ATC e procedure operative

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
cav.ok
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 26 marzo 2007, 11:39
Località: Valsesia

ATC e procedure operative

Messaggio da cav.ok » 28 marzo 2007, 14:29

è una curiosità che ho sempre avuto:
cosa succede se il controllore di volo (inconsapevolmente) da delle indicazioni, o inoltra richieste che vanno contro le procedure di volo tipiche di ogni velivolo?

un esempio per tutti; che fareste se la TWR vi ordina di abortire il decollo una volta superata la V1 (che ovviamente il controllore non sa che avete appena raggiunto?)

in caso di incidente risulta più grave non aver seguito le istruzioni del controllore o non aver seguito le procedure operative?

deltagolf

Messaggio da deltagolf » 28 marzo 2007, 14:42

La decisione finale è sempre del pilota.
Poi, alla peggio, quando atterri trovi il controllore con una grande chiave inglese che ti apre biiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiip. :D

Scherzo; il primo dovere del pilota è mantenere la sicurezza, quindi se le richieste del controllore sono contrarie a questo principio, il pilota si comporta di conseguenza.
Poi, atterrati, fermi e sani e salvi, se ne potrà sempre discutere

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 28 marzo 2007, 14:51

Il pilota risponde all'ATC"Impossibile eseguire" nel caso in cui ti chieda ad esempio di salire ad un rateo che al momento non sei in gradi di mantenere. Talvolta non serve, perchè te lo chiede direttamente. Ad esempio andando a Linate mi hanno chiesto se potevo atterrare sulla pista "turistica", che è lunga solo 600 metri (ma col 172 andava benissimo).

Avatar utente
cav.ok
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 26 marzo 2007, 11:39
Località: Valsesia

Messaggio da cav.ok » 28 marzo 2007, 15:05

si, diciamo quindi che la risposta segue la sicurezza, il pilota decide... e comunque è sempre meglio un "bel" rapporto che fare un incidente!!

ah, visto che vorrei fare anche la radiofonia inglese, "impossibile eseguire" si dice "impossible perform" o c'è qualche altra terminologia specifica?

un altra domanda...essendo in corto finale e volando come SPIC quando ti danno il vento al suolo per non perdere tempo prezioso che serve a sistemare l'aereo sul sentiero di discesa, è contro il regolamento rispondere solo col classico "clic" del bottone di trasmissione?

mi è successo qualche volta... rispondere anche solo parlando quando hai l'aereo in flare può anche essere pericolosetto!

si intende rispondere col "click" solo per il vento comunque, non la comunicazione del finale!

deltagolf

Messaggio da deltagolf » 28 marzo 2007, 15:21

rispondere anche solo parlando quando hai l'aereo in flare può anche essere pericolosetto!
In linea di principio, la comunicazione relativa al vento non dovrebbe essere fatta per conto proprio, ma unitamente al cleared to land, quindi il read back si impone.
Certo che se mi parli di "aereo in flare" a me pare un po' tardi sia per il cleared to land che per il conoscere il vento, che è un dato fondamentale da sapere con largo anticipo per impostare l'atterraggio (quanti flaps, che velocità, finale con ala bassa nel vento, eventuale contatto one wheel e chi più ne ha più ne metta...)

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 28 marzo 2007, 15:25

Diciamo che io lo faccio abitualmente (ma i click sono due) sul mio aeroporto dove so che è prassi, ma su aeroporti che non conosco rispondo a voce. Se ancora non le hai ti consiglio le cuffie, non solo per il rumore, ma proprio perchè, se l'aereo è dotato di interfono cun pulsante sulla cloche o sul volantino hai la destra libera per la manetta.

Unable to comply

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Messaggio da davymax » 28 marzo 2007, 15:27

ah, visto che vorrei fare anche la radiofonia inglese, "impossibile eseguire" si dice "impossible perform" o c'è qualche altra terminologia specifica?
Unable to comply.
un altra domanda...essendo in corto finale e volando come SPIC quando ti danno il vento al suolo per non perdere tempo prezioso che serve a sistemare l'aereo sul sentiero di discesa, è contro il regolamento rispondere solo col classico "clic" del bottone di trasmissione?
Essendo la sola informazione del vento non obbligatoria, puoi anche non dir niente. Se poi hai tempo perchè sei in finale gia autorizzato e non stai combattendo con vento/turbolenza puoi dire solo il tuo nominativo (es. "I-GY" o "GY"), il solo click del mike si usa spesso. Comunque ne una ne l'altra soluzione sono standard. Lo standard sarebbe "Roger, I-GY".

Cià
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 28 marzo 2007, 15:32

cav.ok ha scritto:si, diciamo quindi che la risposta segue la sicurezza, il pilota decide... e comunque è sempre meglio un "bel" rapporto che fare un incidente!!

ah, visto che vorrei fare anche la radiofonia inglese, "impossibile eseguire" si dice "impossible perform" o c'è qualche altra terminologia specifica?

un altra domanda...essendo in corto finale e volando come SPIC quando ti danno il vento al suolo per non perdere tempo prezioso che serve a sistemare l'aereo sul sentiero di discesa, è contro il regolamento rispondere solo col classico "clic" del bottone di trasmissione?

mi è successo qualche volta... rispondere anche solo parlando quando hai l'aereo in flare può anche essere pericolosetto!

si intende rispondere col "click" solo per il vento comunque, non la comunicazione del finale!
Esempio di istruzioni con risposta negativa da parte del pilota...

ATC: "Alitalia 1417 maintain rate of climb 2500 fpm until reaching FL230"
PILOTA: "Alitalia 1417 unable to maitain 2500 fpm. Maximum 2000 fpm at the moment"
[risposta in più dell'ATC] ATC: "Roger. Maintain 2000 fpm until reaching FL230 and turn left heading 120 for separation"


-------------------

Per il discorso dei dati del vento durante l'atterraggio.

Le procedure prevedono di fornire gli ultimi dati relativi al vento insieme all'autorizzazione all'atterraggio. Se quest'ultima viene data molto distanti dalla pista o in giornate particolarmente "agitate" (dal punto di vista meteorologico), l'equipaggio può chiedere un "wind check" al controllore, con la seguente fraseologia

PILOTA: Alitalia 1417 request wind check, please"

ATC: "Alitalia 1417 wind 340 degrees at 6 knots"

La risposta alla richiesta spesso viene confermata semplicemente con:
  • "Alitalia 1417" - semplicemente il callsign
  • "Copy" - senza ulteriori comunicazioni
  • pressione del PTT - già sentita più volte durante le comunicazioni
Ciao!
Federico
Ultima modifica di Galaxy il 28 marzo 2007, 15:34, modificato 2 volte in totale.
Federico
Immagine
Immagine

deltagolf

Messaggio da deltagolf » 28 marzo 2007, 15:33

Scusa Pippo, ma anche da te hanno l'abitudine di dare il vento quando sei in flare o comunque prossimo al touch down?

A me risulta che la fonia preveda:

A/M: H-XX final XX
TWR: H-XX wind xxx degrees xx knots, cleared to land XX
A/M: H-XX cleared to land XX

e da quel momento non si parla più e ti puoi concentrare sul LDG, salvo un eventuale Go Around che è mirato sempre e solo al traffico già cleared to land, anche nel caso che il controllore, per urgenza, omettesse il call sign del traffico interessato.

Giusto per sapere le abitudini che si incontrano in giro, che non se ne sa mai abbastanza.
Grazie.

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 28 marzo 2007, 16:42

A parte il fatto che Padova non è TWR ma AFIS, la procedura è la stessa che riporti, quindi senza la clearance. Nessuna comunicazione ulteriore, ti lasciano in pace. Resta lo stesso valido il consiglio della cuffia, comunque. :wink:

deltagolf

Messaggio da deltagolf » 28 marzo 2007, 16:46

Assolutamente d'accordo per la cuffia; costa come un'ora di volo, dura una vita se la tratti come si deve e sono soldi spesi bene.

Avatar utente
cav.ok
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 26 marzo 2007, 11:39
Località: Valsesia

Messaggio da cav.ok » 28 marzo 2007, 17:22

grazie a tutti per le numerose risposte!

Allora; nel 90% dei casi il vento mi viene dato insieme al finale e quindi se è un afis rispondo cosi':

io: ... informazioni I-IAGW in finale 16, arresto completo
afis: I-IAGW pista libera vento 180 gradi 5 nodi
io: pista libera, vento copiato I-IAGW

è corretto cosi' no?

invece in alcuni afis il vento me lo danno in corto dopo la comunicazione di finale e allora "clicco"!


per le cuffie ci ho pensato molte volte! quali mi consigliate senza spendere + di 300 euro che siano un pò comode?

deltagolf

Messaggio da deltagolf » 28 marzo 2007, 17:38

:x :x :x non fare il taccagno e comperati delle belle cuffie, comode, leggere e che ti calzino bene. E' un investimento sulla sicurezza del volo e la salute delle orecchie

Avatar utente
Altamente_Subsonico
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 476
Iscritto il: 31 agosto 2006, 16:32
Località: LIPB/Bolzano
Contatta:

Messaggio da Altamente_Subsonico » 28 marzo 2007, 18:23

io: pista libera, vento copiato I-IAGW
Da quello che ho sentito, e da quello che mi è stato detto, è meglio ripetere i dati del vento..
Attendiamo conferma da chi ha più esperienza!
per le cuffie ci ho pensato molte volte! quali mi consigliate senza spendere + di 300 euro che siano un pò comode?
Sennheiser? Le usavo quando lavoravo in radio.. non è proprio lo stesso mestiere però ;)

Jacopo
--------
"...e un giorno taglieremo insieme il filo del traguardo,
e resteremo finalmente senza fili fra di noi.
Guinzagli d'aquiloni insofferenti che strattonano,
per liberarsi e perdersi
e rincorrersi nel vento."
(Frankie HiNRG Mc)

Avatar utente
cav.ok
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 26 marzo 2007, 11:39
Località: Valsesia

Messaggio da cav.ok » 28 marzo 2007, 19:17

il vento mi han detto di risp solo "copiato"...però non ho mai avuto un parere ufficiale!

delta...dici che se spendo 300 euro sono taccagnotto? ... ma hai detto che costano quanto un ora di volo!!!...mi sa che intendevi un ora sul 737 allora? :angel9: :angel9: :angel9:

sennehiser è una bella marca il problema è che alcune hanno la plastica non traspirante e d'estate quando le devi togliere fanno effetto ventosa e ti sturano i timpani :D

Avatar utente
bapilot
BAE146 First Officer
BAE146 First Officer
Messaggi: 455
Iscritto il: 20 ottobre 2006, 18:20
Località: LIML

Messaggio da bapilot » 28 marzo 2007, 20:26

TWR:I-GY cleared to land runway 18,wind 240 degrees 4 knots;
A/M :I-GY cleared to land runway 18 (puoi comunque aggiungere "copied the wind");

Non voglio comunque disquisire sul fatto che molti Piloti fanno propria la radiotelefonia e rispondono alla meno peggio.
Comunque autorizzazioni e istruzioni vanno ripetute di sanapianta nel modo in quale vengono date anche per avere da parte del Controllore un feed back che quello che ci è stato detto sia stato compreso fino in fondo.
:)

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Messaggio da davymax » 28 marzo 2007, 20:37

Se voli solo per l'addestramento di pilota di linea, lasciati i soldi in tasca, le cuffie le troverai negli aerei e nei simulatori.

Se invece poi volerai tanto anche per fatti tuoi, allora sono comode. Io le ho sempre usate ma mai comprate, visto che la scuola aveva equipaggiato tutta la flotta.

Più che "pista libera" a me AFIS e Bighe mi han sempre dato "atterraggio a discrezione, nessun traffico (oppure traffico xxxx)".

Cia

Saluts
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
cav.ok
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 26 marzo 2007, 11:39
Località: Valsesia

Messaggio da cav.ok » 28 marzo 2007, 20:43

bapilot ha scritto:TWR:I-GY cleared to land runway 18,wind 240 degrees 4 knots;
A/M :I-GY cleared to land runway 18 (puoi comunque aggiungere "copied the wind");

Non voglio comunque disquisire sul fatto che molti Piloti fanno propria la radiotelefonia e rispondono alla meno peggio.
Comunque autorizzazioni e istruzioni vanno ripetute di sanapianta nel modo in quale vengono date anche per avere da parte del Controllore un feed back che quello che ci è stato detto sia stato compreso fino in fondo.
:)
esatto bapilot, sono completamente d'accordo con te e se potessi lo farei sempre! il problema (che è poi il motivo per cui ho aperto la discussione) è che a volte mi capita di essere in volo da solo, o comunque senza altri piloti ai comandi e sopratutto in decollo e atterraggio dover interrompere le procedure per poter dare una risposta esauriente!

esempio che mi accade spesso, entro in sottovento e preparo il più velocemente l'aereo in assetto, velocità, flap, aria clada, miscela ricca, luci cronometro e tante menate poi comunichi il sottovento (sperando che quando l'atc risponde tu sia ancora in sottovento) arrivi in finale dove oltre a queste procedure devi prestare attenzione alla velocita e quota e sentiero di discesa...ogni istante è importante e già solo comunicare verbalmente via radio toglie concentrazione, figuriamoci poi quando sono senza cuffie e devo mollare tutto per prendere in mano quel diavolo di CB...poi ciliegina sulla torta in alcuni afis arrivi in cortissimo e ti mandano il vento.... :shock: !!

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Messaggio da davymax » 28 marzo 2007, 20:59

esatto bapilot, sono completamente d'accordo con te e se potessi lo farei sempre! il problema (che è poi il motivo per cui ho aperto la discussione) è che a volte mi capita di essere in volo da solo, o comunque senza altri piloti ai comandi e sopratutto in decollo e atterraggio dover interrompere le procedure per poter dare una risposta esauriente!
Forse te l'hanno gia detto tante volte, e se continuerai la carriera te lo sentirai dire sempre (anche se lo fai gia :D ):

"First Navigate, then communicate"
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
cav.ok
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 26 marzo 2007, 11:39
Località: Valsesia

Messaggio da cav.ok » 28 marzo 2007, 21:17

davymax ha scritto:


"First Navigate, then communicate"
questo sempre, solo che se un pilota che vola da solo lo dovrebbe applicare alla regola diventerebbe "first navigate, maybe communicate" :D

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 29 marzo 2007, 9:02

Io uso le Sennheiser HME100. Mi trovo bene e non costano uno sproposito.

Come detto da altri, autorizzazioni ed istruzioni vanno ripetute, le info tipo il vento o altri traffici no, basta il "copiato". Eccezione il QNH e la pista in uso, che vanno sempre ripetuti.

Quanto al "maybe communicate", vedrai che le cuffie ti aiuteranno ad alleggerire il lavoro.

Avatar utente
cav.ok
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 26 marzo 2007, 11:39
Località: Valsesia

Messaggio da cav.ok » 29 marzo 2007, 19:42

pippo682 ha scritto:Io uso le Sennheiser HME100. Mi trovo bene e non costano uno sproposito.

Come detto da altri, autorizzazioni ed istruzioni vanno ripetute, le info tipo il vento o altri traffici no, basta il "copiato". Eccezione il QNH e la pista in uso, che vanno sempre ripetuti.

Quanto al "maybe communicate", vedrai che le cuffie ti aiuteranno ad alleggerire il lavoro.
le trovi sulle 200 carte giusto? poi comunque Sennheiser sono Sennheiser!!
certo che al posto di prendere in mano quel cavolo di CB basta pigiare il bottone sul volantino e via!

volevo chiedervi se le cuffie che si usano sui liners, quelle piccoline vanno bene...non ne ho mai viste sui arei di AG anche se immagino siano comodissime!! è per via del maggior rumore in cabina che non si usano? che ne pensate?

Rispondi