Virata e uso del timone

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 8 maggio 2008, 14:10

no

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 8 maggio 2008, 14:21

Dutchroll ha scritto: Ora prescindendo da quallo che io dico, rispondetemi a una domanda: perchè in virata non si perde quota allora?
Mi direte perchè io tiro la barra per creare portanza aggiuntiva, oppure do manetta, ok. E perchè tirate la barra per creare portanza aggiuntiva o lavorate di manetta? Perchè altrimenti l'aereo perderebbe quota, ma deflettendo il timone di direzione io faccio in modo da annullare qualsiasi componente di deriva e impongo che le semiali viaggino entrambe alla stessa velocità cosa che se non accadesse genererebbe una resistenza maggiore che farebbe perdere quota. Non è così?
durante le virate la portanza richiesta aumenta a causa di un peso apparente maggiore da sostenere ( ovviamente sai che la forza centrifuga si va a comporre con la forza peso ), questa maggiore quantità di portanza che otteniamo in due modi, velocità costante o incidenza costante, da comunque luogo ad una resistenza in più che non è quella del timone deflesso ma quella propria della polare dell'ala.
ad una resistenza incrementata si può reagire come segue : accettare una perdita di velocità senza aumentare la spinta, oppure mantenere la velocità aumentando la spinta ( incidenza costante ). Ovvio che il primo dei due possibili scenari è possibile solo fino a che non si entra nel secondo regime dove avremo, per mantenere la quota, per forza la necessità di aumentarer la spinta.

Avatar utente
Dutchroll
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 96
Iscritto il: 6 aprile 2008, 19:24
Località: Napoli

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Dutchroll » 8 maggio 2008, 14:26

Ok allora mi stai dicendo che volare in flusso normale o derapato provoca la stessa resistenza?

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 8 maggio 2008, 14:30

Dutchroll ha scritto:Ok allora mi stai dicendo che volare in flusso normale o derapato provoca la stessa resistenza?
no

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 8 maggio 2008, 14:32

ma non si entra in derapata o scivolata a causa dell'uso del timone.

Avatar utente
Dutchroll
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 96
Iscritto il: 6 aprile 2008, 19:24
Località: Napoli

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Dutchroll » 8 maggio 2008, 14:36

No ma si corregge la derapata con l'uso del timone che elimina la resistenza causata dal volo derapato uguale virata corretta uguale quota costante.

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 8 maggio 2008, 14:39

Dutchroll ha scritto:No ma si corregge la derapata con l'uso del timone che elimina la resistenza causata dal volo derapato uguale virata corretta uguale quota costante.
lo sai quando l'aereo durante una virata comincia a derapare ?

Avatar utente
Dutchroll
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 96
Iscritto il: 6 aprile 2008, 19:24
Località: Napoli

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Dutchroll » 8 maggio 2008, 14:41

zittozitto ha scritto:
Dutchroll ha scritto:No ma si corregge la derapata con l'uso del timone che elimina la resistenza causata dal volo derapato uguale virata corretta uguale quota costante.
lo sai quando l'aereo durante una virata comincia a derapare ?
appena muovi gli alettoni, per effetto dell'imbardata inversa.

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 8 maggio 2008, 14:51

Dutchroll ha scritto:
zittozitto ha scritto:
Dutchroll ha scritto:No ma si corregge la derapata con l'uso del timone che elimina la resistenza causata dal volo derapato uguale virata corretta uguale quota costante.
lo sai quando l'aereo durante una virata comincia a derapare ?
appena muovi gli alettoni, per effetto dell'imbardata inversa.
appena muovi gli alettoni per virare a sinistra l'aereo per l'effetto sopracitato mette il muso a destra e che fa ?
tataaaaaaaaaaaa :mrgreen:
scivola a sinistra e perde quota ... se contrasti la perdita di quota solo aumentando la portanza avrai una veloce perdità di velocità anche a causa della "brutta" posizione del velivolo.
allora diamo piede a sinistra a rimettere il muso in traiettoria ( circolare ) se poi esageriamo con l'imput del timone il velivolo derapa e allora avrai naso a sinistra e aereo che sbanda a destra ( traiettoria spiraliforme ) , alleggerisci il piedino sinistro e la pallina torna nel centro. :mrgreen:

Avatar utente
Dutchroll
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 96
Iscritto il: 6 aprile 2008, 19:24
Località: Napoli

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Dutchroll » 8 maggio 2008, 14:54

zittozitto ha scritto:
appena muovi gli alettoni per virare a sinistra l'aereo per l'effetto sopracitato mette il muso a destra e che fa ?
tataaaaaaaaaaaa :mrgreen:
scivola a sinistra e perde quota ... se contrasti la perdita di quota solo aumentando la portanza avrai una veloce perdità di velocità anche a causa della "brutta" posizione del velivolo.
allora diamo piede a sinistra a rimettere il muso in traiettoria ( circolare ) se poi esageriamo con l'imput del timone il velivolo derapa e allora avrai naso a sinistra e aereo che sbanda a destra ( traiettoria spiraliforme ) , alleggerisci il piedino sinistro e la pallina torna nel centro. :mrgreen:
WOW sei un genio e io che ho detto???
Dunque se non usi i piedi la perdi o no la quota???

alainvolo

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da alainvolo » 8 maggio 2008, 14:59

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 8 maggio 2008, 15:00

Dutchroll ha scritto:
zittozitto ha scritto:
appena muovi gli alettoni per virare a sinistra l'aereo per l'effetto sopracitato mette il muso a destra e che fa ?
tataaaaaaaaaaaa :mrgreen:
scivola a sinistra e perde quota ... se contrasti la perdita di quota solo aumentando la portanza avrai una veloce perdità di velocità anche a causa della "brutta" posizione del velivolo.
allora diamo piede a sinistra a rimettere il muso in traiettoria ( circolare ) se poi esageriamo con l'imput del timone il velivolo derapa e allora avrai naso a sinistra e aereo che sbanda a destra ( traiettoria spiraliforme ) , alleggerisci il piedino sinistro e la pallina torna nel centro. :mrgreen:
WOW sei un genio e io che ho detto???
Dunque se non usi i piedi la perdi o no la quota???
no, se non vuoi usare i piedi puoi mantenere la quota ma fare una virata di m***a.

alainvolo

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da alainvolo » 8 maggio 2008, 15:06

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
Dutchroll
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 96
Iscritto il: 6 aprile 2008, 19:24
Località: Napoli

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Dutchroll » 8 maggio 2008, 15:25

zittozitto ha scritto:
no, se non vuoi usare i piedi puoi mantenere la quota ma fare una virata di m***a.
Cioè se non usi i piedi puoi mantenere la quota ma fare una virata di mer*a. Mi sembra che come spiegazione non sia il massimo e mi sembra che la descrizione di un fenomeno si debba basare su cio che accade o deve accadere normalmente non su quello che potrebbe accadere (es. virata di mer*a).
Piccolo riassunto perchè mi sembra che ormai stai cercando solo di dimostrare che sparo cazz*te e che tu abbia perso di vista ciò che sostenevo: ho detto solo che per fare una buona virata devi usare il timone di direzione (rileggi il mio primo messaggio di risposta).
Come ho già scritto forse ho saltato qualche passaggio logico nel mio primo messaggio giungendo direttamente alla conclusione che l'uso del timone è necessario e ho ampiamente spiegato il perchè, poi tu hai aggiunto che è necessario perchè evita di avere una virata con derapata o con scivolata (blablabla).
Alla fine se ho ben capito io sostengo che se non dai piede perdi quota e tu sostieni che è possibile non dare piede e non perdere quota. Ma allora perchè mi hai detto tutte quelle bellissime cose inutili sulla derapata e la scivolata esaltando l'uso del timone?

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 8 maggio 2008, 15:48

Dutchroll ha scritto:
zittozitto ha scritto:
no, se non vuoi usare i piedi puoi mantenere la quota ma fare una virata di m***a.
Cioè se non usi i piedi puoi mantenere la quota ma fare una virata di mer*a. Mi sembra che come spiegazione non sia il massimo e mi sembra che la descrizione di un fenomeno si debba basare su cio che accade o deve accadere normalmente non su quello che potrebbe accadere (es. virata di mer*a).
Piccolo riassunto perchè mi sembra che ormai stai cercando solo di dimostrare che sparo cazz*te e che tu abbia perso di vista ciò che sostenevo: ho detto solo che per fare una buona virata devi usare il timone di direzione (rileggi il mio primo messaggio di risposta).
Come ho già scritto forse ho saltato qualche passaggio logico nel mio primo messaggio giungendo direttamente alla conclusione che l'uso del timone è necessario e ho ampiamente spiegato il perchè, poi tu hai aggiunto che è necessario perchè evita di avere una virata con derapata o con scivolata (blablabla).
Alla fine se ho ben capito io sostengo che se non dai piede perdi quota e tu sostieni che è possibile non dare piede e non perdere quota. Ma allora perchè mi hai detto tutte quelle bellissime cose inutili sulla derapata e la scivolata esaltando l'uso del timone?
non mi interessa dimostrare nulla a proposito delle tue ( da te definite ) imprecisioni.

se non ho capito male tu hai affermato che il timone in virata serve a fare una virata corretta cioè senza perdita di quota. ( se ho letto male nn so )
io ho affermato che l'aereo può virare senza perdere quota ma che il risultato è una virata "bruttina" e che quindi il timone serve ad eseguire una virata CORRETTA ( che non significa a quota costante ) senza scivolate ne derapate per condurre il velivolo sulle traiettorie volute ( ad esempio una procedura ).

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 8 maggio 2008, 15:51

Dutchroll ha scritto: Ma allora perchè mi hai detto tutte quelle bellissime cose inutili sulla derapata e la scivolata esaltando l'uso del timone?
saranno inutili per te

Avatar utente
Dutchroll
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 96
Iscritto il: 6 aprile 2008, 19:24
Località: Napoli

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Dutchroll » 8 maggio 2008, 15:59

zittozitto ha scritto:
saranno inutili per te
No guarda scusa ma con te è impossible portare avanti un discorso sensato. Il mio "inutile" non è riferito ai concetti, ma al modo e al motivo per cui li hai citati.
Mi arrendo, se qualcuno vuole leggere con più attenzione i miei messaggi capirà a cosa mi riferisco. Con risposte di questo genere non mi va di continuare e non credo che il mio attuale interlocutore abbia tanta voglia di capire cosa intendo.
:stupids:

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 8 maggio 2008, 16:03

Dutchroll ha scritto: :stupids:
bello quest'emoticon ... portalo all'università
poi fatti un giro in aereo.
Ultima modifica di zittozitto il 8 maggio 2008, 16:10, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9212
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da air.surfer » 8 maggio 2008, 16:07

Dutchroll ha scritto:Per fortuna che esistono utenti come N757GF che prima di condannarti al rogo ti scrivono in privato invitandoti a modificare alcuni passaggi e ad un confronto costruttivo con gli altri utenti.
Permettimi di dissentire.. se tutti gli utenti si comportassero come sta facendo N757GF, il forum sarebbe una pagina bianca e tutti parleremmo a PM.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9212
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da air.surfer » 8 maggio 2008, 16:28

Dutchroll ha scritto: No guarda scusa ma con te è impossible portare avanti un discorso sensato. Il mio "inutile" non è riferito ai concetti, ma al modo e al motivo per cui li hai citati.
Mi arrendo, se qualcuno vuole leggere con più attenzione i miei messaggi capirà a cosa mi riferisco. Con risposte di questo genere non mi va di continuare e non credo che il mio attuale interlocutore abbia tanta voglia di capire cosa intendo.
Parole tue:
Quandi si effettua la virata si usa il timone di direzione per fare si che la virata sia "corretta" e cioè senza perdita o aumento di quota.

Ora, a parte il fatto che la viratà semmai è "coordinata" e non "corretta", abbiamo visto che l'aumento di resistenza causato dall'imbardata inversa (a parità di motore e pitch) provoca una diminuzione di quota.
Ma mi spieghi come fai ad aumentarla soltanto con il timone senza toccare pitch e motore?

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 8 maggio 2008, 16:29

air.surfer ha scritto:
Dutchroll ha scritto: No guarda scusa ma con te è impossible portare avanti un discorso sensato. Il mio "inutile" non è riferito ai concetti, ma al modo e al motivo per cui li hai citati.
Mi arrendo, se qualcuno vuole leggere con più attenzione i miei messaggi capirà a cosa mi riferisco. Con risposte di questo genere non mi va di continuare e non credo che il mio attuale interlocutore abbia tanta voglia di capire cosa intendo.
Parole tue:
Quandi si effettua la virata si usa il timone di direzione per fare si che la virata sia "corretta" e cioè senza perdita o aumento di quota.

Ora, a parte il fatto che la viratà semmai è "coordinata" e non "corretta", abbiamo visto che l'aumento di resistenza causato dall'imbardata inversa (a parità di motore e pitch) provoca una diminuzione di quota.
Ma mi spieghi come fai ad aumentarla soltanto con il timone senza toccare pitch e motore?
non può ha le mani occupate a tenere il cartello. :mrgreen:

Avatar utente
Dutchroll
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 96
Iscritto il: 6 aprile 2008, 19:24
Località: Napoli

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Dutchroll » 8 maggio 2008, 17:59

air.surfer ha scritto: Parole tue:
Quandi si effettua la virata si usa il timone di direzione per fare si che la virata sia "corretta" e cioè senza perdita o aumento di quota.

Ora, a parte il fatto che la viratà semmai è "coordinata" e non "corretta", abbiamo visto che l'aumento di resistenza causato dall'imbardata inversa (a parità di motore e pitch) provoca una diminuzione di quota.
Ma mi spieghi come fai ad aumentarla soltanto con il timone senza toccare pitch e motore?
Non ho mai detto che la aumento soltanto con il timone senza toccare pitch e motore!
Mi fa piacere constatare che sei d'accordo sul fatto che l'aumento di resistenza causato dall'imbardata inversa (a parità di motore e pitch) provoca una diminuzione di quota. Se sei d'accordo anche che l'imbardata inversa può essere corretta usando il timone che dunque, facendo il discorso all'inverso, fa si che non ci sia perdita di quota allora siamo finalmente d'accordo!
Non avere paura a esprimerti, è bello ragionare con persone che si pongano delle domande e non con chi considera le sue conoscenze come unico e sommo sapere...

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9212
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da air.surfer » 8 maggio 2008, 18:05

Dutchroll ha scritto: Se sei d'accordo anche che l'imbardata inversa può essere corretta usando il timone che dunque, facendo il discorso all'inverso, fa si che non ci sia perdita di quota allora siamo finalmente d'accordo!
Cioè? Per il fatto che correggendo l'effetto di imbardata inversa, non ho una perdita di quota tu dici che il rudder serve per controllare la quota?
Dutchroll ha scritto:Non avere paura a esprimerti, ..
Guarda che non mi conosci... ;-)

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11560
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da flyingbrandon » 8 maggio 2008, 18:58

Dutchroll ha scritto:esprimerti, è bello ragionare con persone che si pongano delle domande e non con chi considera le sue conoscenze come unico e sommo sapere...
Ripeto...secondo me ti arrampichi sugli specchi nel senso che il motivo per cui metti il piedi è farla coordinata e il motivo per cui tiri il volantino e' per non perdere quota....altrimenti per come continui a dirla tu a me basta entrare in virata con il piede giusto...non tiro il volantino e , secondo te, l'aereo rimane alla stessa quota?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Dutchroll
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 96
Iscritto il: 6 aprile 2008, 19:24
Località: Napoli

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Dutchroll » 8 maggio 2008, 19:06

air.surfer ha scritto:
Cioè? Per il fatto che correggendo l'effetto di imbardata inversa, non ho una perdita di quota tu dici che il rudder serve per controllare la quota?
Una volta per tutte, la mia tesi è semplicemente quella che mette in relazione in virata il rudder con la quota punto e basta! L'avrò scritto almeno 3 o 4 volte! Ho detto solo che il movimento del timone influenza (direttamente o indirettamente) la quota! Se non ne dai non correggi l'imbardata inversa cioè aumento di resistenza e non va bene e perdi quota, se ne dai troppo anche qui aumento di resistenza e non va bene uguale. E' così difficile da capire? Eppure credo di esprimermi abbastanza discretamente in italiano. Se poi secondo qualcuno ho detto una cavolata sono a disposizione di chiunque mi chiarisca perchè non è come sostengo da ieri. Grazie
:director: :scratch:

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9212
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da air.surfer » 8 maggio 2008, 19:12

Dutchroll ha scritto: Una volta per tutte, la mia tesi è semplicemente quella che mette in relazione in virata il rudder con la quota punto e basta! L'avrò scritto almeno 3 o 4 volte! Ho detto solo che il movimento del timone influenza (direttamente o indirettamente) la quota! Se non ne dai non correggi l'imbardata inversa cioè aumento di resistenza e non va bene e perdi quota, se ne dai troppo anche qui aumento di resistenza e non va bene uguale. E' così difficile da capire? Eppure credo di esprimermi abbastanza discretamente in italiano. Se poi secondo qualcuno ho detto una cavolata sono a disposizione di chiunque mi chiarisca perchè non è come sostengo da ieri. Grazie
:director: :scratch:
Le hai scritte tu queste parole?
Quandi si effettua la virata si usa il timone di direzione per fare si che la virata sia "corretta" e cioè senza perdita o aumento di quota.
Se si, allora ti chiedo: come si aumenta la quota con il rudder?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11560
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da flyingbrandon » 8 maggio 2008, 19:14

Dutchroll ha scritto: Una volta per tutte, la mia tesi è semplicemente quella che mette in relazione in virata il rudder con la quota punto e basta! L'avrò scritto almeno 3 o 4 volte! Ho detto solo che il movimento del timone influenza (direttamente o indirettamente) la quota! Se non ne dai non correggi l'imbardata inversa cioè aumento di resistenza e non va bene e perdi quota, se ne dai troppo anche qui aumento di resistenza e non va bene uguale. E' così difficile da capire? Eppure credo di esprimermi abbastanza discretamente in italiano. Se poi secondo qualcuno ho detto una cavolata sono a disposizione di chiunque mi chiarisca perchè non è come sostengo da ieri. Grazie
:director: :scratch:
Io ho capito quello che dici....in Italiano...ma continuo a non essere d'accordo....ma tu perche' non mi rispondi? :D
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Zapotec » 8 maggio 2008, 19:28

Mi ci metto di nuovo, così vediamo se capisco a cosa serve la pallina :)

Io penso che si inizia una virata abbassando un'ala e alzando l'altra, cambiando, in modo corretto l'azione degli alettoni.
L'aereo inizia a ruotare ma l'inclinazione assunta non è tale per cui la forza risultante sia perpendicolare al pavimento dell'aereo (non sò se esagera con l'inclinazione o è carente). Per cui si usa il rudder per far assumere all'aereo una inclinazione tale per cui la forza centrifuga, sviluppata dalla rotazione, e l'inclinazione corretta dell'aereo spostano la forza risultante perpendicolare (e quindi la pallina si mette al centro).

1-E' questa la virata che si chiama "coordinata" ?

L'aereo senza altre azioni potrebbe perdere quota, ma questo può essere compensato aumentando la velocità o tirando la barra.

Io credo che, anche se do solo rudder, l'aereo inizi la virata e un'ala cadrebbe rispetto all'altra perchè andrebbe più "piano" della sua antagonista. Quindi penso che le due azioni, anche in questo caso, debbano essere bilanciate per coordinarsi.

Forse adesso ho capito anche che lo Yaw Dumper solleva anche il compito di centrare la pallina da parte dei piloti. Anche perchè in caso di comando di virata da parte dell'autopilota non penso debba essere uno dei piloti a coordinarla.

2-Rispetto allo strumento dell'aviazione generale che ho messo prima, non ho ancora capito che differenza c'è tra l'aeroplanino disegnato sul virosbandometro (si chiama così?) e l'indice di bank (si chiama così?... mannaggia sti termini :D) sul ADI. Probabilmente perchè indicano la stessa cosa (infatti non vedo lo strumento "classico" quando c'è , appunto, l'ADI).

Oh, io son elettronico, se ho scritto più di 2...3 castronerie, autorizzo il primo admin a cancellare il presente post ;)

Ciao ciao

Avatar utente
Dutchroll
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 96
Iscritto il: 6 aprile 2008, 19:24
Località: Napoli

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Dutchroll » 8 maggio 2008, 19:33

flyingbrandon ha scritto:
Io ho capito quello che dici....in Italiano...ma continuo a non essere d'accordo....ma tu perche' non mi rispondi? :D
Ciao!
Scusa ma hai scritto mentre io scrivevo il mio messaggio! :P Ti rispondo subito.

No comunque non credo di arrampicarmi su niente. Ok il piede lo metto per farla coordinata e il volantino lo tiro per non perdere quota...ma perchè? Perchè la portanza non è più la stessa (sempre a causa della solita scomposizione blablabla) dunque tu non potrai mai entrare in virata col piede giusto perchè nel momento in cui l'aereo si inclina non hai più la stessa portanza che avevi un attimo prima e avrai nuovi momenti che un attimo prima non avevi generati come per magia dalle deflessioni degli alettoni. Ergo se non azioni il timone perdi quota.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11560
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da flyingbrandon » 8 maggio 2008, 19:40

Dutchroll ha scritto: No comunque non credo di arrampicarmi su niente. Ok il piede lo metto per farla coordinata e il volantino lo tiro per non perdere quota...ma perchè? Perchè la portanza non è più la stessa (sempre a causa della solita scomposizione blablabla) dunque tu non potrai mai entrare in virata col piede giusto perchè nel momento in cui l'aereo si inclina non hai più la stessa portanza che avevi un attimo prima e avrai nuovi momenti che un attimo prima non avevi generati come per magia dalle deflessioni degli alettoni. Ergo se non azioni il timone perdi quota.
Ecco...nel momento in cui non hai piu' la portanza di prima la PRIMA cosa che fai non e' mettere il piedi...altrimenti continui a perderla...ma tiri il volantino....è questo il punto che secondo me ti sfugge...che tu azioni o meno il timone la quota la perdi lo stesso....invece se azioni il volantino che tu metta o meno il piede la quota non la perdi...quindi PRIMARIA funzione del volantino e' non farti perdere quota....oppure guadagnarla se vuoi salire.....PRIMARIA azione del timone di direzione ( il nome non e' a caso eh ) è quella di farti coordinare la virata e non di cambiare la quota...io spero che tu capisca questo....poi, come ti ho gia' detto...vira come ti pare! :D
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Dutchroll
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 96
Iscritto il: 6 aprile 2008, 19:24
Località: Napoli

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Dutchroll » 8 maggio 2008, 20:03

Ho compreso perfettamente quello che tu mi dici, ma non metto in dubbio che la cosa PRIMARIA da fare sia agire sul volantino (e sicuramente anche la più sensata). Io mi sono solo limitato a sottolineare che indirettamente esiste una dipendenza tra timone e quota. Tale dipendenza seppure indiretta (perchè la direzione influsice sulla resistenza e non direttamente sulla quota come è ovvio) esiste e per quanto essa sia vera di riflesso è comunque vera. Forse per voi piloti è più difficile comprendere nozioni di dinamica come per me è più difficile capire il feeling che il pilota ha con l'aereo durante le manovre. Potrebbe sembrare che mi ostini ad affermazioni errate piuttosto che ammettere di aver torto, ma nel campo della dinamica del velivolo anche tirare lo sciacquone nella toilette influisce su qualcosa :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: .

Avatar utente
vihai
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1163
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 14:48

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da vihai » 8 maggio 2008, 20:26

Giusto per aggiungere un altro po' di caciara vediamo se riesco a dirla in modo chiaro e sintetico (ne dubito, vista la quantità di sidro ingerita):

Lasciamo stare il caso degenere della virata a coltello o ad angoli estremi dove l'unico modo di creare abbastanza portanza è usare la fusoliera come ala...

In tutti gli altri casi, c'è una e una sola quantità di timone giusta per neutralizzare l'effetto dell'imbardata inversa. Qualunque altra quantità di timone ti porta in derapata e scivolata aumentando la resistenza del tuo velivolo.

Quindi, in una buona virata non puoi *scegliere* come usare il timone, ma devi usarlo nell'unico modo giusto. Non puoi usarlo per regolare nulla, visto che qualunque diversione dalla quantità giusta è dannosa[1].

E quindi abbiamo una virata coordinata.

Ma tu, oltre che fare una virata coordinata, ne vuoi fare una corretta dove non perdi né guadagni quota (per i volovelai come me, invece il problema è mantenere la velocità).

Ma questa non la regoli con il timone. La puoi regolare solo con l'elevatore (e con la spinta).

Concludendo, capisci perché suona strano dire che il controllo della quota lo so fa con il timone? Perché il timone controlla la coordinazione, il cabra/picchia controlla l'incidenza/velocità/quota.

Ciao,

[1] Questo almeno in teoria, in aliante si impara presto che non è *proprio* così.

alainvolo

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da alainvolo » 9 maggio 2008, 6:26

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da Zapotec » 9 maggio 2008, 10:52

Grazie Alain, chiaro!

Quindi sul liner come si fa a sapere il rateo di virata ?
Oltre ad impostarlo come parametro dell'autopilota intendo ;) (e quindi che LUI eseguirà a rateo costante) ... perchè li si imposta il rateo e non il bank, confermi?

grazie ancora

zittozitto

Re: Virata e uso del timone

Messaggio da zittozitto » 9 maggio 2008, 14:40

Zapotec ha scritto:Grazie Alain, chiaro!

Quindi sul liner come si fa a sapere il rateo di virata ?
Oltre ad impostarlo come parametro dell'autopilota intendo ;) (e quindi che LUI eseguirà a rateo costante) ... perchè li si imposta il rateo e non il bank, confermi?

grazie ancora
su un liner si vira a 25° di bank.

se comunque hai bisogno di una virata con RATEO STANDARD 3°/sec (tacca del virometro) fai il 10%della speed + 7 e ti esce il bank per la virata standard.

Bloccato