Archivo Tag ‘easa’

L’ATR 72-600 FLIGHT SIMULATOR DI PARIGI RICEVE LA CERTIFICAZIONE EASA

Tempo di lettura: 1 minuto

ATR logoATR ha ricevuto la certificazione dall’European Aviation Safety Agency (EASA) per il suo nuovo ATR 72-600 Full Flight Simulator (FFS) con sede presso il centro di formazione ATR di Parigi. Il nuovissimo FFS è stato realizzato da TRU Simulation + Training e si trova vicino all’aeroporto Charles de Gaulle, che offre collegamenti con qualsiasi destinazione mondiale. Gli operatori ATR dovrebbero avere bisogno di circa 1.000 nuovi piloti all’anno, il nuovo simulatore aumenterà la capacità di ATR di offrire ai propri clienti soluzioni di addestramento avanzate per gli aeromobili leader del mercato. Commentando l’annuncio, Tom Anderson, Senior Vice President Program e Customer Services di ATR, ha dichiarato: “Questa certificazione rappresenta un altro passo nel nostro percorso per sviluppare costantemente la nostra offerta per i nostri operatori. Dato che la dimensione della flotta mondiale di ATR continua a crescere, è logico che aumenterà la domanda di piloti ATR. L’entrata in servizio di un nuovo ATR 72-600 Full Flight Simulator contribuisce a garantire che i nostri clienti possano beneficiare rapidamente di soluzioni di formazione facilmente accessibili dalle rispettive basi operative, il che ha un impatto veramente positivo sulla loro attività”. Oggi, ATR ha cinque centri di formazione con sede a Tolosa, Parigi, Johannesburg, Singapore e Miami. Quest’ultimo ha aperto a febbraio 2017 per rispondere alla crescente presenza di ATR nelle Americhe. ATR offre oltre 100.000 ore di formazione all’anno.

(Ufficio Stampa ATR)

Categoria: Industria - Tags: , , , ,

L’AIRBUS A350-1000 RICEVE LA TYPE CERTIFICATION DA EASA E FAA

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo un’intensa flight test campaign effettuata in meno di un anno, l’A350-1000 ha ricevuto la Type Certification dall’European Aviation Safety Agency (EASA) e dalla Federal Aviation Administration (FAA). L’aereo certificato è alimentato da motori Rolls-Royce Trent XWB-97. L’EASA A350-1000 Type Certification document è stato firmato dall’EASA’s Certification Director, Trévor Woods, mentre il FAA A350-1000 Type Certification document è stato firmato dal FAA’s International Section Manager, Bob Breneman. Entrambi i certificati sono stati consegnati all’Airbus Executive Vice President Engineering, Charles Champion. “Ricevere la Type Certification per l’A350-1000 da EASA e FAA in meno di un anno dal suo primo volo è un risultato incredibile per Airbus e per tutti i nostri partner che hanno contribuito a costruire e testare questo superbo velivolo widebody”, ha dichiarato Fabrice Brégier, Airbus COO and President Commercial Aircraft. “L’A350-1000 beneficia della maturità del fratello di successo, l’A350-900, che si è tradotta in eccellenti performance. Non vediamo l’ora di consegnare il primo aeromobile a Qatar Airways entro la fine dell’anno”. La Type Certification è un requisito per l’entrata in servizio commerciale dell’aereo. Questo traguardo arriva dopo intensi flight test trials che hanno portato la cellula e i sistemi oltre i limiti di progettazione, per garantire che l’aeromobile soddisfi con successo tutti i criteri di aeronavigabilità. I tre A350-1000 flight test aircraft con motori Rolls-Royce hanno accumulato con successo oltre 1.600 ore di volo. Di queste, 150 ore sono state completate con lo stesso aeromobile in un airline like operational environment, per dimostrare la sua prontezza per l’entrata in servizio. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , , , , , ,

EMIRATES PUNTA SULLA STAMPA 3D PER AIRCRAFT PARTS

Tempo di lettura: 3 minuti

Emirates ha annunciato di aver utilizzato una tecnologia di stampa 3D all’avanguardia per produrre componenti per le sue cabine. La compagnia aerea ha raggiunto una significativa pietra miliare nell’innovazione utilizzando Selective Laser Sintering (SLS), una nuova e innovativa tecnica di stampa 3D per la produzione di video monitor shrouds. Una delle altre realizzazioni recenti è stata la stampa 3D, la certificazione e l’installazione di aircraft cabin air vent grills per prove a bordo. Emirates ha collaborato con 3D Systems, US based 3D printing equipment and material manufacturer and services provider, e con UUDS, European aviation Engineering and Certification Office and Services Provider basato in Francia, per stampare con successo il primo lotto di 3D printed video monitor shrouds usando la tecnologia 3D Systems Selective Laser Sintering (SLS). Questa tecnologia utilizza i laser per legare insieme la plastica in polvere nella forma richiesta definita da un modello 3D ed è diversa dalla tecnica Fusion Deposition Modeling (FDM) normalmente utilizzata per la stampa di parti 3D di velivoli. Il materiale utilizzato per stampare i Video Monitor Shrouds è una nuo0va termoplastica sviluppata da 3D Systems – Duraform® ProX® FR1200 – con eccellenti proprietà di resistenza all’infiammabilità e qualità della superficie, adatta per applicazioni commerciali nel settore aerospaziale. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , , , ,

IN ENAC ISPEZIONE EASA PER LA VERIFICA DEGLI STANDARD MEDICI PREVISTI DAL REGOLAMENTO COMUNITARIO N. 340/2015 RELATIVO AL RILASCIO DI LICENZE E CERTIFICATI DEI CONTROLLORI DEL TRAFFICO AEREO

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che dal 9 al 13 ottobre 2017 un team di ispettori dell’EASA, l’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea, ha condotto un audit per la verifica degli standard normativi e procedurali, relativi agli aspetti medici, previsti dal Regolamento Comunitario numero 340 del 2015, che stabilisce i requisiti tecnici e le procedure amministrative concernenti licenze e certificati dei controllori del traffico aereo. L’ispezione ha avuto esito positivo e ha riguardato, in particolare, le attività del dominio MED, relativo alla medicina aeronautica. Gli ispettori hanno constatato il pieno rispetto dei requisiti normativi e procedurali stabiliti dall’Allegato IV (Parte ATCO.MED) del Regolamento n. 340/2015 e dai relativi metodi accettabili di rispondenza e materiale guida (Acceptable Means of Compliance and Guidance Material to Part ATCO.MED), per il rilascio dei certificati medici di idoneità psico-fisica dei controllori del traffico aereo. La visita ispettiva ha interessato principalmente l’attività della Sezione Aeromedica dell’ENAC che opera nell’ambito della Direzione Centrale Regolazione Aerea. Le verifiche, inoltre, hanno riguardato un centro Aero-Medico (AeMC) e l’ambulatorio di un Medico Esaminatore (AME), entrambi certificati dall’ENAC per il rilascio dei certificati aero-medici a norma EASA. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni - Tags: ,

IL PROPULSORE H85-200 DI GE AVIATION CERTIFICATO PER IL VELIVOLO L 410 NG

Tempo di lettura: 1 minuto

GE Aviation ha ricevuto la EASA type certification per il suo motore H85-200 sull’Aircraft Industries L 410 NG commuter aircraft. Il motore turboprop H85-200, 850 SHP, dispone di un avanzata reduction gearbox che riduce la velocità massima dell’elica da 2.080 RMP a 1.950 RMP, con conseguente riduzione del rumore esterno e interno. La configurazione unica dei motori GE Aviation H-Series semplifica la manutenzione, eliminando la necessità di ricorrenti fuel nozzle maintenance e periodic hot section inspections. Con standard auto start e limiting unit for ground operations, insieme a linear throttle response, il GE H85-200 diminuisce il carico di lavoro del pilota e aumenta il valore del motore e l’operatività. “Siamo lieti di introdurre più potenza e minore rumorosità con la reduced 1950 RPM speed gearbox sul motore GE H85 per il commuter segment”, ha dichiarato Giovanni Spitale, President & Managing Executive of GE Aviation’s Business & General Aviation Turboprops. “Continuiamo a investire nel mantenere la capacità e l’affidabilità dei motori H-Series”.

(Ufficio Stampa GE Aviation)

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , ,

IL MOTORE ROLLS-ROYCE TRENT XWB-97 RICEVE LA CERTIFICAZIONE

Tempo di lettura: 2 minuti

Il propulsore Rolls-Royce Trent XWB-97, l’ultima e più potente variante del Trent XWB, ha ricevuto oggi la formal flight certification, che apre la strada all’entrata in servizio del motore entro la fine di quest’anno. La certificazione del motore con spinta di 97.000 lb, che equipaggerà esclusivamente l’Airbus A350-1000, si basa sul successo della versione da 84.000 lb di spinta del Trent XWB, che ha fornito livelli di performance eccezionali da quando è entrato in servizio nel 2015 con l’Airbus A350-900. La certificazione è stata rilasciata dall’EASA (European Aviation Safety Agency) e segna un’altra tappa di successo per il Trent XWB, il wide body jet engine venduto più velocemente di sempre, con oltre 1.600 motori ordinati da più di 40 clienti in tutto il mondo. Questa certificazione arriva qualche settimana dopo che il motore Trent 1000 TEN, che equipaggerà tutte le varianti del Boeing 787 Dreamliner, ha ricevuto un simile livello di certificazione da parte di EASA. L’aumento del livello di spinta del Trent XWB-97 rispetto al Trent XWB-84 viene raggiunto attraverso una combinazione tra new high-temperature turbine technology, engine core più grande e advanced fan aerodynamics. Andrew Gwynne, Rolls-Royce, Chief Engineer – Trent XWB, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi del successo del programma Trent XWB e guardiamo avanti alla prossima versione del motore che entrerà in servizio entro la fine dell’anno. Abbiamo lavorato a stretto contatto con i team di Airbus e EASA per ottenere questa certificazione e vorrei ringraziarli per il loro supporto”. Il motore è parzialmente realizzato in Italia. EMA, Europea Microfusioni Aerospaziali S.p.A, società del gruppo Rolls-Royce con stabilimento a Morra de Sanctis in provincia di Avellino, realizza gli statori per la turbina. Forgital Fly di Grigno (Trento) realizza il fan case module – il grande “anello” di titanio con un diametro di 3,2 metri che avvolge il fan.

(Ufficio Stampa Rolls-Royce)

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , , ,

IL PROPULSORE ROLLS-ROYCE TRENT 1000 TEN RICEVE LA CERTIFICAZIONE DA EASA

Tempo di lettura: 1 minuto

Il motore Rolls-Royce Trent 1000 TEN, che equipaggerà tutte le varianti del Boeing 787 Dreamliner, ha ricevuto la full flight certification dall’European Aviation Safety Agency (EASA). Questa importante pietra miliare arriva mentre il primo set di motori viene consegnato alle facilities Boeing di Seattle, per essere messo in servizio entro la fine di quest’anno. Il Trent 1000 TEN (Thrust, Efficiency e New Technology) incorpora le tecnologie dei programmi Trent XWB e Advance, per offrire una migliore spinta ed efficienza, oltre ad una bassa rumorosità. All’inizio di quest’anno il Trent 1000 ha equiupaggiato il primo volo del Boeing 787-10 Dreamliner, dopo aver equipaggiato i primi voli del 787-8 e del 787-9. Più di recente il Trent 1000 TEN ha effettuato un volo di prova di 18 ore durante il quale un Boeing 787-8 Dreamliner test aircraft ha disegnato un aereo gigante attraverso gli Stati Uniti. Dave Taylor, Rolls-Royce Chief Engineer for Trent 1000, ha dichiarato: “Questa certificazione segna un altro passo fondamentale nel nostro cammino verso la fornitura di capacità aggiuntive per il Boeing 787 Dreamliner. Vogliamo ringraziare Boeing e EASA per la loro attenzione nell’aiutarci a raggiungere questo obiettivo e non vediamo l’ora che il motore entri in servizio entro la fine dell’anno”.

(Ufficio Stampa Rolls-Royce)

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , , ,

CFM INTERNATIONAL REGISTRA PIU’ DI 27,3 MILIARDI DI DOLLARI IN ORDINI AL PARIS AIR SHOW 2017

Tempo di lettura: 2 minuti

CFM International ha registrato ordini record al Paris Air Show 2017, ricevendo ordini per 1.658 motori LEAP e CFM56, oltre a accordi di servizio a lungo termine, per un valore di oltre 27,3 miliardi di dollari USA a prezzi di listino. L’azienda lascerà la manifestazione con un total 2017 order book di 2.850 motori e un total LEAP order book per più di 14.000 motori. “Questo Air Show ha superato di gran lunga tutte le nostre aspettative”, ha dichiarato Gaël Méheust, presidente e CEO di CFM International. “È estremamente gratificante avere così tante compagnie aeree che ripongono la loro fiducia in CFM per supportare le loro flotte single-aisle. Ora il nostro compito è rafforzare ogni giorno la convinzione che hanno fatto la scelta giusta”. Un riepilogo delle attività della settimana: Spring Airlines: 120 LEAP-1A engines. IAG: 110 LEAP-1A engines & RPFH. GECAS: 200 LEAP-1A engines. CDB Leasing: 92 LEAP-1B engines. Spice Jet: 40 LEAP-1B engines. Tibet Financial Leasing: 40 LEAP-1B engines. ICBC Leasing: 80 LEAP-1A engines. ALAFCO: 40 LEAP-1B engines. BOC Aviation: 20 LEAP-1B engines. Lion Air: 100 LEAP-1B engines. Aviation Capital Group: 40 LEAP-1B engines. China Southern: 100 LEAP-1A engines. Air Lease Corporation: 50 LEAP-1A engines. China Eastern: 140 LEAP-1A engines & RPFH. K5 Aviation: 2 LEAP-1A engines. Avolon Leasing: 150 LEAP-1B engines. Okay: 30 LEAP-1B engines. Blue Air: 12 LEAP-1B engines. RyanAir: 20 LEAP-1B engines. CALC: 100 LEAP-1B engines. Norwegian: 4 LEAP-1B engines. Japan Investor Advisors: 20 LEAP-1B engines. VEB Leasing: 40 LEAP-1A engines. VEB Leasing: 44 LEAP-1B engines. Delta Airlines: 20 CFM56-5B engines. Arkia: Rate Per Flight Hour agreement. Turkish Airlines: Rate Per Flight Hour agreement. Air Lease Corporation: 24 LEAP-1B engines. Ethiopian: 20 LEAP-1B engines. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , , , , , , , , ,

SWISS ABOLISCE LA “TWO PERSONS IN THE COCKPIT RULE”

Tempo di lettura: 2 minuti

SWISS vuole abolire l’attuale “two persons in the cockpit rule” a partire dal 1° maggio e tornare alle sue precedenti disposizioni di accesso al cockpit. L’azione è stata intrapresa in seguito a un’analisi della sicurezza e del rischio che è stata condotta dal vettore, coordinata con valutazioni simili da parte delle compagnie aeree di Lufthansa Group. Queste analisi hanno concluso che la necessità di avere due membri dell’equipaggio in cockpit in qualsiasi momento durante un volo non aumenta la sicurezza e introduce effettivamente ulteriori rischi per le operazioni quotidiane in termini di sicurezza dei voli (come il fatto che la regola provoca più aperture, oltre che più lunghe, della porta del cockpit). SWISS soddisfa anche tutti i requisiti richiesti dall’European Aviation Safety Agency (EASA) per qualsiasi compagnia aerea che vuole abolire la regola: assicurando criteri di selezione adeguati e procedure per valutare le esigenze psicologiche e di sicurezza relative ai piloti; garantendo condizioni di lavoro stabili per il personale in cockpit; consentendo ai piloti un facile accesso a qualsiasi programma psicologico o di altro supporto di cui possano aver bisogno: dimostrando la capacità di minimizzare i rischi psicologici e sociali ai quali i piloti sono esposti, come la perdita della licenza. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Enti e Istituzioni - Tags: , , ,

TRANSPORT CANADA E EASA ASSEGNANO AL CS100 LA STEEP APPROACH CERTIFICATION

Tempo di lettura: 1 minuto

Bombardier Commercial Aircraft ha annunciato oggi che Transport Canada e l’European Aviation Safety Agency (EASA) hanno assegnato al CS100 la steep approach certification. La capacità del CS100 di operare in aeroporti come London City (LCY) è stata convalidata da un flight test program completo. Swiss International Air Lines (SWISS) sarà la prima compagnia aerea ad operare il C Series all’aeroporto LCY. “Lo steep approach certification process dell’aeroplano CS100 è avvenuto senza problemi in quanto il C Series è l’unico aeroplano commerciale specificamente progettato per queste operazioni”, ha dichiarato Rob Dewar, Vice President, C Series Aircraft Program, Bombardier Commercial Aircraft. “Il C Series offrirà nuove possibilità alle compagnie aeree. Il CS100 raddoppia anche il range che può essere volato da LCY, aprendo nuove rotte per le compagnie aeree e i passeggeri”. “Per essere certificato per le operazioni a LCY, abbiamo dovuto dimostrare che l’aereo poteva operare un maggiore approach angle, decollare e atterrare sulla pista corta dell’aeroporto e soddisfare i requisiti locali di rumore. Il nostro team ha dimostrato con successo la capacità e la manovrabilità del CS100. L’aereo ora si unisce al nostro velivolo turboprop Q400, così come ai nostri jet business Challenger 650, Global 5000 e Global 6000 che già accedono regolarmente a questo aeroporto impegnativo”, ha detto François Caza, Vice President, Product Development and Chief Engineer, Bombardier. I voli di convalida all’aeroporto LCY, seguiti da un volo diretto da LCY all’aeroporto John F. Kennedy, hanno dimostrato le eccezionali capacità del velivolo CS100. Questo primo volo transatlantico diretto di un aeroplano commerciale dell’aeroporto LCY conferma le performance del C Series.

(Ufficio Stampa Bombardier Commercial Aircraft)

Categoria: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , , ,

BOMBARDIER RICEVE LA CERTIFICAZIONE DI EASA PER IL KA-BAND HIGH-SPEED INTERNET RETROFIT SUI VELIVOLI GLOBAL

Tempo di lettura: 1 minuto

Bombardier Business Aircraft ha annunciato oggi che il suo Ka-band high-speed internet system è stato certificato dall’European Aviation Safety Agency (EASA) per il retrofit su tutti i modelli di aerei Bombardier Global. Il Ka-band high-speed internet system permette ai passeggeri a bordo degli aeromobili Global di navigare in Internet, effettuare lo streaming di media online o una videoconferenza più velocemente, come farebbero nella loro abitazione o in ufficio. La certificazione di EASA rappresenta un’altra tappa importante nel posizionamento del velivolo Global come scelta per i viaggiatori d’affari in tutto il mondo. Ka-band di Bombardier è offerto come opzione sui nuovi aerei Global o come upgrade su tutti i modelli Global in servizio, presso un’ampia rete di service centers.

(Ufficio Stampa Bombardier Business Aircraft)

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , ,

TYPE CERTIFICATION CONGIUNTA EASA-FAA PER L’A321NEO CON MOTORI CFM INTERNATIONAL LEAP-1A

Tempo di lettura: 1 minuto

Airbus ha annunciato oggi che l’A321neo dotato di motori LEAP-1A di CFM International ha ricevuto la Type Certification da parte dell’European Aviation Safety Agency (EASA) e della U.S. Federal Aviation Administration (FAA), aprendo la strada per la consegna del primo A321neo equipaggiato con il propulsore LEAP entro la fine dell’anno (leggere anche questo articolo). “L’entrata in servizio del LEAP-1A sull’A320neo è stata senza problemi”, ha detto Gaël Méheust, presidente e CEO di CFM. “I nostri clienti amano la fuel efficiency, l’affidabilità e la bassa rumososità che il motore sta portando alle loro flotte. Siamo orgogliosi di essere parte di questo grande programma”. L’A320neo LEAP-1A – powered è entrato in servizio commerciale nel mese di agosto 2016 e nove compagnie aeree hanno preso in consegna un totale di 72 motori fino ad oggi.

(Ufficio Stampa CFM International)

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , , ,

L’A321NEO CON MOTORI CFM LEAP-1A OTTIENE LA TYPE CERTIFICATION

Tempo di lettura: 2 minuti

A seguito di un programma di test di volo esaustivo, l’A321neo dotato di motorizzazione LEAP-1A di CFM International ha ottenuto la Type Certification congiunta da parte dell’European Aviation Safety Agency (EASA) e della Federal Aviation Administration (FAA). La Type Certification è stata firmata da Trevor Woods, Certification Director di EASA e da Michael J. Kaszycki, acting Manager Transport Airplane Directorate – Aircraft Certification Service della FAA. Entrambe le certificazioni sono state consegnate a Klaus Roewe, Senior Vice President A320 Family Programme di Airbus, e a Pierre-Henri Brousse, A320 Family Programme Chief Engineer di Airbus. “L’A321neo offre agli operatori il perfetto equilibrio fra efficienza in termini di consumi di carburante, comfort e performance ambientale. È chiaramente il leader di mercato nel segmento da oltre 200 passeggeri”, ha dichiarato Fabrice Brégier, Presidente di Airbus Commercial Aircraft. “La certificazione ottenuta oggi è un riconoscimento nei confronti di tutti i team che hanno consentito il raggiungimento di questo importante traguardo”. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , ,

ETIHAD AIRWAYS ENGINEERING ESPANDE LE SUE CAPACITA’ NELLA MANUTENZIONE

Tempo di lettura: 1 minuto

Etihad Airways Engineering ha ottenuto un importante ampliamento da parte dell’European Aviation Safety Agency (EASA) alla sua attuale Part 145, ampliando le opportunità di mercato in tutto il mondo per la società. L’estensione copre la manutenzione pesante per nuove piattaforme come il Boeing 787 e l’Airbus A380 e la concessione di una nuova B1/B3 limited approval riguardo l’engine shop. Jeff Wilkinson, CEO di Etihad Airways Engineering, ha dichiarato: “La nuova estensione ci dà la capacità di effettuare manutenzione ai velivoli Boeing 787 fino all’equivalente di una C2 maintenance inspection. EASA ci ha anche concesso la A380 capability 12-year Base Maintenance, che ci permette di offrire una gamma completa di servizi di ingegneria e di manutenzione per l’A380 con clienti provenienti da tutto il mondo”. L’ Engine Shop B1/B3 approval permette al personale Engine Shop di emettere EASA Form 1 on limited basis. Inoltre Etihad Airways Engineering ha firmato un contratto di tre anni con Air Tahiti Nui per la manutenzione pesante della sua flotta Airbus A340-300. In base al contratto, Air Tahiti Nui avrà nove Airbus A340 inputs per C-Checks presso la Abu Dhabi MRO facility di Etihad Airways Engineering. Il progetto è già stato avviato e proseguirà fino alla fine del 2019. Etihad Airways Engineering ha ricevuto inoltre l’approvazione da parte di EASA per progettare e certificare parti stampate in 3D per gli interni degli aeromobili, diventando la prima MRO sotto EASA ad avere l’approvazione per certificare parti stampate in 3D che volano su velivoli Etihad Airways.

(Ufficio Stampa Etihad Airways)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , ,

EASA APPROVA LA VERSIONE LONG RANGE DEL SUPERJET 100

Tempo di lettura: 1 minuto

JSC “Sukhoi Civil Aircraft” ha ottenuto dall’European Aviation Safety Agency (EASA) l’approvazione per il Sukhoi Superjet 100 Long Range (SSJ100LR). Il certificato consentirà le consegne ai clienti stranieri del Sukhoi Superjet 100 con range incrementato del 50% rispetto alla versione base (SSJ100 Basic). Le autorità aeronautiche hanno concesso a JSC “SCA” l’approvazione delle modifiche al Type Certificate che prevedono l’aumento del peso al decollo e dell’autonomia di volo. Il range arriva a 4.578 km, rispetto ai 3.048 Km dell’aereo precedentemente disponibile. I velivoli SSJ100LR sono stati consegnati e sono operati in Russia dal 2014, e rappresentano circa un quarto del volume di consegne totali. Nel prossimo futuro sarà disponibile un SSJ100LR con layout a 98 posti.

(Ufficio Stampa SuperJet International)

Categoria: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , , , ,