Ai comandi di un 737-800

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

piepal
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 2 ottobre 2008, 11:56

Ai comandi di un 737-800

Messaggio da piepal » 7 aprile 2017, 23:26

Salve ragazzi, ho una domanda da fare sul 737-800.
Ho avuto modo di effettuare dei voli su un simulatore professionale dei "vostri" badate bene non parlo di pc. Un luogo dove vanno ad addestrarsi piloti e anche come nel mio caso amatori. Ebbene ho avuto l'impressione che il 737 era troppo sensibile. Alla vr quasi tocco la cloche e si alza solo. La virata non faceva eccezione e soprattutto la richiamata aveva un che di strano. A 20 inizio la flare, contemporaneamente tiro lentamente la manetta per far si che a 10 e meno sia in idle e mi tocca tirare tutta la barra indietro e tenerla per un pò per consentire l'atterraggio col muso su. Quando ho chiesto effettivamente mi hanno detto di tenerlo più sensibile per abituare i cadetti a tenere l'aereo. Ma il vero 737 così come vedo da innumerevoli video non ha una generosa inerzia o sbaglio? Ha questa tendenza all'instabilità oppure no? Vi prego cercate di descrivere il feeling sul vostro meraviglioso aereo.

piepal
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 2 ottobre 2008, 11:56

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da piepal » 7 aprile 2017, 23:28

Preciso che avevo accanto un istruttore e tutti i parametri che incidono sulla performance erano perfettamente "set and crosschecked"

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6747
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da Lampo 13 » 7 aprile 2017, 23:34

Io non conosco il 737 ma non credo che sia totalmente diverso dagli altri liner.
Ti dico solo che in Aeronautica di un buon allievo si diceva che aveva una buona "manina"...

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3655
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da Ayrton » 8 aprile 2017, 0:09

piepal ha scritto:Salve ragazzi, ho una domanda da fare sul 737-800.
Ho avuto modo di effettuare dei voli su un simulatore professionale dei "vostri" badate bene non parlo di pc. Un luogo dove vanno ad addestrarsi piloti e anche come nel mio caso amatori. Ebbene ho avuto l'impressione che il 737 era troppo sensibile. Alla vr quasi tocco la cloche e si alza solo. La virata non faceva eccezione e soprattutto la richiamata aveva un che di strano. A 20 inizio la flare, contemporaneamente tiro lentamente la manetta per far si che a 10 e meno sia in idle e mi tocca tirare tutta la barra indietro e tenerla per un pò per consentire l'atterraggio col muso su. Quando ho chiesto effettivamente mi hanno detto di tenerlo più sensibile per abituare i cadetti a tenere l'aereo. Ma il vero 737 così come vedo da innumerevoli video non ha una generosa inerzia o sbaglio? Ha questa tendenza all'instabilità oppure no? Vi prego cercate di descrivere il feeling sul vostro meraviglioso aereo.
qual è questo sim? ubicato dove?

era un full motion o uno di quelli fissi che usano per far provare gli appassionati?
Immagine

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da AirGek » 8 aprile 2017, 5:18

Portaci un pilota vero di 737-800 e la sua muscle memory ti risponderà.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11214
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da flyingbrandon » 8 aprile 2017, 8:35

piepal ha scritto:Salve ragazzi, ho una domanda da fare sul 737-800.
Ho avuto modo di effettuare dei voli su un simulatore professionale dei "vostri" badate bene non parlo di pc. Un luogo dove vanno ad addestrarsi piloti e anche come nel mio caso amatori. Ebbene ho avuto l'impressione che il 737 era troppo sensibile. Alla vr quasi tocco la cloche e si alza solo. La virata non faceva eccezione e soprattutto la richiamata aveva un che di strano. A 20 inizio la flare, contemporaneamente tiro lentamente la manetta per far si che a 10 e meno sia in idle e mi tocca tirare tutta la barra indietro e tenerla per un pò per consentire l'atterraggio col muso su. Quando ho chiesto effettivamente mi hanno detto di tenerlo più sensibile per abituare i cadetti a tenere l'aereo. Ma il vero 737 così come vedo da innumerevoli video non ha una generosa inerzia o sbaglio? Ha questa tendenza all'instabilità oppure no? Vi prego cercate di descrivere il feeling sul vostro meraviglioso aereo.
Abbiamo diverse sensibilità quindi è diversa la sensazione. Io ho trovato i SIM, in generale, più sensibili per certi versi, ma più stabili per altri. Nel complesso, però, rispecchia la macchina....quindi non mi risulta che cerchino di renderli "diversi"...la diversità consiste anche nel fatto che, per quanto motion, a te mancano dei dati sensoriali "reali" e continuativi che nella realtà hai costantemente. Troppo sensibile , comunque, non l'ho mai trovato. Tieni presente che nella realtà, anche a parità di macchina, tante differenze, come al decollo o all'atterraggio, lo fa il centraggio dell'aereo. A volte lo sfiori e viene su da solo e altre volte è lento e devi tirare di più...non troppo altrimenti picchi la coda...insomma come diceva Lampo...la "manina" fa anche la differenza.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

piepal
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 2 ottobre 2008, 11:56

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da piepal » 8 aprile 2017, 9:19

Grazie ragazzi per le risposte. Ma potreste descrivermi meglio il gioco sulla barra durante il flare?

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da AirGek » 8 aprile 2017, 11:40

Non c'è gioco, altrimenti vuol dire che gli stai facendo una sega (gergo tecnico).
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5562
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da Ponch » 8 aprile 2017, 12:01

Cazz...qui ci vuole uno pratico.
Is it light where you are yet?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6747
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da Lampo 13 » 8 aprile 2017, 12:40

Quando ero allievo a Lecce, sugli MB326 nel 1979, c'erano come allievi anche dei futuri Piloti dagli EAU.
Non erano proprio dei "fulmini di guerra", del resto era la prima generazione che avesse guidato un automobile, e per "sentire" (sic) l'aeroplano avevano disegnato con il pennarello sulla tuta anti-G le varie posizioni che doveva raggiungere la cloche nelle varie manovre, una tacca per il loop, una tacca per la sfogata, una tacca per il flare...
Diventarono Piloti solo quelli che guardavano fuori ed usavano l'orizzonte per regolare l'assetto e l'allineamento.
L'assetto da raggiungere al momento del flare lo trovi scritto sul manuale dell'aeroplano.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11214
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da flyingbrandon » 8 aprile 2017, 12:55

piepal ha scritto:Grazie ragazzi per le risposte. Ma potreste descrivermi meglio il gioco sulla barra durante il flare?
Come ti hanno detto gli altri....è questione di sensibilità...ogni atterraggio è diverso da un altro...per il peso...per il vento...per il tuo "occhio"...l'impostazione "classica" te la da il manuale...quello effettivo ricalca il manuale e le correzioni necessarie per metterlo dove è come vuoi tu...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da air.surfer » 8 aprile 2017, 15:17

piepal ha scritto:Grazie ragazzi per le risposte. Ma potreste descrivermi meglio il gioco sulla barra durante il flare?
ma perche non ti leggi i manuale?

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da AirGek » 8 aprile 2017, 15:41

Per atterrare il 737 ci son diverse tecniche, puoi fargli le seghe così credi di star facendo qualcosa ma in realtà stai solo annullando ciclicamente il precedente input col risultato che l'aereo non fa nulla di particolare ma risulti figo perché sembra che stai tenendo per le corna un toro scatenato.

Puoi richiamare e tenere ferma la cloche, cioè tiri un po' per alzare e ti blocchi così finché non tocca.

Oppure puoi dare la spintarella, cioè tiri per alzare il muso e ridurre il rateo e poi subito dopo spingi per sollevare la code e con sè il gruppo carrello e sperare in una toccata più soft.

Funzionano tutte e tre.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

piepal
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 2 ottobre 2008, 11:56

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da piepal » 8 aprile 2017, 15:45

Grazie Airgek l'ultima l'ho sentita all'atterraggio di ritorno da milano. Io comunque mica volevo sapere di quanti cm si tira la barra nel flare, solo capire se capita di togliere manetta gradualmente a 20 - 10 piedi dal touch down (idle quasi al contatto) e vedere l'aereo sedersi sulla pista (pieno o medio carico uguale) e doverlo tenere con tutta la barra tirata. Una volta un vostro collega americano dell'AA scrisse a riguardo che il 737 tra effetto suolo e configurazione facilmente rischi di fare una flare e riprendere quota. Estremamente facile diceva fare la flare e mangiarsi 1000 ft di pista. Ma così non parrebbe. E ripeto ho fatto prove ad aereo quasi vuoto (avevo 130 di vref30)...

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da AirGek » 8 aprile 2017, 15:49

Avvolte in soglia pista trovi delle "buche" specie se in prossimità del mare dove durante la flare devi dare una smotorata altro che ridurre ad idle. L'atterraggio è una questione di c**o, sia inteso come fortuna sia come percezione. Hai voja leggere manuali. Poi per carità il carrello è robusto, tu arrivi lì, togli manetta e tiri sù il muso di quei 3° e terra ci arrivi toccando prima il main che è la cosa importante ma toccare decentemente nel punto che dici tu e frutto dei fattori sopra elencati.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

piepal
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 2 ottobre 2008, 11:56

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da piepal » 8 aprile 2017, 17:17

Infatti atterrava sulla 25 di licj. Smotorata, flare e idle. Toccata su aiming point. Bellissimo atterraggio

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11214
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da flyingbrandon » 8 aprile 2017, 18:07

piepal ha scritto:Grazie Airgek l'ultima l'ho sentita all'atterraggio di ritorno da milano. Io comunque mica volevo sapere di quanti cm si tira la barra nel flare, solo capire se capita di togliere manetta gradualmente a 20 - 10 piedi dal touch down (idle quasi al contatto) e vedere l'aereo sedersi sulla pista (pieno o medio carico uguale) e doverlo tenere con tutta la barra tirata. Una volta un vostro collega americano dell'AA scrisse a riguardo che il 737 tra effetto suolo e configurazione facilmente rischi di fare una flare e riprendere quota. Estremamente facile diceva fare la flare e mangiarsi 1000 ft di pista. Ma così non parrebbe. E ripeto ho fatto prove ad aereo quasi vuoto (avevo 130 di vref30)...
Si...ma dipende come tiri, quanti tiri, nel momento in cui hai tirato il motore a che punto è...è una combinazione di fattori, oltre a quelli esterni. Quando sei lento e la velocità "scade" tu cadi... :mrgreen:
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da AirGek » 8 aprile 2017, 18:09

Se hai vento in coda ed extra knots sulla Vref puoi anche chiudere le manette a 50ft.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Kappa
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 618
Iscritto il: 7 gennaio 2009, 14:00
Località: In between 52k of thrust

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da Kappa » 8 aprile 2017, 20:11

Atterrare un 737 non è una scienza esatta :mrgreen:
Come ti hanno detto sopra ogni atterraggio ha una storia a se e anche se l'FCTM ti da una guida generale su come atterrare, ognuno atterra come si sente più confident, basta metterlo nella tdz.
Poi visto che hai citato la 25 a Palermo, anche la pista fa la sua parte. La 25 ha una gobba in salita, che non rende la cosa proprio semplicissima! E' più di un anno che ci atterro e ancora qualcuno lo faccio "Maschio" diciamo... :mrgreen:
Ultima modifica di Kappa il 8 aprile 2017, 20:14, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da AirGek » 8 aprile 2017, 20:13

Ah perché vuoi farci credere che la norma son leccate per di più sui blocchi? Col nostro poi? :bigsmurf:
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Kappa
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 618
Iscritto il: 7 gennaio 2009, 14:00
Località: In between 52k of thrust

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da Kappa » 8 aprile 2017, 20:13

Infatti ho prontamente modificato... :mrgreen:

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da AirGek » 8 aprile 2017, 20:21

Così è meglio :lol:

Un'altra pista gobba è Charleroi. Lì usi un'altra tecnica ancora ovvero voli livellato finché è la pista a toccarti. :mrgreen:

Poi c'è la 14 di Cagliari dove devi fare una flare minima tant'è che va contro l'istinto di sopravvivenza se vuoi fare un atterraggio corretto (non necessariamente morbido anzi) ma se fai una flare "normale" galleggi e poi tiri una mina comunque.

Poi c'è Cuneo che è piatta con glide di 3° ma quando ci arrivi è come arrivare a Ciampino con la pista in salita e pure lì devi adattare la flare.

L'ho detto e lo ripeto, l'atterraggio si fa col c**o.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6747
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da Lampo 13 » 8 aprile 2017, 21:04

AirGek ha scritto:Ah perché vuoi farci credere che la norma son leccate per di più sui blocchi? Col nostro poi? :bigsmurf:
Secondo le norme un atterraggio "leccato" (che piace tanto ai passeggeri) è un atterraggio sbagliato.
Ovviamente in caso di pista wet o contaminata, e non c'è nemmeno il bisogno di dire il perché, ma anche con pista dry bisogna toccare in modo "certo", sia per mettere le ruote esattamente dove vanno messe, sia per smaltire un poco di energia, sia per essere certi di far estendere sicuramente gli spoiler.
Poi, che su una pista di 4.000 metri, con Calma Cavok, si possa fare un po' di addestramento per provare i vari assetti, le reazioni dell'aereo, e chi più ne ha, più ne metta, ci sta pure.
A me non piacevano per niente i 1Uff che cercavano di fare la "leccata" a Milano, 2.100 mt, pista wet e magari 5 nodi di componente in coda!
Con loro ho vinto parecchi caffè scommettendo sul mettere le ruote esattamente in un punto, esercizio molto più divertente ed utile che non la "leccata"...

Avatar utente
dream
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 710
Iscritto il: 7 gennaio 2007, 0:51

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da dream » 8 aprile 2017, 22:26

AirGek ha scritto:, puoi fargli le seghe così credi di star facendo qualcosa ma in realtà stai solo annullando ciclicamente il precedente input col risultato che l'aereo non fa nulla di particolare ma risulti figo perché sembra che stai tenendo per le corna un toro scatenato..
Tipo questo ? :mrgreen:

phpBB [video]

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5834
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da sigmet » 8 aprile 2017, 22:29

Lampo 13 ha scritto:
A me non piacevano per niente i 1Uff che cercavano di fare la "leccata" a Milano, 2.100 mt, pista wet e magari 5 nodi di componente in coda!
Con loro ho vinto parecchi caffè scommettendo sul mettere le ruote esattamente in un punto, esercizio molto più divertente ed utile che non la "leccata"...
A me piace molto leccare. E lo metto sempre nel posto giusto!
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5562
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da Ponch » 8 aprile 2017, 23:10

sigmet ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
A me non piacevano per niente i 1Uff che cercavano di fare la "leccata" a Milano, 2.100 mt, pista wet e magari 5 nodi di componente in coda!
Con loro ho vinto parecchi caffè scommettendo sul mettere le ruote esattamente in un punto, esercizio molto più divertente ed utile che non la "leccata"...
A me piace molto leccare. E lo metto sempre nel posto giusto!
Rotfl

Sbonk sbonk :drunken:
Is it light where you are yet?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6747
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da Lampo 13 » 8 aprile 2017, 23:49

sigmet ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
A me non piacevano per niente i 1Uff che cercavano di fare la "leccata" a Milano, 2.100 mt, pista wet e magari 5 nodi di componente in coda!
Con loro ho vinto parecchi caffè scommettendo sul mettere le ruote esattamente in un punto, esercizio molto più divertente ed utile che non la "leccata"...
A me piace molto leccare. E lo metto sempre nel posto giusto!
Dipende cosa...

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da air.surfer » 9 aprile 2017, 15:03

sigmet ha scritto: A me piace molto leccare. E lo metto sempre nel posto giusto!
ma dopo ti offrono il caffè pure a te?

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da air.surfer » 9 aprile 2017, 15:08

dream ha scritto: Tipo questo ? :mrgreen:
Quello non si può guardare. :mrgreen:

phpBB [video]

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6747
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da Lampo 13 » 9 aprile 2017, 16:43

air.surfer ha scritto:
dream ha scritto: Tipo questo ? :mrgreen:
Quello non si può guardare. :mrgreen:

phpBB [video]
mmmm... pilotaggio o auto erotismo? :mrgreen:

piepal
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 2 ottobre 2008, 11:56

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da piepal » 14 aprile 2017, 3:34

Ragazzi invece riguardo al timone può capitare che durante la corsa di atterraggio con autobrake in funzione si dia una correzione col timone e si prema il freno per sbaglio (data la forza necessaria a muovere il timone) disconnettendo l'autobrake?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11214
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da flyingbrandon » 14 aprile 2017, 8:06

piepal ha scritto:Ragazzi invece riguardo al timone può capitare che durante la corsa di atterraggio con autobrake in funzione si dia una correzione col timone e si prema il freno per sbaglio (data la forza necessaria a muovere il timone) disconnettendo l'autobrake?
Dal vero mai successo, al SIM si...ma non è un problema..continui a frenare tu.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da AirGek » 14 aprile 2017, 8:54

Basta andare di tallone e non disconnetti nulla.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11214
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da flyingbrandon » 14 aprile 2017, 9:11

AirGek ha scritto:Basta andare di tallone e non disconnetti nulla.
AL SIM, sul 320, capita anche andando di tallone (come sempre si fa) che si tolga...ma penso sia il SIM un po' anomalo...nella realtà mai successo e anzi...a volte per disconnetterlo devi frenare più di quello che vorresti. Sul 320 la posizione è diversa dal 737...almeno per quello che riguarda il classic (e forse anche NG)...ed il piede è più portato a frenare durante le correzioni a terra. Il 737 lo ricordo più "ignorante"... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Ai comandi di un 737-800

Messaggio da AirGek » 14 aprile 2017, 10:23

Il 737 è ignorante perché è il pilota a dirgli cosa fare non come il 320 che deve mettere il muso in tutto ciò che fa il pilota. :mrgreen:

Non so se è una mia impressione ma devi spingere maggiormente quanto minor è la velocità per staccare l'autobrake.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Rispondi