ATIS, cruise level, luci e cabin crew ?

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
albybz
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 25 aprile 2012, 10:25

ATIS, cruise level, luci e cabin crew ?

Messaggio da albybz » 19 giugno 2019, 11:59

Ciao
Sempre nell’ ambito delle mie curiosità sui voli civili, avrei alcune nuove domande da porre gentilmente ai piloti real presenti sul forum

1) Le luci “taxi”, “landing” e “runway turn out” vengono di solito operate dal pilot flying o dal pilot monitoring ?

2) Durante la salita, rilasciare gli assistenti volo e spegnere i seat belt signs dei passeggeri (e idem in discesa) viene fatto nello stesso momento o in due momenti diversi ? Per gli assistenti di volo si fa un PA o viene comunicato per telefono interno ?

3) Se con il procedere del volo l’ FMGC indica un “optimum cruise level” diverso dalla quota prevista in quel punto sull’ OFP, i piloti mantengono la quota del pdv o chiedono all’ ATC di avere il FL optimum indicato sull MCDU ?

4) Durante il volo, gli ATIS degli aeroporti in rotta, dell’ alternato e della destinazione vengono solitamente stampati ogni volta solo guardati “a video” sull’ acars ?

Ringrazio in anticipo per le vostre competenti risposte
Saluti

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12026
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: ATIS, cruise level, luci e cabin crew ?

Messaggio da AirGek » 19 giugno 2019, 12:11

1) PF

2) Prima si rilasciano gli assistenti (attraverso un avviso acustico ad esempio) e più tardi i passeggeri. Il reciproco in discesa.

3) Chiedere puoi chiedere anche se d’estate per via dell’alta mole di traffico viene sconsigliato di chiedere qualsiasi livello differente da quello pianificato.

4) Chi non ha l’ACARS li trascrive sul piano di volo operativo.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

albybz
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 25 aprile 2012, 10:25

Re: ATIS, cruise level, luci e cabin crew ?

Messaggio da albybz » 19 giugno 2019, 14:09

Grazie AirGek
AirGek ha scritto:
3) Chiedere puoi chiedere anche se d’estate per via dell’alta mole di traffico viene sconsigliato di chiedere qualsiasi livello differente da quello pianificato.

4) Chi non ha l’ACARS li trascrive sul piano di volo operativo.
3) Ok, ma a livello procedurale normalmente si fa, o una volta che il piano di volo è quello non si tiene conto di cosa consiglia l' FMGC ?

4) Partendo dal presupposto che l' ACARS ci sia, in generale si tende a stampare le cose ricevute o tendenzialmente si guarda "a video" e basta ?

Grazie per i chiarimenti

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12026
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: ATIS, cruise level, luci e cabin crew ?

Messaggio da AirGek » 19 giugno 2019, 14:33

3) Il manuale di compagnia specifica cosa fare, ad esempio può dire che si deve volare al più basso tra il livello pianificato e quello ottimale indicato dall’FMC. Devi anche tener conto che per aria non ci sei solo tu. Il carburante da portare tiene conto del consumo a livello pianificato quindi volare all’optimum è solo un plus, non una necessità.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

albybz
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 25 aprile 2012, 10:25

Re: ATIS, cruise level, luci e cabin crew ?

Messaggio da albybz » 19 giugno 2019, 14:36

Ok grazie, tutto chiaro :-)

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3605
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: ATIS, cruise level, luci e cabin crew ?

Messaggio da Ayrton » 19 giugno 2019, 17:24

albybz ha scritto:Ciao
Sempre nell’ ambito delle mie curiosità sui voli civili, avrei alcune nuove domande da porre gentilmente ai piloti real presenti sul forum

1) Le luci “taxi”, “landing” e “runway turn out” vengono di solito operate dal pilot flying o dal pilot monitoring ?

2) Durante la salita, rilasciare gli assistenti volo e spegnere i seat belt signs dei passeggeri (e idem in discesa) viene fatto nello stesso momento o in due momenti diversi ? Per gli assistenti di volo si fa un PA o viene comunicato per telefono interno ?

3) Se con il procedere del volo l’ FMGC indica un “optimum cruise level” diverso dalla quota prevista in quel punto sull’ OFP, i piloti mantengono la quota del pdv o chiedono all’ ATC di avere il FL optimum indicato sull MCDU ?

4) Durante il volo, gli ATIS degli aeroporti in rotta, dell’ alternato e della destinazione vengono solitamente stampati ogni volta solo guardati “a video” sull’ acars ?

Ringrazio in anticipo per le vostre competenti risposte
Saluti
1) dipende dalle sop, da noi il PM
2)dipende dalle sop
3)noi stiamo ai livelli del ofp, anche per quanto riguarda gli step climb, in quanto il livello ottimale potrebbe non essere l'OPT del FMC per via dei venti... cosa che la pianificazione e l'ofp tiene conto.
4)dipende, destinazione e alt vanno riportati su ofp, alt in rotta non è necessario, a me scazza leggerli su schermo quindi stampo
Immagine

Avatar utente
Yavapai
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 229
Iscritto il: 19 novembre 2008, 21:58

Re: ATIS, cruise level, luci e cabin crew ?

Messaggio da Yavapai » 19 giugno 2019, 18:00

Ciao,
ti faccio io una domanda un po' fuori argomento sulle procedure della tua Compagnia: se pianificate una RCF che procedura usate solitamente? Decision Point / Redispatch o 3% ERA?
Thanks!!!

Ayrton ha scritto: 1) dipende dalle sop, da noi il PM
2)dipende dalle sop
3)noi stiamo ai livelli del ofp, anche per quanto riguarda gli step climb, in quanto il livello ottimale potrebbe non essere l'OPT del FMC per via dei venti... cosa che la pianificazione e l'ofp tiene conto.
4)dipende, destinazione e alt vanno riportati su ofp, alt in rotta non è necessario, a me scazza leggerli su schermo quindi stampo
M.C.
FAA Aircraft Dispatcher

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2785
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: ATIS, cruise level, luci e cabin crew ?

Messaggio da Marco92 » 20 giugno 2019, 20:14

albybz ha scritto:Ciao
Sempre nell’ ambito delle mie curiosità sui voli civili, avrei alcune nuove domande da porre gentilmente ai piloti real presenti sul forum

1) Le luci “taxi”, “landing” e “runway turn out” vengono di solito operate dal pilot flying o dal pilot monitoring ?

2) Durante la salita, rilasciare gli assistenti volo e spegnere i seat belt signs dei passeggeri (e idem in discesa) viene fatto nello stesso momento o in due momenti diversi ? Per gli assistenti di volo si fa un PA o viene comunicato per telefono interno ?

3) Se con il procedere del volo l’ FMGC indica un “optimum cruise level” diverso dalla quota prevista in quel punto sull’ OFP, i piloti mantengono la quota del pdv o chiedono all’ ATC di avere il FL optimum indicato sull MCDU ?

4) Durante il volo, gli ATIS degli aeroporti in rotta, dell’ alternato e della destinazione vengono solitamente stampati ogni volta solo guardati “a video” sull’ acars ?

Ringrazio in anticipo per le vostre competenti risposte
Saluti
1) Da noi il PM.

2) Non abbiamo passeggeri, ma da SOP a 10.000/FL100 in salita spegniamo il segnale delle cinture e in discesa lo accendiamo. Lo facciamo per consistenza dato che a volte potremmo avere qualche passeggero nel galley o animal handlers.

3) Dipende. Non ha senso fare una step climb se poi sono prossimo al TOD. Devono esserci almeno 20 minuti di crociera alla nuova altitudine per avere un risparmio. Poi dipende dai venti. E spesso con tutti i diretti che ci danno una step climb non è necessaria.

4) Con o senza ACARS, siamo tenuti a trascriverlo nell'OFP o a fare una foto all'ACARS stampato con l'app dell'OFP e trascriverlo sull'OFP cartaceo (siamo in un periodo di transizione).

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3605
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: ATIS, cruise level, luci e cabin crew ?

Messaggio da Ayrton » 23 giugno 2019, 21:50

Yavapai ha scritto:Ciao,
ti faccio io una domanda un po' fuori argomento sulle procedure della tua Compagnia: se pianificate una RCF che procedura usate solitamente? Decision Point / Redispatch o 3% ERA?
Thanks!!!

Ayrton ha scritto: 1) dipende dalle sop, da noi il PM
2)dipende dalle sop
3)noi stiamo ai livelli del ofp, anche per quanto riguarda gli step climb, in quanto il livello ottimale potrebbe non essere l'OPT del FMC per via dei venti... cosa che la pianificazione e l'ofp tiene conto.
4)dipende, destinazione e alt vanno riportati su ofp, alt in rotta non è necessario, a me scazza leggerli su schermo quindi stampo
noi DP o ERA 3%
Immagine

Rispondi