Abilitazione per aeroporti specifici?

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Fretless
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 22 agosto 2008, 9:59

Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da Fretless » 30 agosto 2008, 8:53

Salve, ho spesso sentito dire che per atterrare/decollare da alcuni aeroporti italiani, p. es. Reggio Calabria e Palermo, i piloti devono possedere una licenza specifica.
Mi chiedo se questo sia vero, visto che si presume che i piloti di aerei di linea siano in grado di affrontare ogni situazione particolare, indipendentemente dal luogo in cui si verifica...
Un saluto,

Corrado

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da flyingbrandon » 30 agosto 2008, 9:05

Fretless ha scritto:Salve, ho spesso sentito dire che per atterrare/decollare da alcuni aeroporti italiani, p. es. Reggio Calabria e Palermo, i piloti devono possedere una licenza specifica.
Mi chiedo se questo sia vero, visto che si presume che i piloti di aerei di linea siano in grado di affrontare ogni situazione particolare, indipendentemente dal luogo in cui si verifica...
Un saluto,

Corrado
E'vero...ma non e' una licenza specifica è semplicemente una abilitazione per operare in quell'aeroporto. Pero' per Palermo no...che io sappia in Italia solo per Reggio Calabria. Il fatto di saper affrontare ogni situazione particolare non riesco a metterla in relazione al "indipendentemente dal luogo in cui si verifica"....nel senso che, abilitato o no, è difficile che qualcuno con una avaria che compremette la landing distance decida di atterrare a Reggio!
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Fretless
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 22 agosto 2008, 9:59

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da Fretless » 30 agosto 2008, 9:22

Il fatto di saper affrontare ogni situazione particolare non riesco a metterla in relazione al "indipendentemente dal luogo in cui si verifica"....nel senso che, abilitato o no, è difficile che qualcuno con una avaria che compremette la landing distance decida di atterrare a Reggio!
Ok, allora dipende dalla lunghezza della pista?
Pensavo fosse per la prossimità di colline e montagne in concomitanza con particolari correnti d'aria, per questo facevo riferimento a particolari condizioni che possono verificarsi anche dove magari non te l'aspetti :)

Quindi i piloti che ce l'hanno vengono indirizzati prevalentemente sulle tratte che includono quegli scali?

Corrado

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da flyingbrandon » 30 agosto 2008, 10:04

Fretless ha scritto:
Ok, allora dipende dalla lunghezza della pista?
Pensavo fosse per la prossimità di colline e montagne in concomitanza con particolari correnti d'aria, per questo facevo riferimento a particolari condizioni che possono verificarsi anche dove magari non te l'aspetti :)

Quindi i piloti che ce l'hanno vengono indirizzati prevalentemente sulle tratte che includono quegli scali?

Corrado
La pista corta diciamo che ha il suo "peso", conta ovviamente anche quello che sta intorno :mrgreen: Comunque non e' una "rarità" quella abilitazione quindi non ci sono comandanti che fanno solo le reggio!
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Fretless
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 22 agosto 2008, 9:59

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da Fretless » 30 agosto 2008, 10:25

Grazie 1000 :D

Corrado

Avatar utente
danyc77
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 685
Iscritto il: 24 novembre 2005, 14:43
Località: LIPZ

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da danyc77 » 30 agosto 2008, 10:34

Fretless ha scritto:
Il fatto di saper affrontare ogni situazione particolare non riesco a metterla in relazione al "indipendentemente dal luogo in cui si verifica"....nel senso che, abilitato o no, è difficile che qualcuno con una avaria che compremette la landing distance decida di atterrare a Reggio!
Ok, allora dipende dalla lunghezza della pista?
Pensavo fosse per la prossimità di colline e montagne in concomitanza con particolari correnti d'aria, per questo facevo riferimento a particolari condizioni che possono verificarsi anche dove magari non te l'aspetti :)

Quindi i piloti che ce l'hanno vengono indirizzati prevalentemente sulle tratte che includono quegli scali?

Corrado
Aggiungo, e chiedo conferma, che la vera "abilitazione" per un aeroporto, è quella relativa all'aeroporto di Madeira Funchal (LPMA) e fa riferimento ad una vera abilitazione riportata accanto al TR..
Madeira, per un pilota, è l'aeroporto per eccellenza sotto questo aspetto! Altri casi mi pare non ci siano...

...quanto vorrei essere seduto a dx: http://www.youtube.com/watch?v=Zb66QRtXMsg
JAA-ATPL(A)
CPL-ME-IR (A)
Citation C510 TR
Citation C560XL TR
Immagine
Immagine

peterfly 65

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da peterfly 65 » 30 agosto 2008, 19:28

Qelli del video si sono morti di paura e tu volevi stare seduto a destra.... :shock: :shock: :shock: :shock:

Avatar utente
danyc77
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 685
Iscritto il: 24 novembre 2005, 14:43
Località: LIPZ

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da danyc77 » 31 agosto 2008, 10:08

peterfly 65 ha scritto:Qelli del video si sono morti di paura e tu volevi stare seduto a destra.... :shock: :shock: :shock: :shock:
Beh, fa parte del lavoro del pilota, no? :wink:
JAA-ATPL(A)
CPL-ME-IR (A)
Citation C510 TR
Citation C560XL TR
Immagine
Immagine

I-ARDI
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 110
Iscritto il: 6 luglio 2008, 9:44
Località: Dalle parti di Eporedia... (TO)

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da I-ARDI » 31 agosto 2008, 10:27

Mi pare che anche Albenga necessiti di autorizzazioni particolari.
ATPL student - Turin Flying School

zittozitto

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da zittozitto » 1 settembre 2008, 8:29

alcuni aeroporti necessitano di una "ricognizione d'aeroporto" e dipende dall'aeroporto in relazione all'aereo.
per esempio l'aeroporto di Ciampino per un 767 è un aeroporto alternato ma richiede la "ricognizione d'aerporto"
sui vari Route Manuals sono segnalati gli aeroporti in questione.

Avatar utente
Fretless
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 22 agosto 2008, 9:59

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da Fretless » 1 settembre 2008, 9:46

Ciao, perdona l'ignoranza, ma cos'è una "ricognizione d'aeroporto"? E cosa si intende per aeroporto alternato?
Buona giornata,
Corrado

zittozitto

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da zittozitto » 1 settembre 2008, 11:10

ricognizione d'aeroporto è una "aerdrome qualification" cioè una sepcie di abilitazione, si fa a computer.
aeroporto alternato : è un aeroporto che si pianifica in alternativa alla destinazione qualora non fosse utilizzabile, esistono alternati tecnici ( la destinazione chiude per motivi tecnici ) e alternati meteo ( tempo brutto alla destinazione e quindi non esistono i minimi per atterrare ) e alternati in rotta per motivi di carburante.
ciao

Avatar utente
Fretless
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 22 agosto 2008, 9:59

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da Fretless » 2 settembre 2008, 10:46

Mamma mia, quante cose si imparano quì! :D :D
Grazie grazie!

Corrado

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3597
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da Ayrton » 2 settembre 2008, 11:49

oltre ai sopracitati aggiungo anche Male...alle maldive...
Immagine

Mardokk
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 122
Iscritto il: 29 agosto 2007, 18:48
Località: Roma

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da Mardokk » 2 settembre 2008, 11:55

Pantelleria in Italia is namer one

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6792
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Abilitazione per aeroporti specifici?

Messaggio da Luke3 » 2 settembre 2008, 17:17

Volevo chiedere: l'abilitazione all'aeroporto vale proprio per poter operare su quel campo oppure serve per determinati avvicinamenti? Prendendo come esempio Reggio, mi serve l'abilitazione solo se voglio fare il LOC o Circling per la 33 o anche se ci voglio andare con il Cessna in VFR?
Altra cosa, come si conseguono? Per Courchavel ad esempio ho sentito che si tratta di fare 5 decolli e 5 atterraggi, ma mi piacerebbe sapere se varia da aeroporto ad aeroporto oppure è una pratica fissa per tutti.
Grazie in anticipo :wink:

Rispondi