ROLLS-ROYCE: ACCORDI CON L’HASSO PLATTNER INSTITUTE E L’ALAN TURING INSTITUTE PER SVILUPPARE LE CAPACITA’ DIGITALI

Tempo di lettura: 2 minuti

RR logoRolls-Royce unisce le forze con la rispettata organizzazione scientifica Hasso Plattner Institute per sviluppare ulteriormente le sue capacità digitali. L’azienda ha firmato un Memorandum of Understanding con l’Istituto al Salone aeronautico di Berlino ILA 2018, impegnando entrambe le parti nella ricerca su Intelligenza Artificiale (AI), Design Thinking, E-Learning e Data Security, in particolare riguardo le loro applicazioni nella ricerca aerospaziale. L’Hasso Plattner Institute (HPI) di Potsdam è il centro universitario di eccellenza in Germania per l’ingegneria digitale. Opererà con il Rolls-Royce acceleration hub for data innovation R² Data Labs, per creare nuove funzionalità in Rolls-Royce che copriranno Artificial Intelligence, Design Thinking, E-Learning Digital training, Data Security.

L’analisi dei dati in servizio supportata dall’IA consente una manutenzione precauzionale ancora più precisa e personalizzata, per migliorare l’efficienza operativa del cliente. I motori forniscono grandi quantità di dati, sia nel processo di produzione che durante il funzionamento. L’organizzazione e l’archiviazione dovrà garantire integrità dei dati e la massima protezione.

L’accordo supporta la visione di Rolls-Royce IntelligentEngine, basata sulla convinzione che il mondo del prodotto e del servizio sia diventato così strettamente connesso che ora sono inseparabili. L’unione di prodotti e servizi, alimentata dalla tecnologia digitale, offre a Rolls-Royce numerose opportunità per migliorare il modo in cui fornisce valore ai propri clienti.

Alastair McIntosh, Head of Technology Programmes, Civil Aerospace, Rolls-Royce, and Director Engineering & Technology, Rolls-Royce Deutschland, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di lavorare con l’Hasso Plattner Institute, continuando la nostra missione per costruire un comunità diversificata di data innovators. Crediamo che lavorando con accademici, partner OEM, start-up di nicchia e una vasta gamma di terze parti di fiducia, questo tipo di innovazione collaborativa sbloccherà il maggior valore possibile dai dati”.

Rolls-Royce ha firmato inoltre un Memorandum of Understanding con l’Istituto Alan Turing per intraprendere ricerche collaborative nell’analisi dei dati. La collaborazione mira a sviluppare l’Intelligenza Artificiale di prossima generazione, specificamente per l’uso in applicazioni industriali.

Neil Crockett, Chief Digital Officer, Rolls-Royce, ha commentato: “Questa collaborazione riguarda l’impatto reale delle tecnologie IA su scala industriale. In Rolls-Royce crediamo che l’intelligenza artificiale sia fondamentale per liberare un enorme valore per i nostri clienti e all’interno della nostra stessa attività. Questo memorandum segna un’emozionante nuova fase nella relazione di Rolls-Royce con l’Alan Turing Institute. Riteniamo che questa collaborazione rafforzerà ulteriormente la reputazione di Rolls-Royce nelle tecnologie IA in un contesto industriale. Allo stesso tempo, supporterà la posizione dell’istituto, e quindi la posizione del Regno Unito, come centro globale di eccellenza per la scienza dei dati e l’intelligenza artificiale”.

Le due organizzazioni lavoreranno insieme per co-progettare e fornire un programma di ricerca collaborativa in data science and AI.

Gli accordi sono esempi dell’impegno di Rolls-Royce e di R² Data Labs per costruire un ecosistema di innovazione. R² Data Labs dispone di data innovation capability hubs nel Regno Unito, negli Stati Uniti, in Germania, a Singapore, in India e in Nuova Zelanda.

(Ufficio Stampa Rolls-Royce)

Ultima modifica: