Rullaggio elicotteri?

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
MiamiVice

Rullaggio elicotteri?

Messaggio da MiamiVice » 17 maggio 2007, 9:20

Già diverse volte ho avuto modo di notare una "stranezza" degli elicotteri negli aeroporti; infatti ho visto che l'elicottero effettua come un rullaggio seguendo le taxy come un qualsiasi aereo, però lo fa volando radente (a scanso di equivoci, gli ultimi che ho visto avevano il carrello :D ), si posiziona sulla pista e decolla quasi comes e fosse un normalissimo aereo... Proprio giovedì scorso mentre partivo per Torino ho visto un elicottero dei Carabinieri che ha fatto questa operazione sia al decollo che
all'atterraggio. E' corretto parlare di rullaggio o è una procedura specifica?
Spero ci sia qualche intenditore di ali rotanti :D

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9601
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 17 maggio 2007, 9:22

Se l'elicottero è molto pesante, con una corsa di decollo simile a quella di un aereo può decollare tirando un pò meno il collo ai motori. Se decolla verticale deve scannarli non poco!

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9601
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 17 maggio 2007, 9:24

Per rullare con il carrello a terra, ciclico in avanti e collettivo appena sollevato per alleggerire il rotore e favorire la traslazione.

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Messaggio da N176CM » 17 maggio 2007, 9:25

E' capitato anche a me di vederne e facevano esattamente quello che dici tu. Il rullaggio degli elicotteri radente al suolo è fatto in hovering.
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9601
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 17 maggio 2007, 9:27

L'hovering è il volo a punto fisso, cioè la condizione in cui l'elicottero è fermo in aria.

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Messaggio da N176CM » 17 maggio 2007, 9:50

Si si hai ragione, mi sono spiegato male.
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9601
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 17 maggio 2007, 9:51

Credo che il termine corretto per descrivere la condizione di volo di cui parlavi tu è volo in effetto suolo, ma non ne sono sicurissimo.

Pasquale
FL 250
FL 250
Messaggi: 2948
Iscritto il: 22 gennaio 2007, 18:25
Località: Forlì

Messaggio da Pasquale » 17 maggio 2007, 20:34

io credevo che decollavano dal parcheggio

Pasquale
FL 250
FL 250
Messaggi: 2948
Iscritto il: 22 gennaio 2007, 18:25
Località: Forlì

Messaggio da Pasquale » 17 maggio 2007, 20:34

o meglio dire dall'eliporto

Avatar utente
GIGI
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 385
Iscritto il: 27 agosto 2005, 11:05
Località: TRENTO LIDT

Messaggio da GIGI » 17 maggio 2007, 20:56

Credo, vista l'aria che un elicottero sposta in decollo, che il rullaggio ad un'area idonea sia opportuna in alcuni casi, per esempio: se qualcuno conosce il piazale ATA a Linate, ve lo immaginate un Douphine che atterra direttamente al piazzale che disagio puo' creare ?

Ciao Steve
Se scrivo una min***ta, evitate la flagellazione.

MD80.IT: SE NON CI FOSSE BISOGNEREBBE INVENTARLO




La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè.
In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica:
Non funziona niente e non si sa il perchè.

Albert Einstein

Otaku

Messaggio da Otaku » 17 maggio 2007, 21:03

Maxx ha scritto:Se l'elicottero è molto pesante, con una corsa di decollo simile a quella di un aereo può decollare tirando un pò meno il collo ai motori. Se decolla verticale deve scannarli non poco!



Il pilota del 118 di Padova raccontava di una tecnica simile: quando decolla da spazi a forma di catino tipo cortili o stadi, si solleva arretrando. Se uno dei motori mollasse in quel momento, sarebbe più facile fare un atterraggio morbido avendo lo spazio per planare in avanti...

Avatar utente
GIGI
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 385
Iscritto il: 27 agosto 2005, 11:05
Località: TRENTO LIDT

Messaggio da GIGI » 17 maggio 2007, 21:45

Otaku ha scritto:Il pilota del 118 di Padova raccontava di una tecnica simile: quando decolla da spazi a forma di catino tipo cortili o stadi, si solleva arretrando. Se uno dei motori mollasse in quel momento, sarebbe più facile fare un atterraggio morbido avendo lo spazio per planare in avanti...

Ciao Andrea, se non ricordo male il 118 di PD ha un Agusta 109E Power, e quello che ti ha detto il pilota è riportato nel manuale di volo di quella macchina vedi pagina 17 e seguenti di questa inchiesta ANSV.



Un saluto a tutti, Steve
Se scrivo una min***ta, evitate la flagellazione.

MD80.IT: SE NON CI FOSSE BISOGNEREBBE INVENTARLO




La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè.
In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica:
Non funziona niente e non si sa il perchè.

Albert Einstein

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15642
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Messaggio da JT8D » 17 maggio 2007, 21:53

GIGI ha scritto:Ciao Andrea, se non ricordo male il 118 di PD ha un Agusta 109E Power, e quello che ti ha detto il pilota è riportato nel manuale di volo di quella macchina vedi pagina 17 e seguenti di questa inchiesta ANSV.
Esatto, ha uno splendido A109 Power :wink:
Grazie GIGI per l'interessantissimo link che hai riportato :wink:

Un salutone
Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Messaggio da Flyfree » 17 maggio 2007, 22:06

E' probabile che rispettino il circuito e le procedure standard di taxi e di cielo campo di quell’aeroporto come tutti gli aerei salvo autorizzazioni diverse.

Otaku

Messaggio da Otaku » 17 maggio 2007, 22:36

Grazie Gigi!
A presto. :D

radarcello
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 64
Iscritto il: 14 maggio 2006, 13:09

Messaggio da radarcello » 18 maggio 2007, 1:09

La procedura di rullaggio degli elicotteri coi pattini si chiama air taxiing e di solito viene effettuata in modo del tutto simile agli altri aerei o agli elicotteri con ruote,quindi seguendo le vie di rullaggio,l'allineamento ed il decollo.Alcuni aeroporti hanno delle procedure particolari per gli elicotteri coi pattini che possono differire da quelli con le ruote e a discrezione dei controllori e se le procedure dell'aeroporto lo consentono possono anche decollare da posti diversi rispetto alla pista.

Ciao ciao

Avatar utente
skylane182
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 31
Iscritto il: 18 gennaio 2007, 19:05

Messaggio da skylane182 » 18 maggio 2007, 7:45

ciao a tutti , l'elicottero in aeroporto deve muoversi come un aeromobile quindi dal parcheggio alla piazzola H seguendo la taxi lane muovendosi sul carrello o volando a un metro dal suolo e in teoria il decollo va effettuato con tanto di corsa di decollo e successiva salita il tutto puo' essere modificato e "sveltito" previa autorizzazione della twr che puo consentire ad esempio un decollo diretto dal parcheggio e via dicendo

MiamiVice

Messaggio da MiamiVice » 18 maggio 2007, 8:23

Grazie per le risposte :D

Avatar utente
wing05
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1171
Iscritto il: 2 ottobre 2005, 18:50
Località: LIDT

Messaggio da wing05 » 21 maggio 2007, 22:04

X Gigi : a proposito guarda bene come decolla solitamente il ns 118 a lidt uilizzando la 36 ( dalla piazzola si posta sulla pistra e la impsgna x far quota )
non è una manovra insolita.
I-SMTN. Mauro

Immagine
Cerca sempre di mantenere uguale il numero degli atterraggi che fai, rispetto ai decolli

Avatar utente
GIGI
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 385
Iscritto il: 27 agosto 2005, 11:05
Località: TRENTO LIDT

Messaggio da GIGI » 22 maggio 2007, 12:30

wing05 ha scritto:X Gigi : a proposito guarda bene come decolla solitamente il ns 118 a lidt uilizzando la 36 ( dalla piazzola si posta sulla pistra e la impsgna x far quota )
non è una manovra insolita.
Domenica pomeriggio ho visto decollare un AS350 (non so se il lima-delta o l'alfa-alfa) dalla piazzola davanti agli hangar manutenzione dove stazionano in attesa di chiamate, direzione nord, e decollato, ha preso quota direttamante da li, per poi fare un ampio giro attorno al campo e direzionare a nord.

Conscio della mia ignoranza, butto il mio sassolino:

ci sono di sicuro delle direttive in merito che variano da un aerosuperficie ad un'altra e, forse, sono relazionate al tipo ti macchina (se il Douphine fa un decollo come quello che ho visto fare al AS350 e gli hangar hanno le porte aperte, credo che farebbe una pulizia del piazzale impeccabile, usando come raccogli-sporco lo stesso hangar e ribaltando cio' che di piu piccolo si trova nelle vicinanze :D )

Ai piu' esperti commentare quanto sopra. (please siate clementi se ho detto fesserie :oops: )

OT:Sembra che la Provincia Autonoma di Trento abbia approvato l'acquisto di due Agusta AW139 in sostituzione di un AS365N3 Douphine2 (I-PATE) e che l'altro Douphine (I-TNBB) venga mantenuto in flotta per sopperire all'indisponibilita' degli Agusta quando in manutenzione.


Bye Steve
Se scrivo una min***ta, evitate la flagellazione.

MD80.IT: SE NON CI FOSSE BISOGNEREBBE INVENTARLO




La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè.
In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica:
Non funziona niente e non si sa il perchè.

Albert Einstein

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9601
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 22 maggio 2007, 12:38

Il rullaggio volante sarà fatto, immagino, dagli elicottri con pattino tipo 206: gli altri rulleranno sul carrello. Non so come funzionano gli atterraggi: avendo avuto sott'occhio per due anni il traffico di Ciampino, mi è capitato di vedere sia elicotteri in finale come fossero aerei, sia elicotteri tagliare dalle montagne e presentarsi all'atterraggio da Frascati.

Avatar utente
iceman
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 163
Iscritto il: 10 maggio 2005, 19:42
Località: Liguria

Messaggio da iceman » 23 maggio 2007, 19:49

Parlando con gli operatori del settore mi hanno detto che solitamente gli elicotteri adibiti ai servizi di emergenza (118, VF ecc.) per taciti accordi e visto che i piloti conoscono molto bene l'aeroporto dove operano, optano per un decollo diretto senza effettuare taxi o procedure di avvicinamento sulle piste ove avviene il traffico civile, ovviamente comunicando le loro intenzione con gli controllori di competenza.
Ciao
Fabrizio
White white you are too hight;
red white you are right;
red red you are dead.

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 23 maggio 2007, 20:44

iceman ha scritto:Parlando con gli operatori del settore mi hanno detto che solitamente gli elicotteri adibiti ai servizi di emergenza (118, VF ecc.) per taciti accordi e visto che i piloti conoscono molto bene l'aeroporto dove operano, optano per un decollo diretto senza effettuare taxi o procedure di avvicinamento sulle piste ove avviene il traffico civile, ovviamente comunicando le loro intenzione con gli controllori di competenza.
Ciao
Fabrizio
A Torino (sia da Caselle che dall'Aeritalia) tutti i velivoli d'emergenza partono dalla pista.. Solo per informazione :P
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
iceman
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 163
Iscritto il: 10 maggio 2005, 19:42
Località: Liguria

Messaggio da iceman » 23 maggio 2007, 21:25

Galaxy ha scritto:
iceman ha scritto:Parlando con gli operatori del settore mi hanno detto che solitamente gli elicotteri adibiti ai servizi di emergenza (118, VF ecc.) per taciti accordi e visto che i piloti conoscono molto bene l'aeroporto dove operano, optano per un decollo diretto senza effettuare taxi o procedure di avvicinamento sulle piste ove avviene il traffico civile, ovviamente comunicando le loro intenzione con gli controllori di competenza.
Ciao
Fabrizio
A Torino (sia da Caselle che dall'Aeritalia) tutti i velivoli d'emergenza partono dalla pista.. Solo per informazione :P
A Genova, ad Albenga, ad Aosta, a Nizza non partono dalla pista... Solo per informazione.
White white you are too hight;
red white you are right;
red red you are dead.

MiamiVice

Messaggio da MiamiVice » 5 giugno 2007, 1:35

Giovedì scorso ho filmato il rullagio di un elicottero dell'Esercito 8)

Purtroppo la qualità risente dei vetri zozzi dell'aeroporto :(

http://it.video.yahoo.com/video/play?vid=616959

Rispondi