Archivo Tag ‘bianchi’

PRODI “ROMPE” CON I SINDACATI: «ORA ASPETTO LE CORDATE FANTASMA»

Tempo di lettura: 3 minuti

prodi Che dopo la deflagrazione della trattativa per l’Alitalia possa deflagrare, sia pure soltanto psicologicamente, anche il centrosinistra, ne è consapevole Alessandro Bianchi. Che in cuor suo non faceva salti di gioia davanti alla prospettiva che la compagnia di bandiera finisse ai francesi. E se oggi avverte tutti che «la cosa più importante ora è tenere i nervi saldi», vuol dire che il rischio che a qualcuno saltino in piena campagna elettorale, effettivamente c’è. A chi è rivolto il suo appello? Forse al ministro dell’Economia Tommaso Padoa- Schioppa, possibile arbitro «tecnico » di una partita che sembra avere ormai persa? Più probabilmente, invece, al premier Romano Prodi, nella speranza che riporti la trattativa a palazzo Chigi. Rimettere la questione dell’Alitalia nelle mani della politica: non era altro che questo il disegno di chi ha giocato la carta Fintecna. Una carta, tutti lo sapevano, che avrebbe fatto saltare il banco. Provocando l’esultanza di molti nello schieramento di Silvio Berlusconi, impegnati a brandire il caso Alitalia come clava elettorale. Ma Raffaele Bonanni, considerato ilaz wing vero artefice di questa operazione, rigetta qualunque ipotesi di collegamento fra la sua mossa e i tentativi di spallata alla trattativa con Air France già verbalmente inferti dal leader del centrodestra. La sua fedeltà «politica» in questa campagna elettorale al conterraneo Franco Marini, presidente del Senato e margheritino del Pd, sarebbe fuori discussione. Se è davvero così, il Cavaliere sarebbe rimasto alla finestra di una partita tutta giocata nello schieramento opposto. Pronto ad approfittarne, ora o dopo le elezioni, chissà, calando sul piatto qualche candidato a sorpresa. Come un personaggio del calibro di Salvatore Ligresti.

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags: , , , , , , ,

SLOT: L’AD DELLA IATA BISIGNANI SCRIVE AL MINISTRO BIANCHI

Tempo di lettura: 1 minuto

bisignaniE’ la volta dell’amministratore delegato e direttore generale della Iata (International Air Transport Association), Giovanni Bisignani, a prendere la parola sulla questione Assoclearance.

Bisignani ha inviato una lettera al ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi chiedendogli di abbandonare la proposta di trasferire all’Enav SpA (ricordiamo Società italiana per l’assistenza al volo) la responsabilità dell’assegnazione degli slot per quanto riguarda gli aeroporti italiani.

“Se persisterà in questa linea di azione -ha aggiunto l’ad della Iata-, dovrò insistere affinché garantisca, in primo luogo, un autentico processo di consultazione con la Iata (associazione che rappresenta 240 aviolinee), con le compagnie aeree che servono l’Italia, e con tutte le altre parti interessate come previsto dalla European Council Slot Regulation”.

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni - Tags: , , ,

LA GUERRA DEGLI SLOT

Tempo di lettura: 2 minuti

Doveva essere la guerra dei diritti di atterraggio per aiutare il rilancio di Malpensa. Rischia di essere solo il pasticciaccio degli slot. Erano già 18 le compagnie nella lista dell’Assoclearance, la società costituita nel ’97 dall’allora ministro Claudio Burlando, per occupare alcuni degli spazi lasciati liberi dall’Alitalia con la sua ritirata dallo scalo varesino.

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Approfondimenti - Tags: , , ,

SLOT: ENAC PREOCCUPATO E PERPLESSO PER PROPOSTA BIANCHI

Tempo di lettura: 1 minuto

bianchi«Forte perplessità e preoccupazione per un provvedimento che non trova modelli corrispondenti in altri Paesi dell’Unione Europea, a differenza, invece, dell’attuale sistema di gestione degli slot che rientra tra quelli in uso in Europa.» Così si è espresso in una nota il presidente ENAC Vito Riggio a proposito della proposta di togliere ad Assoclearance la competenza per l’assegnazione degli slot avanzata dal ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi. Riggio ha convocato per giovedì 28 febbraio tutti i soggetti interessati per «un’analisi congiunta dell’ipotesi di trasferimento e per formulare una risposta strutturata da sottoporre al Ministro proponente». Della questione si occuperà anche il cda ENAC del 4 marzo.

APPROFONDIMENTI:

– Sito ENAC 

Categoria: Cronaca, Enti e Istituzioni - Tags: , , , ,