Intercettare la radiale

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Intercettare la radiale

Messaggio da maksim » 11 ottobre 2008, 16:35

Sto parlando di volo manuale (autopilota e simili disinseriti, niente FMC e cose del genere. Al massimo, inserito solo il selettore di prua e/o autoheading. Perdonate eventuali imprecisioni nel mio linguaggio).
La domanda è: esistono delle tecniche/procedure/regolette con le quali i piloti intercettano, CON PRECISIONE, le varie radiali delle radio assistenze (VOR, NDB, ecc.) ?
Oppure essi fanno affidamento esclusivamente sulla loro pratica/sensibilità/destrezza di pilotaggio ?
Posso capire come essi intercettano una radiale quando lo scostamento, per intercettarle, rispetto alla prua che l'aereo sta mantenendo, non è di grande entità.
Ma quando tale scostamento è grande (ad esempio, maggiore di 90 gradi), mi risulta più difficile capire (soprattutto perchè la velocità dell' aereo è relativamente elevata).

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da Zapotec » 11 ottobre 2008, 18:19

Qualcosa di più approfondito della regoletta di davymax ? ;)

http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.ph ... 70#p391221

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da Luke3 » 11 ottobre 2008, 18:40

A noi hanno insegnato una regoletta carina per gli ADF che è quella di "spingere" o "tirare" la lancetta a seconda se stai intercettando un QDM o un QDR. Dopo che hai sintonizzato ed identificato l'NDB ed attualizzato la ghiera dell'ADF (fatta corrispondere con la prua indicata sul girodirezionale):

Se stai intercettando un QDM allora devi "spingere" la lancetta ad indicare quella prua
In pratica se il QDM che vuoi intercettare è a destra della punta dello strumento, allora assumi una prua a sinistra della punta, così facendo la lancetta si sposta piano piano verso destra. Nello stesso modo se il QDM è a sinistra, assumi una prua a destra della punta in modo che la lancetta vada a sinistra. Riattualizzi con la nuova prua. Quando l'ADF indicherà il QDM selezionato, assumi prua uguale al QDM

Per intercettare un QDR è uguale solo che in questo caso la coda della lancetta non si "spinge" ma si "tira", quindi se il QDR è a destra vai a destra e così via.

Se ti vuoi divertire :mrgreen:
http://www.relia.net/~george/aviation/sim/

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da maksim » 12 ottobre 2008, 0:35

Ho trovato un link dove se ne parla: http://wiki.ivao.it/index.php/QDM_e_QDR
Non sono in grado di valutare (e quindi NON GARANTISCO) l' attendibilità dei contenuti del link.
Ammettendo che i contenuti siano attendibili (AMMETTENDO CHE LO SIANO), mi preme evidenziare alcune righe tratte da un esempio che viene riportato (esempio di un aeromobile che sta passando da un QDM 330 ad un QDM 270. Per brevità tralascio le righe iniziali dove si spiega la regoletta empirica per compiere l' operazione):
"Una volta che la punta della freccia è in prossimità del valore 270 è necessario procedere ad un' altra virata, questa volta a sinistra per portare la punta della freccia del RMI (Radio Magnetic Indicator) diretta verso l' alto in posizione verticale sul valore 270. Il concetto di prossimità al valore 270 è relativo sempre alla distanza dell' aeromobile dal NDB perchè maggiore è la distanza dal NDB minore sarà la velocità di rotazione della freccia del RMI. Per cui in prossimità del NDB sarà necessario anticipare la virata anche di 10 gradi (quando la punta della feccia si trova sul valore 280) per poter intercettare il QMD assegnato mentre a distanza tale anticipo potrà essere limitato a pochi gradi."
FATE ATTENZIONE, ADESSO, COME PROSEGUE: "in ogni caso è L' ESPERIENZA DEL PILOTA a garantire un perfetto inserimento dell' aeromobile sul QMD assegnato. ecc. ecc. ecc. ecc."
Ho sottolineato "L' ESPERIENZA DEL PILOTA" perchè in questa espressione c'è la risposta ad una parte della mia domanda iniziale.
A voi la parola per i vostri commenti/considerazioni/precisazioni/correzioni.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11564
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da flyingbrandon » 12 ottobre 2008, 1:17

maksim ha scritto: Ma quando tale scostamento è grande (ad esempio, maggiore di 90 gradi), mi risulta più difficile capire (soprattutto perchè la velocità dell' aereo è relativamente elevata).
Beh ma se intercetti con angoli maggiori di 90 vai dalla parte opposta...comunque io non uso nessuna regola...diciamo ad occhio e in base alla velocita' con cui mi entra la lancetta regolo la virata.... :D
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da davymax » 12 ottobre 2008, 11:23

flyingbrandon ha scritto:
maksim ha scritto: Ma quando tale scostamento è grande (ad esempio, maggiore di 90 gradi), mi risulta più difficile capire (soprattutto perchè la velocità dell' aereo è relativamente elevata).
Beh ma se intercetti con angoli maggiori di 90 vai dalla parte opposta...comunque io non uso nessuna regola...diciamo ad occhio e in base alla velocita' con cui mi entra la lancetta regolo la virata.... :D
Ciao!
Si vabbè, ora vuoi farmi credere che sul flipperone fai ste cose... :lol: :mrgreen: Il tavolino lo chiudi prima o dopo aver intercettato? :mrgreen: :lol:

Lo so che sotto sotto il 737 ti manca da morire! :lol: :P
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da maksim » 13 ottobre 2008, 16:39

flyingbrandon ha scritto:
maksim ha scritto: Ma quando tale scostamento è grande (ad esempio, maggiore di 90 gradi), mi risulta più difficile capire (soprattutto perchè la velocità dell' aereo è relativamente elevata).
Beh ma se intercetti con angoli maggiori di 90 vai dalla parte opposta...comunque io non uso nessuna regola...diciamo ad occhio e in base alla velocita' con cui mi entra la lancetta regolo la virata.... :D
Ciao!
Come il sale, nelle ricette di cucina: "quanto basta..."
Ciao!

zittozitto

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da zittozitto » 14 ottobre 2008, 10:29

davymax ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:
maksim ha scritto: Ma quando tale scostamento è grande (ad esempio, maggiore di 90 gradi), mi risulta più difficile capire (soprattutto perchè la velocità dell' aereo è relativamente elevata).
Beh ma se intercetti con angoli maggiori di 90 vai dalla parte opposta...comunque io non uso nessuna regola...diciamo ad occhio e in base alla velocita' con cui mi entra la lancetta regolo la virata.... :D
Ciao!
Si vabbè, ora vuoi farmi credere che sul flipperone fai ste cose... :lol: :mrgreen: Il tavolino lo chiudi prima o dopo aver intercettato? :mrgreen: :lol:

Lo so che sotto sotto il 737 ti manca da morire! :lol: :P
guarda che sull'Airbus se metti il selettore dell'efis control panel su VOR e poi selezioni un NDB da visualizzare ti esce un video porno di cicciolina. Con l'ADF non ci si fa una mazza.

N757GF

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da N757GF » 14 ottobre 2008, 17:45

maksim ha scritto:Sto parlando di volo manuale (autopilota e simili disinseriti, niente FMC e cose del genere. Al massimo, inserito solo il selettore di prua e/o autoheading. Perdonate eventuali imprecisioni nel mio linguaggio).
La domanda è: esistono delle tecniche/procedure/regolette con le quali i piloti intercettano, CON PRECISIONE, le varie radiali delle radio assistenze (VOR, NDB, ecc.) ?
Ci sono un po' di regole, utili se si e` stati addestrati ad usarle, altrimenti ci si incasina :)

Per intercettare una radiale devi sapere con che angolo gli arrivi sopra (ad esempio 30, 45, 60 o 90 gradi), e quanto e` grande il raggio di virata del tuo aereo in quel momento.

Ad esempio se arrivi con un angolo di intercettamento di 90 gradi, e il raggio di virata e` di 4 miglia, ti serve tutto il raggio per cambiare direzione di 90 gradi e devi cominciare 4 miglia prima della radiale a virare: quando arrivi 4 miglia prima della radiale cominci a virare.

Il raggio di virata in miglia e` dato circa da 10*M-2, dieci volte la velocita` in numero di Mach meno due. Se voli con aerei piu` lenti la formula cambia (per virate standard, r=V/200, dove V e` la tas in nodi ma e` molto meno utile quando si va adagio)

Se devi intercettare a 90 gradi sai quanto spazio ti serve. Se stai intercettando con angoli diversi fai una approssimazione: con 60 gradi, puoi prendere 2/3 del raggio di virata (2/3 e` il rapporto 60 gradi/90 gradi), se intercetti a 45 prendi meta` del raggio di virata, se intercetti con 30 gradi prendi un terzo del raggio di virata... Ripeto e` una approssimazione, quando si fa il conto meglio arrotondare verso l'alto.

A questo punto sai il raggio di virata e quanto spazio prima della radiale cominciare a virare. Sfortunatamente non sai direttamente la distanza dalla radiale :(. Pero` in genere sai la distanza dal vor che emette la radiale, e qui si usa un'altra regoletta: distanza dal vor/60 ti dice quanto e` "lungo" un grado di variazione di radiale.
Se sei ad esempio a 30 miglia dal vor, ogni grado di variazione della radiale corrisponde a 0.5 miglia.
Se con i conti di prima sai che hai bisogno ad esempio di 4 miglia per intercettare, devi cominciare la virata quando sei sulla radiale 8 gradi (4miglia/0.5 miglia al grado) prima di quella che vuoi intercettare.

Il tutto ovviamente molto a spanne, ma ti permette di non fare overshoot spettacolari :).

Oppure usi il computer di bordo che fa le cose molto meglio :)

alainvolo

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da alainvolo » 14 ottobre 2008, 23:38

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

N757GF

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da N757GF » 15 ottobre 2008, 1:27

alainvolo ha scritto: Lead Point=60/distanza (nm) X RAGGIO DI VIRATA (nm)
Questo per intercettamenti a 90 gradi. Se intercetti con angolo minore, ti devi avvicinare di piu` alla radiale.

alainvolo

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da alainvolo » 15 ottobre 2008, 1:32

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da maksim » 16 ottobre 2008, 1:46

N757GF ha scritto: Ci sono un po' di regole, utili se si e` stati addestrati ad usarle, altrimenti ci si incasina :)

Per intercettare una radiale devi sapere con che angolo gli arrivi sopra (ad esempio 30, 45, 60 o 90 gradi), e quanto e` grande il raggio di virata del tuo aereo in quel momento.

Ad esempio se arrivi con un angolo di intercettamento di 90 gradi, e il raggio di virata e` di 4 miglia, ti serve tutto il raggio per cambiare direzione di 90 gradi e devi cominciare 4 miglia prima della radiale a virare: quando arrivi 4 miglia prima della radiale cominci a virare.

Il raggio di virata in miglia e` dato circa da 10*M-2, dieci volte la velocita` in numero di Mach meno due. Se voli con aerei piu` lenti la formula cambia (per virate standard, r=V/200, dove V e` la tas in nodi ma e` molto meno utile quando si va adagio)

Se devi intercettare a 90 gradi sai quanto spazio ti serve. Se stai intercettando con angoli diversi fai una approssimazione: con 60 gradi, puoi prendere 2/3 del raggio di virata (2/3 e` il rapporto 60 gradi/90 gradi), se intercetti a 45 prendi meta` del raggio di virata, se intercetti con 30 gradi prendi un terzo del raggio di virata... Ripeto e` una approssimazione, quando si fa il conto meglio arrotondare verso l'alto.

A questo punto sai il raggio di virata e quanto spazio prima della radiale cominciare a virare. Sfortunatamente non sai direttamente la distanza dalla radiale :(. Pero` in genere sai la distanza dal vor che emette la radiale, e qui si usa un'altra regoletta: distanza dal vor/60 ti dice quanto e` "lungo" un grado di variazione di radiale.
Se sei ad esempio a 30 miglia dal vor, ogni grado di variazione della radiale corrisponde a 0.5 miglia.
Se con i conti di prima sai che hai bisogno ad esempio di 4 miglia per intercettare, devi cominciare la virata quando sei sulla radiale 8 gradi (4miglia/0.5 miglia al grado) prima di quella che vuoi intercettare.

Il tutto ovviamente molto a spanne, ma ti permette di non fare overshoot spettacolari :).
alainvolo ha scritto:La regola per determinare il cossiddetto LEADING POINT o LEAD POINT,ovvero il punto raggiunto il quale l aeroplano deve cominciare la virata di intercettazione della radiale,e´la seguente:

Lead Point=60/distanza (nm) X RAGGIO DI VIRATA (nm)

dove:

RAGGIO DI VIRATA e´dato dall´1% di Ground Speed/2 ;per fare un esempio:
GS= 200 KT ==> 2/2=1 nm (raggio di virata)
Distanza= 15nm
Lead Point =?

Lead Point= 60/15 = 4 x 1=4 radiali (gradi) prima devo cominciare a virare (bank std) per intercettare la radiale senza overshoots.



Se volete ulteriori chiarimenti ,sono a completa disposizione.
CIAO
ALAIN C
Grazie ! Ho letto le vostre risposte con grande interesse.
N757GF ha scritto: Oppure usi il computer di bordo che fa le cose molto meglio :)
Eh sì, capisco: il computer, in tutte le attività umane, ci sta apposta per eseguire velocemente velocemente ed in modo esatto quelle "formule molto laboriose" ma che si applicano in modo pedissequo.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11564
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da flyingbrandon » 17 ottobre 2008, 9:34

davymax ha scritto: Si vabbè, ora vuoi farmi credere che sul flipperone fai ste cose... :lol: :mrgreen: Il tavolino lo chiudi prima o dopo aver intercettato? :mrgreen: :lol:

Lo so che sotto sotto il 737 ti manca da morire! :lol: :P
Il tavolino lo chiudo ovviamente DOPO che l'aereo HA intercettato qualsivoglia cosa! :mrgreen: :mrgreen:
Scherzi a parte...sì mi manca....al momento l'unica cosa che faccio e farmi qualche volo in cabina del 737.... :roll:
anche se...difficile da dire.....ma.....ma......il Tama è veramente un ottimo aereo...perfino divertente a mano! :) Non sarà però mai "romantico" come un 737....
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da maksim » 18 ottobre 2008, 12:47

N757GF ha scritto: Il raggio di virata in miglia e` dato circa da 10*M-2, dieci volte la velocita` in numero di Mach meno due. Se voli con aerei piu` lenti la formula cambia (per virate standard, r=V/200, dove V e` la tas in nodi ma e` molto meno utile quando si va adagio)
...
A questo punto sai il raggio di virata e quanto spazio prima della radiale cominciare a virare. Sfortunatamente non sai direttamente la distanza dalla radiale :(. Pero` in genere sai la distanza dal vor che emette la radiale, e qui si usa un'altra regoletta: distanza dal vor/60 ti dice quanto e` "lungo" un grado di variazione di radiale.
alainvolo ha scritto:La regola per determinare il cossiddetto LEADING POINT o LEAD POINT,ovvero il punto raggiunto il quale l aeroplano deve cominciare la virata di intercettazione della radiale,e´la seguente:

Lead Point=60/distanza (nm) X RAGGIO DI VIRATA (nm)

dove:

RAGGIO DI VIRATA e´dato dall´1% di Ground Speed/2
Ma la grandezza fisica "massa" non entra in gioco ?
La stessa regola si applica sia ad md80, sia ad un boeing 747 ?
Se la velocità è quella "cosa" (i fisici la chiamano "vettore") dotata, oltre che di un valore (modulo), anche di una direzione e di un verso e che è sempre tangente alla traiettoria che il corpo in movimento descrive e che viene fatta variare di una delle sue proprietà (non solo il suo valore ma anche la sua direzione e verso) da un'altra grandezza fisica che si chiama (accelerazione), se la velocità è tutto questo, mi viene da pensare che un boeing 747 ha una tal massa (una tal quantità di moto) che gli fa rendere la sua velocità molto "pigra" a voler subire una variazione di direzione. Qualsiasi cosa che ha massa (e, quindi, quantità di moto) ha inerzia...
L'inerzia che rende faticoso spingere un camion ma che, una volta messo in movimento, "non lo fermi più"...
...e lo stesso vale anche per la direzione del "vettore velocità": fai fatica a "smuovere" il camion dalla direzione del suo movimento... (ma la stessa cosa vale anche quando spingi il carrello della spesa :) )
Dunque, la domanda: far cambiare direzione ad un md80 per intercettare la radiale è la stessa cosa che vale per un boeing 747 (a parità di tutte le condizioni: velocità, distanza dal vor, ecc.) ?
Thanks !

Avatar utente
nickthenava
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 229
Iscritto il: 22 settembre 2009, 21:17
Località: Stoccarda

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da nickthenava » 13 gennaio 2011, 9:34

Ciao
una domanda di fraseologia .
Se l'atc vuole far si che il pilota intercetti la radiale 180 di un vor e la segua in direzione inbound al vor come lo dirà al pilota??
E se al pilota e richiesto il riporto di posizione e lui sta seguendo la radiale 180 del vor sempre in direzione opposta quindi verso la r/a come risponderà?
Grazie
Cessna Citation taxi driver

Kappa
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 614
Iscritto il: 7 gennaio 2009, 14:00
Località: In between 52k of thrust

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da Kappa » 13 gennaio 2011, 10:08

"I-ABCD intercept and follow radial 180 inbound ABC VOR"
Il pilota per il riporterà che sta seguendo la radiale 180, se dotato di DME darà la distanza dal VOR.
Ciao!

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da davymax » 13 gennaio 2011, 11:13

nickthenava ha scritto: E se al pilota e richiesto il riporto di posizione e lui sta seguendo la radiale 180 del vor sempre in direzione opposta quindi verso la r/a come risponderà?
Grazie
"radial 180°, 20 miles, inbound XXX VOR, I-BUBU"
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
nickthenava
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 229
Iscritto il: 22 settembre 2009, 21:17
Località: Stoccarda

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da nickthenava » 14 gennaio 2011, 8:36

Perfect grazie
Se invece non si e stabili sulla radiale si dirà pasSing o crossing radial ecc ecc, giusto??
Ciao
Cessna Citation taxi driver

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11564
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da flyingbrandon » 14 gennaio 2011, 9:56

nickthenava ha scritto:Perfect grazie
Se invece non si e stabili sulla radiale si dirà pasSing o crossing radial ecc ecc, giusto??
Ciao
Non e' necessario...dici la radiale su cui ti trovi in quel momento, compresa la distanza ed,eventualmente, dove stai andando.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
soddos
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 25 agosto 2010, 20:19

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da soddos » 17 maggio 2019, 18:35

Ragazzi sono in paranoia....sono fermo da un po’ e sto cercando di rimettermi in carreggiata.

Il metodo che conosco io per intercettare una radiale è...tirare una retta, immaginaria o con una penna, tra la radiale che ho e quella che voglio ...traslo la retta al centro dello strumento e leggo la prua da mettere per intercettare.

Domanda...posso affidarmi solo a questo metodo?

Se però devo intercettare una radiale inbound questo metodo non funziona...conoscete un metodo facile e immediato per radiali inbound?

Grazie

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7035
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da Lampo 13 » 17 maggio 2019, 19:48

Provo a ricordare...
Sul RMI tu ti trovi sulla coda della lancetta, il centro dello strumento è la stazione, la lunghezza della lancetta è uguale alla distanza in NM che ti dà il DME ed hai la prua in direzione della parte superiore dello strumento, parallela all'asse verticale.
Devi intercettare un'altra radiale, te a disegni mentalmente sul RMI, ricorda che la radiale è in uscita dalla stazione, e devi immaginare un punto sul segmento che hai "disegnato" mentalmente che si trovi ad una distanza pari al punto in cui devi fare l'intercettazione proporzionandolo alla distanza che hai in quel momento. Se per esempio sei a 60 NM dalla stazione la coda della lancetta è lunga 60 NM, se devi intercettare la nuova radiale a 40 NM sarà ad un punto a 2/3 di distanza dal centro dello strumento, se devi intercettare a 120 NM "spostati a metà della lancetta e considera tutta la lunghezza del segmento creato. "Unisci" il punto in cui sei al punto che devi raggiungere, porta una parallela a questa unione che vada dal centro dello strumento all'esterno dello strumento e leggi la rotta da seguire.
A questo punto devi calcolare l'anticipo della virata per intercettare correttamente. Considera che 1 grado a 60 NM è uguale ad 1 NM. Devi sapere a quanto corrisponde il tuo raggio di virata e di quanti gradi dovrai virare per intercettare la nuova radiale inbound o outbound e così ti calcoli a quante miglia prima dovrai iniziare la virata e di quanti gradi dovrai correggere la prua per arrivare al punto di inizio virata corretto. Considera anche il vento attuale. Durante il volo per l'intercettazione devi ripetere una paio di volte il tutto per applicare delle correzioni di rifinitura. E' più difficile da descrivere che da fare.
In Aeronautica Militare, da allievi, ne facevamo a decine e per "studiare" ti conviene costruirti un RMI di cartone su cui fare degli esercizi con una rosa esterna con i gradi ed una lancetta girevole fissata al centro. Buon lavoro.

Avatar utente
soddos
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 25 agosto 2010, 20:19

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da soddos » 17 maggio 2019, 20:00

Lampo 13 ha scritto:Provo a ricordare...
Sul RMI tu ti trovi sulla coda della lancetta, il centro dello strumento è la stazione, la lunghezza della lancetta è uguale alla distanza in NM che ti dà il DME ed hai la prua in direzione della parte superiore dello strumento, parallela all'asse verticale.
Devi intercettare un'altra radiale, te a disegni mentalmente sul RMI, ricorda che la radiale è in uscita dalla stazione, e devi immaginare un punto sul segmento che hai "disegnato" mentalmente che si trovi ad una distanza pari al punto in cui devi fare l'intercettazione proporzionandolo alla distanza che hai in quel momento. Se per esempio sei a 60 NM dalla stazione la coda della lancetta è lunga 60 NM, se devi intercettare la nuova radiale a 40 NM sarà ad un punto a 2/3 di distanza dal centro dello strumento, se devi intercettare a 120 NM "spostati a metà della lancetta e considera tutta la lunghezza del segmento creato. "Unisci" il punto in cui sei al punto che devi raggiungere, porta una parallela a questa unione che vada dal centro dello strumento all'esterno dello strumento e leggi la rotta da seguire.
A questo punto devi calcolare l'anticipo della virata per intercettare correttamente. Considera che 1 grado a 60 NM è uguale ad 1 NM. Devi sapere a quanto corrisponde il tuo raggio di virata e di quanti gradi dovrai virare per intercettare la nuova radiale inbound o outbound e così ti calcoli a quante miglia prima dovrai iniziare la virata e di quanti gradi dovrai correggere la prua per arrivare al punto di inizio virata corretto. Considera anche il vento attuale. Durante il volo per l'intercettazione devi ripetere una paio di volte il tutto per applicare delle correzioni di rifinitura. E' più difficile da descrivere che da fare.
In Aeronautica Militare, da allievi, ne facevamo a decine e per "studiare" ti conviene costruirti un RMI di cartone su cui fare degli esercizi con una rosa esterna con i gradi ed una lancetta girevole fissata al centro. Buon lavoro.



Grazie! Ora mediterò

Avatar utente
soddos
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 25 agosto 2010, 20:19

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da soddos » 19 maggio 2019, 16:51

Ciao, qualche pilota può farmi degli esempi di esercizi che possono chiedere ad una selezione? Riguardo a intercettamenti vor/ndb

Grazie

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12210
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da AirGek » 19 maggio 2019, 19:49

Sei su un QDR (impara a capire come capirlo da te perché dovrai scoprirlo tu su quale sei), devi intercettare un altro QDR, che prua imposti per intercettarlo.

L’esercizio fallo alla guida in centro città perché starai volando l’aereo in quel momento :bigsmurf:

Ah ovviamente fai la variante QDM anche.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Maxge
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 173
Iscritto il: 2 novembre 2013, 23:49

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da Maxge » 20 maggio 2019, 11:02

... se però devo intercettare una radiale inbound questo metodo non funziona...conoscete un metodo facile e immediato per radiali inbound?
Individuare un metodo per capire l'intercettamento delle radiali VOR "to" e "from" dipende da come impari e capisci le cose a livello personale.
Se sei un tipo molto matematico allora ti verranno bene i metodi basati su calcoli di prua/radiale/rotta, se invece sei un tipo più da memoria fotografica (come me) ti vengono meglio i metodi dove raffiguri mentalmente la tua posizione rispetto al vor ed alla radiale da intercettare.
Poi c'è che riesce meglio spostando rette immaginarie sul vor, rmi, dg. Non c'è un metodo migliore degli altri dipende da te.
Io mi immagino il VOR su una cartina con le sue radiali che partono dalla stazione (tutte in FROM) e visualizzo la mia posizione rispetto al vor e la radiale che devo intercettare e poi decido di conseguenza.
Co sono moltissimi tutorial in rete ed anche programmini che simulano il VOR dove puoi fare esercizi. Per me l'unica regola da adottare è mantenere le cose più semplici possibile con il minor numero di calcoli da fare a mente. Perchè sull'aereo ne ha già da fare di cose...
Massimo

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12210
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da AirGek » 20 maggio 2019, 13:00

Oh ragazzi non è rocket science...

Inizia col QDR.

Sei su un QDR 180, devi intercettare il QDR 210 con 45°? 210+45 ti darà la tua rotta di intercettamento.

Sei su un QDR 210, devi intercettare il QDR 180 con 45°? 180-45 ti darà la tua rotta di intercettamento.

Da questi due esempi capisci che:

Se devi intercettare un QDR maggiore del tuo, SOMMI al QDR da intercettare il valore dell’angolo con il quale lo vuoi intercettare.

Se devi intercettare un QDR minore del tuo, SOTTRAI al QDR da intercettare il valore dell’angolo con il quale lo vuoi intercettare.

Impara questo finché non ne sbagli più uno manco per sbaglio e poi si pensa a QDM.

Per il QDM è l’opposto.

Hai un QDM 000 e devi intercettare QDM 030 con 45°? 30-45 ti darà l’angolo di intercettamento.

Se il QDM è maggiore del tuo SOTTRAI mentre se è minore SOMMI al QDM da intercettare il valore dell’angolo di intercettamento.

Alla fine della fiera a nessuno interessa una cippa con quanto la intercetti, l’importante è essere sul QDR/QDM giusto e sapere se devi andare a destra o sinistra per intercettarne uno nuovo. Una volta capita la sostanza basta un rapido colpo d’occhio per sapere da che parte andare.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
cpt riccardo
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 10 aprile 2008, 20:19

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da cpt riccardo » 20 maggio 2019, 16:57

Di solito non uso particolari regolette, piano piano diventa abbastanza semplice a colpo d’occhio.
Con QDM vado a colpo d’occhio, con QDR spesso ripetevo in testa:
“Ho: x , voglio : y , metto: z “

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7035
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Intercettare la radiale

Messaggio da Lampo 13 » 20 maggio 2019, 17:09

Non capisco, l'esercizio si riduce solo a "sono su una radiale e devo intercettarne un'altra?"
Senza considerare a che distanza? Mi pare un po' troppo "basico"... :shock:

Rispondi