Boeing rivela l’U.S. Army Future Attack Reconnaissance Aircraft design

Boeing offre all’U.S. Army un sistema agile, completamente integrato e appositamente realizzato per la Future Attack Reconnaissance Aircraft (FARA) prototype competition.

Boeing FARA è progettato per soddisfare le attuali esigenze di missione dell’esercito, che si evolvono con il cambiamento delle tecnologie e delle missioni. Il thrust compounded single-main rotor helicopter è dotato di six-bladed rotor system, single engine, tandem seating e un modular cockpit con un ampio display riconfigurabile e autonomous capabilities.

“Offriamo più di un elicottero, offriamo un sistema economico e completamente integrato per l’esercito, le missioni e il futuro. Abbiamo unito innovazione, ingegnosità ed esperienza comprovata con test approfonditi e analisi avanzate, per offrire una soluzione davvero avvincente”, ha affermato Mark Cherry, vice president and general manager of Boeing’s Phantom Works.

Il design fly-by-wire che sfrutta 65 anni di rotorcraft experience, l’advanced and additive manufacturing technology e la product commonality ridurranno costi e rischi. Il sistema fornirà capacità senza soluzione di continuità all’interno dell’ecosistema dell’esercito, inclusi Long-Range Precision Fires and air-launched effects.

“Abbiamo ascoltato l’esercito, valutato tutte le alternative e ottimizzato il nostro design per fornire il velivolo giusto per soddisfare i requisiti”, ha affermato Shane Openshaw, Boeing FARA program manager. “Stiamo offrendo un velivolo molto affidabile, sostenibile e flessibile, con particolare attenzione alla sicurezza”.

FARA colmerà un vuoto critico nell’Army aviation per advanced light attack and reconnaissance capability, precedentemente detenute dall’ormai in pensione Bell OH-58D Kiowa Warrior.

(Ufficio Stampa Boeing – Photo Credits: Boeing)