B777-Corsa di decollo e normative

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Enrico shark
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 36
Iscritto il: 2 ottobre 2014, 10:02
Località: LIML

B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da Enrico shark » 15 aprile 2015, 12:29

Ciao a tutti, ho delle curiosità sul calcolo della corsa di decollo di un aeromobile, in particolare il B777.

La corsa di decollo dovrebbe essere calcolata da una velocità zero ad una velocità V. La velocità V a quale delle tre V-speeds (V1-Vr-V2) corrisponde?

La seconda domanda è: una volta ottenuta la corsa di decollo dell'aeromobile, e confrontata con la TORA, c'è una normativa che dica quanto deve essere la differenza minima di spazio tra la TORA e la corsa di decollo calcolata?

Grazie a tutti quelli che risponderanno.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9606
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da tartan » 15 aprile 2015, 18:50

Se non ricordo male la corsa di decollo inizia da V zero (circa) fino alla V2 con un motore in meno alla V1,(circa) calcolata sulle ruote del carrello principale e viene paragonata con la corsa di decollo dalla Velocità zero fino alla V2 con tutti i motori operativi e sempre sulle ruote del carrello principale aumentata del 15% e viene presa la più lunga.
In quanto alla differenza minima fra TOR e TOD esiste piuttosto una differenza massima che non deve essere superata.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Big_Teo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1106
Iscritto il: 9 maggio 2008, 18:11

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da Big_Teo » 3 maggio 2015, 12:22

La risposta di tartan mi fa sorgere un paio di domande al riguardo:
tartan ha scritto:Se non ricordo male la corsa di decollo inizia da V zero (circa) fino alla V2 con un motore in meno alla V1,(circa) calcolata sulle ruote del carrello principale
Se non vado errando questa dovrebbe essere la definizione della corsa di decollo bilanciata.

Per quanto ne so, la v1 dovrebbe essere definita come la velocità alla quale (in termini di spazi) è equivalente continuare il decollo o frenare, abortendo il decollo.
Quindi, a livello teorico, se io abortissi il decollo alla v1 (avendo già percorso X metri a partire dalla testata pista)e frenassi in Y metri lo spazio totale percorso sarebbe Z = X + Y.

Ora, a me verrebbe da dire: basta che Z sia minore della lunghezza che separa il punto in cui ho cominciato la corsa di decollo dalla fine della pista.
Però penso che, a livello normativo, si sia più "conservatori" e cautelativi al riguardo, o mi sbaglio?
Nel caso mi sbagliassi, quale si ritiene uno "scarto" accettabile fra la fine frenata e la fine effettiva della pista?

ringrazio in anticipo! ;)

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6734
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da Lampo 13 » 3 maggio 2015, 12:55

Tu parli di un concetto abbastanza comune in una certa aeronautica:

5 kts in più in finale per la mamma e 5 kts in più per la fidanzata,
spinta ridotta a 49°... OK, mettiamo 47° così abbiamo 1.000 kg in più di margine,
5 kts di vento in coda al decollo, OK, consideriamone 10 per tranquillità.

Ci sono cose che non si possono evitare, per esempio se hai 6 kts in coda e non è permessa la interpolazione,
devi considerarne 10, se è permessa comunque non sai se poi dovrai rifare i calcoli al decollo perché il vento
è aumentato e magari avevi comunque un sacco di margine.

I 5+5 kts di più in finale sono pessimi, allungano solo la pista necessaria e ti faranno toccare "lungo".

La spinta ridotta con temperatura diminuita rispetto alle tabelle non l'ho mai capita, colpa mia: se facendo i calcoli viene fuori che ti basta la pista al Kg per decollare con la spinta massima, che fai? Lasci merce a terra per avere un po' di margine in più?

Quando fai il calcolo del peso massimo al decollo, perché non calcoli la lunghezza di pista necessaria ma il peso massimo ammesso dalla lunghezza di pista che hai a disposizione, non hai idea di quanti metri, se ce ne sono, hai a disposizione di "riserva".

Big_Teo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1106
Iscritto il: 9 maggio 2008, 18:11

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da Big_Teo » 3 maggio 2015, 14:04

Partendo dal fatto che, a quanto mi è parso di capire, i calcoli fatti nella realtà vengono fatti una filosofia leggermente diversa da quella che avevo in mente quando ho scritto la risposta poco fa (i.e. si fissa la lunghezza della spinta e poi si passa a pesi e quant'altro):
Lampo 13 ha scritto:Quando fai il calcolo del peso massimo al decollo, perché non calcoli la lunghezza di pista necessaria ma il peso massimo ammesso dalla lunghezza di pista che hai a disposizione, non hai idea di quanti metri, se ce ne sono, hai a disposizione di "riserva".
Da questo deduco che il calcolo sugli ammissibili viene quindi fatto sulla base di TUTTA la lunghezza di pista disponibile per il decollo, corretto?
Lampo 13 ha scritto:Tu parli di un concetto abbastanza comune in una certa aeronautica: [...]
Ovviamente, non essendo pilota ed essendo ancora "culturalmente piccolo" dal punto di vista aeronautico (sono ancora studente e non lavoro nel settore) di certi aspetti relativi alla pratica operativa posso venire a conoscenza in modo marginale o per letture/discussioni di questo tipo (ben vengano!)
Sono però ben consapevole del fatto che, molto spesso, le soluzioni a cui si arriva sono soluzioni di compromesso (e, in quanto tali, anche poco generalizzabili in quanto da valutare caso per caso) e che l'"essere troppo conservativi", come hai ben detto, può essere anche controproducente.
Detto questo, la mia domanda era dettata dalla curiosità (sempre nell'ottica di apprendere un po' di più su quello che concerne la pratica operativa) di sapere se ed eventualmente cosa fosse riportato nelle normative/manuali su questo argomento ;)
(anche per capire effettivamente se e quanto si tende a prendere margine in questi casi)

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9606
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da tartan » 3 maggio 2015, 14:10

c***o , c***o, c***o e poi mi dicono che i professori non sono interessati ad insegnare questo tipo di concetti.
Qualcuno mi dice quale è la faccetta che vomita?
Intanto non è vero che mi sembra di ricordare. Io ricordo benissimo tutti, ripeto tuii gli aspetti del calcolo del peso massimo di decollo e per tutti intendo proprio dire tutti, c***o.
Volete saperne di più? Scrivete al MIUR dicendo che i professori del Galilei di Roma hanno detto che non sono interessati a queste informazioni. E che neanche le scuole private che sfornano piloti sentono la necessità di approfondire questi argomenti.
E poi, che c***o volete sempre sapere! Quanta pista vi avanza? Perché cambiare V1? Fidatevi, c***o, se chi opera non vi dice niente ci sarà un motivo, voi fidatevi.
Big_Teo sei studente? E allora rompi il c***o ai tuoi professori su tuttte le materie finché non ti convincono!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Enrico shark
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 36
Iscritto il: 2 ottobre 2014, 10:02
Località: LIML

B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da Enrico shark » 3 maggio 2015, 14:33

Tartan, sinceramente non capisco questi toni. Se chiediamo queste cose è probabile che magari ci servano o anche solo per mera curiosità. Sono cose confidenziali? Allora dicci che sono confidenziali e bona. Ti pare che devi rispondere con tutti questi c***o e questo tono? Non ho capito tutta la parte del Galilei di Roma, direi che se hai avuto problemi con certi professori sono abbastanza problemi tuoi di cui non voglio entrare in merito. Hai solo perso una buona occasione per rispondere con gentilezza e fornire qualche informazione su qualcosa che per te è molto familiare ma che magari per due studenti di ingegneria non lo è.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9606
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da tartan » 3 maggio 2015, 14:47

Mi sono spiegato male come al solito. Non ce l'avevo ne con te ne con Big_Teo, nel modo più assoluto. Ho imparato molto da alcuni Ingegneri, quindi non ce l'ho neanche con loro. E ho imparato anche molto da alcuni piloti, quindi non ce l'ho neanche con loro. Ce l'ho con un sistema che non riesce a trasferire la teoria nella pratica e sforna persone di ottima cultura, molto superiore alla mia e che dovrebbero aiutare persone come me a meglio lavorare, come soggetti che non sanno da dove partire. Purtroppo quello che ho imparato io lavorando non lo imparerà più nessuno perchè le opportunità sono cambiate e la scuola se ne frega.
Adesso spiegami e convincimi: visto che studi ingegneria, visto che sei giovane e intelligente ed educato, per quale motivo io che sono inca**ato con il sistema dovrei prendermi cura dei tuoi problemi?
PS quando ho detto che sono cose confidenziali? Se ti fai un giro con la funzione cerca troverai molto di mio riguardo a quello che chiedete.
Se ti riferisci alle mie domande finali mi ero agganciato ad un altro post, impropriamente. Il fatto è che dimentico sempre che non stiamo parlando a quattroocchi e che non è detto che quello che leggo io lo leggano anche gli altri. Perdonatemi se non faccio parte del'umanita IPHONE/IPAD/IPOD.
Ultima modifica di tartan il 3 maggio 2015, 14:54, modificato 1 volta in totale.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9606
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da tartan » 3 maggio 2015, 14:50

Perchè avete cancellato il precedente post? Cancellate il mio ma non il loro. Loro hanno ragione di essere arrabbiati ed io non mi offendo, sono troppo vecchio per riuscire ad offendermi!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Enrico shark
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 36
Iscritto il: 2 ottobre 2014, 10:02
Località: LIML

B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da Enrico shark » 3 maggio 2015, 14:54

Ok, diciamo che dal messaggio sembrava abbastanza chiaro ce l'avessi con noi.

Ho detto che era confidenziale perché da questo pezzo mi sembrava di capire che fossero cose riservate:
tartan ha scritto: E poi, che c***o volete sempre sapere! Quanta pista vi avanza? Perché cambiare V1? Fidatevi, c***o, se chi opera non vi dice niente ci sarà un motivo, voi fidatevi.
Nel quanto a convincerti di prendere in carico il mio problema, mi verrebbe da dirti che è lo spirito del forum, dove gente più esperta mette in campo la propria conoscenza per aiutare chi ha domande o difficoltà su determinati argomenti.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9606
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da tartan » 3 maggio 2015, 15:01

Enrico shark ha scritto:Ok, diciamo che dal messaggio sembrava abbastanza chiaro ce l'avessi con noi.

Ho detto che era confidenziale perché da questo pezzo mi sembrava di capire che fossero cose riservate:
tartan ha scritto: E poi, che c***o volete sempre sapere! Quanta pista vi avanza? Perché cambiare V1? Fidatevi, c***o, se chi opera non vi dice niente ci sarà un motivo, voi fidatevi.
Nel quanto a convincerti di prendere in carico il mio problema, mi verrebbe da dirti che è lo spirito del forum, dove gente più esperta mette in campo la propria conoscenza per aiutare chi ha domande o difficoltà su determinati argomenti.
In un altro post legato ad un incidente alcuni esprimevano il concetto di fidarsi. Ecco, avevo intravisto in una precedente risposta in questo argomento un aggancio a quel post.
In quanto a prendere in carico il tuo problema lo spirito lo conosco bene e mi ci sono sempre attenuto, purché sia una libera scelta e non una pretesa. Il mio appello a pretendere dai professori è legato proprio al ritorno avuto da alcuni professori che si accontentano di seguire il loro programma senza approfondire, l'importante è fare il minimo dovuto. Gli unici che possono far cambiare questo atteggiamento sono gli studenti. Fatelo! Se poi non lo fate li dove è dovuto, chiedete pure in giro, lo spirito del forum è al vostro servizio (sono polemico in questo caso).
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Enrico shark
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 36
Iscritto il: 2 ottobre 2014, 10:02
Località: LIML

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da Enrico shark » 3 maggio 2015, 15:05

Si ma la mia non era una pretesa, comunque ora che abbiamo chiarito le cose, dico che certe cose non le sanno neanche i nostri professori proprio perché non hanno le conoscenze di come vengono svolte determinate operazioni nella pratica. Comunque no problem, l'importante era chiarirsi un attimo ;)

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9606
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da tartan » 3 maggio 2015, 15:11

Enrico shark ha scritto:Si ma la mia non era una pretesa, comunque ora che abbiamo chiarito le cose, dico che certe cose non le sanno neanche i nostri professori proprio perché non hanno le conoscenze di come vengono svolte determinate operazioni nella pratica. Comunque no problem, l'importante era chiarirsi un attimo ;)
Lo so che non le sanno e per questo ho passato due anni tentando di entrare nella scuola a titolo gratuito proprio per creare un laboratorio che operasse su questi argomenti, un tipo di stage al contrario, ed ho trovato interesse da parte degli studenti e assoluto disinteresse, quindi niente aiuto, da parte degli insegnanti. Accennavo al Galilei perché è la scuola dove ho studiato e dove avevo iniziato il mio possibile lavoro. Altri istituti li ho contattai via posta ma non ho mai avuto riscontri di nessun tipo o quasi. Ecco perchè sono molto arrabbiato. Mi dispiace per voi, veramente e spero che abbiate capito la mia reazione.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Enrico shark
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 36
Iscritto il: 2 ottobre 2014, 10:02
Località: LIML

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da Enrico shark » 3 maggio 2015, 15:20

Ok ora capisco tutto ed è chiaro il motivo per cui sei arrabbiato.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9606
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da tartan » 3 maggio 2015, 15:42

http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=19&t=21628
Provate qui, può darsi che ci siano alcune risposte.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da FAS » 3 maggio 2015, 16:26

Enrico shark ha scritto:Ok ora capisco tutto ed è chiaro il motivo per cui sei arrabbiato.
si si affida la vostra educazione a baroni universitari che non sono li per farvi crescere e per prepararvi al mondo del lavoro ma per interessi del tutto personali.

e mi dispiace scriverlo ma con tutta la buona volontà degli studenti di saperne di piu succede sempre che i professori non sono disponibili a dare spiegazioni o per ignoranza o perche con l'attenzione ad arrotondare gli stipendi con consulenze di vario tipo....

e cosi il divario tra industria, mondo operativo e università cresce a dismisura....tagliando le gambe ai giovani
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Enrico shark
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 36
Iscritto il: 2 ottobre 2014, 10:02
Località: LIML

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da Enrico shark » 3 maggio 2015, 16:34

tartan ha scritto:http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=19&t=21628
Provate qui, può darsi che ci siano alcune risposte.
Grazie ;)

Avatar utente
the driving dutch
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 23 ottobre 2011, 17:12
Località: Milano

Re: B777-Corsa di decollo e normative

Messaggio da the driving dutch » 6 maggio 2015, 10:43

FAS ha scritto:
Enrico shark ha scritto:Ok ora capisco tutto ed è chiaro il motivo per cui sei arrabbiato.
si si affida la vostra educazione a baroni universitari che non sono li per farvi crescere e per prepararvi al mondo del lavoro ma per interessi del tutto personali.

e mi dispiace scriverlo ma con tutta la buona volontà degli studenti di saperne di piu succede sempre che i professori non sono disponibili a dare spiegazioni o per ignoranza o perche con l'attenzione ad arrotondare gli stipendi con consulenze di vario tipo....

e cosi il divario tra industria, mondo operativo e università cresce a dismisura....tagliando le gambe ai giovani
Quanto hai ragione.. :(

Rispondi