Avvicinamento ILS

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

Concorde001
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 228
Iscritto il: 19 marzo 2008, 20:40

Avvicinamento ILS

Messaggio da Concorde001 » 3 settembre 2008, 14:36

Ciao volevo sapere come funziona un avvicinamento completo ILS... insomma quali sono le cose da fare in un normale avvicinamento. Parlo in linee generali lo so che ogni aeroporto ha la sua procedura

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da air.surfer » 3 settembre 2008, 14:41


zittozitto

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da zittozitto » 3 settembre 2008, 14:48

Concorde001 ha scritto:Ciao volevo sapere come funziona un avvicinamento completo ILS... insomma quali sono le cose da fare in un normale avvicinamento. Parlo in linee generali lo so che ogni aeroporto ha la sua procedura
a grandissime linee generali:
si porta l'avione al IAF (initial approach fix) e si procede a quote e rotte standard ( cartina ) fino al FAF (fina approach fix ) dove intercetti i due segnali LOC e GLIDE e li segui fino alla minima dove, se vedi la pista, continui per l'atterraggio.

ogni aereo ha le sue funzioni più o meno automatiche per seguire l'ILS.

cosa ti interessa più precisamente ?

N757GF

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N757GF » 4 settembre 2008, 7:24

zittozitto ha scritto:
Concorde001 ha scritto:
si porta l'avione al IAF (initial approach fix) e si procede a quote e rotte standard ( cartina ) fino al FAF (fina approach fix ) dove intercetti i due segnali LOC e GLIDE e li segui fino alla minima dove, se vedi la pista, continui per l'atterraggio.
Al Final Approach Fix il LOC dovrebbe gia` essere stato intercettato e seguito da un po'. Alla minima non e` necessario vedere la pista, bastano anche le luci prima della pista.

zittozitto

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da zittozitto » 4 settembre 2008, 8:09

zittozitto ha scritto: a grandissime linee generali:

N757GF

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N757GF » 4 settembre 2008, 9:00

zittozitto ha scritto:
zittozitto ha scritto: a grandissime linee generali:
Ho un'altra idea di istruzione. A grandissime linee generali si possono saltare dettagli, semplificare concetti (che pero` in questo caso non ci sono), ma non dire cose sbagliate.

zittozitto

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da zittozitto » 4 settembre 2008, 9:13

N757GF ha scritto:
zittozitto ha scritto:
zittozitto ha scritto: a grandissime linee generali:
Ho un'altra idea di istruzione. A grandissime linee generali si possono saltare dettagli, semplificare concetti (che pero` in questo caso non ci sono), ma non dire cose sbagliate.
a una domanda molto generica come quella di Concorde, io non sto a specificare che devo avere in vista i "riferimenti visivi" alle minime per poter continuare l'atterraggio, ma semplifico dicendo se vedo la pista, non sto a dire quali e quante luci devo vedere.
in 3 righe spiegare la corretta tecnica di avvicinamento strumentale, compresa la discesa e la decelerazione/configurazione, scostamenti massimi dai segnali, errori altimetrici, chiamate e check list ... bè mi pare esagerato.

se hai critiche da fare falle, ma non venire a insegnare a me come fare un avvicinamento ils.
grazie

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9561
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da Maxx » 4 settembre 2008, 9:23

Anzi, da ignorante apprezzo di più una spiegazione semplice e abbastanza comprensibile sui principi della procedura, piuttosto che leggere tutto il manuale del perfetto avvicinamento in ILS. Ai miei occhi, tra vedere la pista e vedere le luci della pista non c'è una differenza abissale. L'importante è che ci sia agli occhi dei piloti!

N757GF

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N757GF » 4 settembre 2008, 9:24

zittozitto ha scritto:
a una domanda molto generica come quella di Concorde, io non sto a specificare che devo avere in vista i "riferimenti visivi" alle minime per poter continuare l'atterraggio, ma semplifico dicendo se vedo la pista, non sto a dire quali e quante luci devo vedere.
Questo e` un dettaglio che si puo` omettere. E basta dire che arrivato alle minime, se vedo che posso atterrare in sicurezza continuo, altrimenti riattacco. Non ci sono dettagli, ma neanche informazioni monche.
zittozitto ha scritto: in 3 righe spiegare la corretta tecnica di avvicinamento strumentale, compresa la discesa e la decelerazione/configurazione, scostamenti massimi dai segnali, errori altimetrici, chiamate e check list ... bè mi pare esagerato.
Su questo hai ragione. E` sempre difficile graduare il livello di dettaglio, e in tre righe tutte quelle cose possono restare fuori, probabilmente anche l'IAF e il FAF. Oppure si puo` inserire la sequenza di intercettamento, non dare l'idea che si intercettano contemporaneamente.
zittozitto ha scritto: se hai critiche da fare falle, ma non venire a insegnare a me come fare un avvicinamento ils.
La mia critica e` di tipo metodologico, e su un forum le critiche capitano. Non ti sto insegnando come si fanno gli avvicinamenti ils, ma ti come si raccontano le cose.

zittozitto

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da zittozitto » 4 settembre 2008, 9:29

non ho parlato di intercettazione contemporanea.
comunque se non scrivo bene è colpa mia...
se poi hai visto ho chiesto " cosa ti serve di preciso ?" allora avremmo potuto dare più precisione alle info.

N757GF

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N757GF » 4 settembre 2008, 9:45

zittozitto ha scritto:non ho parlato di intercettazione contemporanea.
Secondo me dai quella impressione dicendo che arrivati al FAF si intercettano glide e loc.
zittozitto ha scritto: comunque se non scrivo bene è colpa mia...
se poi hai visto ho chiesto " cosa ti serve di preciso ?" allora avremmo potuto dare più precisione alle info.
Non e` una colpa. L'unica colpa che c'e` nello spiegare qualcosa e` quando uno non sa di cosa sta parlando, ma non e` questo il tuo caso e neanche il mio.

Ci possono essere vari motivi per cui una spiegazione puo` essere capita diversamente da come e` stata data: si va dal fatto che uno dei due e` distratto, al fatto che il modello mentale che uno ha in testa e` diverso da quello dell'altra persona, e in alcuni casi e` mutuamente incompatibile, portando a dei fraintendimenti.
Ad esempio e` vero che non hai detto "contemporaneamente", e neppure sotto minaccia ti verrebbe in mente di dirlo, ma per il mio modello mentale e` quello che ho recepito io.

Chiedere il livello da cui uno parte e cosa serve di preciso e` ovviamente un'ottima cosa, fa parte dell'abitudine di ogni buon istruttore.

zittozitto

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da zittozitto » 4 settembre 2008, 12:54

N757GF ha scritto: Chiedere il livello da cui uno parte e cosa serve di preciso e` ovviamente un'ottima cosa, fa parte dell'abitudine di ogni buon istruttore.
di solito non chiedo il livello, lo "avverto" da me ... ho raggiunto una certa sensibilità.
chiudo l'OT.
saluto

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9557
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da tartan » 4 settembre 2008, 13:39

N757GF ha scritto: Ci possono essere vari motivi per cui una spiegazione puo` essere capita diversamente da come e` stata data: si va dal fatto che uno dei due e` distratto, al fatto che il modello mentale che uno ha in testa e` diverso da quello dell'altra persona, e in alcuni casi e` mutuamente incompatibile, portando a dei fraintendimenti.
Ad esempio e` vero che non hai detto "contemporaneamente", e neppure sotto minaccia ti verrebbe in mente di dirlo, ma per il mio modello mentale e` quello che ho recepito io.
Collana “Psiche e coscienza”
Edizioni “astrolabio”
Paul Watzlawick
Janet Helmick Beavin
Don D. Jackson
PRAGMATICA DELLA COMUNICAZIONE UMANA
Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi

Io lo leggo poco per volta, come se fosse un romanzo di Agatha Christie, senza preoccuparmi se lo capisco oppure no. L’importante e che mi piaccia leggerlo, e mi piace.
Per chi si interessa di comunicazione potrebbe essere interessante e magari lo capisce pure.
Non c'è ironia ne provocazione. E' un vero consiglio.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

zittozitto

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da zittozitto » 4 settembre 2008, 15:32

tartan ha scritto:
N757GF ha scritto: Ci possono essere vari motivi per cui una spiegazione puo` essere capita diversamente da come e` stata data: si va dal fatto che uno dei due e` distratto, al fatto che il modello mentale che uno ha in testa e` diverso da quello dell'altra persona, e in alcuni casi e` mutuamente incompatibile, portando a dei fraintendimenti.
Ad esempio e` vero che non hai detto "contemporaneamente", e neppure sotto minaccia ti verrebbe in mente di dirlo, ma per il mio modello mentale e` quello che ho recepito io.
Collana “Psiche e coscienza”
Edizioni “astrolabio”
Paul Watzlawick
Janet Helmick Beavin
Don D. Jackson
PRAGMATICA DELLA COMUNICAZIONE UMANA
Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi

Io lo leggo poco per volta, come se fosse un romanzo di Agatha Christie, senza preoccuparmi se lo capisco oppure no. L’importante e che mi piaccia leggerlo, e mi piace.
Per chi si interessa di comunicazione potrebbe essere interessante e magari lo capisce pure.
Non c'è ironia ne provocazione. E' un vero consiglio.
grazie Tartan

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da air.surfer » 4 settembre 2008, 16:10

N757GF ha scritto: Al Final Approach Fix il LOC dovrebbe gia` essere stato intercettato e seguito da un po'.
E se ti vettorano dopo il FAF?

zittozitto

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da zittozitto » 4 settembre 2008, 16:17

air.surfer ha scritto:
N757GF ha scritto: Al Final Approach Fix il LOC dovrebbe gia` essere stato intercettato e seguito da un po'.
E se ti vettorano dopo il FAF?
ma nooooo .... daiiiiii .... non dirmi che lo fanno !!! ... pazzesco.

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N176CM » 4 settembre 2008, 16:27

Di tutte queste ulteriori considerazioni, il povero Concorde001 che avrà capito? :?
Magari i suggerimenti sul miglior modo di comunicare/insegnare lasciamoli agli mp o ad un thread dedicato (sarei molto interessato anch'io, sinceramente, visto che mi occupo anche di insegnamento :wink: ) e invece sfruttiamo le vostre (di tutti gli intevenuti in questo thread) conoscenze per aiutare Concorde001 a capire meglio, che ne dite? :wink: :D
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3623
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da Ayrton » 4 settembre 2008, 17:17

a linate era prassi vettorare alle 10 in finale....altrochè :mrgreen:
Immagine

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N176CM » 4 settembre 2008, 17:34

Ayrton ha scritto:a linate era prassi vettorare alle 10 in finale....altrochè :mrgreen:
Perchè "era"? mi pare lo facciano ancora o sbaglio?
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3623
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da Ayrton » 4 settembre 2008, 17:40

N176CM ha scritto:
Ayrton ha scritto:a linate era prassi vettorare alle 10 in finale....altrochè :mrgreen:
Perchè "era"? mi pare lo facciano ancora o sbaglio?
adesso non vettorano più a 10 miglia....non so perchè...ma alle 14....non mi chiedere il motivo...non ne ho idea...so solo che è la coincidenza dell'intercettamento glide+loc.....forse qualcuno ha beccato dei falsi loc o glide....so che arrivando da ovest è facile beccare falsi loc...
Immagine

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N176CM » 4 settembre 2008, 17:48

Ayrton ha scritto:
N176CM ha scritto:
Ayrton ha scritto:a linate era prassi vettorare alle 10 in finale....altrochè :mrgreen:
Perchè "era"? mi pare lo facciano ancora o sbaglio?
adesso non vettorano più a 10 miglia....non so perchè...ma alle 14....non mi chiedere il motivo...non ne ho idea...so solo che è la coincidenza dell'intercettamento glide+loc.....forse qualcuno ha beccato dei falsi loc o glide....so che arrivando da ovest è facile beccare falsi loc...
il che può centrare con il famoso NOTAM dei problemi di declinazione magnetica....
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3623
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da Ayrton » 4 settembre 2008, 17:52

non so....non mi sento di escluderlo...però il notam è precedente a questa pratica...ho notato che succede da circa un mesetto dopo l'installazione del nuovo ILS-DME...boh....mi informerò...il notam è precedente anche all'installazione del nuovo ILS se non erro...
Immagine

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N176CM » 4 settembre 2008, 17:53

Ayrton ha scritto:non so....non mi sento di escluderlo...però il notam è precedente a questa pratica...ho notato che succede da circa un mesetto dopo l'installazione del nuovo ILS-DME...boh....mi informerò...il notam è precedente anche all'installazione del nuovo ILS se non erro...
si il NOTAM è precedente al nuovo ILS di sicuro.
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3623
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da Ayrton » 4 settembre 2008, 17:57

N176CM ha scritto:
Ayrton ha scritto:non so....non mi sento di escluderlo...però il notam è precedente a questa pratica...ho notato che succede da circa un mesetto dopo l'installazione del nuovo ILS-DME...boh....mi informerò...il notam è precedente anche all'installazione del nuovo ILS se non erro...
si il NOTAM è precedente al nuovo ILS di sicuro.
ecco vedi? e invece questa pratica delle 14 nm è abbastanza recente...davvero non so...io sono a conoscenza di un paio di "privati" che son arrivati alti dopo esser stati vettorati alle 10 con conseguente go around...
Immagine

N757GF

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N757GF » 4 settembre 2008, 18:57

air.surfer ha scritto:
N757GF ha scritto: Al Final Approach Fix il LOC dovrebbe gia` essere stato intercettato e seguito da un po'.
E se ti vettorano dopo il FAF?
Sperabilmente in VMC e per farti risparmiare tempo.

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3623
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da Ayrton » 4 settembre 2008, 19:00

N757GF ha scritto:
air.surfer ha scritto:
N757GF ha scritto: Al Final Approach Fix il LOC dovrebbe gia` essere stato intercettato e seguito da un po'.
E se ti vettorano dopo il FAF?
Sperabilmente in VMC e per farti risparmiare tempo.
mica son necessarie le VMC...il vettoramento radar è una manovra IFR...secondo delle minime radar appunto...l'ils è IFR...quindi...
Immagine

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3623
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da Ayrton » 4 settembre 2008, 19:14

Draklor ha scritto:
Ayrton ha scritto:
N757GF ha scritto:
air.surfer ha scritto:
N757GF ha scritto: Al Final Approach Fix il LOC dovrebbe gia` essere stato intercettato e seguito da un po'.
E se ti vettorano dopo il FAF?
Sperabilmente in VMC e per farti risparmiare tempo.
mica son necessarie le VMC...il vettoramento radar è una manovra IFR...secondo delle minime radar appunto...l'ils è IFR...quindi...
Beh,teoricamente pure il visual approach è una manovra IFR...
no, senza il teoricamente....ma il "VISUAL" presuppone VMC....il VETTORAMENTO "RADAR"....evidentemente....no... :wink:
Immagine

N757GF

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N757GF » 4 settembre 2008, 22:47

Ayrton ha scritto:
N757GF ha scritto:
air.surfer ha scritto: E se ti vettorano dopo il FAF?
Sperabilmente in VMC e per farti risparmiare tempo.
mica son necessarie le VMC...il vettoramento radar è una manovra IFR...secondo delle minime radar appunto...l'ils è IFR...quindi...
Se ti mandano a intercettare dopo il FAF in IMC e perdi il glide, quindi diventa una non precision, come fai a determinare il missed approach point, non avendo avuto un punto in cui far partire il cronometro?
Per quello che dicevo sperabilmente VMC, altrimenti basta rifiutare la clearance.

E` un po' di sere che, arrivando da una direzione insolita, mi vettorano dopo il faf, ma mi chiedono prima se mi va bene e comunque in VMC.

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3623
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da Ayrton » 5 settembre 2008, 0:19

esatto...considerando in loc+dme...se poi il dme non c'è e non sei safe...basta dire di no e farsi tutta la procedura...
Immagine

N757GF

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N757GF » 5 settembre 2008, 0:57

Draklor ha scritto: Per il LOC puoi quindi utilizzare il DME,non ti serve per forza il timing.
Se c'e` il dme :), non sempre un ILS ha anche il dme :(

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da air.surfer » 5 settembre 2008, 14:43

N757GF ha scritto: Se c'e` il dme :), non sempre un ILS ha anche il dme :(
Utente N757GF,

secondo me, fra VMC ,visual e FAF e Mapt stai facendo un casino che la metà basta.
Innanzitutto devi decidere cosa fare (ma questo, per la piccola conoscenza che ho di te, credo sia stato sempre il tuo problema).

Tornando ontopic, nel nostro caso la domanda che ci dobbiamo fare è semplice:
"Cosa andiamo a fare? Un ILS oppure una NO PRECISION?"
In genere un buon briefing aiuta ma è ovvio che, nell'ambito "tecnico" i piloti devono parlare la stessa lingua percio', parlando di ILS, io do' per scontato che il FINAL SEGMENT parta dal FAP e non dal FAF come affermi tu.
Il FAF a casa mia identifica l'inizio del FINAL SEGMENT per le procedure NO PRECISION. A casa tua non lo so.
Che poi a volte coincidano è un altro discorso.
Vabbè, pazienza.. errore mio che do' sempre le cose per scontate (piccolo memo per il futuro).
Stabilito, almeno in parte l'abc, dei segmenti delle procedure strumentali, passiamo ad altro.

Parliamo ora della legge.
N757GF ha scritto: Sperabilmente in VMC e per farti risparmiare tempo.
"Sperabilmente" mi fa un po ridere. Ti ricordi che fine ha fatto chi visse sperando, no? :-)
Invece, IMHO, la seconda domanda che ci dobbiamo porre nel nostro piccolo torneo di "Puntualizzazione Individuale a Punti che, come al solito, hai indetto, è: "Possiamo farlo?" Nella fattispecie "Possiamo intercettare il LOC dopo il FAP"?
Ti diro' quello che so io. Non ho le jarops con me, ma le regole AZ non sono mai meno limitative delle regole generali. Semmai è il contrario.
Il limite della stabilizzazione, per noi, durante gli avvicinamenti (Prec/No PRec) è di 1000 ft AAL. Per stabilizzazione si intendono delle cose ben precise fra cui quella che l'avione deve essere stabilizzato in "termini di traiettoria".
Non mi risulta che da qualche parte ci sia scritto che è *obbligatorio* catturare il LOC prima del FAP ( se mi trovi dove sta scritto mi fai un favore). Tant'è che in molti aeroporti vieni spesso vettorato dopo il FAP. Uno di questi è Roma venendo da sud. I miei colleghi te lo confermeranno. E non è neanche vero che devi essere VFR perchè, se stai facendo un ILS, puoi
essere benissimo in IMC e tenerti le minime ILS.
Per questo motivo le massime deviazioni ammesse dai fasci dell'ILS, partono da 1500 ft AAL.
In genere il controllore te lo chiede perchè sa benissimo che in giro c'è qualcuno che se fa una cosa del genere si mette l'aereo per cappello e quindi, a scanso di equivoci, ti passa la palla.

Piu' in generale invece, si puo' parlare di airmanship.
Questa volta la domanda è: "Quanto è saggio farlo?"
Qui entriamo ovviamente nel campo delle opinioni personali e quindi ti diro' la mia, che è "dipende".
Se sono alla prima tratta ed è cavok lo faccio senza problemi, se sono stanco invece mi prendo un po' piu' di margine per la stabilizzazione. Se invece c'è un CB proprio sul FAP lo chiedo io al controllore, anche se sono in IMC avendo cura di farmi vettorare un po' prima del OM o posizione equivalente per il controllo del glide e cosi' via...

Nel caso poi da te sollevato, ossia la perdita del GLIDE durante una procedura ILS io preferisco riattaccare, fare troubleshooting rifare il briefing per la non precision e stabilire le mie nuove minime per ripresentarmi all'atterraggio. Magari, che so, è saltato solo il breaker del ricevitore e tu ti vai a fare una non precision senza briefing e magari pure alle minime...
Fare le cose di fretta, in genere, è sempre il modo migliore di farsi male.
Del resto, da quello che so, il FAF e il timing sulla cartina sono segnati esclusivamente per la
procedura di NOGLIDE (e non per l'ILS) che essendo una NoPrecision va discussa con attenzione.

Infine, tanto per sfatarti un altro mito, non è detto che il timing debba partire necessariamente dal FAF.
Per esempio a Roma (che cito perchè me lo ricordo meglio) il FAF per la 16L è 8 OST/2500 mentre
il timing per il Mapt parte dall'OM. Quindi, se il tuo problema per non stabilizzarti dopo il FAP è il timing, quando c'è l'OM non te lo dovresti porre, perchè il contasecondi lo scatti proprio da li.
Inoltre il timing si rende necessario solo se il MAPt non è identificato da una fix o da una radioassistenza ma in genere negli ILS c'è sempre uno dei due...

A te la palla.

Avatar utente
wing05
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1169
Iscritto il: 2 ottobre 2005, 18:50
Località: LIDT

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da wing05 » 5 settembre 2008, 15:03

diatriba interessantissima ....ma posso umilmente chiedere ...sempre se la cosa è possibile di far capire anche a chi non ha il ppl atpl "il foglio rosa " dello shuttle e chi più ne ha .. :roll:
da un certo punto in poi ....il tecnicismo stretto ha preso il sopravvento
gentilissimi vi ringrazio in anticipo
:mrgreen:
I-SMTN. Mauro

Immagine
Cerca sempre di mantenere uguale il numero degli atterraggi che fai, rispetto ai decolli

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da air.surfer » 5 settembre 2008, 16:09

wing05 ha scritto:diatriba interessantissima ....ma posso umilmente chiedere ...sempre se la cosa è possibile di far capire anche a chi non ha il ppl atpl "il foglio rosa " dello shuttle e chi più ne ha .. :roll:
da un certo punto in poi ....il tecnicismo stretto ha preso il sopravvento
gentilissimi vi ringrazio in anticipo
:mrgreen:
Ah ah... Mauro hai ragione. In genere tendo sempre a semplificare proprio perchè non tutti hanno il foglio rosa.
Appena rimetto in ordine le idee, ossia mi sveglio dalla pennica pomeridiana causa postale stanotte, provo a buttare giu' due righe piu' comprensibili...
Ciao!

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8434
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da mcgyver79 » 5 settembre 2008, 16:17

air.surfer ha scritto:Appena rimetto in ordine le idee, ossia mi sveglio dalla pennica pomeridiana causa postale stanotte, provo a buttare giu' due righe piu' comprensibili...
Ah, non sapevo che i piloti in esubero fossero già stati assorbiti dalle Poste... che piano fulmineo il Fenice!! :mrgreen: :mrgreen:

Ciaooooo.
McGyver

N757GF

Re: Avvicinamento ILS

Messaggio da N757GF » 5 settembre 2008, 16:46

air.surfer ha scritto: In genere un buon briefing aiuta ma è ovvio che, nell'ambito "tecnico" i piloti devono parlare la stessa lingua percio', parlando di ILS, io do' per scontato che il FINAL SEGMENT parta dal FAP e non dal FAF come affermi tu.
Il FAF a casa mia identifica l'inizio del FINAL SEGMENT per le procedure NO PRECISION. A casa tua non lo so.
A casa mia (FAA) si chiamano entrambi FAF, sia per la precision che per la non precision. Hanno due simboli diversi sulla carta, ma stesso nome. Come dici dopo, talvolta coincidono o sono molto vicine, talvolta no.
air.surfer ha scritto: Non mi risulta che da qualche parte ci sia scritto che è *obbligatorio* catturare il LOC prima del FAP ( se mi trovi dove sta scritto mi fai un favore). Tant'è che in molti aeroporti vieni spesso vettorato dopo il FAP. Uno di questi è Roma venendo da sud. I miei colleghi te lo confermeranno. E non è neanche vero che devi essere VFR perchè, se stai facendo un ILS, puoi essere benissimo in IMC e tenerti le minime ILS.
Non ho le procedure di roma a portata di mano. Vi vettorano normalmente dopo il FAF in condizioni di IMC? Adesso non ho tempo di andare a consultare il manualone del controllo per vedere cosa dice sul vettoramento, ma lo metto nella lista delle cose da fare. Rivedendo il messaggio, se il FAF LOC e` molto piu` lontanto del FAF ILS non ci sono problemi, ma vedi dopo.
air.surfer ha scritto: Questa volta la domanda è: "Quanto è saggio farlo?"
Questa e` la domanda corretta. La mia opinione e` che se sono vmc va bene, altrimenti no. Per quanto riguarda farsi vettorare dopo il FAF e prima dell'OM per il confronto di glide e altimetri, in alcuni casi si puo` (KLAX, 25L dove FAF LOC e` a 7.4 NM mentre il FAF ILS e` a 12NM circa) in altri no (KLGB sono coincidenti sull'OM).
air.surfer ha scritto: Del resto, da quello che so, il FAF e il timing sulla cartina sono segnati esclusivamente per la
procedura di NOGLIDE (e non per l'ILS) che essendo una NoPrecision va discussa con attenzione.
certo, ci sono solo per la noglide. Quando fate un ils, le procedure AZ non richiedono di far partire il cronometro?
air.surfer ha scritto: Infine, tanto per sfatarti un altro mito, non è detto che il timing debba partire necessariamente dal FAF.
Per esempio a Roma (che cito perchè me lo ricordo meglio) il FAF per la 16L è 8 OST/2500 mentre
il timing per il Mapt parte dall'OM. Quindi, se il tuo problema per non stabilizzarti dopo il FAP è il timing, quando c'è l'OM non te lo dovresti porre, perchè il contasecondi lo scatti proprio da li.
Inoltre il timing si rende necessario solo se il MAPt non è identificato da una fix o da una radioassistenza ma in genere negli ILS c'è sempre uno dei due...
Negli aeroporti che frequento piu` spesso il FAF LOC only coincide con l'OM, e il FAF della precision e` immediatamente prima, e non ci sono altre radioassistenze per per determinare il MAP in caso di perdita del glide. E questo spiega questo scambio di messaggi: io ho in mente la situazione piu` comune per me, dove, se mi vettorano dopo il faf mi ritrovo dopo l'outer marker, praticamente in testata pista.

Comunque e` sempre interessante sentire delle altre opinioni qualificate e imparare qualcosa di nuovo :)

Rispondi