"affidabilità" motori B777

Postate qui le vostre discussioni inerenti l'Industria Aeronautica, dall'aviazione commerciale (Boeing, Airbus, Bombardier, Antonov...) all'aviazione generale (Cessna, Piper, Beechcraft...) senza dimenticare gli elicotteri

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
MD 11
Banned user
Banned user
Messaggi: 30
Iscritto il: 25 febbraio 2008, 10:24
Località: Roma

"affidabilità" motori B777

Messaggio da MD 11 » 5 agosto 2008, 11:12

Ho letto spesso dell' "ALTA AFFIDABILITA'" dei motori del 777, tanto da essere, appunto il 777 un Bimotore...

Mi sono domandato alcune cose :

Che si intende per "alta affidabilità"

I motori degli altri aerei non sono altrettanto Affidabili o hanno un' affidabilità minore?

Killua_727
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1065
Iscritto il: 2 marzo 2008, 19:45
Località: Torino

Re: "affidabilità" motori B777

Messaggio da Killua_727 » 5 agosto 2008, 11:39

beh, oddio, negli ultimi tempi i turbofan dei 777 hanno avuto qualche defaiance, o per una anutenzione non propriamente corretta o per problemi ancora irrisolti (777 BA ad esempio)... :mrgreen:
Immagine
Madames et Monsieurs bonjour et bienvenu à bord. Nous vous souhaiton un bon vol avec la flotte d'Air France, membre de l'alliance SkyTeam

Avatar utente
silviogo
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 marzo 2008, 23:37
Località: torino
Contatta:

Re: "affidabilità" motori B777

Messaggio da silviogo » 5 agosto 2008, 11:59

Killua_727 ha scritto:beh, oddio, negli ultimi tempi i turbofan dei 777 hanno avuto qualche defaiance, o per una anutenzione non propriamente corretta o per problemi ancora irrisolti (777 BA ad esempio)... :mrgreen:
...bello da sapersi visto che il 13 agosto parto per LA da Francoforte con United a bodo di un 777...! :shock:

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: "affidabilità" motori B777

Messaggio da Aldus » 5 agosto 2008, 17:20

I Boeing 777 montano tre marche diverse di motori.
I Rolls-Roice Trent 800 series
http://www.rolls-royce.com/civil_aerosp ... efault.jsp

I Pratt & Whitney PW4000 series
http://www.pw.utc.com/vgn-ext-templatin ... 81000aRCRD

I General Electric GE90 series
http://geae.com/engines/commercial/ge90/
Di quest'ultimo c'è anche un bellissimo video interattivo (ne consiglio vivamente la visione) che mostra come è fatto e come funziona un moderno turbofan.
http://geae.com/education/theatre/ge90/

Si tratta di motori (tutti e tre) estremamente affidabili e moderni, per cui non ti preoccupare, sono veri gioielli dell'ingegneria. :wink:

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15967
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: "affidabilità" motori B777

Messaggio da JT8D » 5 agosto 2008, 19:09

Killua_727 ha scritto:beh, oddio, negli ultimi tempi i turbofan dei 777 hanno avuto qualche defaiance, o per una anutenzione non propriamente corretta o per problemi ancora irrisolti (777 BA ad esempio)... :mrgreen:
Non mischiamo cose con altre e vediamo di essere professionali, dato che si sta parlando di cose serie !!

I turbofan del 777 (che sono di tre marche diverse, anche se i più diffusi sono i GE90 e i Trent) sono macchine affidabilissime, come tutti i motori aeronautici del resto, mica solo loro.

C'è stato qualche problema negli ultimi mesi su alcuni 777 Air France motorizzati GE90, due casi mi sembra. Di uno dei due posso dire con certezza cosa si è rotto: la transfer gearbox.

Il 777 BA (tra l'altro motorizzato Trent) è un fatto a se: i motori non hanno avuto malfunzionamenti, ma non hanno risposto all'incremento di spinta richiesto dall'autothrottle. Spiegazioni ufficiali e definitive non ce ne sono ancora, ma dalle ultime notizie sembra che sia un problema di riduzione del flusso del fuel verso i motori.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Killua_727
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1065
Iscritto il: 2 marzo 2008, 19:45
Località: Torino

Re: "affidabilità" motori B777

Messaggio da Killua_727 » 5 agosto 2008, 21:53

JT8D ha scritto:
Killua_727 ha scritto:beh, oddio, negli ultimi tempi i turbofan dei 777 hanno avuto qualche defaiance, o per una anutenzione non propriamente corretta o per problemi ancora irrisolti (777 BA ad esempio)... :mrgreen:
Non mischiamo cose con altre e vediamo di essere professionali, dato che si sta parlando di cose serie !!

I turbofan del 777 (che sono di tre marche diverse, anche se i più diffusi sono i GE90 e i Trent) sono macchine affidabilissime, come tutti i motori aeronautici del resto, mica solo loro.

C'è stato qualche problema negli ultimi mesi su alcuni 777 Air France motorizzati GE90, due casi mi sembra. Di uno dei due posso dire con certezza cosa si è rotto: la transfer gearbox.

Il 777 BA (tra l'altro motorizzato Trent) è un fatto a se: i motori non hanno avuto malfunzionamenti, ma non hanno risposto all'incremento di spinta richiesto dall'autothrottle. Spiegazioni ufficiali e definitive non ce ne sono ancora, ma dalle ultime notizie sembra che sia un problema di riduzione del flusso del fuel verso i motori.

Paolo
Paolo, sono in questo forum da sei mesi oramai e i regolamenti li conosco abbastanza bene da non dire che i turbofan che equipaggiano i 777 sono inadatti o inaffidabili, perchè so a cosa potrei andare in contro visto che non sono un tecnico e non posso stilare una serie di risposte tali da poter confermare a testa alta ciò che dico.
Ho usato volutamente il termine "qualche defaiance" perchè non si può negare che negli ultimi tempi i trpleseven non siano stati esenti da acciacchi all'apparato propulsivo e ad altre parti. Un turbofan di un 777 della Vietnam ha preso fuoco (le cause non sono ancora del tutto chiare), il volo 299 dell'American Airlines ha avuto problemi con i RR Trent simili a quelli del volo BA, il motore destro di un Malaysian si è spento in volo (era fine 2006?), un 777 della Japan Airlines è andato in stallo per un foro nella carena del turbofan (anch'esso 2006?), i due problemi all'apparato motore di 777 AF, di cui credo entrambi -300, dunque nuovissimi, più altri problemini come l'atterraggio di emergenza di un 777-200 AA per l'improvvisa accensione di una spia rigurdante la non completa chiusura di uno dei portelloni di cargo. Tutto ciò non lo dico io, lo dicono le notizie riportate dai media. Io probabilmente non ho le capacità cognitive necessarie per fornirvi la mia ragione dei fatti, dato che l'aerotecnica non è la materia che concerne gli studi che sto frequentando, però posso mettere le notizie nero su bianco.
Può essere che a causa della sua recente progettazione (è uno degli aerei più recenti da questo punto di vista, dato che è preceduto solo dal A380) le notizie vengano drammatizate dai media, perchè si tratta pur sempre di un nuovo velivolo, cosa che sta succedendo anche al A380.
Personalmente è una delle macchine che preferisco e non posso assolutamente definirlo inaffidabile, visto che avrò fatto 30 voli su 777 di compagnie sparse per il mondo e si è sempre dimostrato un aereo comodo, silenzioso e non ha mai presentato il più piccolo incoveniente.
Ora se volete bannatemi o mettetemi in warning, però posso affermare con fiducia che ciò che ho riportato è vero ed è stato riportato da organi d'informazione internazionali (nessun problema di politica, dunque); continuerò a scrivere a cuor leggero e vorrei rassicurare l'utente che a breve volerà con il 777 Lh: macchina straordinaria, preparati ad un bel volo. :mrgreen:
Immagine
Madames et Monsieurs bonjour et bienvenu à bord. Nous vous souhaiton un bon vol avec la flotte d'Air France, membre de l'alliance SkyTeam

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15967
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: "affidabilità" motori B777

Messaggio da JT8D » 5 agosto 2008, 22:18

Figurati se ti banno o ti metto warned per così poco :wink: Fossero tutti qui i problemi.... stiamo solo discutendo civilmente :wink:

A parte questo, dato che in questo thread si parla dei propulsori del 777, volevo sottolineare che quando si rileva un avaria, non è del tutto esatto generalizzare, dato che spesso si tratta di cose molto diverse tra loro.

Ad esempio sul BA i motori in se funzionavano perfettamente, il problema è che si è verificato una riduzione di pressione del fuel, che ha provocato la non risposta dei motori (e poi, in seguito a questa diminuizione, si è verificato un danneggiamento delle pompe del fuel per cavitazione). Quindi il problema non riguardava i motori, e quindi non sarebbe da annoverare in un incidente dovuto ai motori.

Diverso il caso dei due AF, in cui di uno posso dirti con certezza che a causare la rottura è stato il cedimento della transfer gearbox, come ho scritto sopra.

Complimenti per aver riportato tutti gli inconvnienti del 777, sinceramente alcuni non li conoscevo proprio :wink:

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Killua_727
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1065
Iscritto il: 2 marzo 2008, 19:45
Località: Torino

Re: "affidabilità" motori B777

Messaggio da Killua_727 » 5 agosto 2008, 22:44

JT8D ha scritto:Figurati se ti banno o ti metto warned per così poco :wink: Fossero tutti qui i problemi.... stiamo solo discutendo civilmente :wink:

A parte questo, dato che in questo thread si parla dei propulsori del 777, volevo sottolineare che quando si rileva un avaria, non è del tutto esatto generalizzare, dato che spesso si tratta di cose molto diverse tra loro.

Ad esempio sul BA i motori in se funzionavano perfettamente, il problema è che si è verificato una riduzione di pressione del fuel, che ha provocato la non risposta dei motori (e poi, in seguito a questa diminuizione, si è verificato un danneggiamento delle pompe del fuel per cavitazione). Quindi il problema non riguardava i motori, e quindi non sarebbe da annoverare in un incidente dovuto ai motori.

Diverso il caso dei due AF, in cui di uno posso dirti con certezza che a causare la rottura è stato il cedimento della transfer gearbox, come ho scritto sopra.

Complimenti per aver riportato tutti gli inconvnienti del 777, sinceramente alcuni non li conoscevo proprio :wink:

Paolo
Beh, grazie. L'aerotecnica è un argomento su cui non so mai come muovermi, così spesso preferisco non pronunciarmi. :wink: Ho sempre i terrore di dire qualcosa come non dovrei e di essere etichettato come tuttologo, cosa che sfortunatamente mi piacerebbe essere, ma non sono.
Ovviamente non bisogna fare di tutti i problemi un fascio, anche perchè, come hai già detto, spesso si tratta di cause molto diverse tra loro.
Di problemi, più o meno gravi, sono affetti tutte le macchine costruite dall'uomo, ma è un periodo che l'attenzione verte attorno a questo tipo di velivolo, che presenta più acciacchini del solito.
Ovvio, poi tutto si risolve con un emergency landing, e si scopre che magari non era nulla.
A proposito dei 777 AF si dice che il secondo problema sia stato causato da una non corretta manutenzione del GE 90, anche a causa della sua recente progettazione, non sembra essere ancora conosciuto a menadito dalla manutenzione. Poi sono voci, su questo non mi pronuncio :mrgreen:
Immagine
Madames et Monsieurs bonjour et bienvenu à bord. Nous vous souhaiton un bon vol avec la flotte d'Air France, membre de l'alliance SkyTeam

Avatar utente
I-FORD
B777 Captain
B777 Captain
Messaggi: 547
Iscritto il: 11 luglio 2006, 1:43

Re: "affidabilità" motori B777

Messaggio da I-FORD » 8 agosto 2008, 17:17

La combinazione cellula/motore dei velivoli per poter operare ETOPS (operazioni a due motori su aree remote) deve garantire di rimanere entro un rateo di ISDF (spegnimento involontario di un motore in volo) che varia in funzione di quanto la rotta è distante da un aeroporto utilizzabile.
Il B777 è certificato per operazioni fino a 207 minuti di volo con un motore inoperativo, per ottenerlo si è dovuto dimostrare che ci si possa mantenere sotto i due IFSD per 100.000 ore di volo, ovvero circa un evento per motore ogni 20 anni.
Anche altri velivoli sono certificati ETOPS, come il B767, l'A330 eccetera.
Come esempio, con questo limite, i B777/A330 equipaggiati con i P&W, in base alle ore volate dall'intera flotta mondiale dal 1994, avrebbero mantenuto la certificazione pur in presenza di 10 eventi.
Gli eventi in totale dei P&W sono stati invece tre, di cui due causati da errori di manutenzione e non cedimenti strutturali.
Stesso, più o meno, dicasi per quelli equipaggiati con i GE o i RR.
Per avere un termine di paragone gli IFSD dei turbofan progettati negli anni 60/70 (quelli dei primi B747, DC10, A300) sono circa 40 per 100.000 ore di volo, cioè venti volte più frequenti.
In definitiva è proprio così, i grossi turbofan che equipaggiano i moderni widebodies sono molto affidabili, altri modelli di motore e di aereo sono meno affidabili e quindi sono obbligati a volare sempre a non più di 60 minuti di distanza da un aeroporto utilizzabile.

Rispondi