Pilota virtuale vs. aereo vero

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Chiodo
Banned user
Banned user
Messaggi: 141
Iscritto il: 8 agosto 2005, 10:18
Località: Bergamo

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Chiodo » 31 agosto 2005, 0:08

Io so solo che per pilotare devi stare davanti all'ereo e per stare davanti all'ereo lo devi conoscere si nella parte operativa che in qulla pratica e F.S. e moooolto carente nella seconda!!

Avatar utente
Chiodo
Banned user
Banned user
Messaggi: 141
Iscritto il: 8 agosto 2005, 10:18
Località: Bergamo

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Chiodo » 31 agosto 2005, 0:10

e quindi precipiterbbe inesorabilmente !!!

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: CON I PIEDI A TERRA...............

Messaggio da Aldus » 31 agosto 2005, 16:53

volodinotte1945";p="32128 ha scritto: da questa esperienza sono riuscito a capire:

1) cosa significa avere la percezione di un aereo sotto le tue mani..., le sensazioni che un PC e FS9 non possono assolutamente darti....

2) che e` praticamente impossibile (a mio parere) che un pilota virtuale possa sostituirsi ad un pilota professionista che studia da anni e ha dietro di se` un bagaglio inestimabile....
Anch'io la penso così. La prima difficoltà è proprio di carattere psicologico in quanto ci si ritrova in una situazione nuovissima mai sperimentata prima. Cosa farei io? La prima cosa in assoluto è cercare aiuto, per cui cercherei delle mappe e contatterei subito un controllore. Gli dico che sono "dentro fino al collo", gli spiego la situazione e gli chiedo di aiutarmi (possibilmente facendomi parlare anche con un pilota esperto della macchina) a venirne a capo. Sono sicuro che in men che non si dica il controllore farebbe il suo dovere, e con esso, qualche pilota in sala radar. A quel punto tenendo la radio sempre pronta comincerei a riportare un po' di cosette, tipo la velocità, la prua, la quota. La mia intenzione è semplicemente farmi guidare passo passo da loro, per cui mi aspetterei messaggi del tipo:
"Ok, continua a volare così. Adesso vedi quel pomello accanto a.... Bene, giralo fino a quando compare 3000. poi premi qul bottone vicino a...." etc etc etc. Premetto che l'avionica della macchina (Md80 o A320) la conosco, ma giusto per essere sicuro è SEMPRE meglio che prima di fare qualsiasi cosa siano loro a guidarmi vivavoce. Teoricamente in questo modo si riuscirebbe a portare giù l'aereo senza nessuna acrobazia, in maniera dolce e corretta. Rimane poi la fase critica: l'atterraggio. Quì ragazzi sono cavoli amari. L'unica alternativa di farcela e affidarsi totalmente alla macchina e ai suoi sensori, per cui scordiamoci il pilotaggio manuale. Autoland! Assolutamente autoland! Se l'aereo è stato portato bene allineato e i controllori hanno fatto il loro dovere con le itruzioni (carrello, armare gli spoiler, cosa fare e/o azionare non appena l'aereo ha toccato la pista) penso che l'atterraggio possa riuscire, ma non certo perchè sono stato bravo io. L'importante è che sia l'aereo a fare il bravo, e che una volta toccato io riesca a frenarlo e a tenerlo dritto. Più di così proprio non saprei cosa fare. Essendo un'emergenza presumo anche che mi liberino i cieli e chi mi portino nella migliore condizione possibile. Per cui un bel diretto su un pista lunga e sicura, niente holding di nessun genere. Un problema aggiunto potrebbe essere il meteo. Se ci sono cumuli dappertutto la faccenda si fa complicata. Conclusione, diciamocela tutta, non vorrei trovarmi in una situazione del genere. O forse sì, ma sui simulatori che hanno i piedi per terra. :)

Avatar utente
Dindi
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 6
Iscritto il: 27 luglio 2005, 19:46

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Dindi » 1 settembre 2005, 13:46

concordo con aldus! É quello che farei io. Mi farei guidare passo dopo passo!
ImmagineImmagine

Shermann
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 6
Iscritto il: 31 luglio 2005, 18:29

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Shermann » 20 settembre 2005, 16:19

Per me in una siotuazione senza piloti la cosa più probabile e che abbattano l'aereo :D Non penso che rischino di far precipitare l'aereo in un centro abitato :wink: O secondo voi lasciano ai comandi chi non è esperto e cercano di farlo atterrare? :P

max14
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 settembre 2005, 7:49

Messaggio da max14 » 20 settembre 2005, 16:29

mah............quel che so e che nell'istituto dove sono io abbiamo il simulatore con flight simulator 2004 e lo fanno usare anche a quelli che dopo volano cioe' come una pre-volo.......

Avatar utente
Samu
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 244
Iscritto il: 31 luglio 2005, 13:45
Località: Provincia di Venezia
Contatta:

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Samu » 23 settembre 2005, 13:18

.....eh?

Che istituto frequenti ( a 13 anni :roll: ) che fa training ai piloti (?) con FS 2004?

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Messaggio da Luke3 » 28 settembre 2005, 21:57

scusa pastorized ma ho dovuto cancellare il tuo ultimo messaggio poichè era SPAM, pubblicità ad un ente o associazione per nessun motivo attinente al topic. Posso capire se era una scuola dove si addestravano i piloti con FS, ma in questo caso non c'entrava proprio nulla. Alla prossima cartellino giallo...

XAMIR
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 213
Iscritto il: 1 agosto 2005, 3:10

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da XAMIR » 30 settembre 2005, 3:10

Bah, io credo che tutto sia possibile.
Quindi, perchè non dovrebbe essere possibile che un simmer riesca a tirar giù un aereo?
Certo è una possibilità remota, al 99% te sfracelli... ma magari è il nostro giorno fortunato... chi può dirlo.

Cià
Francesco

Avatar utente
pastorized
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 387
Iscritto il: 5 settembre 2005, 21:29
Località: Pieris (GO)

Messaggio da pastorized » 4 ottobre 2005, 20:55

Luke3";p="44317 ha scritto:scusa pastorized ma ho dovuto cancellare il tuo ultimo messaggio poichè era SPAM, pubblicità ad un ente o associazione per nessun motivo attinente al topic. Posso capire se era una scuola dove si addestravano i piloti con FS, ma in questo caso non c'entrava proprio nulla. Alla prossima cartellino giallo...
Riguardo allo SPAM, mi scuso per ciò che ho scritto... dopo un po' di giorni di assenza sono tornato qui sul forum per eliminare il messaggio, ma ho visto che era già stato fatto... meglio così.
Comunque all'ITI di cui parlavo era iniziata alcuni anni fa (ancora non lo frequentavo) un attività EXTRAscolastica riguardante FS, una specie di VA, oltretutto in un luogo spettacolare (una stanza ricavata all'interno dell'hangar, con vista su tutti gli aeromobili). Ora non so più niente in riguardo, anche perchè il biennio lo sto facendo in una sede distaccata.
Alberto

federico pilot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1164
Iscritto il: 11 maggio 2005, 17:18
Località: LIPU - LIPZ

Messaggio da federico pilot » 4 ottobre 2005, 21:12

bellissima sta cosa dell'hangar!!
AT LEAST I'M NOT AN AIRBUS

Back from hell..

Boeing1985
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 3
Iscritto il: 2 novembre 2005, 1:11

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Boeing1985 » 2 novembre 2005, 1:32

Ciao sono nuovo in questo sito. Sto frequentanto un corso ATPL integrato e attualmente sono allievo pilota sul P66C. Sec me dal MSFS alla realtà c'è un abisso, soprattutto per quanto riguarda la parte di pilotaggio e condotta del velivolo. Non si hanno le stesse sensazioni reali di pilotaggio (es sforzo sui comandi riguardo l'uso del trim o cose simili) e soprattutto virtualmente non si impara a pilotare l'aereo anke con il c**o.
Tutte queste considerazioni le faccio riguardo al P66C che è un aereo scuola...figuriamoci pilotare e far atterrare un MD80!!!!!

Se volare su un aereo come l'MD80 fosse così semplice, cosa servirebbero le centinaia di ore di lezioni teoriche e di volo (con varie incazzature dell'istruttore se per caso non rispetti i parametri al millesimo) e i corsi macchina (Type Rating)???

Avatar utente
roma aviation
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 176
Iscritto il: 23 agosto 2005, 12:57

Messaggio da roma aviation » 2 novembre 2005, 9:23

scusate ma se un pilota di FS tenta un un ammaraggio non è meglio?? :lol:

li la pista non la manca di sicuro!

cioè mi spiego meglio.. se cè il mare vicino tipo a genova per esempio.. secondo me sarebbe + sicuro tentare un ammaraggio vicino alla costa.. almeno più o meno "atterri sul morbido"

certo che se non cè il mare vicino.. ahimè.. le sorti saranno in mano al pilota di simulatori.. che secondo me.. con una boticella di sedere potrebbe almeno portare l'aereo sulla pista...

poi non dimentichiamo che le A/V qualcosa ci capiscono più che altro se sono abbastanza veterane quindi una mano la potrebbero anche dare..
e poi per esempio se siamo fuori italia.. loro hanno una padronanza delle altre lingue sicuramente maggiore della nostra (oddio ci sta anche di no) e quindi le comunicazioni con l'ATC le potrebbero fare loro e poi fare la traduzione a noi :D

cavolo come sono ottimista! :D

ma non sarebbe comunque meglio non sperare mai che queste situazioni accadano?? :lol:
AIRBUS ALWAYS BEHIND

Immagine

Avatar utente
Poker
MD80 First Officer
MD80 First Officer
Messaggi: 961
Iscritto il: 9 febbraio 2005, 18:48
Località: ROMA o dintorni
Contatta:

Re: re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Poker » 2 novembre 2005, 9:38

27_giugno_1980";p="35487 ha scritto:.....può aiutare a trovare prima i comandi e a capire che se sul pannello c'è scritto IAS non vuol dire SI in croato...
Questo te lo confermo in croato IAS non vuol dire "SI"... :D :D :D


A proposito del pilotare l'aereo vero...

La mia personale opinione è che le variabili in gioco sono moltissime, "fortunatamente" non si può rispondere con un secco SI o NO...
A volte quello che mi capita o capitato di vedere, è che alcuni "simulpiloti" sono molto più preparati mentalmente alla gestione del volo e (se la simulazione è praticata con metodo) l'uso del simulatore a partire da FS2 giova veramente molto all'allenamento del cervello per il volo strumentale (IFR).

E molti di loro (simulpiloti che conosco) meriterebbero veramente di essere al posto di piloti reali che durante la mia vita ho incontrato, e sono lì grazie alle mitiche raccomandazioni, e non sicuramente per meriti.

cià
-->>POI<ER<<--
Immagine
"We shall go on to the end, we shall fight in France, we shall fight on the seas and oceans, we shall fight with growing confidence and growing strength in the air, we shall defend our Island, whatever the cost may be, we shall fight on the beaches, we shall fight on the landing grounds, we shall fight in the fields and in the streets, we shall fight in the hills; we shall never surrender..."
ASOS su MySpace

Avatar utente
davidemox
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 914
Iscritto il: 8 ottobre 2005, 16:35
Località: Milano

Messaggio da davidemox » 2 novembre 2005, 14:12

roma aviation";p="52256 ha scritto:scusate ma se un pilota di FS tenta un un ammaraggio non è meglio?? :lol:

li la pista non la manca di sicuro!

cioè mi spiego meglio.. se cè il mare vicino tipo a genova per esempio.. secondo me sarebbe + sicuro tentare un ammaraggio vicino alla costa.. almeno più o meno "atterri sul morbido"

certo che se non cè il mare vicino.. ahimè.. le sorti saranno in mano al pilota di simulatori.. che secondo me.. con una boticella di sedere potrebbe almeno portare l'aereo sulla pista...

poi non dimentichiamo che le A/V qualcosa ci capiscono più che altro se sono abbastanza veterane quindi una mano la potrebbero anche dare..
e poi per esempio se siamo fuori italia.. loro hanno una padronanza delle altre lingue sicuramente maggiore della nostra (oddio ci sta anche di no) e quindi le comunicazioni con l'ATC le potrebbero fare loro e poi fare la traduzione a noi :D

cavolo come sono ottimista! :D

ma non sarebbe comunque meglio non sperare mai che queste situazioni accadano?? :lol:
no no no no no no no no........ toglietevi dalla testa che un ammaraggio e' morbido!!

non avete ma preso una spanciata quando vi tuffate in piscina ? ecco... prova a pensare di toccare l'acqua a 250 km/h!!!! :shock:
Davide

Gozer

Re: re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Gozer » 2 novembre 2005, 15:23

Francesco C";p="52293 ha scritto:Quella foto l'ho fatta io (mentre prendevo freddo) che bisogno c'era di rinominarla?
Intanto rimuovo la foto dal post di Boeing1985. Mi riservo la decisione su ulteriori provvedimenti.

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Messaggio da Slowly » 2 novembre 2005, 15:33

Che accade? Quale foto?

:shock:
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
Kitano
Administrator
Administrator
Messaggi: 4310
Iscritto il: 14 agosto 2004, 2:27
Località: Nell'APU di I-SMEM
Contatta:

Messaggio da Kitano » 2 novembre 2005, 15:42

Boh, la foto è scomparsa...
Immagine

Zeno Guarienti _ md80.it _ Administrator
"Non sono il migliore in alcuna delle cose che faccio, ma nessuno è migliore di me nel farne così tante"


- Sei NUOVO? Leggi qui...
- Hai messo un TITOLO appropriato ai tuoi messaggi?
- Letto il REGOLAMENTO?

Gozer

Messaggio da Gozer » 2 novembre 2005, 17:15

Tutto ok, ho tolto l'immagine (Md80 coperto di neve) dal post di Boeing1985 perché mi è stato confermato che è già presente sul forum sotto altro nome. 8)
Tardavo anche a vederne la relazione con il resto del post e con l'argomento, ma poco importa :roll:

Avatar utente
roma aviation
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 176
Iscritto il: 23 agosto 2005, 12:57

Messaggio da roma aviation » 2 novembre 2005, 20:11

no no no no no no no no........ toglietevi dalla testa che un ammaraggio e' morbido!!

non avete ma preso una spanciata quando vi tuffate in piscina ? ecco... prova a pensare di toccare l'acqua a 250 km/h!!!! Shocked
vabbeh però un pilota virtuale potrebbe anche diminuire la velocità e con la sua classe potrebbe fare un atterraggio dei più morbidi al mondo! :lol:

sto scherzando.. in effetti mi sa che ho detto una bella cavolata :D

mi sa infatti che un pilota virtuale farebbe un bello schianto :D comunque secondo me dipende dalla preparazione che questo ha.. perchè se uno ha studiato tanto sui pc e sui simulatori e gli strumenti e tutti i cockpit più completi.. forse qualcosa di buono farebbe.. ricordiamo che l'atc dovrebbe dare tutte le cordinate.. e mantere una certa altitudine e virare non è difficilissimo anche perchè al limite lo si fa fare all'A/P

boh.. è molto difficile poter dare una risposta definitiva..
AIRBUS ALWAYS BEHIND

Immagine

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Messaggio da Slowly » 2 novembre 2005, 22:28

[Comunicazione si servizio:
OK, bravo Gozzerino]
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
davidemox
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 914
Iscritto il: 8 ottobre 2005, 16:35
Località: Milano

Messaggio da davidemox » 3 novembre 2005, 0:53

roma aviation";p="52399 ha scritto:
no no no no no no no no........ toglietevi dalla testa che un ammaraggio e' morbido!!

non avete ma preso una spanciata quando vi tuffate in piscina ? ecco... prova a pensare di toccare l'acqua a 250 km/h!!!! Shocked
vabbeh però un pilota virtuale potrebbe anche diminuire la velocità e con la sua classe potrebbe fare un atterraggio dei più morbidi al mondo! :lol:

sto scherzando.. in effetti mi sa che ho detto una bella cavolata :D

mi sa infatti che un pilota virtuale farebbe un bello schianto :D comunque secondo me dipende dalla preparazione che questo ha.. perchè se uno ha studiato tanto sui pc e sui simulatori e gli strumenti e tutti i cockpit più completi.. forse qualcosa di buono farebbe.. ricordiamo che l'ATC dovrebbe dare tutte le cordinate.. e mantere una certa altitudine e virare non è difficilissimo anche perchè al limite lo si fa fare all'A/P

boh.. è molto difficile poter dare una risposta definitiva..
che dire... l'uso dell'autopilota piu che indispensabile lo ritengo VITALE!
Davide

Avatar utente
ricky972
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 27
Iscritto il: 3 novembre 2005, 23:52
Località: Near MPX

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da ricky972 » 4 novembre 2005, 0:39

Ciao Ragazzi,

be io la vedo proprio dura, qualcuno asserisce che con il 320 potrebbe finire bene...

Secondo il mio modesto parere è no pur non avendo esperienza ne con gli md che con gli airbus.

ciao
Ricky

Boeing1985
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 3
Iscritto il: 2 novembre 2005, 1:11

Re: re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Boeing1985 » 5 novembre 2005, 14:20

Francesco C";p="52293 ha scritto:
Boeing1985";p="52243 ha scritto:Ciao sono nuovo in questo sito. Sto frequentanto un corso ATPL integrato e attualmente sono allievo pilota sul P66C. Sec me dal MSFS alla realtà c'è un abisso, soprattutto per quanto riguarda la parte di pilotaggio e condotta del velivolo. Non si hanno le stesse sensazioni reali di pilotaggio (es sforzo sui comandi riguardo l'uso del TRIM o cose simili) e soprattutto virtualmente non si impara a pilotare l'aereo anke con il c**o.
Tutte queste considerazioni le faccio riguardo al P66C che è un aereo scuola...figuriamoci pilotare e far atterrare un MD80!!!!!

Se volare su un aereo come l'MD80 fosse così semplice, cosa servirebbero le centinaia di ore di lezioni teoriche e di volo (con varie incazzature dell'istruttore se per caso non rispetti i parametri al millesimo) e i corsi macchina (Type Rating)???

Quella foto l'ho fatta io (mentre prendevo freddo) che bisogno c'era di rinominarla?

:evil: :evil: :evil:

Ciao



Chiedo scusa se ho messo quella foto senza l'autorizzazione dell'autore....non sapevo ki l'avesse fatta. A me la foto l'hanno passata già rinominata e ho fatto solo che metterla senza permettermi di rinominarla

federico pilot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1164
Iscritto il: 11 maggio 2005, 17:18
Località: LIPU - LIPZ

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da federico pilot » 5 novembre 2005, 14:45

bello sto topic...
AT LEAST I'M NOT AN AIRBUS

Back from hell..

Gozer

Messaggio da Gozer » 5 novembre 2005, 15:27

No prob, è già tutto a posto :)

Avatar utente
Staruan
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 28
Iscritto il: 11 dicembre 2005, 21:42

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Staruan » 21 dicembre 2005, 21:44

Paura:::::::............non ci provate nemmeno!!!!!!! :shock:

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Messaggio da Luke3 » 22 dicembre 2005, 9:02

bhe, se è l'unica possibilità, i piloti stanno male e sei l'unico a bordo che conosce bene le procedure e l'aereo ( considerando tutte le variabili, il c**o, la paura e tutto ) penso che sia meglio che lasciarlo al primo passeggero che capita o lasciarlo da solo :wink:

darryl
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 54
Iscritto il: 24 novembre 2005, 14:36

Messaggio da darryl » 22 dicembre 2005, 9:12

Poveri piloti, non diamoli per morti!! Magari hanno mangiato di fretta prima del volo e bevuto 1L di coca cola e gli è venuta la cacarella!!! E' successo veramente ad un 707 tanker dell'AMI. Era un trasferimento e il secondo pilota (così dichiara il rapportino) "col velivolo in finale acusava un'improvvisa ed incontenibile necessità fisiologica." Arrivati a terra comunque hanno esteso il fermo macchina per trovare degli abiti di ricambio. Puahhh che schifo!!!!!!!!!!!!!!!!!

Avatar utente
Ibi
FL 150
FL 150
Messaggi: 1626
Iscritto il: 11 marzo 2005, 13:36
Località: Milano - LIML
Contatta:

Messaggio da Ibi » 22 dicembre 2005, 11:18

darryl";p="62607 ha scritto:Poveri piloti, non diamoli per morti!! Magari hanno mangiato di fretta prima del volo e bevuto 1L di coca cola e gli è venuta la cacarella!!! E' successo veramente ad un 707 tanker dell'AMI. Era un trasferimento e il secondo pilota (così dichiara il rapportino) "col velivolo in finale acusava un'improvvisa ed incontenibile necessità fisiologica." Arrivati a terra comunque hanno esteso il fermo macchina per trovare degli abiti di ricambio. Puahhh che schifo!!!!!!!!!!!!!!!!!

Eheheheheheh poveretto!!!
Immagine

N757GF

Messaggio da N757GF » 23 dicembre 2005, 0:34

Giordano";p="27457 ha scritto:è assolutamente vero! l'orizzonte bisogna sentirlo con il sedere
Spero vivamente che stia scherzando!

Ciao

asddsa
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 3
Iscritto il: 5 dicembre 2005, 21:00

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da asddsa » 27 dicembre 2005, 16:11

ciao a tutti, questo è il mio primo post.... :D

comunque volevo dire la mia:

secondo me un pilota virtuale che conosce l'uso corretto della radio,navigatore,procedure ils e ha a portata di mano le carte dell'aeroporto potrebbe riuscire ad atterrare senza particolari problemi! (logicamente in condizioni meteo non proibitive e con una visibilità decente!)

ciao!

Avatar utente
Max-Liea
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 779
Iscritto il: 2 agosto 2005, 18:47
Località: itaGlia

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Max-Liea » 27 dicembre 2005, 16:20

Ciao asddsa benvenuto....

ora dico la mia.... un pilota virtuale per quanto bravissimo con FS....su un aereo vero non va da nessuna parte...e se ci prova anticipa solo il disastro.... 8) ...my cent..
..efficienza itaGliana...per una presa di terra aeromobile?..regio decreto...

devJL
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 2
Iscritto il: 29 dicembre 2005, 17:13

Re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da devJL » 29 dicembre 2005, 17:35

Ti rispondo con la mia esperienza personale, Sono un tecnico di alitalia sevizi e al termine del corso di certificazione MD11 abbiamo passato un giorno al simulatore per verificare quale potessero essere le avarie durante il volo.
Al termine della lezione non ci siamo fatti scappare l'occasione e abbiamo provato a pilotare il "bestione".
Oltre ad essere stati in grado di inserire un piano di volo sull'FMC e aver decollato, sia io che i miei colleghi siamo riusciti ad atterrare a FCO, sicuramente non in maniera impeccabile, ma abbiamo portato a terra un MD11 senza danni. Con un pò di esperienza al simulatore, potremmo fare molto meglio.
AP";p="27031 ha scritto:Scenario: in un aereo di linea improvvisamente entrambi i piloti sono costretti a restare chiusi in bagno (separatamente!) per un attacco inarrestabile di dissenteria. La hostess fa un appello ai passeggeri chiedendo se qualcuno sa pilotare l'aereo (diciamo un MD80 a caso). Uno dei passeggeri, esperto pilota virtuale abituato a guidare l'MD80 sul PC di casa, si offre per prendere il posto di guida.

Domanda seria (mi rivolgo ai piloti reali): è verosimile pensare che il volenteroso e coraggioso passeggero sia in grado di fare atterrare l'aereo con le sole conoscenze di volo virtuale? E' sufficiente conoscere bene le varie manovre del volo simulato-giocattolo (contatti radio, procedure d'avvicinamento, navigazione, ecc.) per avere qualche buona probabilità di portare a termine un atterraggio, oppure ci sono manovre secondarie ma comunque importanti che noi comuni mortali non conosciamo e che devono essere attuate per poter effettuare un volo di linea?

In molti film d'azione spesso si vedono improvvisati piloti che fanno atterrare addirittura un B747 semplicemente seguendo delle stupide istruzioni inviate via radio dalla torre (tira un po' il volantino! gira un po' a destra!). Chiunque sia minimamente appassionato di volo sa che una simile impresa sarebbe impossibile.

La mia domanda invece parte dal presupposto che il pilota improvvisato abbia un'ottima conoscenza della teoria.

Grazie in anticipo a chi avrà la voglia di riflettere e rispondere.

Ghost
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 191
Iscritto il: 25 settembre 2005, 16:08

re: Un pilota virtuale saprebbe pilotare un vero aereo?

Messaggio da Ghost » 29 dicembre 2005, 17:44

Altra esperienza personale:

1a ora di simulatore di corso MCC su un simulatore Alitalia...

PF pilota CPL (A) (H) / IR - Comandante di elisoccorso (non una pippa insomma)
PNF pilota CPL (A) / IR (io quindi una pippa)

Dopo aver fatto il corso macchina e il briefing si parte...

Vi dico solo che la final check list l'abbiamo terminata praticamente durante la fase di flare... final check list completed ----> squich delle ruote :oops:

Ed eravamo al simulatore con l'istruttore dietro che comunque ci dava consigli...

Rispondi