Centrare la pista.

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3671
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Centrare la pista.

Messaggio da Ayrton » 1 ottobre 2008, 17:43

che fine hai fatto Alain? :shock:
Immagine

salvo77722
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 9
Iscritto il: 20 settembre 2008, 11:21
Località: Catania

Re: Centrare la pista.

Messaggio da salvo77722 » 11 ottobre 2008, 11:48

Per la declinazione magnetica in Italia fortunatamente non ci sono grossi problemi in quanto questa si mantiene sempre intorno o meno di un grado.In ogni caso tutte le rotte pubblicate sulle cartine sono date in magnetico.D'accordo che ci sono gli errori della deviazione magnetica, ma durante il mio addestramento negli anni passati il mio istruttore non mi faceva pesare più di tanto la cosa.Ricordo solo che quando accendevo il motore , la bussola aveva qualche piccola variazioone , ma non più di tanto.
In ogni caso se si deve atterrare la cosa migliore è avere la pista in vista e da quel momento puoi dire addio agli strumenti ,a parte l'anemometro:in finale è sempre bene controllare la velocità, per evitare che si abbassi involontariamente,piuttosto che il direzionale (ovviamente in vfr).Se c'è vento istintivamente riuscirai a trovare il giusto angolo di correzione , mantenendo lo sguardo sull'asse pista.Quindi a conti fatti la deviazione magnetica non è stato mai un problema per quel che mi riguarda.

alainvolo

Re: Centrare la pista.

Messaggio da alainvolo » 15 ottobre 2008, 1:42

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3671
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Centrare la pista.

Messaggio da Ayrton » 24 ottobre 2008, 21:43

alainvolo ha scritto:
Ayrton ha scritto:che fine hai fatto Alain? :shock:
Ecchime :mrgreen: ...ti sei preoccupato eh!?
of course!!! :mrgreen:
Immagine

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Centrare la pista.

Messaggio da maksim » 24 ottobre 2008, 23:24

I-FORD ha scritto: Arrivato vicino a terra togli la deriva con il rudder mantenendo le ali livellate con gli alettoni e tocchi dritto, anche se in realtà l'aereo sta effettuando una scivolata nel flusso del vento laterale con i comandi incrociati.
Ali livellate ?
Ma voi piloti non ci avete detto che, oltre a togliere la deriva col timone, occorre abbassare l'ala per mettere giù prima la ruota dell' ala sopravento ?
Cambiando discorso, adesso ne dico una io:
per centrare la pista, devi vedere sempre la pista, in prospettiva, come un trapezio perfettamente simmetrico (o, comunque, se sei ancora lontano dal touch-down e la pista non la vedi ancora bene, come un segmentino che è dritto "in piedi" - perfettamente verticale - e NON inclinato).
Se il "trapezio" (o il segmentino), anzichè essere perfettamente simmetrico, è una specie di "torre di Pisa" (sto parlando sempre di come appare la pista in prospettiva), occorre virare dalla parte opposta rispetto a quella dove la "torre" pende (come se si volesse, con la virata, fare la stessa azione che si fa con la mano quando si fa la foto ricordo con lo sfondo della torre di Pisa: fare finta di sostenerla per non farla "inclinare" ulteriormente).
Ho detto la mia vaccata :oops:
Sono pronto a prendere i "pesci in faccia" :)

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9164
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Centrare la pista.

Messaggio da air.surfer » 25 ottobre 2008, 19:32

maksim ha scritto: Ali livellate ?
Ma voi piloti non ci avete detto che, oltre a togliere la deriva col timone, occorre abbassare l'ala per mettere giù prima la ruota dell' ala sopravento ?
Dipende..
:mrgreen:

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Centrare la pista.

Messaggio da maksim » 25 ottobre 2008, 22:20

air.surfer ha scritto:
maksim ha scritto: Ali livellate ?
Ma voi piloti non ci avete detto che, oltre a togliere la deriva col timone, occorre abbassare l'ala per mettere giù prima la ruota dell' ala sopravento ?
Dipende..
:mrgreen:
Da che dipende ?
(...da che punto guardi il mondo, tutto dipende...
Sembra la canzone di Jarabe de Palo :) )

Avatar utente
b747-8
FL 150
FL 150
Messaggi: 1906
Iscritto il: 24 settembre 2008, 21:25

Re: Centrare la pista.

Messaggio da b747-8 » 10 dicembre 2008, 0:09

zittozitto ha scritto:si può toccare anche con angolo di crab, ma non è semplice e quindi si preferisce la toccata allineati alla pista.
l'azzeramento del crab ( il crab angle è quella posizione "storta" che ha l'aereo durante l'avvicinamento con vento al traverso ) va fatto a pochi piedi dalla toccata e la si ottiene usando il timone ( agendo sulla pedaliera ) ovviamento questa imbardata che viene generata da luogo ad un rollio ( l'ala che avanza tende a salire ) che va contrastato con gli alettoni ( usando il volantino o barra che sia ).
Ovvero, in parole povere: correggi girando a destra o a sinistra la cloche (per azionare gli alettoni) e la pedaliera (timone) contrastando il vento trasversale, giusto? E l'equilibratore non si usa, giusto? Bisogna atterrare... :bigsmurf:
Acquistiamo il diritto di criticare severamente una persona solo quando siamo riusciti a convincerla del nostro affetto e della lealtà del nostro giudizio, e quando siamo sicuri di non rimanere assolutamente irritati se il nostro giudizio non viene accettato o rispettato. In altre parole, per poter criticare, si dovrebbe avere un'amorevole capacità, una chiara intuizione ed un'assoluta tolleranza. MOHANDAS KARAMCHAND GANDHI

Immagine
BIRRA POINT
Ministro rapporti CULturali

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Centrare la pista.

Messaggio da Luke3 » 10 dicembre 2008, 21:12

esatto, usando il timone per tenere il muso parallelo alla pista e l'alettone per controllare la deriva. Sugli aerei di GA non si può atterrare con il crab quindi l'aereo va messo in scivolata d'ala utilizzando questa tecnica in modo da poter toccare parallelamente alla pista, di conseguenza prima con un main gear e poi con l'altro vista l'ala abbassata. La regola è: volantino al vento, piede contrario. L'equilibratore lo usi per mantenere l'assetto di avvicinamento e per eseguire la flare

zittozitto

Re: Centrare la pista.

Messaggio da zittozitto » 11 dicembre 2008, 11:37

Luke3 ha scritto:esatto, usando il timone per tenere il muso parallelo alla pista e l'alettone per controllare la deriva.
il timone e gli alettoni li usi per impostare l'angolo di CRAB e poi li cetralizzi.
scendi col muso al vento e le ali livellate.
a pochi piedi da terra, rimetti l'aereo parallelo all'asse pista ( che avrai tra le cosce ) e tieni le ali livellate contrastando un naturale rollio indotto dall'imbardata che hai usato per mettere il naso dritto in pista.

non so se intendevi questo... ma questo è.

l'elevatore lo usi per la flare e per gestire la velocità insieme alla spinta.

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Centrare la pista.

Messaggio da Luke3 » 11 dicembre 2008, 15:43

zittozitto ha scritto:non so se intendevi questo... ma questo è.
si riguardo alla parte finale a pochi metri da terra, per "deriva" intendevo appunto il rollio conseguente all'imbardata per allinearsi alla pista. Mi sono espresso abbastanza male nello spiegarlo :wink: .
Domanda: con quali tipi di carrello è consentito toccare con l'asse longitudinale non parallelo all'asse pista?

zittozitto

Re: Centrare la pista.

Messaggio da zittozitto » 11 dicembre 2008, 18:15

Luke3 ha scritto:
zittozitto ha scritto:non so se intendevi questo... ma questo è.
si riguardo alla parte finale a pochi metri da terra, per "deriva" intendevo appunto il rollio conseguente all'imbardata per allinearsi alla pista. Mi sono espresso abbastanza male nello spiegarlo :wink: .
Domanda: con quali tipi di carrello è consentito toccare con l'asse longitudinale non parallelo all'asse pista?
main gear.

il 747 aveva i 2 centrali che ruotavano per facilitare la toccata col crab.

Avatar utente
noone
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1166
Iscritto il: 18 luglio 2008, 12:46
Località: Leman Lake

Re: Centrare la pista.

Messaggio da noone » 11 dicembre 2008, 18:48

zittozitto ha scritto:
Luke3 ha scritto:
zittozitto ha scritto:non so se intendevi questo... ma questo è.
si riguardo alla parte finale a pochi metri da terra, per "deriva" intendevo appunto il rollio conseguente all'imbardata per allinearsi alla pista. Mi sono espresso abbastanza male nello spiegarlo :wink: .
Domanda: con quali tipi di carrello è consentito toccare con l'asse longitudinale non parallelo all'asse pista?
main gear.

il 747 aveva i 2 centrali che ruotavano per facilitare la toccata col crab.
ma il 747 quindi ha tutti i carrelli sterzanti??? gli outer non sono sterzanti per alleviare gli sforzi durante le curve strette in rullaggio a alti tonnellaggi???
Just my two cent
Vanni

zittozitto

Re: Centrare la pista.

Messaggio da zittozitto » 12 dicembre 2008, 10:31

noone ha scritto:
zittozitto ha scritto:
Luke3 ha scritto:
zittozitto ha scritto:non so se intendevi questo... ma questo è.
si riguardo alla parte finale a pochi metri da terra, per "deriva" intendevo appunto il rollio conseguente all'imbardata per allinearsi alla pista. Mi sono espresso abbastanza male nello spiegarlo :wink: .
Domanda: con quali tipi di carrello è consentito toccare con l'asse longitudinale non parallelo all'asse pista?
main gear.

il 747 aveva i 2 centrali che ruotavano per facilitare la toccata col crab.
ma il 747 quindi ha tutti i carrelli sterzanti??? gli outer non sono sterzanti per alleviare gli sforzi durante le curve strette in rullaggio a alti tonnellaggi???
Just my two cent
Vanni
sono i main body gear a sterzare.

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3671
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Centrare la pista.

Messaggio da Ayrton » 12 dicembre 2008, 10:56

Immagine

Avatar utente
noone
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1166
Iscritto il: 18 luglio 2008, 12:46
Località: Leman Lake

Re: Centrare la pista.

Messaggio da noone » 12 dicembre 2008, 11:20

my fault...
avevo letto in un'altra maniera in un altro post.
non a caso erano i miei 2 centesimi :lol:
Vanni

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Centrare la pista.

Messaggio da Almost Blue » 12 dicembre 2008, 14:58

Io invece volevo chiedere un' altra cosa.
Da qualche parte avevo letto, se ho capito bene, che i B 52, tra le altre cose, hanno anche una possibilità particolare, che gli deriva dalla peculiare composizione del loro carrello principale, tutto sterzante, a prua e in coda: ossia, un B 52 ha la possibilità di atterrare anche con un violento vento al traverso, perchè, in parole povere, può venir giù "tranquillo", con la fusoliera angolata anche di decine di gradi rispetto all'asse principale della pista ( ! ), perchè tanto mantiene tutti e quattro gli elementi principali del suo carrello (ognuno dotato di due grandi ruote gemellate) "sterzati dalla parte giusta", ovvero, perfettamente in asse con la pista. In parole da profano: viene giù di fianco, un po' come un' auto che abbia tutte e quattro le ruote sterzanti, perchè tanto ha il carrello pricipale tutto in asse, cioè dritto con la pista.
E fin qua, tutto ok credo; ma gli aerei che hanno solo il ruotino di prua che può sterzare come fanno? Cioè, atterrando con vento al traverso, vengono vicino alla pista con fusoliera e carrello pricipale più o meno "di traverso" e così toccano terra? Allora significa che in quell' attimo e prima di ogni ulteriore correzione con la pedaliera, il carrello pricipale striscia di traverso sulla pista e le ruote non girano, ma sono "trascinate", ma così non si ha una grossa torsione delle gambe principali del carrello e degli assi delle ruote?
Oppure anche il carrello principale dei grandi aerei di linea mantiene una certa capacità sterzante? (I TIR per esempio, come forse saprete già, hanno l' ultimo asse posteriore del rimorchio con possibilità sterzante in senso opposto allo sterzo della motrice, in modo che le ultime ruote posteriori non striscino sotto il peso del carico, quando tutto il camion gira).
Chiedo scusa non avevo fatto in tempo a leggere tutto il thread...hanno già risposto alla mia domanda. Non sapevo che anche il carrello principale sterzasse!!!
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

zittozitto

Re: Centrare la pista.

Messaggio da zittozitto » 12 dicembre 2008, 15:11

il nose gear è bloccato fino a che non è compresso. ( non può essere ruotato in volo )
i main gear, a parte alcune eccezioni, non ruotano.
si fa del tutto per toccare con l'asse longitudinale parallelo al senso del moto e all'asse pista.
come hai già letto sopra si fa in due modi, crab o bank.
ma prima di toccare allineati e ali orizzontali. ( ci vuole un po' di manico )

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Centrare la pista.

Messaggio da Almost Blue » 12 dicembre 2008, 15:31

Ah!
Quindi l'ultimo colpo di timone si dà appena PRIMA di toccare, non dopo!
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

zittozitto

Re: Centrare la pista.

Messaggio da zittozitto » 12 dicembre 2008, 15:53

Almost Blue ha scritto:Ah!
Quindi l'ultimo colpo di timone si dà appena PRIMA di toccare, non dopo!
a pochi piedi da terra, ma come scrivevo sopra, si può anche atterrare col crab.

qui vedi la tecnica



la parte finale non è venuta bene. complice il vento il de-crab non è stato dei migliori ( wingstrike)

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: Centrare la pista.

Messaggio da dirk » 12 dicembre 2008, 16:41



Anche qui si vede bene.
Certo che non è da tutti...

zittozitto

Re: Centrare la pista.

Messaggio da zittozitto » 12 dicembre 2008, 18:55

dirk ha scritto:

Anche qui si vede bene.
Certo che non è da tutti...
questi atterrano col crab. (scuola americana)

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: Centrare la pista.

Messaggio da dirk » 12 dicembre 2008, 20:36

In alcuni si vede che raddrizzano anche prima della toccata, in altri in effetti si vede chiaramente che raddrizzano l'aereo dopo la toccata.
Quali sono gli aerei con cui è possibile toccare "storti", nel senso non ancora allineati con la centerline?

Avatar utente
vihai
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1163
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 14:48

Re: Centrare la pista.

Messaggio da vihai » 13 dicembre 2008, 17:42

Luke3 ha scritto:Sugli aerei di GA non si può atterrare con il crab
Uh? Perché no?

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: Centrare la pista.

Messaggio da dirk » 13 dicembre 2008, 17:48

Credo che intendesse dire che ti raddrizzi prima della toccata...

zittozitto

Re: Centrare la pista.

Messaggio da zittozitto » 15 dicembre 2008, 9:08

dirk ha scritto:In alcuni si vede che raddrizzano anche prima della toccata, in altri in effetti si vede chiaramente che raddrizzano l'aereo dopo la toccata.
Quali sono gli aerei con cui è possibile toccare "storti", nel senso non ancora allineati con la centerline?
con boeing si ... ma ho dei dubbi sul 777 visto la fila di tre assi che darebbe una torsione alla gamba non indifferente.

Avatar utente
sidew
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1354
Iscritto il: 24 maggio 2007, 8:28
Località: Milan, Italy
Contatta:

Re: Centrare la pista.

Messaggio da sidew » 15 dicembre 2008, 13:12

Mi ricordo ancora l'atterraggio a BKK sul 747 Qantas in crosswind....

Subito al touckdown ho sentito l'aereo scodarsi....
Aldo

"Oops!" - Shannon Foraker, Ashes of victory

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Centrare la pista.

Messaggio da maksim » 15 dicembre 2008, 17:54

zittozitto ha scritto:
Almost Blue ha scritto:Ah!
Quindi l'ultimo colpo di timone si dà appena PRIMA di toccare, non dopo!
a pochi piedi da terra, ma come scrivevo sopra, si può anche atterrare col crab.

qui vedi la tecnica



la parte finale non è venuta bene. complice il vento il de-crab non è stato dei migliori ( wingstrike)
Aggiungo per "coloro che si fossero messi all'ascolto solo ora" :P :
come è stato detto anche in qualche thread di questo forum, soprattutto se il vento di traverso è molto forte, la semplice azione di radrizzare non basta.
Bisogna anche compensare, piegando l'ala sopra vento verso la vena del vento.
Ossia, lavorare anche di volante (e non solo di pedale).
Infatti, "quelli che sanno" ( :) ), dicono: volante al vento e piede opposto (Non sempre: qualora la situazione lo richieda).
In questo modo si mette giù prima la ruota del main-gear che sta dal lato dell'ala sopravento e poi l'altra ruota del main-gear.
Il tutto in una azione coordinata di radrizzamento lungo l'asse-pista e piegamento dell'ala al vento.
Cosa che, probabilmente, la giovane pilotessa del video non ha fatto. Così è stato detto... (non mi assumo la responsabilità dell'affermazione :) ).
E, anche per questo, probabilmente, E' STATO DETTO, il 320 LH è potuto finire su youtube.

jimi3500
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 293
Iscritto il: 29 febbraio 2008, 15:26

Re: Centrare la pista.

Messaggio da jimi3500 » 12 gennaio 2009, 8:25

oltre che le manovre necessarie affinchè l'aereo sia perfettamente parallelo alla pista, come si opera in modo che la discesa dal FL di crociera sia precisa fino a toccare la pista nel punto desiderato?
parlo ovviamente di a/m sprovvisti di ILS etc...

N757GF

Re: Centrare la pista.

Messaggio da N757GF » 12 gennaio 2009, 8:49

jimi3500 ha scritto:oltre che le manovre necessarie affinchè l'aereo sia perfettamente parallelo alla pista, come si opera in modo che la discesa dal FL di crociera sia precisa fino a toccare la pista nel punto desiderato?
parlo ovviamente di a/m sprovvisti di ILS etc...
Una discesa normale fa perdere circa 1000 ft ogni 3 miglia: in base alla quota calcoli quando cominciare a scendere. La parte finale la si fa a vista, aiutati eventualmente dalle segnalazioni luminose (vasi o papi). Anche il controllo ti porta a una posizione e quota da cui poter atterrare normalmente.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Centrare la pista.

Messaggio da AirGek » 12 gennaio 2009, 8:59

vihai ha scritto:
Luke3 ha scritto:Sugli aerei di GA non si può atterrare con il crab
Uh? Perché no?

Perchè altrimenti rischi di sfasciarlo il carrello. II carrello è progettato per resistente alle forze agenti perpendicolarmente al terreno e molto meno rispetto a quelle agenti parallelamente. Con questo non voglio dire che sia impossibile ma rischi parecchio.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

jimi3500
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 293
Iscritto il: 29 febbraio 2008, 15:26

Re: Centrare la pista.

Messaggio da jimi3500 » 12 gennaio 2009, 9:54

N757GF ha scritto:
jimi3500 ha scritto:oltre che le manovre necessarie affinchè l'aereo sia perfettamente parallelo alla pista, come si opera in modo che la discesa dal FL di crociera sia precisa fino a toccare la pista nel punto desiderato?
parlo ovviamente di a/m sprovvisti di ILS etc...
Una discesa normale fa perdere circa 1000 ft ogni 3 miglia: in base alla quota calcoli quando cominciare a scendere. La parte finale la si fa a vista, aiutati eventualmente dalle segnalazioni luminose (vasi o papi). Anche il controllo ti porta a una posizione e quota da cui poter atterrare normalmente.
quindi: se mi trovo a 3000ft comincerò la discesa verso la pista ad una vs di 1000ft al min(se ci troviamo a 160kts) esattamente 3nm prima, giusto?

N757GF

Re: Centrare la pista.

Messaggio da N757GF » 12 gennaio 2009, 10:03

jimi3500 ha scritto: quindi: se mi trovo a 3000ft comincerò la discesa verso la pista ad una vs di 1000ft al min(se ci troviamo a 160kts) esattamente 3nm prima, giusto?
Se sei a 3000 ft cominci la discesa 9 miglia prima (o anche 10): sono 3 miglia ogni 1000 ft. Se voli a 180 kt, cioe` a 3 NM al minuto, impieghi 3 minuti a scendere di 3000 ft, e quindi scendi a 1000 ft/min circa, un po' di meno se cominci la discesa 10 NM prima dell'aeroporto.

In realta` c'e` una regola piu` facile per la velocita` verticale: si prende la velocita` al suolo (GS) in nodi, moltiplicata per 5 da` la velocita` verticale in piedi al minuto. 180 kt per 5 (ft/min/kt) fanno 900 ft/min, praticamente lo stesso valore di prima.

jimi3500
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 293
Iscritto il: 29 febbraio 2008, 15:26

Re: Centrare la pista.

Messaggio da jimi3500 » 12 gennaio 2009, 10:43

si scusami errore di distrazione... :oops:

Avatar utente
vihai
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1163
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 14:48

Re: Centrare la pista.

Messaggio da vihai » 13 gennaio 2009, 11:18

AirGek ha scritto: Perchè altrimenti rischi di sfasciarlo il carrello. II carrello è progettato per resistente alle forze agenti perpendicolarmente al terreno e molto meno rispetto a quelle agenti parallelamente. Con questo non voglio dire che sia impossibile ma rischi parecchio.
Sì, avevo capito male, credevo che intendesse che non si può usare il crab nel finale, invece intendeva dire che non si può *toccare* con il crab (cosa che invece si può fare su alcuni liners).

Ciao,

Rispondi