B747 a 1290 km/h

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Sissi
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 913
Iscritto il: 31 agosto 2006, 10:38

B747 a 1290 km/h

Messaggio da Sissi » 18 gennaio 2007, 22:40

ciao, sono scesa da poche ore dal B747 che mi ha riportato in Europa, da Los Angeles a Londra...dunque, un'ora dopo il decollo avevamo un vento in coda di 300 km/h (come un uragano, ma forse a 10.000 m e' normale...??), e l'aereo ha iniziato ad aumentare la sua velocita' fino ad arrivare a ben 1290 km/h. Il problema e' che ha anche iniziato una violentissima turbolenza, come mai ho provato, e che mi ha fatto tornare la paura di volare. Nel vicino galley le bottiglie tintinnavano violentemente, io ero terrorizzata, pensavo che i piloti sanno quello che fanno, ma davvero non c'e' stato un reale pericolo ad andare a quella velocita'?? Gli a/v a un certo punto ci hanno fatto chiudere gli oscuranti, causa vento di coda, dicevano, il che la mia paura e' aumentata. Vorrei chiedere ai piloti del forum se secondo loro e' "normale" volare a quasi 1300 km/h senza che il velivolo (B747) subisca danni o corri seri rischi.

grazie, spero in una risposta perche' la mia paura e' stata tanta...

Ciao

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 18 gennaio 2007, 22:55

La velocità che hai visto era la velocità al suolo. In realtà l'aereo volava a quasi 900 km ora, rispetto all'aria, ovvero alla sua normale velocità di corciera. Il resto per arrivare ai 1300 km/h era data da un Jet Stream, una corrente a getto che, presa "in coda" permette di risparmiare molto tempo. La turbolenza è facilmente associabile a questa corrente, niente di grave.

Avatar utente
francesco.mi
FL 150
FL 150
Messaggi: 1643
Iscritto il: 18 ottobre 2005, 0:44
Località: Milano

Messaggio da francesco.mi » 18 gennaio 2007, 22:57

Ciao Sissi,

Per intanto prova a guardare QUI
Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 18 gennaio 2007, 22:57

I 1290 km/h era la velocità rispetto al suolo (GS - Ground Speed), che può raggiungere anche valori molto alti, come nel tuo caso..

Ciò che conta, a livello strutturale, è la IAS (Indicated Air Speed - la velocità indicata dagli strumenti) che è la velocità dell'aeromobile rispetto all'aria...

Poi non saprei spiegarti perché gli A/V abbiano fatto abbassare gli oscurati... mi incuriosisce...

Ciao
Federico

Complimenti per il volo!!!! ;)
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 18 gennaio 2007, 22:59

è molto frequente trovare venti cosi forti in rotta sull'atlantico.Non ti devi preoccupare. Le turbolenze erano dovute probabilemente proprio a questo vento in coda. Per quanto riguarda la velocità devi tener conto che si parla di velocità a terra o di Gs(ground speed) che è molto diversa dalla Ias(indicated air speed) o velocità indicata all'aria. Per fartela breve è solo quest'ultima rimaneva costante mentre aumentava di lunga la ground speed che te leggevi sul monitor. Ma la velocità che conta perchè l'aeroplano subisca danni alle strutture è la velocità all'aria ovvero la velocità con cui l'aria impatta le superfici dell'aeromobile. Quindi tutto ok!!!
Un saluto.
PPL (A)

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 18 gennaio 2007, 23:00

scusa federico non avevo letto il tuo post.
PPL (A)

N757GF

Re: B747 a 1290 km/h

Messaggio da N757GF » 18 gennaio 2007, 23:32

Sissi ha scritto:ciao, sono scesa da poche ore dal B747 che mi ha riportato in Europa, da Los Angeles a Londra...dunque, un'ora dopo il decollo avevamo un vento in coda di 300 km/h (come un uragano, ma forse a 10.000 m e' normale...??), e l'aereo ha iniziato ad aumentare la sua velocita' fino ad arrivare a ben 1290 km/h. Il problema e' che ha anche iniziato una violentissima turbolenza, come mai ho provato, e che mi ha fatto tornare la paura di volare. Nel vicino galley le bottiglie tintinnavano violentemente, io ero terrorizzata, pensavo che i piloti sanno quello che fanno, ma davvero non c'e' stato un reale pericolo ad andare a quella velocita'?? Gli a/v a un certo punto ci hanno fatto chiudere gli oscuranti, causa vento di coda, dicevano, il che la mia paura e' aumentata. Vorrei chiedere ai piloti del forum se secondo loro e' "normale" volare a quasi 1300 km/h senza che il velivolo (B747) subisca danni o corri seri rischi.
Finche' le bottiglie tintinnano solo non ci sono problemi. Un po' piu` preoccupante quando volano via insieme con gli assistenti di volo :) (un paio di volte mi e` capitato di vedere gli A.V. ducking attaccati ai sedili per non cadere :))

La jet stream te l'hanno gia` raccontata: la si usa per andare piu` in fretta. Nel centro e` tranquilla, mentre sui bordi c'e` turbolenza e shear, specie sul bordo nord.

Per l'oscuramento dell'aereo e` normale, cosi` la gente puo` dormire, si vedono meglio i film e non viene tanta voglia di andare a spasso per l'aereo. Fanno sempre oscurare l'aereo, non dipende dalla turbolenza.

Avatar utente
Emiliano
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 925
Iscritto il: 20 ottobre 2006, 0:06
Località: LIRF

Re: B747 a 1290 km/h

Messaggio da Emiliano » 18 gennaio 2007, 23:44

Sissi ha scritto:e l'aereo ha iniziato ad aumentare la sua velocita' fino ad arrivare a ben 1290 km/h.
Mizzica che aereo stupendo il 747.

Unico nel suo genere con velocità di crociera a mach 0.85...


We've guided missiles, but unguided men. (M.L.King)


Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

TKO

Messaggio da TKO » 19 gennaio 2007, 10:05

Mach .84

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 19 gennaio 2007, 10:12

Tutta aerodinamica!!!

Black Magic

Re: B747 a 1290 km/h

Messaggio da Black Magic » 19 gennaio 2007, 10:16

N757GF ha scritto: Finche' le bottiglie tintinnano solo non ci sono problemi. Un po' piu` preoccupante quando volano via insieme con gli assistenti di volo :) (un paio di volte mi e` capitato di vedere gli A.V. ducking attaccati ai sedili per non cadere :))

La jet stream te l'hanno gia` raccontata: la si usa per andare piu` in fretta. Nel centro e` tranquilla, mentre sui bordi c'e` turbolenza e shear, specie sul bordo nord.

Per l'oscuramento dell'aereo e` normale, cosi` la gente puo` dormire, si vedono meglio i film e non viene tanta voglia di andare a spasso per l'aereo. Fanno sempre oscurare l'aereo, non dipende dalla turbolenza.
Quoto; quando si vola inflow al jetstream e` normale amministrazione. 8)

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 19 gennaio 2007, 10:22

Questa degli oscuranti è una cosa che mi ha sempre dato un pò fastidio. Siamo d'accordo, sul 747-MD11-767 e via dicendo si è in centinaia e se tutti facessero il comodo loro sarebbe un casino, però non capisco perchè si debba impedire a chi vuole di guardare fuori. Su una macchina grande come il 380 sarebbe carino prevedere una zona panoramica dove chi vuole può godersi lo spettacolo in qualsiasi momento, magari con delle vetrate relativamente grandi.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 19 gennaio 2007, 11:07

Siamo d'accordo Eretiko, infatti su 280 persone su un 767 probabilmente ad una o due interessa guardare la Groenlandia e infatti io mi adeguo.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 19 gennaio 2007, 11:08

Non voglio una vetrata da 40 mq, mi basterebbe una finestra di 1 mq.

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Messaggio da Slowly » 19 gennaio 2007, 11:12

Max, i finestrini sono punti deboli.

Devono essere "pochi" e piccolissimi.

O atterri con un fagiano in bocca, la barba congelata e una colomba in mezzo alla fronte.

:lol:
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 19 gennaio 2007, 11:16

Lo so Slo, ma possibile che non si riescano a fare un pò più grandi? Sul 787 saranno già leggermente più grandi del "solito".

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Messaggio da Slowly » 19 gennaio 2007, 11:18

No, non si riesce.

Anzi, forse è meglio dire nessuno "s'arrischia".

Se fossi un costruttore, NON lo farei. E ci penserei bene anche con la tecnologia a disposizione. Se uno salta, io poi devo spiegare al modno perchè è saltato un finestrino.

E la prospettiva non mi alletta nemmeno un pò.

:D
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 19 gennaio 2007, 11:33

Se non c'è il modo di farlo in assoluta sicurezza, non si fa. Sarebbe interessante aprire una discussione sulla tecnologia dei vetri aeronautici!

Cosiminux

Messaggio da Cosiminux » 19 gennaio 2007, 12:02

Slowly ha scritto:Se uno salta, io poi devo spiegare al mondo perchè è saltato un finestrino.
Ad occhio non la farei così tragica.
Dato che i finestrini sono fatti per guardarci attraverso
e non per affacciarsi a mezzo busto :-) non sarebbe logico
farli più grandi quindi più robusti e costosi.
Non credo sia corretto confondere i finestrini dei piloti con quelli dei passeggeri. I primi sono frontali e debbono resistere anche ai
bird strike, i secondi no.

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Messaggio da Slowly » 19 gennaio 2007, 12:07

Appunto.

E' Maxx che è viziato e li vuole pure elettrici..........

:lol:
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 19 gennaio 2007, 12:09

Elettrici e bruniti così il sole della stratosfera non rovina il trucco...

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Messaggio da Slowly » 19 gennaio 2007, 12:09

:wallb:
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 19 gennaio 2007, 12:24

Boni, state boni!

Avatar utente
Emiliano
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 925
Iscritto il: 20 ottobre 2006, 0:06
Località: LIRF

Re: B747 a 1290 km/h

Messaggio da Emiliano » 19 gennaio 2007, 13:52

Eretiko ha scritto:
Emiliano ha scritto:
Sissi ha scritto:e l'aereo ha iniziato ad aumentare la sua velocita' fino ad arrivare a ben 1290 km/h.
Mizzica che aereo stupendo il 747.

Unico nel suo genere con velocità di crociera a mach 0.85...
c'era chi andava molto + veloce!!!


ciao
Yes of course, mi riferivo al volo subsonico :lol:

@TKO (fonte sito Boeing)
Typical Cruise Speed at 35,000 feet 0.855 Mach 567 mph (913 km/h) :shock:


We've guided missiles, but unguided men. (M.L.King)


Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

alainvolo

Messaggio da alainvolo » 19 gennaio 2007, 13:59

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

MiamiVice

Re: B747 a 1290 km/h

Messaggio da MiamiVice » 19 gennaio 2007, 14:00

Emiliano ha scritto:
Eretiko ha scritto:
Emiliano ha scritto:
Sissi ha scritto:e l'aereo ha iniziato ad aumentare la sua velocita' fino ad arrivare a ben 1290 km/h.
Mizzica che aereo stupendo il 747.

Unico nel suo genere con velocità di crociera a mach 0.85...
c'era chi andava molto + veloce!!!


ciao
Yes of course, mi riferivo al volo subsonico :lol:

@TKO (fonte sito Boeing)
Typical Cruise Speed at 35,000 feet 0.855 Mach 567 mph (913 km/h) :shock:
Sul volo subsoninco :roll: Il CV990 "Coronado"?

http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.ph ... t=coronado

tristar
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 754
Iscritto il: 17 novembre 2006, 21:16
Località: padova

Messaggio da tristar » 19 gennaio 2007, 15:19

"La vetrata come la intendi tu è al momento impossibile con la tecnologia in nostro possesso, al momento la grande vetrata è disponibile solo sulle navi da crociera. "

sono assolutamente d'accordo, però,secondo me, più che impossibile in senso assoluto, è impossibile realizzarla a prezzi civilmente accettabili, perchè penso che un vetro antisfondamento di un paio di metri quadri leggero come un normale finestrino possa costare veramente parecchio. Se non ci fosse il problema dei costi penso che sarebbe invece possibile, d'altro canto gli f16 (solo un esempio) hanno trasparenti di dimensioni simili che reggerebbero pure ad una pallottola, entro limiti ragionevoli.

Avatar utente
super33
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 373
Iscritto il: 7 novembre 2006, 16:27
Località: Roma

Messaggio da super33 » 19 gennaio 2007, 15:43

Cosiminux ha scritto:
Ad occhio non la farei così tragica.
Ad occhio spaccheresti l'aereo...
...non sarebbe logico
farli più grandi quindi più robusti e costosi...
esatto!!! non sarebbe logico indebolire la struttura con tanti buchi e pure grossi...
Quando s'è studiata la fattibilità del successore del Concorde c'era la proposta di eliminarli e sostituirli con schermi LCD e telecamere all'esterno. Il riscaldamento rende ancora più complessa la questione.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 19 gennaio 2007, 16:31

Su un aereo del genere non volerò mai. Viva il G2!!!!!! :-))

bartantero
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 20
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 19:46

Messaggio da bartantero » 19 gennaio 2007, 17:11

Anche a me piace guardar fuori.
In fondo sarebbe sufficiente, per non disturbare glui altri passeggeri, che tra i canali del proprio sistema di intrattenimento vi fossero anche un paio di telecamere esterne, naturalmente sugli aerei dotati di video personale (funzionante...)
La finnair, ad esempio, proietta sugli schermi dei suoi airbus l'immagine di una telecamera frontale, in decollo, e di una telecamera verso il basso in momenti significativi del colo (ad esempio nell'attraversamento delle alpi).
Son cose che al passeggero fanno piacere.

Cosiminux

Messaggio da Cosiminux » 19 gennaio 2007, 20:45

super33 ha scritto:
Cosiminux ha scritto:
Ad occhio non la farei così tragica.
Ad occhio spaccheresti l'aereo...
...non sarebbe logico
farli più grandi quindi più robusti e costosi...
esatto!!! non sarebbe logico indebolire la struttura con tanti buchi e pure grossi...
Quando s'è studiata la fattibilità del successore del Concorde c'era la proposta di eliminarli e sostituirli con schermi LCD e telecamere all'esterno. Il riscaldamento rende ancora più complessa la questione.
Solo per precisione:
Io mi riferivo all'ipotesi che fosse il finestrino a rompersi.
Certo c'è anche da considerare la resistenza della fusoliera.
Ma vorrei ribadire con maggior chiarezza il concetto che volevo esprimere.

NON credo che le dimensioni dei finestrini siano un problema tecnologico.
Bensì un problema di maggiori costi con pochi benefici.
E per costi io sospetto che il maggior problema venga dalla tenuta delle guarnizioni e dal naturale invecchiamento delle plastiche.
Se "un buco un po più grande" indebolisce la fusoliera, basta rinforzarla ad es. con nervature maggiorate. Dalle foto si evince che gran parte dei carichi dinamici non vengono sostenuti dalla "pelle" ma dalle travature interne della fusoliera.

Per quanto riguarda il Concorde, il discorso è assolutamente diverso.
In supersonico nacono grossi problemi di riscaldamento e dilatazione termica trascurabili su un normale liner. Questi fenomeni non mettono in crisi solo i finestrini. Anzi hanno decretato l'off-line del Concorde proprio per affaticamento della fusoliera metallica!

PS: Ho detto ad occhio, perchè la mia formazione tecnica mi ha fornito del famoso occhiometro che è uno strumento di misura non molto preciso, ma molto veloce e di solito efficace nelle misure. 8)

Avatar utente
Sissi
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 913
Iscritto il: 31 agosto 2006, 10:38

Re: B747 a 1290 km/h

Messaggio da Sissi » 19 gennaio 2007, 22:15

N757GF ha scritto:
Sissi ha scritto:ciao, sono scesa da poche ore dal B747 che mi ha riportato in Europa, da Los Angeles a Londra...dunque, un'ora dopo il decollo avevamo un vento in coda di 300 km/h (come un uragano, ma forse a 10.000 m e' normale...??), e l'aereo ha iniziato ad aumentare la sua velocita' fino ad arrivare a ben 1290 km/h. Il problema e' che ha anche iniziato una violentissima turbolenza, come mai ho provato, e che mi ha fatto tornare la paura di volare. Nel vicino galley le bottiglie tintinnavano violentemente, io ero terrorizzata, pensavo che i piloti sanno quello che fanno, ma davvero non c'e' stato un reale pericolo ad andare a quella velocita'?? Gli a/v a un certo punto ci hanno fatto chiudere gli oscuranti, causa vento di coda, dicevano, il che la mia paura e' aumentata. Vorrei chiedere ai piloti del forum se secondo loro e' "normale" volare a quasi 1300 km/h senza che il velivolo (B747) subisca danni o corri seri rischi.
Finche' le bottiglie tintinnano solo non ci sono problemi. Un po' piu` preoccupante quando volano via insieme con gli assistenti di volo :) (un paio di volte mi e` capitato di vedere gli A.V. ducking attaccati ai sedili per non cadere :))

La jet stream te l'hanno gia` raccontata: la si usa per andare piu` in fretta. Nel centro e` tranquilla, mentre sui bordi c'e` turbolenza e shear, specie sul bordo nord.

Per l'oscuramento dell'aereo e` normale, cosi` la gente puo` dormire, si vedono meglio i film e non viene tanta voglia di andare a spasso per l'aereo. Fanno sempre oscurare l'aereo, non dipende dalla turbolenza.

ciao, gli a/v non cadevano perche' erano seduti, ma stare in piedi era quasi impossibile...e bisognava stare attaccati con le mani alla poltrona per non scontrarsi col vicino.,...

grazie a tutti per le spiegazioni, domenica devo prendere un altro aereo e spero di dormire tranquilla....!!!!

ciao

Avatar utente
Ashaman
FL 400
FL 400
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 agosto 2005, 21:19
Località: N40°54'53.57" E14°49'29.08"

Messaggio da Ashaman » 24 gennaio 2007, 15:29

TKO ha scritto:Mach .84
Il 744 ha una crociera massima di M .855 e una Vne di .92 (se non ricordo male). Normalmente viene fatto viaggiare a velocità inferiori di quella massima di crociera per altri motivi, legati al risparmio e al traffico, non a motivi strutturali.

Il 777 ha una crociera massima di .84, non il 744.

Anche il DC8, buon'anima, era più veloce degli odierni aerei. Fu ufficialmente il primo aereo di linea a superare la barriera del suono, seppure involontariamente. Un DC8 serie 40 nel viaggio di consegna alla Canada Airlines, in discesa su Toronto, se non ricordo male.
Salva una pianta! Mangia un vegano!

"He who sacrifices freedom for security deserves neither."
-Benjamin Franklin

Avatar utente
Sissi
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 913
Iscritto il: 31 agosto 2006, 10:38

Messaggio da Sissi » 9 febbraio 2007, 9:27

ciao, riguardo la mia paura della forte turbolenza che descrivo all'inizio , causa vento a 320 km/h, ho avuto occasione di parlarne con un pilota, un comandante di lunga esperienza, e così ne ho approfittato per avere un suo parere: mi ha confermato tuto quello scritto nelle risposte, per cui ringrazio tutti della precisione e di avermi tranquillizzata...!! la prossima volta, se capita, spero di non terrorizzarmi più!! grazie ancora a chi mi ha risposto....!!

ciao

Avatar utente
Roberto Gizzi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 143
Iscritto il: 15 ottobre 2006, 12:01

Messaggio da Roberto Gizzi » 9 febbraio 2007, 18:17

:shock:
I-RBGZ

Rispondi