firmato oggi un contratto per l’acquisto di sei ATR 72-600, valutato circa 160 milioni di dollari USA. Con l’acquisizione di questi nuovi ATR -600, Mandarin Airlines diventa un nuovo membro della famiglia ATR. L’aereo opererà all’interno della rete domestica di Taiwan, con i più alti standard di comfort per i passggeri e le tecnologie più avanzate. Con la sua nuova flotta di ATR 72-600, Mandarin Airlines beneficerà dei costi operativi più bassi tra tutti i velivoli regionali da 70 posti e potrà competere in un mercato estremamente impegnativo con servizi aerei all’avanguardia e convenienti. Oltre alla firma del contratto, ATR fornirà anche supporto tecnico a China Airlines e alle sue controllate per creare in-house capabilities per ATR heavy maintenance, fino ai C-checks. Commentando questo accordo, Christian Scherer, CEO di ATR, ha dichiarato: “Siamo onorati dalla decisione di China Airlines e Mandarin Airlines, che hanno condotto una valutazione molto approfondita riguardo le alternative per la loro rete regionale a Taiwan. Il risultato dimostra ancora una volta che quando viene valutato in modo competitivo, l’ATR 72-600 prevale agli occhi delle compagnie aeree più esigenti. Ci auguriamo di poter collaborare con Mandarin e di supportare le loro operazioni”.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , ,

ATR OTTIENE LA CERTIFICAZIONE EASA PER LA NUOVA AVIONICA STANDARD 3 PER GLI ATR -600

L’European Aviation Safety Agency (EASA) ha rilasciato la certificazione per le ultime innovazioni, sviluppate da ATR e Thales, che migliorano ulteriormente l’avionica dei modelli ATR 42-600 e ATR 72-600. La versione “Standard 3″ dell’avionica dell’ATR-600 migliorerà la situational awareness e le approach capabilities, offrendo ai piloti un’interfaccia più facile da utilizzare, insieme a strumenti per ottimizzare le operazioni delle compagnie aeree. Standard 3 comprende in particolare la capacità RNP-AR 0.3 / 0.3,  un synthetic vision system, additional high and low speed protections, customisable checklists. Lo standard 3 sarà installato nei nuovi ATR-600 a partire dalla fine del 2017. Lo standard 3 prevede l’opzione RNP-AR 0.3 / 0.3 (Required Navigation Performance with Authorisation Required). L’aggiunta di un Inertial Reference System fornito da Thales consentirà operazioni sicure in corridoi con 0.3 NM half-width, consentendo così alle compagnie aeree di operare in condizioni stringenti, in particolare nelle aree montuose o negli ambienti di traffico congestionati. Il precedente standard 2 ha offerto una simile capacità di 0.3 NM per l’approach, ma solo 1 NM per missed approah e departures. Lo sviluppo di RNP-AR 0.3 / 0.3 è stato finanziato congiuntamente con Air New Zealand, che ha chiesto ad ATR di esaminare questa funzionalità aggiornata. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , ,

ATR: ORDINI PER 89 AEREI DALL’INIZIO DELL’ANNO

ATR ha ricevuto impegni per l’acquisto di 89 aeromobili e opzioni per altri 20 a partire dall’inizio dell’anno. Questi risultati commerciali hanno consentito al produttore di raggiungere, in meno di sei mesi, un rapporto book-to-bill superiore a uno. Questa settimana, in occasione del Paris Air Show, ATR ha annunciato nuove offerte che permetteranno sia agli ATR 42-600 che agli ATR 72-600 di sviluppare nuovi mercati, in particolare in Cina e in Africa. Il costruttore annuncia anche due ordini aggiuntivi: un ATR 72-600 per la svedese BRA, che porta la flotta totale di ATR 72-600 della compagnia aerea a 10 aeromobili, e un ATR 72-600 per Air Tahiti, partner di lunga data che opera ATR da tre decenni. In totale, sono state annunciate cinque nuove vendite in occasione dell’evento. All’inizio di quest’anno, ATR ha firmato un accordo per 50 ATR 72-600 con l’indiana IndiGo, insieme a ordini per 20 ATR 72-600 e 20 opzioni con il vettore di bandiera dell’Iran, Iran Air. Da gennaio cinque clienti hanno acquistato per la prima volta aerei ATR, rafforzando ulteriormente la posizione e l’attrattiva di ATR tra i vettori operanti nel settore regionale. Gli 89 ordini prenotati dall’inizio dell’anno sono valutati oltre 2,3 miliardi di dollari. Ad oggi, ATR ha un backlog di oltre 250 aeromobili, corrispondente alla produzione per circa tre anni. Christian Scherer, Amministratore Delegato di ATR, ha dichiarato: “Il livello delle vendite in meno di sei mesi riflette un’evoluzione positiva sul mercato e dimostra che gli aerei ATR sono la scelta ottimale per aprire nuove rotte ai costi operativi più bassi. Ovunque esista un potenziale di connettività regionale, i nostri aerei forniscono la soluzione migliore. Le comunità regionali della Cina, dell’India, dell’Iran o del Senegal stanno per sperimentare ciò che gli ATR-600 possono portare, non solo in termini di comfort dei passeggeri, ma anche in termini di sviluppo aziendale”.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , , ,

ATR STUDIA UNA VERSIONE DELL’ATR42-600 CON MAGGIORI CAPACITA’ STOL

ATR sta valutando il lancio di una versione dell’ATR 42-600 con enhanced Short Take-Off and Landing (STOL) capabilities. Il costruttore è pronto ad offrire questa nuova versione, l’ATR 42-600S, ai suoi clienti attuali e potenziali. L’ATR 42-600S ridurrà sostanzialmente la lunghezza minima della pista necessaria per il decollo e l’atterraggio, mantenendo la piena capacità di trasporto passeggeri, fino a soli 800 metri. Migliorando queste funzionalità, centinaia di aeroporti con lunghezza di pista da 800 a 900 metri potranno accogliere gli aerei, aumentando così le opportunità di business per gli operatori. Una vasta flotta di vecchi aeromobili regionali da 30 a 50 posti, pari a 2.200 macchine, opera in tutto il mondo. Tra questa flotta, i turboprop rappresentano quasi il 60% (1.200 aerei) e forniscono una connettività essenziale alle comunità più piccole e remote. Oggi questi turboprop servono oltre 3.100 percorsi, con un terzo di queste rotte che si basano esclusivamente su questi velivoli. La flotta di aeromobili regionali più vecchia dovrà essere sostituita negli anni a venire. L’ATR 42 risponde perfettamente a questo mercato con una combinazione di modernità, affidabilità e standard più alti per il comfort dei passeggeri. ATR vede un potenziale per quasi 600 consegne di turboprop da 50 posti nei prossimi 20 anni. Commentando il potenziale di questa nuova versione dell’ATR 42-600, Christian Scherer, Amministratore Delegato di ATR, ha dichiarato: “Facilitare il traffico futuro e mantenere la connettività delle comunità è al centro del ruolo di ATR. Per questo motivo abbiamo deciso di affrontare ulteriormente le sfide dell’accesibilità degli aeroporti, consentendo la crescita dei servizi aerei anche per le aree remote. Ora proponiamo gli ATR 42-600S ai nostri operatori e attendiamo le risposte positive dal mercato”.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Industria - Tags: , , ,

AIR SENEGAL RIPORTA IN ARIA IL PAESE CON DUE ATR 72-600

ATRAir Senegal SA, la nuova compagnia aerea nazionale senegalese, ha firmato un contratto per un ordine fermo di due ATR 72-600 all’Air Show di Parigi. Con un valore stimato di circa 50 milioni di Euro a prezzo di listino, il contratto è stato formalizzato oggi in presenza di Maimouna Ndoye Seck, ministro del Senegal per il turismo e il trasporto aereo e Elisabeth Borne, ministro francese dei trasporti.

La consegna di questi due velivoli a turboelica, che costituiranno la flotta iniziale della compagnia aerea, sarà effettuata nel novembre 2017. La cerimonia di inaugurazione dell’Air Senegal SA si terrà il 7 dicembre 2017, in concomitanza con l’inaugurazione del nuovo Blaise Diagne International Airport di Diass, situato a circa 50 chilometri da Dakar. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: ,

ACCORDO TRA ATR E OPERATORI CINESI PER GLI ATR 42-600

ATRATR e Xuzhou Hantong Aviation Development Co., Ltd (Hantong) hanno firmato una lettera di intenti per l’acquisto di tre ATR 42-600 per lo sviluppo di servizi regionali nella provincia di Jiangsu, Cina. Inoltre il costruttore francese e Shaanxi Tianju Investment Group (Tianju) hanno firmato una lettera di intenti per l’acquisto di 10 ATR 42-600 per sviluppare il servizio pendolare in Xinjiang, Cina.

Per entrambi gli accordi le prime consegne dovrebbero iniziare nel 2018.

Mr. Zhou Bingzhen, General Manager di Hantong ha detto, “Siamo lieti di collaborare con ATR, il principale produttore mondiale di aeromobili regionali, e selezionare ATR 42-600 per il kick-off della nostra cooperazione strategica tra le due società. Nel frattempo, Hantong è felice di avere Reignwood Aviation, il rinomato e esperto General Aviation Player in Cina, come partner operativo per sviluppare congiuntamente servizi pendolari in Cina orientale. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , ,

ATR PRESENTA GLI ULTIMI SVILUPPI AL PARIS AIR SHOW 2017

ATR, leader mondiale nella produzione di turboprop, sarà presente alla 52° edizione del Paris Air Show, dal 19 al 25 giugno. I visitatori saranno i benvenuti a bordo di un ATR 72-600 nei colori della compagnia indiana IndiGo, nella zona di visualizzazione statica (B2). L’aereo sarà equipaggiato con i più recenti sviluppi per il comfort dei passeggeri riguardanti la serie ATR ‘-600′. A bordo, i visitatori possono scoprire l’ “innovation corner”, con due file di nuovi sedili Geven Neo Classic, che saranno montati standard sull’ATR-600 in un prossimo futuro. L’aereo dispone anche di due file di sedili ultralight Expliseat. Sia i sedili di Geven che quelli di Expliseat riducono il peso complessivo dell’aeromobile (rispettivamente 170 Kg e quasi 300 Kg). L’ATR 72-600 in mostra sarà inoltre dotato di un nuovo sistema Wi-Fi a bordo che consente ai passeggeri di accedere ad una varietà di contenuti IFE (In-Flight Entertainment) sui loro dispositivi elettronici personali. ATR colloca il continuo sviluppo dei suoi aerei al centro del suo business. Oltre alle nuove funzionalità visualizzate all’Air Show, ATR sta per ricevere la certificazione per la nuova versione della sua avionica, Standard 3. Questa nuova avionica combina una gamma di funzionalità standard e opzionali, progettate per ridurre il carico di lavoro pilota e migliorare le operazioni. Tra le nuove innovazioni di standard 3, il ClearVision System è il primo nell’aviazione commerciale composto da un head-mounted pilot visor (Skylens) che mostra i dati di volo fondamentali, un sistema di visione sintetica e un sistema di visione avanzata. Durante l’Air Show, il sistema ClearVision e Skylens verranno visualizzati nello chalet di Elbit, fornitore e partner di queste innovazioni. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , , , , ,

ATR ESPANDE LA SUA CAPACITA’ DI TRAINING A PARIGI

ATR aggiungerà un nuovo Full Flight Simulator (FFS) al suo Paris Training Center. Prodotto da TRU Simulation + Training, questo nuovo simulatore permetterà agli equipaggi di ricevere training sull’ATR 72-600. Il simulatore sarà certificato EASA e inizierà le operazioni a partire da novembre 2017. Grazie a questo nuovo FFS, ATR fornirà ai propri clienti e agli operatori una capacità di training estesa. Situato vicino all’aeroporto Charles de Gaulle, il Paris Training Center si trova in una posizione ideale, vicino ad uno dei principali hub europei, dove sono possibili connessioni da e per tutte le destinazioni in tutto il mondo. Il Paris Training Center è già dotato di un ATR 72-500 FFS. Questa estensione è in linea con la customer support strategy di ATR, per offrire un facile accesso a pilot training solutions ottimizzate per i propri clienti. Commentando l’annuncio, Tom Anderson, Senior Vice-President Programs and Customer Services of ATR, ha dichiarato: “Gli operatori ATR dovrebbero necessitare di circa 1.000 nuovi piloti all’anno nei prossimi anni. Fornire ai nostri clienti training solutions è essenziale per continuare a sostenere i prossimi piani di espansione del mercato regional. ATR continuerà ad aggiungere training capacity per adattarsi rapidamente alla domanda globale e rimarrà il regional leader a livello mondiale”. Oggi ATR ha cinque training center, a Toulouse, Parigi, Johannesburg, Singapore e Miami. Quest’ultimo ha aperto nel febbraio 2017 per rispondere alla crescente presenza di velivoli ATR nella regione. Con sette simulatori in totale, ATR fornisce più di 100.000 training hours all’anno.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Industria - Tags: , , , , , ,

ATR CREA UN INTEGRATED LEASING, ASSET MANAGEMENT & FREIGHTER DEPARTMENT

ATR ha creato un nuovo Leasing, Asset Management & Freighter department che gestirà le vendite alla leasing community e faciliterà la collocazione di aeromobili ATR nuovi o usati ai locatori. Fornirà inoltre una gamma completa di servizi di asset management, tra cui il supporto per freighter conversion. Inoltre, fornirà soluzioni e servizi associati a società di leasing di terze parti, broker, finanziatori e investitori. Karine Guenan, attualmente ATR Vice President of Customer & Structured Finance, è stata nominata per condurre questa attività. L’amministratore delegato di ATR, Christian Scherer, ha dichiarato: “Come leader di mercato, sentiamo che possiamo fare un lavoro migliore con i principali operatori di leasing, verso soluzioni che facilitino tutti i soggetti interessati, tra cui in primo luogo e soprattutto i nostri clienti. Karine e il suo gruppo rinforzato riuniscono competenze sui mercati finanziari, sui mercati di leasing e sul commercio. Ci aspettiamo che le attività di questo team comportino performance ancor più forti dei nostri prodotti”.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Industria - Tags:

IRAN AIR PRENDE IN CONSEGNA I SUOI PRIMI ATR 72-600

Iran Air, vettore bandiera nazionale dell’Iran, ha ricevuto oggi i suoi primi quattro ATR 72-600. ATR e Iran Air hanno firmato all’inizio di quest’anno un contratto per 20 ATR 72-600 e opzioni per ulteriori 20 aerei. Le consegne dei 20 aeromobili dureranno fino alla fine del 2018. C’è una grande necessità di modernizzare e sviluppare il trasporto aereo per stimolare le economie locali in tutto il paese e migliorare la connettività tra le regioni. L’Iran si basa su una forte infrastruttura domestica, che conta 60 aeroporti che gli ATR sono pienamente in grado di servire. L’ATR 72-600 è ideale per le operazioni in molti tipi di ambienti difficili, tra cui piccoli campi aeroportuali, piste non pavimentate e regioni montuose. L’ATR 72-600 sarà il nucleo dei regional aircraft della flotta Iran Air e contribuirà sostanzialmente all’espansione e allo sviluppo dei servizi offerti dalla compagnia aerea nazionale in tutto il paese. Christian Scherer, CEO di ATR, ha dichiarato: “Ci sono ancora momenti storici nell’aviazione e questo è uno di loro. Siamo orgogliosi e gratificati che i nostri aerei ATR forniscono la soluzione alle importanti esigenze dell’Iran riguardo la connettività regionale. I viaggiatori avranno accesso ad una maggiore offerta di trasporto aereo, trarranno vantaggio dai più alti standard di comfort, efficienza e affidabilità, con i nostri ATR che stiamo offrendo oggi e nei prossimi mesi. Salutiamo Iran Air per la loro scelta a nostro favore e per il ruolo straordinario che svolgono nel loro paese”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , ,

INDIGO SELEZIONA GLI ATR 72-600 PER ENTRARE NEL REGIONAL MARKET

ATR annuncia che ha firmato un accordo con la più grande compagnia aerea indiana per quote di mercato, IndiGo, per la vendita di 50 aeromobili ATR 72-600, con la flessibilità di ridurre il numero di consegne in base a determinate condizioni. Con un valore dell’accordo di oltre 1,3 miliardi di dollari al prezzo di listino, gli aeromobili dovrebbero iniziare le operazioni entro la fine del 2017. La compagnia aerea sta attualmente preparando un ambizioso sviluppo della propria impronta regionale. Il piano di IndiGo coincide con il lancio del programma regionale di connettività del governo indiano chiamato UDAN, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo economico, l’occupazione e il turismo collegando città piccole e remote. Il mercato interno dell’India in rapida espansione ha rappresentato quasi 100 milioni di passeggeri nel 2016 e sta crescendo costantemente di oltre il 20% all’anno. Si prevede che nel 2020 sarà il terzo mercato più grande del mondo. Nel quadro del programma di connettività regionale, 100 nuovi aeroporti saranno creati entro i prossimi due o tre anni e le compagnie aeree riceveranno sostegno finanziario e altri incentivi per rendere il trasporto aereo accessibile. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , ,

JAPAN AIR COMMUTER INIZIA LE OPERAZIONI CON GLI ATR

Japan Air Commuter Co. Ltd. (JAC) ha effettuato il suo primo volo con ATR 42-600. Il volo JAC 3741 è partito da Kagoshima alle 8:50 (ora locale), per un volo di 40 minuti verso Yakushima. L’aereo ha poi eseguito tre voli, da Yakushima a Kagoshima, da Kagoshima a Okinoerabu e ritorno a Kagoshima. JAC, Filiale di Japan Airlines, diventa quindi un nuovo operatore ATR. L’entrata in servizio del primo ATR di JAC è una pietra miliare per ATR, per il quale il Giappone rappresenta un mercato chiave. Il Giappone si sta preparando per un enorme afflusso di turisti e il governo spera di accogliere 40 milioni di visitatori entro il 2020. Oltre a ospitare eventi importanti come la Coppa del Mondo di Rugby nel 2019 e i Giochi Olimpici nel 2020, il Giappone promuove la bellezza naturale e il patrimonio culturale delle sue regioni. Poiché il 35% delle rotte domestiche giapponesi sono inferiori a 300 nm, gli ATR sono ottimali per sviluppare ulteriormente la connettività regionale. I nuovi ATR opereranno sulle connessioni da e verso piccole isole e comunità in tutto il paese. Le caratteristiche specifiche del mercato giapponese richiedono aeromobili flessibili, economici, di alta qualità e tecnologicamente avanzati, tutte caratteristiche che gli ATR soddisfano pienamente. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , ,

ATR SIGLA CONTRATTO CON GEVEN PER NUOVI SEDILI PASSEGGERI

ATR e il produttore italiano di aircraft interiors Geven hanno firmato oggi un contratto per equipaggiare i velivoli ATR serie -600 con nuovi sedili. Chiamati Neo Classic e Neo Prestige, sono stati progettati specificamente per ATR dal designer italiano Giugiaro e vengono presentati all’Aircraft Interiors Expo di Amburgo, Germania. Il presente contratto afferma la tradizione ATR di garantire i più alti standard di comfort a bordo, offrendo il più ampio spazio intra-bracciolo sul mercato dei turboelica: 18 pollici sia per il Neo Classic che per il Neo Prestige. Inoltre, il Neo Prestige è reclinabile, ha un tavolino più grande e uno schienale 2 pollici superiore a quello dei Neo Classic. Con un facile retrofit sulle versioni -600 e più vecchie, i nuovi sedili offrono anche un risparmio di peso fino a 170 Kg. Inoltre, grazie ad un uso ottimale dello spazio, è ora possibile offrire due posti aggiuntivi in ​​alcuni layout di cabina, pur mantenendo gli stessi pesi operativi, approfittando di payload supplementare. ATR e Geven collaborano dall’entrata in servizio dei primi ATR -600 nel 2011. Alberto Veneruso, Amministratore Delegato di Geven, ha dichiarato: “Siamo lieti di continuare a fornire la cabina degli aerei regionali di maggior successo al mondo. Questo rapporto con ATR rappresenta un’approvazione della qualità dei nostri prodotti. Siamo orgogliosi che quasi 400 ATR -600 stanno già volando in tutto il mondo con i sedili Geven”.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Industria - Tags: ,