Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
radiovoice
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 238
Iscritto il: 13 luglio 2006, 9:24

Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da radiovoice » 12 novembre 2008, 17:12

Domanda relativa alle turbolenze e/o vuoti d'aria.
Mi domandavo se esistono stagioni/periodi dell'anno in cui è più probabile incontrarne.
Inoltre quali sono le condizioni meteo, se ci sono, in cui si è praticamente certi di poterne trovare?
Grazie!

zittozitto

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da zittozitto » 12 novembre 2008, 17:14

radiovoice ha scritto:Domanda relativa alle turbolenze e/o vuoti d'aria.
Mi domandavo se esistono stagioni/periodi dell'anno in cui è più probabile incontrarne.
Inoltre quali sono le condizioni meteo, se ci sono, in cui si è praticamente certi di poterne trovare?
Grazie!
si, i vuoti d'aria si trovano spesso in autonoventrottobgennagosto.
il resto dipende da dove voli.
ciao

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da Slowly » 12 novembre 2008, 17:18

radiovoice ha scritto:Domanda relativa alle turbolenze e/o vuoti d'aria.
Mi domandavo se esistono stagioni/periodi dell'anno in cui è più probabile incontrarne.
Inoltre quali sono le condizioni meteo, se ci sono, in cui si è praticamente certi di poterne trovare?
Grazie!
Nelle ore del crepuscolo, a ridosso di grossi sbarramenti naturali, nelle ore più calde e in estate.
In ogni caso in presenza e vicinanza di cumulonembi. Senza dubbio in scia a un 380.
In presenza di fenomeni temporaleschi, in vicinanza del suolo.

Di vuoti d'aria mai visto uno su questo pianeta, se non nella confezione dei piselli Ponti. :D

:wink:
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
radiovoice
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 238
Iscritto il: 13 luglio 2006, 9:24

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da radiovoice » 12 novembre 2008, 17:31

Slowly ha scritto:
radiovoice ha scritto:Domanda relativa alle turbolenze e/o vuoti d'aria.
Mi domandavo se esistono stagioni/periodi dell'anno in cui è più probabile incontrarne.
Inoltre quali sono le condizioni meteo, se ci sono, in cui si è praticamente certi di poterne trovare?
Grazie!
Nelle ore del crepuscolo, a ridosso di grossi sbarramenti naturali, nelle ore più calde e in estate.
In ogni caso in presenza e vicinanza di cumulonembi. Senza dubbio in scia a un 380.
In presenza di fenomeni temporaleschi, in vicinanza del suolo.

Di vuoti d'aria mai visto uno su questo pianeta, se non nella confezione dei piselli Ponti. :D

:wink:
Allora c'è una risposta sensata alla mia domanda... ;)

zittozitto

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da zittozitto » 13 novembre 2008, 10:35

radiovoice ha scritto:
Slowly ha scritto:
radiovoice ha scritto:Domanda relativa alle turbolenze e/o vuoti d'aria.
Mi domandavo se esistono stagioni/periodi dell'anno in cui è più probabile incontrarne.
Inoltre quali sono le condizioni meteo, se ci sono, in cui si è praticamente certi di poterne trovare?
Grazie!
Nelle ore del crepuscolo, a ridosso di grossi sbarramenti naturali, nelle ore più calde e in estate.
In ogni caso in presenza e vicinanza di cumulonembi. Senza dubbio in scia a un 380.
In presenza di fenomeni temporaleschi, in vicinanza del suolo.

Di vuoti d'aria mai visto uno su questo pianeta, se non nella confezione dei piselli Ponti. :D

:wink:
Allora c'è una risposta sensata alla mia domanda... ;)
fai una domanda più sensata.

Avatar utente
giano1968
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 377
Iscritto il: 24 agosto 2005, 10:07
Località: CPT

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da giano1968 » 13 novembre 2008, 10:56

piuttosto frequentemente sballotti un pò nella tropical interconvergence zone. pel lesto, nun zò...
Immagine

betty

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da betty » 13 novembre 2008, 15:48

Slowly ha scritto:Nelle ore del crepuscolo, a ridosso di grossi sbarramenti naturali, nelle ore più calde e in estate.
In ogni caso in presenza e vicinanza di cumulonembi. Senza dubbio in scia a un 380.
In presenza di fenomeni temporaleschi, in vicinanza del suolo.
capita di sballottare anche quando incontri la jet-stream (ad esempio durante i voli dal Nord America verso l'Europa, intorno ai 60 gradi di latitudine e FL 350), ma in questo caso si tratta di CAT.

Avatar utente
radiovoice
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 238
Iscritto il: 13 luglio 2006, 9:24

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da radiovoice » 13 novembre 2008, 15:56

zittozitto ha scritto:
radiovoice ha scritto:
Slowly ha scritto:
radiovoice ha scritto:Domanda relativa alle turbolenze e/o vuoti d'aria.
Mi domandavo se esistono stagioni/periodi dell'anno in cui è più probabile incontrarne.
Inoltre quali sono le condizioni meteo, se ci sono, in cui si è praticamente certi di poterne trovare?
Grazie!
Nelle ore del crepuscolo, a ridosso di grossi sbarramenti naturali, nelle ore più calde e in estate.
In ogni caso in presenza e vicinanza di cumulonembi. Senza dubbio in scia a un 380.
In presenza di fenomeni temporaleschi, in vicinanza del suolo.

Di vuoti d'aria mai visto uno su questo pianeta, se non nella confezione dei piselli Ponti. :D

:wink:
Allora c'è una risposta sensata alla mia domanda... ;)
fai una domanda più sensata.
Non mi pare necessario.
Slowly ha risposto sensatamente. ;)

zittozitto

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da zittozitto » 13 novembre 2008, 18:47

radiovoice ha scritto:
zittozitto ha scritto:
radiovoice ha scritto:
Slowly ha scritto:
radiovoice ha scritto:Domanda relativa alle turbolenze e/o vuoti d'aria.
Mi domandavo se esistono stagioni/periodi dell'anno in cui è più probabile incontrarne.
Inoltre quali sono le condizioni meteo, se ci sono, in cui si è praticamente certi di poterne trovare?
Grazie!
Nelle ore del crepuscolo, a ridosso di grossi sbarramenti naturali, nelle ore più calde e in estate.
In ogni caso in presenza e vicinanza di cumulonembi. Senza dubbio in scia a un 380.
In presenza di fenomeni temporaleschi, in vicinanza del suolo.

Di vuoti d'aria mai visto uno su questo pianeta, se non nella confezione dei piselli Ponti. :D

:wink:
Allora c'è una risposta sensata alla mia domanda... ;)
fai una domanda più sensata.
Non mi pare necessario.
Slowly ha risposto sensatamente. ;)
per non essere polemico, parlare di vuoti d'aria non è sensato in area tecnica.
se vuoi una risposta in due righe come slowly ha dato vai su wikipedia.
se ti basta questa affari tuoi, pensavo avessi bisgno di conoscere qualcosa non della lista della spesa.
finita la polemica.
sotto un'altrooooo

Avatar utente
libelle
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:57
Località: Firenze
Contatta:

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da libelle » 13 novembre 2008, 19:39

Premesso che il vuoto d'aria non esiste, per il semplice fatto che in natura il vuoto non esiste, in certi momenti dell'anno è più probabile incontrare turbolenza a bassa quota.
A bassa quota e nelle vicinanze di una orografia il possibile vento è sempre causa di turbolenza, questo in qualunque momento dell'anno.
Nei mesi caldi, dalla primavera fino all'autunno si possono incontrare fenomeni convettivi dovuti a masse d'aria calda che salgono in quota. Sono le cosiddette "termiche" che costituiscono la manna per noi piloti di aliante, ma rendono il volo meno liscio ad un passeggero di un liner, perlomeno nella fasi del volo in cui si trova più vicino al suolo.
"think positive, flaps negative!"

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da Slowly » 13 novembre 2008, 20:01

betty ha scritto:
Slowly ha scritto:Nelle ore del crepuscolo, a ridosso di grossi sbarramenti naturali, nelle ore più calde e in estate.
In ogni caso in presenza e vicinanza di cumulonembi. Senza dubbio in scia a un 380.
In presenza di fenomeni temporaleschi, in vicinanza del suolo.
capita di sballottare anche quando incontri la jet-stream (ad esempio durante i voli dal Nord America verso l'Europa, intorno ai 60 gradi di latitudine e FL 350), ma in questo caso si tratta di CAT.
Esatto.
O meglio, mi fido di te, non conosco il livello cui usualmente si trova il Jet Stream, però si, nelle sue zone periferiche fa ballare. In modo anche abbastanza distinto. E' come mettere uina gamba in un impetuoso torrente e tenere l'altra a riva: barcolli.

:D

(Sono un Dio degli esempi eh....? :oops: )
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
voloavista
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 33
Iscritto il: 29 dicembre 2007, 17:07

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da voloavista » 4 dicembre 2008, 9:23

zittozitto ha scritto:...sotto un'altrooooo

Un altro si scrive senza apostrofo :wink: .
"Può darsi che non vi capiterà mai di avere bisogno di un paio d'ali per sentirvi veramente vivi
ma di una mente da pilota non potete fare a meno"
.
(Giorgio Rizzi, Asso di cuori)

zittozitto

Re: Turbolenze: esistono stagioni o condizioni meteo...

Messaggio da zittozitto » 4 dicembre 2008, 9:58

grazie

Rispondi