Archivo Tag ‘bombardier’

BOMBARDIER: LA FLOTTA DEL SEGMENTO 60-150 POSTI RADDOPPIERA’ NEI PROSSIMI 20 ANNI IN AMERICA LATINA

BombardierIl Bombardier Commercial Aircraft Market Forecast 2017-2036 per l’America Latina prevede che il traffico complessivo crescerà del 5,1% annuo e il traffico intra-regionale crescerà leggermente più della media mondiale, al 5,6% annuo nei prossimi 20 anni. Il costruttore si aspetta che le consegne totali nel segmento da 60 a 150 posti nell’America Latina raggiungano 1.050 velivoli, ovvero l’8% delle consegne mondiali totali di 12.550 aerei. Le consegne in America Latina consisteranno in 500 large regional aircraft (60 to 100 seats) e 550 small single-aisle aircraft (100 to 150 seats), volumi che raddoppieranno le dimensioni della flotta attuale, secondo le previsioni di Bombardier.

(Ufficio Stampa Bombardier Commercial Aircraft)

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori - Tags: ,

BOMBARDIER INAUGURA A MONTREAL IL CENTRE OF EXCELLENCE PER IL COMPLETAMENTO DEGLI INTERNI DEI BUSINESS JET GLOBAL 7000

Bombardier Business Aircraft ha inaugurato oggi il suo moderno Centre of Excellence, dove si svolgeranno i lavori di completamento per il business jet Global 7000. L’inaugurazione segna un’altra tappa importante nel programma Global 7000. Il programma prevede quattro test vehicles su cinque in volo, ed è on track per l’entrata in servizio durante la seconda metà del 2018. Il velivolo Global 7000 rivoluzionerà l’aviazione d’affari grazie alla sua ineguagliabile combinazione di dimensioni, autonomia e comfort. Bombardier investe 65 milioni di dollari (USA) nel Centre of Excellence. L’investimento consentirà a Bombardier di combinare metodologie e strumenti di produzione con una forza lavoro locale altamente qualificata composta da artigiani e ingegneri. “Siamo orgogliosi che questo lavoro meticoloso sul business jet più avanzato del mondo sia fatto a Montréal”, ha dichiarato Alain Bellemare, Presidente e Amministratore delegato di Bombardier, Inc. “Abbiamo esperienza di livello mondiale proprio qui e noi vogliamo inserire forza lavoro qualificata per aiutarci a continuare a plasmare il futuro dell’aviazione d’affari”. Gli interni degli aeromobili Global 7000 di Bombardier sono il prodotto di una raffinata arte e di una tecnologia all’avanguardia. Presso il Centre of Excellence, esperti artigiani con esperienza in settori quali l’ebanisteria, la finitura e la tappezzeria si riuniscono per creare un interno aeronautico che non ha eguali nel design e nel comfort.

(Ufficio Stampa Bombardier Business Aircraft)

Categoria: Industria - Tags: , , ,

BOMBARDIER E NORDIC AVIATION CAPITAL SIGLANO ORDINE PER DUE Q400

Bombardier Commercial Aircraft ha comunicato la conclusione di un firm purchase agreement per due nuovi Q400 turboprop con Nordic Aviation Capital (NAC), annunciato nel settembre 2017. NAC affida questi due Q400 a Jambojet Ltd, con sede a Nairobi, in Kenya. Con l’aggiunta di questi velivoli, NAC ha incrementato il proprio portafoglio di Q400 a 87 aeromobili e rimane il più grande proprietario della flotta e lessor del tipo nel mondo, mentre Jambojet ora opererà tre velivoli Q400 in leasing da due diversi locatori. Sulla base del prezzo di listino del velivolo Q400, l’ordine è valutato circa 64 milioni di dollari US. “L’aereo Q400 offre il perfetto equilibrio tra comfort e economia operativa, con una ridotta impronta ambientale”, ha dichiarato Fred Cromer, presidente, Bombardier Commercial Aircraft. “La domanda di velivoli turboprop in tutto il mondo è molto forte e gli aeromobili Q Series sono idealmente posizionati per soddisfare le esigenze delle compagnie aeree regionali, in quanto offrono una capacità unica di servire ambienti diversi e impegnativi. La continua acquisizione del Q400 da parte di NAC è una forte approvazione del valore che l’aereo offre. Siamo lieti che le società di leasing continuino a riconoscere il velivolo Q400 come un bene di alta qualità, come testimonia questo ordine”. “Siamo lieti di aver piazzato un ordine con Bombardier per sviluppare la nostra flotta di aerei Q400″, ha dichiarato Martin Møller, presidente di Nordic Aviation Capital. “Siamo lieti di accogliere Jambojet come nuovo cliente, con la possibilità di aumentare la nostra dimensione globale sul continente africano. Non vediamo l’ora di rafforzare i nostri rapporti con il team di Jambojet negli anni a venire”.

(Ufficio Stampa Bombardier Commercial Aircraft)

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , , ,

EGYPTAIR E PRATT & WHITNEY ANNUNCIANO LA SELEZIONE DEL MOTORE PUREPOWER GEARED TURBOFAN PER I C SERIES ORDINATI DAL VETTORE

Pratt & Whitney e EgyptAir hanno annunciato oggi la scelta del motore PurePower Geared Turbofan (GTF) per equipaggiare fino a 24 aeromobili Bombardier CS300. Ciò include 12 CS300, con diritti di acquisto per altri dodici aeromobili. L’ordine è stato annunciato durante un evento al Dubai Airshow, cui hanno partecipato i funzionari di EgyptAir, Bombardier e Pratt & Whitney (leggi anche qui). Le consegne dovrebbero iniziare nel 2018. “Siamo lieti di aggiungere il velivolo CS300 con motori GTF alla nostra flotta e non vediamo l’ora di sperimentare i suoi numerosi vantaggi economici e ambientali”, ha dichiarato Safwat Musallam, Presidente e CEO di EgyptAir Holding Company. “Il nostro rapporto con EgyptAir risale ai giorni del P & W powered 707″, ha dichiarato Chris Calio, president of commercial engines at Pratt & Whitney. “Pratt & Whitney e International Aero Engines (IAE) attualmente alimentano diversi aeromobili nella flotta EgyptAir e siamo privilegiati di sostenere la loro espansione con i motori per la loro flotta C Series”. EgyptAir è il vettore di bandiera dell’Egitto e ha base presso l’Aeroporto Internazionale del Cairo.

(Ufficio Stampa Pratt & Whitney)

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , , , , , , ,

BOMBARDIER SIGLA LETTERA DI INTENTI CON EGYPTAIR PER FINO A 24 AEROMOBILI CS300

Bombardier Commercial Aircraft ha annunciato oggi al Dubai Airshow che ha firmato una lettera di intenti (LOI) per un massimo di 24 aerei CS300 con EgyptAir Holding Company, Cairo. Ciò include 12 aerei CS300, con diritti di acquisto per altri dodici aeromobili. Sulla base del prezzo di listino dell’aeromobile CS300, un contratto d’ordine firmato sarebbe valutato circa 1,1 miliardi di dollari USA. Se EgyptAir eserciterà i 12 diritti di acquisto per i velivoli CS300, il valore del contratto aumenterebbe a quasi 2,2 miliardi di dollari USA. “È nostro piacere realizzare questa nuova partnership con Bombardier, come continuazione della nostra strategia di modernizzazione della flotta. Abbiamo intrapreso un approfondito processo di valutazione della nostra flotta e abbiamo capito che il CS300 si adatta perfettamente ai nostri piani di business e alla strategia di crescita”, ha dichiarato Safwat Musallam, presidente e CEO di EgyptAir Holding Company. “Abbiamo scelto il C Series perché il suo range eccellente ci permetterà di servire al meglio le destinazioni nazionali e regionali, tra cui le città arabe vicine, il Medio Oriente e diverse destinazioni europee. Questo in aggiunta all’economia e all’eccezionale cabina del velivolo CS300. Non vediamo l’ora di espandere il nostro network con il CS300 e siamo lieti di vedere che la partnership annunciata con Airbus porterà un ulteriore supporto al programma C Series”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , ,

BOMBARDIER PREVEDE NEL MIDDLE EAST CONSEGNE PER 450 NUOVI AEREI NEL SEGMENTO 60-150 POSTI NEI PROSSIMI 20 ANNI

Il Bombardier Commercial Aircraft Market Forecast 2017-2036, che copre il segmento da 60 a 150 posti, vede la crescita in Medio Oriente, con la consegna prevista di 450 aeromobili in quel segmento di mercato, pari al quattro per cento delle previste 12.550 consegne in tutto il mondo per un valore complessivo di US $ 820 miliardi. La categoria large regional aircraft (60-100 posti) comprenderà 200 consegne, mentre la categoria small single-aisle (100-150 posti) comprenderà 250 aeromobili consegnati. Ciò comporterà una flotta 3,4 volte più grande di quella attuale. “Siamo ben posizionati per approfittare della rigorosa gestione della capacità nella regione”, ha dichiarato Jean-Paul Boutibou, Vice President, Sales, Middle East and Africa, Bombardier Commercial Aircraft. “I nostri turboprop Q400, i regional jet CRJ700, 900 e 1000 e i  nuovi C Series possono soddisfare qualsiasi esigenza da 60 a 150 posti con performance imbattibili, economia e efficienza. Siamo l’unico produttore di aeromobili con questa capacità e non vediamo l’ora di lavorare con le compagnie aeree del Medio Oriente, mentre espandono le loro reti interregionali”. La previsione afferma che anche se le compagnie aeree del Medio Oriente sono state redditizie nel 2016, la tendenza è in discesa. La capacità è aumentata negli ultimi due anni per ottenere una quota di mercato, a scapito dei rendimenti, diminuiti anche a causa della comparsa di vettori a basso costo nella regione. Le compagnie aeree del Medio Oriente hanno ora l’opportunità di riesaminare e riequilibrare il loro mix di flotte allo scopo di sviluppare una connettività intra-regionale, che è stata in gran parte esclusa a favore delle reti interregionali, per soddisfare la domanda di capacità. Il dimensionamento giusto della flotta porterà ad un maggiore mercato intra-regionale e migliorerà i rendimenti, afferma il Market Forecast di Bombadier.

(Ufficio Stampa Bombardier Commercial Aircraft)

Categoria: Industria - Tags: , , , ,

BOMBARDIER: LA CRESCITA DEI VOLI INTRA-REGIONALI IN AFRICA SOSTERRA’ IL TRAFFICO NELLA REGIONE NEI PROSSIMI 20 ANNI

Il nuovo 20-year Market Forecast di Bombardier Commercial Aircraft per il segmento da 60 a 150 posti prevede la continua crescita dei voli intra-regionali in Africa, dominati da grandi turboprop e piccoli jet single-aisle. Il traffico intra-regionale dovrebbe crescere del 4,6 per cento ogni anno nei prossimi 20 anni. La flotta da 60 a 150 posti crescerà di 2,4 volte, per soddisfare la crescente domanda di traffico. La maggior parte di questi aeromobili avrà cabine a doppia classe. La previsione rileva che i grandi turboprop hanno una quota significativa della capacità sulle rotte a corto raggio, con un incremento da tre aeromobili nel 1990 a più di 100 oggi. “Bombardier ha lavorato a stretto contatto con le compagnie aeree africane per diversi decenni, assistendo alla pianificazione della flotta, allo sviluppo delle rotte e alle operazioni di volo, e siamo in una posizione unica per soddisfare le esigenze delle compagnie aeree africane nei prossimi anni”, ha dichiarato Jean-Paul Boutibou, Vice President, Sales, Middle East and Africa, Bombardier Commercial Aircraft. “Siamo orgogliosi del fatto che i CRJ Series e i Q400 abbiano proseguito il successo in Africa, la loro eccezionale economia e le performance sono ben riconosciute nella regione e siamo certi che gli operatori della regione beneficeranno anche delle eccezionali performance e capacità dei nostri C Series”. Come le compagnie aeree di tutto il mondo, i vettori africani cercheranno di sostituire le loro flotte con aeromobili moderni, con una migliore efficienza nei consumi, una migliore impronta ambientale, una maggiore affidabilità e un miglior comfort per i passeggeri. L’Africa dovrebbe prendere in consegna 550 aerei nel segmento 60-150 posti tra il 2017 e il 2036, per una quota del quattro per cento del mercato mondiale, che vale 12.550 aeromobili valutati US $ 820 miliardi. Le consegne in Africa prevedono 300 large regional aircraft (60-100 posti) e 250 small single-aisle aircraft (100-150 posti).

(Ufficio Stampa Bombardier Commercial Aircraft)

Categoria: Industria - Tags: , , , , ,

BOMBARDIER PARTECIPA AL DUBAI AIRSHOW CON IL CS300 AIRBALTIC

Bombardier Commercial Aircraft celebrerà il primo anno in servizio del CS300 mostrando il più recente velivolo di airBaltic al 2017 Dubai Airshow, dal 12 al 16 novembre. “Siamo molto orgogliosi di portare un C Series in livrea airBaltic al Dubai Airshow di quest’anno e celebrare insieme a airBaltic il recente lancio della nuova rotta tra Riga e Abu Dhabi con un velivolo CS300″, ha dichiarato Fred Cromer, presidente, Bombardier Commercial Aircraft. “Siamo entusiasti di vedere che i nostri aerei CS300 superano gli obiettivi di performance e aprono nuove opportunità per i nostri operatori”. Bombardier arriva a Dubai con una previsione di crescita per le compagnie aeree della regione del Medio Oriente nei prossimi 20 anni. Durante l’Airshow di Dubai, Bombardier aggiornerà i clienti e i media riguardo la sua previsione di 450 consegne nella categoria da 60 a 150 posti a operatori del Medio Oriente. “La capacità delle compagnie aeree del Medio Oriente continua a crescere, nonostante la diminuzioni dei rendimenti dovute alla comparsa di vettori a basso costo nella regione”, ha dichiarato Jean-Paul Boutibou, Vice President, Sales, Middle-East and Africa. “Il dimensionamento giusto della flotta porterà alla penetrazione sul mercato e alla redditività in un mercato aereo nel Medio Oriente sempre più competitivo, che creerà una domanda per aeromobili efficienti come i C Series”. L’impronta di Bombardier Commercial Aircraft è cresciuta costantemente in Medio Oriente, con circa 15 operatori e oltre 70 aeromobili. Il turboprop Q400 ha consentito agli operatori della regione di migliorare con successo la connettività intra-regionale e la nuova famiglia di aeromobili C Series è un ottimo complemento alle flotte widebody della regione, offrendo opportunità di crescita uniche. Bombardier sottolineerà inoltre la sua presenza all’evento con il display di un Q400 nei colori di Falcon Aviation, così come con i business aircraft Challenger 650 e Global 6000 ultra-long range.

(Ufficio Stampa Bombardier)

Categoria: Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , , , , , ,

BOMBARDIER RIPORTA I RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2017

Bombardier ha annunciato oggi i risultati del terzo trimestre del 2017, evidenziando progressi costanti. “Questo è stato un trimestre molto emozionante per Bombardier mentre abbiamo accolto Airbus nel programma C Series”, ha dichiarato Alain Bellemare, Presidente e Chief Executive Officer, Bombardier Inc. “Questo è un game-changing step per Bombardier. Posiziona il programma C Series per il successo commerciale a lungo termine e genera un valore nuovo e sostenibile per i nostri clienti, fornitori e azionisti”. “Inoltre continuiamo a compiere solidi progressi nell’esecuzione del nostro turnaround plan e siamo in linea per raggiungere gli obiettivi che abbiamo presentato nel novembre 2015″, ha continuato Bellemare. “Abbiamo dimostrato chiaramente la nostra capacità di ridurre i costi, migliorare la produttività e aumentare i margini. Abbiamo eseguito i nostri programmi di crescita e stiamo intraprendendo grandi passi strategici necessari per sbloccare il pieno valore del nostro portafoglio”. Per il trimestre, Bombardier ha registrato ricavi per 3,8 miliardi di dollari. L’EBIT prima degli special items è cresciuto a 165 milioni di dollari, quasi raddoppiando il risultato del terzo trimestre 2016. Gli EBIT margins prima degli special items sono stati pari all’8,5% per Transportation, 8,8% per Business Aircraft e 9,3% per Aerostructure. Commercial Aircraft ha registrato un EBIT prima degli special items in linea con il piano di ramp up del C Series. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria - Tags: , , , , ,

LUFTHANSA CITYLINE CELEBRA I 25 ANNI DI OPERAZIONI CON I BOMBARDIER CRJ SERIES

Il 19 ottobre 1992 è stato un giorno speciale per Lufthansa CityLine: è stata la prima compagnia aerea al mondo a ricevere un Canadair Regional Jet (CRJ). Lufthansa è stata una forza trainante dall’inizio e ad oggi 35 CRJ dell’ultima generazione costituiscono una parte cruciale della flotta di Lufthansa CityLine. Da oggi in poi, un CRJ900 porterà in tutta Europa un logo speciale sulla fusoliera con il messaggio di anniversario. Il concetto di un twin-engine regional aircraft, che combina la flessibilità dei velivoli con motori turboprop con la velocità di crociera dei motori jet, è stato rivoluzionario al momento. Negli ultimi 25 anni il CRJ ha subito un continuo sviluppo e il CRJ900 di oggi è difficilmente paragonabile al primo modello. Sulla base degli originali CRJ100 e CRJ200 da 50 posti, si è evoluto il CRJ700. Il CRJ900 di oggi è un vero e proprio velivolo a medio raggio con circa 90 posti che serve per Lufthansa CityLine varie destinazioni europee. Molti elementi fondamentali sono rimasti comunque uguali: comfort dei passeggeri, specific seating capacity che rende il collegamento verso le destinazioni regionali economicamente valido, brevi turnaround times e agilità in volo, che non è solo una gioia per i piloti. “Nel 1992 nessuno avrebbe osato aspettarsi che la serie CRJ diventasse la storia di successo che conosciamo oggi. Per Lufthansa CityLine, il CRJ è da sempre stato la spina dorsale della flotta negli ultimi 25 anni e continueremo a lavorare in stretto contatto con i nostri amici di Bombardier in futuro”, sottolinea Jörg Eberhart, Managing Director Operations at Lufthansa CityLine. Carsten Wirths, Managing Director Commercial, aggiunge: “Valorizziamo la flessibilità, l’affidabilità e l’efficienza di questa famiglia di velivoli. Queste caratteristiche sono al centro del nostro successo come compagnia aerea moderna. Siamo orgogliosi di essere stati i primi a realizzare questi valori e a trarne vantaggio fino ad oggi”.

(Ufficio Stampa Deutsche Lufthansa AG)

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , ,

AIRBUS E BOMBARDIER ANNUNCIANO UNA PARTNERSHIP PER IL C SERIES

Airbus SE e Bombardier Inc. diventeranno partner nel programma C Series, con Airbus che acquisirà una quota di maggioranza in C Series Aircraft Limited Partnership. L’accordo firmato oggi riunisce due linee di prodotti complementari, con il segmento di mercato 100-150 posti che si prevede rappresenterà più di 6.000 nuovi aeromobili nei prossimi 20 anni. Il mercato crescente per il C Series determinerà una seconda Final Assembly Line a Mobile, Alabama, che servirà i clienti Usa. L’accordo riunisce la portata globale di Airbus con la più recente e avanzata famiglia di aeromobili Bombardier, posizionando entrambi i partner in modo da sbloccare completamente il valore della piattaforma C Series e creare significativi nuovi vantaggi per i clienti, i fornitori, i dipendenti e gli azionisti. Secondo l’accordo, Airbus fornirà procurement, sales and marketing, customer support expertise a C Series Aircraft Limited Partnership (CSALP), l’impresa che produce e commercializza il C Series. Alla chiusura, Airbus acquisirà un 50,01% in CSALP. Bombardier e Investissement Québec (IQ) deterranno rispettivamente il 31% e il 19%. La sede centrale di CSALP, la primary assembly line e le funzioni correlate rimarranno in Québec, con il supporto a scala globale di Airbus. L’impronta industriale globale di Airbus si espanderà con la Final Assembly Line in Canada e un additional C Series production presso l’Airbus manufacturing site in Alabama, U.S. Questo rafforzamento del programma e della cooperazione globale avrà effetti positivi sulle operazioni aerospaziali del Québec e del Canada. Il single aisle market è un fattore chiave, che rappresenta il 70% della futura domanda globale di aeromobili prevista. I velivoli C Series, che vanno da 100 a 150 posti, sono altamente complementari al portafoglio di aerei single-aisle esistenti di Airbus, che si concentra sull’estremità superiore del single-aisle business (150-240 posti). Le reti di vendita, marketing e supporto di classe mondiale che Airbus porta, rafforzeranno e accelereranno lo slancio commerciale dei C Series. Inoltre, si prevede che le competenze della supply chain di Airbus generino significativi risparmi di costi di produzione del velivolo. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , ,

BOMBARDIER BUSINESS AIRCRAFT: LE ULTIME NOVITA’ ALLA NBAA CONFERENCE AND EXHIBITION DI LAS VEGAS

Bombardier Business Aircraft ha presentato The Architect, il quarto Global 7000 flight test vehicle (FTV4), alla National Business Aviation Association (NBAA) Conference and Exhibition in Las Vegas. FTV4 è il primo aereo Global 7000 mostrato in occasione di un evento pubblico ed è il primo FTV equipaggiato con un interno di cabina. L’aeromobile verrà utilizzato per convalidare l’esperienza complessiva dei passeggeri, tra cui il sistema di gestione della cabina e le opzioni di intrattenimento, i sedili e le dotazioni di nuova concezione per gli spazi abitativi, la zona di riposo dell’equipaggio e il galley. FTV4 si è trasferito a Las Vegas dopo il primo volo di successo del 28 settembre 2017, dove sono stati testati tutti i controlli di volo e tutti i sistemi. Bombardier ha inoltre presentato per la prima volta la sua cabina Premier per gli aerei Global 5000 e Global 6000. L’elevato livello di raffinatezza visiva e funzionale del nuovo interno è mostrato a bordo di un velivolo Global 6000 in display statico alla NBAA 2017 a Las Vegas. Bombardier Business Aircraft ha annunciato oggi che sarà in grado di offrire il Gogo Business Aviation 4G next-generation air-to-ground (ATG) internet system sui business jet Bombardier, a partire dalla serie Challenger. Bombardier offre ai suoi clienti il nuovo sistema Wi-Fi 4G ad alte prestazioni, che sarà disponibile quest’anno per i nuovi velivoli Challenger, nonché come opzione di retrofit sui Challenger in servizio. I clienti saranno in grado di installare il retrofit in tutti i centri di assistenza Bombardier e presso le strutture di Duncan Aviation negli U.S. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , , , , , , ,

BOMBARDIER RICEVE LA SECONDA ENVIRONMENTAL PRODUCT DECLARATION PER I VELIVOLI C SERIES

Bombardier Commercial Aircraft ha annunciato oggi al Global Sustainable Aviation Summit di Ginevra la pubblicazione dell’Environmental Product Declaration (EPD) per il velivolo CS300. La notizia arriva un anno dopo che l’aereo CS100 ha ricevuto la stessa certificazione. “In Bombardier crediamo in azioni concrete e trasparenti quando si tratta di creare una crescita più sostenibile nell’industria aeronautica”, ha dichiarato Fred Cromer, presidente, Bombardier Commercial Aircraft. “Come sappiamo e come i nostri concorrenti hanno notato, il C Series è semplicemente ineguagliabile e questo EPD fornisce ai nostri clienti e agli stakeholder una visione completa delle performance ambientali del velivolo CS300, ottimizzata in ogni fase del suo ciclo di vita”. “La pubblicazione di questo EPD per il velivolo CS300 sottolinea l’impegno di Bombardier nel portare sul mercato aeromobili innovativi e sostenibili che soddisfano e superino le aspettative dei clienti”, ha dichiarato François Caza, Vice President, Product Development and Chief Engineer, Product Development Engineering, Aerospace. “Sotto la guida del nostro team Eco-Design, sono stati valutati la maggior parte degli aspetti della progettazione e della fabbricazione dell’aereo, nonché dei fattori di recupero alla fine della vita utile per ridurre gli impatti sull’ambiente. Di conseguenza, i nostri aerei C Series già soddisfano pienamente il nuovo standard ICAO per le emissioni di CO2, adottato nel marzo scorso dal Consiglio ICAO di 36 stati”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , , ,

BOMBARDIER COMMERCIAL AIRCRAFT SIGLA ORDINE FINO A 50 Q400 TURBOPROP CON SPICEJET

Bombardier Commercial Aircraft ha annunciato oggi di aver concluso un purchase agreement con SpiceJet Limited (“SpiceJet”), Gurgaon, India, per un massimo di 50 Q400 turboprop, il più grande ordine unico per il programma, portando il totale ordini fermi del Q400 a oltre 600 aeromobili. Al momento della consegna, la compagnia aerea diventerà la prima a operare un turboprop da 90 posti, in attesa della certificazione da parte delle autorità di regolamentazione. L’accordo di acquisto comprende 25 turboprop Q400 e diritti di acquisto per altri 25 aeromobili. Sulla base dei prezzi di listino, l’ordine è valutato fino a 1,7 miliardi di dollari. “Siamo molto orgogliosi di consolidare questo accordo con SpiceJet, un’altra dimostrazione della straordinaria versatilità del Q400. Questo ordine ripetuto non solo aumenta la flotta Q400 nel mercato regionale in rapida crescita in India e nella regione Asia-Pacifico, ma lancerà anche il modello a 90 passeggeri high-density”, ha dichiarato Fred Cromer, presidente, Bombardier Commercial Aircraft. “Questo ordine conferma le esigenze delle maggiori compagnie aeree sulle rotte regionali con elevata domanda di passeggeri e dimostra l’aumento del potenziale di redditività che questa unica turboprop configuration può offrire”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Industria - Tags: , , , , ,

BOMBARDIER COMMERCIAL AIRCRAFT: IL NUOVO 20-YEAR MARKET FORECAST MOSTRA GRANDI OPPORTUNITA’ PER IL SEGMENTO 60-150 POSTI

Bombardier Commercial Aircraft ha rilasciato oggi il suo 20-year Market Forecast per il segmento 60 to 150 seat. Secondo questa nuova previsione di mercato 2017-2036, il segmento catalizzerà una ulteriore crescita di redditività per le compagnie aeree. “Le prospettive per i nostri mercati sono forti”, ha dichiarato Fred Cromer, presidente, Bombardier Commercial Aircraft. “Siamo l’unico produttore con una soluzione per qualsiasi tipo di modello di business nel segmento da 60 a 150 posti e siamo ben posizionati per catturare il valore dalle interessanti opportunità descritte in questo market forecast”. “Oltre a mostrare le dinamiche di mercato generali, la nostra previsione si focalizza su come le compagnie aeree stanno cambiando il modo in cui gli assets sono valutati”, ha aggiunto Mr. Cromer. “Le compagnie aeree stanno spostando la metrica principale riguardo le strategie di ottimizzazione dei network e delle flotte da ‘costo’ a ‘profitto’. Con questo pensiero in prima linea, molte compagnie aeree stanno investendo in aerei di dimensioni adeguate che ottimizzino i loro profitti”. La previsione vede 12.550 aeromobili per un valore di US $ 820 miliardi, basato sui prezzi di listino 2017. Il segmento da 100 a 150 posti rappresenterà il 70 per cento dei ricavi, 6.800 aeromobili valutati 580 miliardi di dollari, seguito dal segmento da 60 a 100 posti con 5.750 consegne per un valore di 240 miliardi di dollari. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Industria - Tags: , ,