Boeing KC-767A Italy - Air Force

Postate qui le vostre discussioni inerenti l'Industria Aeronautica, dall'aviazione commerciale (Boeing, Airbus, Bombardier, Antonov...) all'aviazione generale (Cessna, Piper, Beechcraft...) senza dimenticare gli elicotteri

Moderatore: Staff md80.it

cuciuffo
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 47
Iscritto il: 28 agosto 2005, 19:49

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da cuciuffo » 10 gennaio 2009, 19:46

i_disa ha scritto: credi che il 330 non abbia problemi?
la Royal Australian Air Force ha dovuto ritardare l entrata in servizio dell KC-30 si ben 10 mesi a causa di problemi per modifiche strutturali (fonte Aeronautica & Difesa n 266 a pag 72). leggevo su internet che ci sarebbero anche problemi per l'impianto di rifornimento ad asta fissa, ma non ho trovato riscontri)
Quale aereo è esente da problemi , certo che loro 10 mesi noi 5 anni e non se ne vede la fine
se entrambi hanno partecipato alla gara per l'USAF vuol dire che sono entrambi al top.
può essere ,il fatto che che abbia vinto a mani basse il 330 da far si che si attribuisse la più grossa commessa per questo tipo di velivoli a una ditta le cui radici non erano made in USA la dice lunga .
Ora sono entrati in gioco avvocati e sentimenti nazionalistici che di aereonautico hanno veramente molto poco e vediamo come andrà a finire .
Di sicuro l'Italia fece una pessima figura allora perchè già si sapevano tutti i problemi , figura amaramente ingigantita quando gli usa scelsero i 330 , ma tantè da un po si tempo come nazione siamo in caduta libera
quanto al KC-777 e al KC-340 si puo dire soltanto che le due case costruttrici stiano solo pensando alla trasformazione di queste due macchine in tanker vista di una futura gara per trovare un sostituto ai KC-10A Extender.
quando citai il 777 e il 340 , si può dire oramai anni fa ,era solo perchè sembrava che per prendere la commessa usa servissero questo tipo di macchine .La storia ha detto che non era vero neanche questo .
Tutte le valutazioni convergno sul 330

ciao
ps come passa veloce il tempo
qui lo dico e qui lo nego

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 10 gennaio 2009, 20:37

cuciuffo ha scritto:certo che loro 10 mesi noi 5 anni e non se ne vede la fine
e chi ti dice che non ci siano ulteriori rinvii?
cuciuffo ha scritto:La storia ha detto che non era vero neanche questo.
Tutte le valutazioni convergno sul 330
non credo perchè era una notizia di qualche mese fa. al USAF servono due categorie di aerocisterne: una 'classe media' (quali 767 e A330) per sostituire i vari KC-135 Stratotanker, ed una classe più grande (quali 777 e A340) per sostituire i KC-10A Extender.
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Mach
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 210
Iscritto il: 26 novembre 2007, 13:11

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da Mach » 10 gennaio 2009, 21:18

i_disa ha scritto:
Mach ha scritto:il 330 tanker è migliore del 767
su quali basi sei arrivato a questa conclusione?
se entrambi hanno partecipato alla gara per l'USAF vuol dire che sono entrambi al top.
Sulla base del fatto che l'Airbus ha vinto a mani basse la gara indetta dagli USA per ben 179 aerei, non uno o due, e la cosa è ancora più notevole dato che giocava "fuori casa".

Leggi qui:
WASHINGTON, May 2 /PRNewswire-FirstCall/ -- The U.S. Air Force found
Northrop Grumman Corporation's (NYSE: NOC) bid to build the next generation of
aerial refueling tankers superior to Boeing's in four of the five most
important selection criteria. Despite this fact, the losing bidder wants the
Government Accountability Office to overturn the Air Force decision to award
the contract to Northrop Grumman even though the Air Force conducted what even
Boeing described as a fair, open and transparent bidding process. Here is
another reason Northrop Grumman won, drawn from a list of facts included in
the Mission Capability section of a redacted version of a protected Air Force
selection document.
Air Refueling Efficiency
Boeing asserts its 767 aircraft is more fuel efficient than the KC-45. The
Air Force found the opposite, concluding that the KC-45 is more fuel
efficient.
Based on the Air Force formula, the KC-45 is six percent more fuel
efficient than Boeing's aircraft at a distance out to 1,000 nautical miles,
and becomes even more efficient as the distance increases, up to nearly 30
percent at a distance of 2,000 nautical miles.
Boeing clearly did not like the results provided by the Air Force formula
specified in the Request For Proposal and thus invented its own, which just
measured fuel burn. But measuring fuel burn without relating it to mission
requirements is meaningless. By Boeing's formula, a Piper Cub is more
"efficient" than a KC-767, as is a KC-135R.
The Air Force used a common-sense method to measure fuel efficiency: How
much fuel does the Northrop Grumman KC-45 use to execute its refueling
mission, compared to Boeing's aircraft? The Air Force's conclusion is crystal
clear.
The KC-45 "Provides better fuel offload per fuel used compared to the
KC-767."
The reason for the difference is that the Air Force specified a formula
related to mission execution to measure efficiency: how much fuel is burned
compared to pounds of fuel offloaded at a variety of distances.
By using the Air Force evaluation standard, the results are clearly in
Northrop Grumman's favor, and the KC-45 provides benefits in other areas as
well.
In its selection document, the Air Force wrote that "Northrop Grumman's
offer was clearly superior to that of Boeing's for ... aerial refueling and
airlift." The Air Force also concluded that the KC-45, with greater fuel
efficiency and greater range, in a realistic operational scenario "Enables it
to execute (missions) with 22 fewer aircraft than Boeing's ... an efficiency
of significant benefit to the government."
About the KC-45
The KC-45 Tanker aircraft will be assembled in Mobile, Ala., and the KC-45
team will employ 48,000 American workers at 230 U.S. companies in 49 states.
It will be built by a world-class industrial team led by Northrop Grumman, and
includes EADS North America, General Electric Aviation and Sargent Fletcher.
Northrop Grumman Corporation is a global defense and technology company
whose 120,000 employees provide innovative systems, products, and solutions in
information and services, electronics, aerospace and shipbuilding to
government and commercial customers worldwide.
SOURCE Northrop Grumman Corporation

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 11 gennaio 2009, 1:20

Mach ha scritto: Sulla base del fatto che l'Airbus ha vinto a mani basse la gara indetta dagli USA per ben 179 aerei, non uno o due, e la cosa è ancora più notevole dato che giocava "fuori casa".
Airbus giocava in casa, cosi come AgustaWestland e Alenia Aeronautica per il VH-71 e il C-27J.
per partecipare alle gare in USA, i candidati devono avere come capo-commessa società statunitensi. non solo in campo militare
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 14 gennaio 2009, 9:45

Draklor ha scritto:Per quanto riguarda l'aspetto tecnico,il KC-767 e il KC-330 possono essere giudicati pressochè alla pari,con la differenza che il KC-767 è basato sulla cellula del 767-200ER,che è più corta di quella del KC-330,basato sull'A330-200.
E infatti uno dei motivi del ricorso della Boeing stava nel fatto che l'USAF prima avesse detto che voleva un'aerocisterna di una certa dimensione,per poi decidere diversamente e volere un modello più grande con maggiori capacità di trasporto.
Credo che altrimenti la Boeing avrebbe potuto sviluppare l'aerocisterna basata magari su un 767-300 o -400,o passare direttamente al KC-777.
questo è stato il principale motivo del ricordo della Boeing, poi ci sono altri aspetti che non verranno mai allo scoperto in quanto si tratta di gare militari.
Draklor ha scritto:Inoltre dal punto di vista industriale era previsto un grosso ritorno economico per Aeronavali,che sarebbe stata incaricata della trasformazione degli esemplari italiani e di buona parte di quelli americani(per cui si dava per certa la produzione).
questo è stato un altro motivo per cui si è preferito l'aereo made in USA. coem l Alitalia quando acquistava i velivoli dalla Douglas per i grossi ritorni industriali in Italia. la gente vede solo quello che vuole vedere. dietro alal scelta di un velivolo ci sono molti fattori da prendere in considerazione.

piccolo OT: stavo leggendo sull' espresso che l Aeronautica Militare, che ha recentemente ordinato 4 ATR-72MP per sostituire gli ormai vetusti Atlantic, li ha pagati 360 mln di €. la Turchia ha acquistato lo stesso modello due anni fa, pagandolo solo 18 mln di € ad esemplare..
mi pare di capire che il P-8A, a cui l'Aeronautica Militare era interessata non verrà ordinato..
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 14 gennaio 2009, 18:17

hai sentito/letto che il ministero della difesa italiano ha rinunciato ai 2 F-35 LRIP3 per problemi di bilancio?
l ordine rimarra comunque per 131 esemplari tra Aeronautica e Marina
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 16 gennaio 2009, 8:47

Draklor ha scritto:Ha a che fare più che altro con l'F-35A che arriverà in futuro,anch'esso predisposto per il sistema di rifornimento ad asta rigida.
inizialmente anche l X-35B era dotato del 'sistema USAF', ma con l F-35B sono passati al sistema a sonda retrattile (sistema US Navy, in gergo), posizionandola sulla destra dell abitacolo in prossimità del parabrezza.
Draklor ha scritto: C-130J sono ora stati dotati dall'AMI(mi sembra 4 esemplari) di kit per trasformarli in KC-130J,e sono già in servizio dopo una serie di test con Mb.339,un elicottero francese e altri tipi.
8 esemplari
Draklor ha scritto:Ma certo un KC-130J non è l'ideale per rifornire aerei come il Typhoon e il Tornado,visto che la velocità massima del rifornitore non è poi troppo lontana da quella di stallo dei riforniti
hanno fatto delle prove di rifornimento tra KC-130J e il Typhoon nei cieli dell Sardegna lo scorso autunno. l EF-2000 era un biposto del Reparto Sperimentale. il velivoli ha provato il rifornimento con diverse configurazioni: pulito e con altre configurazioni, tra cui quelal con tre serbatoi subalari. in queste prove, tra cui una notturna, il typhhon ha effettuato otto ocntatti 'bagnati', ossia con trasferimento di carburante.
(Aeronautica & Difesa n° 266 pp 17)
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 16 gennaio 2009, 10:49

l AW-101 è stato gia ordinato dall Aeronautia militare. leggi qui:

L'AgustaWestland EH101 sarà il nuovo elicottero Combat-SAR dell'Aeronautica Militare. Il requisito operativo della forza armata, con la conseguente scelta del tipo di aeromobile, è stato già approvato dallo Stato Maggiore Difesa il che dovrebbe mettere in grado l'Aeronautica di avviare il programma di acquisizione già l'anno prossimo di un quantitativo compreso fra le quindici e le venti macchine da mettere in linea in ragione di quattro/cinque elicotteri all'anno a partire dal 2012-2013. Lo riferisce un articolo di AIR PRESS che sarà pubblicato sul prossimo fascicolo (lunedì 23 luglio). Configurati per supporto alle forze speciali, sia proprie (16° Stormo) che in ambito interforze (COFS-Comando interforze per le operazioni delle forze speciali cui l'Aeronautica partecipa con il suo Reparto Incursori) nonché per Combat-SAR, gli EH101AM saranno allestiti per operare in sicurezza anche in operazioni in aree ad alta densità di minaccia. Allo scopo di assicurare un efficiente fuoco di copertura durante le fasi critiche della penetrazione e del recupero, la configurazione della piattaforma dovrà prevedere tre postazioni, una su ciascun lato della fusliera ed una nella zona caudale, armate di mitragliatrici calibro minimo 7,62 mm ad alta celerità di tiro e ad alimentazione elettrica con capacità di almeno un minuto di fuoco continuato. Le tre postazioni dovranno essere strutturate in modo tale da non ostacolare il passaggio attraverso le aperture laterali e la rampa consentendo all'occorrenza, attraverso opportune predisposizioni, lo spostamento dei supporti nella parte anteriore della cabina per facilitare il trasporto di carichi voluminosi (autoveicoli Defender, gommoni, ecc). L'idea dell'Aeronautica, che trasferirà la parte Combat del SAR dal 15° al 9° Stormo, è quella di un "reparto composito" su due componenti: una ad ala fissa (C-27J e C-130J) ed una ad ala rotante, la prima a Pisa, la seconda a Grazzanise.
Nello stesso fascicolo AIR PRESS anticipa che l'Aeronautica sta completando il requisito operativo per la sostituzione della linea elicotteri su AB-212 con un nuovo bimotore da acquisire in un quantitativo attorno alle venticinque macchine. L'elicottero ipotizzato è un aeromobile della classe dell'AW149 attualmente in sviluppo presso AgustaWestland.


l articolo è del 2007 e proviene da airpressonline.it..
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 16 gennaio 2009, 20:48

infatti neanch eio ricordavo quest ordine..meglio cosi..
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 16 gennaio 2009, 23:17

infatti, rileggendolo bene si capisce che non sono state ordiante, ma sicuramente lo saranno.. serve una macchina più grande degli NH-90.
leggi questo spezzone che ho preso sempre da airpressonline.it:

Rifornimento in volo da C-130J: riparte la campagna di qualificazione

[...]interesse anche per l'Aeronautica Militare italiana che si sta apprestando ad acquisire un primo lotto di EH-101 in configurazione Combat-SAR per la sostituzione degli HH-3F impiegati in questo ruolo che dovrebbero essere configurati per il rifornimento in volo.

tornando in topic ecco alcune dati del KC-767A:

KC-767

Maiden Flight: Saturday, May 21, 2005
IOC: 2008
Total Production: 8

KC-767A

Unitary Cost: USD$200 million (2005)

Power plant:
CF6-80C2 (2)
PW4062 (2)


Description: The KC-767 is a derivative of proven Boeing 767 commercial transport designed to perform tanker and transport missions. It is equipped with both the boom-and-receptacle and the hose-and-drogue aerial refueling systems which will enable the KC-767 to refuel all US and allied nations aircraft.

The Italian Air Force was the launch customer for the KC-767 tanker with four aircraft ordered. In 2003, Japan purchased four KC-767s. The Japanese aircraft will be designated KC-767J. In 2004, the US Air Force achieved an agreement for the leasing of 100 KC-767s until 2017, but this deal was suspended due to concerns on contracting activities between the Department of Defense and Boeing. Many other Air Forces worldwide are interested in the KC-767 tanker and cargo aircraft.

Boeing 767 aerial refueling/transport aircraft ordered by Japan and Italy are powered by General Electric's CF6-80C2 turbofan engines.

The first Boeing KC-767A tanker transport aircraft, one of four aircraft ordered by Italy, was unveiled at Boeing's facility in Wichita, Kansas, on February 24, 2005. This aircraft underwent structural modifications to conduct air refueling and tactical transport missions in support of the Italian Air Force beginning in April 2006, when the aircraft is expected to be delivered after completing flight testing and certification. The maiden flight, which lasted for more than one hour, occurred at McConnell Air Force Base in Wichita, Kansas, on Saturday, May 21, 2005.

The early delivery estimate was set to Japan taking over its first KC-767 tanker in February and Italy its first tanker by mid-2006. Japan Air Self-Defense Force (JASDF) took over its first KC-767J tanker in February 2008
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da Almost Blue » 20 gennaio 2009, 14:32

Insomma, (parlo da profano) come Forze Armate, tagliano i fondi a destra e sinistra e si arrampicano sugli specchi (dal poco che ho letto, manco la Giornata Azzurra è più una certezza), ma come distributori volanti di cherosene diventeremo formidabili: non uno, non due, ma addirittura quattro 767. Ma non ne bastavano due? Boh, magari è pure meglio così. Cito le parole di un generale USAF di parecchio tempo fà: "In tempo di pace non c'è mai nulla di più costoso ed inutile di un' aereocisterna, ma, in guerra, quello stesso aereo diventa un lusso che non ha prezzo".
Forse che si preparano tempi "strani"?
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
classezara
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 509
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 10:42
Località: Como

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da classezara » 21 gennaio 2009, 8:57

Draklor ha scritto:La scelta italiana di ordinare il KC-767 è stata invece un'ottima scelta,che come detto non poteva assolutamente prevedere i ritardi che ci sono stati,anche perchè poi questi ritardi sono legati al sistema a cestello e imbuto con pod subalari,che hanno creato inaspettatamente alcuni problemi aerodinamici(e infatti i giapponesi hanno già ricevuto le loro aerocisterne,visto che sono senza questi pod),ma poi quando ordinammo i KC-767 nel 2002 l'Airbus ancora proponeva l'A310 MRTT...
Inoltre dal punto di vista industriale era previsto un grosso ritorno economico per Aeronavali,che sarebbe stata incaricata della trasformazione degli esemplari italiani e di buona parte di quelli americani(per cui si dava per certa la produzione).
Vi era poi in via secondaria il vantaggio delle strutture di manutenzione Alitalia e Aeronavali,che avevano già una grande esperienza sul 767.
Insomma,i ritardi non potevano essere previsti,e comunque abbiamo ordinato quella che è la più moderna aerocisterna al mondo(insieme al KC-330 appunto) e non abbiamo fatto nessuna pessima figura.
Verissimo!! Critiche simili furono mosse anche per la scelta dei C130J, ma a distanza di anni la 46a è pienamente operativa (e soddisfatta), mentre sul progetto Airbus non c'è certezza!
Vedrete che anche i KC-767 si dimostreranno un buon affare.

Peccato che l'AMI non abbia mai potuto ottenere un paio di sentry :cry:

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 21 gennaio 2009, 9:22

classezara ha scritto:Verissimo!! Critiche simili furono mosse anche per la scelta dei C130J, ma a distanza di anni la 46a è pienamente operativa (e soddisfatta), mentre sul progetto Airbus non c'è certezza!
Vedrete che anche i KC-767 si dimostreranno un buon affare.

Peccato che l'AMI non abbia mai potuto ottenere un paio di sentry :cry:
hanno criticato il il C-130J perchè in molti speravano che l Italia acquistasse l A400M di Airbus. ma come sappiamo il primo programma militare di Airbus sta incontrando molte difficoltà.
l'Italia è stata la prima nazione a mandare il C-130J sui teatri operativi nonostante al suite di autoprotezioni in quei tempi non era ancora al top in quanto al si stava mettendo ancora a punto.
leggevo da qualche parte che il nuovo AWACS potrebbe essere addirittura il P-8 visto che l E-10, basato sulal cellula del 767-400ER, è stato quasi accantonato visti i suoi costi e ilprototipo vaga tra i piazziali della Boeing a Everett, un vero peccato.
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
struzzovolante
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1008
Iscritto il: 2 luglio 2008, 14:23
Località: LIRE

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da struzzovolante » 21 gennaio 2009, 14:52

Quoto.
Comunque i 4 B767 non sono solo aerocisterne, sono Tanker/Transport, quindi il loro impiego non sarà limitato al solo rifornimento in volo.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 21 gennaio 2009, 18:07

Draklor ha scritto: Si dice che l'AMI ha scelto l'AW-101 per sostituire l'HH-3F,ma non ha mica formalizzato l'ordine!
Aeronautica Militare ha ordinato 12 AW-101 Merlin e sottoscritto 3 opzioni. tutti i velivoli sono configurati combat SAR. fonte Aeronautica & Difesa n 267 pp 37.

tornando in topic, un KC-767A è stato rifornito in volo pe rla prima volta.l operazioen si è svolta nei cieli del Kansas settentrionale ed ha riguardato due esemplari destinati all Aeronautica Militare. (fonte A&D n 267 pp 18)
i_disa ha scritto:
cuciuffo ha scritto:certo che loro 10 mesi noi 5 anni e non se ne vede la fine
e chi ti dice che non ci siano ulteriori rinvii?
sempre su A&D ho letto che potrebbero esserci ulteriori ritardi sul KC-30 oltre a quelli gia annunciati..
facile parlar male degli altri
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5836
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da albert » 21 gennaio 2009, 18:59

i_disa ha scritto:
tornando in topic, un KC-767A è stato rifornito in volo pe rla prima volta.l operazioen si è svolta nei cieli del Kansas settentrionale ed ha riguardato due esemplari destinati all Aeronautica Militare. (fonte A&D n 267 pp 18)
...... Ma anche un messaggio in questo thread in data 29.12.08.... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
(con foto allegata.... :mrgreen: )

Ciao!
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 21 gennaio 2009, 19:32

oggi non è giornata! :( :oops:
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 14 febbraio 2009, 15:14

Draklor ha scritto:Manca la pecunia i-disa,manca la pecunia...
Drak, leggi qui la risposta dell Alenia all articolo apparso sull Espesso andato in edicola ieri riguardo agli ATR72MP ordinati per sostituire gli Atlantic:

Pattugliatori ATR 72 italiani: Finmeccanica contro l'Espresso
da dedalonews.it

È infondata la notizia che i quattro ATR 72 MP ordinati di recente dall’Italia per sostituire i Bréguet Atlantic «verranno realizzati in Turchia» come ha scritto oggi l’Espresso in un articolo intitolato "Cose turche all’Alenia". La smentita giunge da Finmeccanica secondo la quale in Turchia «si svolgerà invece solo l’attività connessa alle modifiche strutturali necessarie per consentire l’installazione del sistema di missione, per una quota complessiva sul totale del contratto pari a meno del 5%. Ciò consentirà un notevole risparmio per il contribuente italiano rispetto alla realizzazione ex novo in Italia di una apposita linea produttiva per soli quattro velivoli.» La capogruppo di Alenia Aeronautica sottolinea che «tutte le attività di progettazione, sviluppo, produzione e certificazione del sistema di missione e degli apparati, sensori ed equipaggiamenti degli aerei, oltre alla quota di produzione dell’aereo di competenza Alenia Aeronautica, verranno effettuate in Italia, dove Finmeccanica già realizza altre versioni di velivoli da pattugliamento marittimo già commissionate da clienti nazionali.»
Finmeccanica ha anche precisato che il contratto ha «un importo complessivo di 260 milioni di euro e non 360, come erroneamente riportato dal settimanale.» La cifra di 360 milioni citata dal settimanale corrisponde a quanto riportato nella Nota Aggiuntiva per la Difesa per il 2009 che però - osserva Dedalonews - comprende probabilmente anche voci ulteriori alla pura acquisizione degli aeroplani. «Va sottolineato che il contratto prevede, oltre ai velivoli, l’integrazione del sistema di missione e di tutti i sensori necessari all’espletamento della missione», conclude la nota.

ultimo aggiornamento il 14 febbraio 2009
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 17 febbraio 2009, 21:21

Finmeccanica ha qualche problemino piu importante degli ATR-72MP e dell Espresso:

FINMECCANICA: URSO, SICURO SU CONFERMA CONTRATTO USA
(ANSA) - ROMA, 17 FEB - ''Sono assolutamente certo che sara' confermato il contratto'' in base al quale Finmeccanica fornira' i propri elicotteri alla Casa Bianca statunitense. Lo ha detto, a margine della presentazione di un libro dell'economista Paolo Savona, il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Adolfo Urso, spiegando che le indiscrezioni su una possibile cancellazione della commessa sono ''voci che in Usa nascono da tendenze protezionistiche che emergono da alcuni settori dell'economia. Ma la ragione dice che gli Usa non hanno alcun interesse a chiudersi verso il protezionismo''. Secondo Urso ''non ci sara' bisogno'' di un intervento a livello politico'', perche' ''tutto andra' per il meglio: e' certo che i prodotti Finmeccanica sono oggi i migliori sul campo''. (ANSA).

speriamo che vada come dice Urso..
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5836
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da albert » 17 febbraio 2009, 22:59

i_disa ha scritto:Finmeccanica ha qualche problemino piu importante degli ATR-72MP e dell Espresso:

FINMECCANICA: URSO, SICURO SU CONFERMA CONTRATTO USA
(ANSA) - ROMA, 17 FEB - ''Sono assolutamente certo che sara' confermato il contratto'' in base al quale Finmeccanica fornira' i propri elicotteri alla Casa Bianca statunitense. Lo ha detto, a margine della presentazione di un libro dell'economista Paolo Savona, il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Adolfo Urso, spiegando che le indiscrezioni su una possibile cancellazione della commessa sono ''voci che in Usa nascono da tendenze protezionistiche che emergono da alcuni settori dell'economia. Ma la ragione dice che gli Usa non hanno alcun interesse a chiudersi verso il protezionismo''. Secondo Urso ''non ci sara' bisogno'' di un intervento a livello politico'', perche' ''tutto andra' per il meglio: e' certo che i prodotti Finmeccanica sono oggi i migliori sul campo''. (ANSA).

speriamo che vada come dice Urso..
Eh... menomale che sono ottimisti.... :wink:

Finmeccanica fiduciosa su conferma contratto Marina Usa
ROMA, 17 febbraio (Reuters) - Finmeccanica (SIFI.MI: Quotazione) ha fiducia che il contratto per i 23 elicotteri alla Us Navy verrà confermato malgrado la lievitazione di costi abbia reso necessaria una nuova autorizzazione del Pentagono.
Lo ha detto Giorgio Zappa, direttore generale dell'azienda italiana che ha vinto la gara con la Marina americana in joint venture con Lockheed Martin (LMT.N: Quotazione), a margine di una manifestazione, come confermato da una portavoce.
"Siamo fiduciosi che il contratto col Pentagono per l'elicottero presidenziale Us 101 sarà confermato", ha detto Zappa.
Il manager dell'azienda ilaliana ha aggiunto che "per legge un programma che supera del 25% i costi iniziali è normale che vada a una revisione" che "avverrà entro giugno".
Zappa ha anche spiegato che non si tratta di "extra costi".
"La differenza deriva per la quasi totalità da una revisione dei requisiti, in particolare quelli della sicurezza. Un primo audit del Pentagono c'è già stato e lo stesso Pentagono ha confermato che il nostro è l'unico prodotto possibile", ha detto ancora il manager.
LA CONFERENCE CALL DI LOCKHEED E AGUSTAWESTLAND NORTHAM
Nel pomeriggio Lockheed e AgustaWestland North America hanno tenuto una conference call congiunta con alcuni giornalisti nel corso della quale hanno cercato di rassicurare sul fatto che quanto sta avvenendo è "una normale procedura da parte del governo americano", ma non hanno risposto a domande specifiche sulle prospettive del contratto.
Alla domanda se siano fiduciosi su una positiva soluzione della vicenza in pratica non è stato risposto così pure a domande se le vicissitudini del contratto faranno rivedere i target per prossimi anni. I manager hanno confermato che l'elicottero proposto alla Us Navy "è la nostra soluzione a tutte le richieste" che sono state fatte. E' stato anche ricordato come la gara vinta dall'E101 in America "è stata la gara più competitiva".
LA RUSSA E FRATTINI FIDUCIOSI
Il ministro degli Esteri Franco Frattini e quello della Difesa Ignazio La Russa, che hanno visto entrambi oggi il presidente il presidente della Camera statunitense Nancy Pelosi, in visita in Italia, si sono detti fiducisoi in una soluzione positiva della vicenda.
"E' un aggravio di costi notevoli, ma noi contiamo sul fatto che la fase finale di valutazione sia postiva e che le forniture comincino, magari con una gradualità nella attuazione. Una cosa è che si fornisca in una sola fornitura un'altra è dire che gradualmente saranno effettuate, ma sono fiducioso che il contratto si possa confermare", ha detto Frattini.
"Per noi si tratta di un contratto definito", ha detto invece La Russa.
Il titolo di Finmeccanica è stato messo questa mattina in asta volatilità, dopo aver registrato un calo teorico del 7%.
Il 29 gennaio scorso la Marina americana ha annunciato che i costi per l'elicottero VH-71 sono lievitati di almeno il 50% oltre il budget, rendendo necessaria - in base a quanto stabilito dalla legge Nunn-McCurdy - una nuova ricertificazione da parte del Pentagono del programma per ragioni di sicurezza nazionale.
La norma in questione infatti prevede la cancellazione di programmi di armamento se il loro costo unitario supera certi livelli.
"I principali fattori di maggior costo e di calendario sono dovuti agli aggiornamenti tecnici obbligatori dei componenti ed al tempo necessario per disegno, prove e qualificazione per portare in porto il progetto", aveva scritto la Marina americana in una nota del gennaio scorso.
AgustaWestland e Lockheed Martin sono anche in gara per l'aggiudicazione di un appalto dell'Air Force del valore di circa 15 miliardi di dollari, gara alla quale partecipano con una variante dell'Eh 101 che vinse nel 2005 la gara per l'elicottero presidenziale e della Us Navy.
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 17 febbraio 2009, 23:34

una cosa è certa: il VH-71A, meglio AW-101 Merlin, mi suona più italiano, è la miglior macchina della sua categoria, altrimenti non veniva acquistato dal Pentagono!
solo l Aeronautica ha dovuto aspetatre la morte di 8 militari per acquistarli in sostituzione degli ormai vetusti HH-3F Pelican..
mi viene solo rabbia a pensarci!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 18 febbraio 2009, 8:56

di chi è la colpa non importa, fatto sta che c hanno rimesso la vita 8 militari che stavano facendo il loro lavoro prima che il ministero della difesa decidesse di acquistare nuovi elicotteri!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
classezara
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 509
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 10:42
Località: Como

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da classezara » 18 febbraio 2009, 9:52

Draklor ha scritto:La colpa in questo caso non è dell'AMI credo.
L'AMI aveva messo gli occhi sul 101 già da tempo però come già detto se non ce stanno i soldi più di tanto non puoi fare...spero solo che l'AMI abbia ordinato i 101 prevedendo un contratto di assistenza da parte dell'azienda costruttrice,in modo da garantire le ore di volo necessaria(tipo di contratto che purtroppo l'MMI a suo tempo non fece,e tutt'ora ne paga le conseguenze...)
Draklor voglio farti una domanda OT... visto le croniche ristrettezze di bilancio e visti i costi dei programmi in corso non sarebbe bene che le forze armate accantonassero le loro rivalità per ottimizzare e coordinare gli acquisti?
In particolar modo mi riferisco al settore ala rotante e alle velleità di certe forze armate di dotarsi di velivoli come l'ATR.

Questo poi non è il forum adatto per parlare della seconda Marina Militare Italiana ovverosia della flotta gestita dalla GdF... ma quanti soldi si buttano duplicando settori che potrebbero essere complementari?

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 18 febbraio 2009, 11:14

classezara ha scritto:ma quanti soldi si buttano duplicando settori che potrebbero essere complementari?
tantissimi a mio avviso
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 18 febbraio 2009, 13:06

(forse) buone notizie per i KC-767 USAF:

Tanker USAF: la politica chiede ordine misto Boeing 767 - Airbus A330
da dedalonews.it 18 Febbraio 2009 - 10:36 am

Tra ricorsi e controricorsi il rinnovo della flotta tanker dell’USAF rischia di essere inghiottito dai ritardi. Ma perché non dividere il mega appalto tra i due concorrenti Boeing KC-767 e Northrop Grumman/EADS KC-330? A riproporre l’ipotesi è stato John Murtha, il potente deputato democratico della Pennsylvania che presiede la sottocommissione per il bilancio della difesa, durante una visita allo stabilimento Boeing di Everett, dove nascono tutti i widebody Boeing, compreso il 767. Murtha aveva già fatto un discorso analogo a Mobile, in Alabama, dove EADS avrebbe trasformato in tanker gli Airbus A330 se il Government Accountability Office - una sorta di corte dei conti americana - non avesse annullato la sua selezioni per gravi vizi procedurali.
Il pressante invito di Murtha giunge alla vigilia della riapertura della gara, nella quale la filosofia del "buy American" potrebbe giocare un ruolo ancor più importante che in passato. L’ombra del protezionismo, di cui è spia anche la tentazione di togliere a Lockheed Martin e Agusta Westland il contratto per gli elicotteri presidenziali "Marine One", potrebbe però danneggiare le prospettive di esportazione per le industrie americane anche fuori del settore aerospazio e difesa. Ecco perchè dividere l’ordine potrebbe rappresentare l’uovo di Colombo in grado di sbloccare la sostituzione dei vetusti Boeing KC-135 senza innescare una guerra commerciale.
Alla soluzione è interessata anche il gruppo Finmeccanica, che tramite Alenia Aeronautica partecipa alla costruzione del Boeing 767 sin dalla nascita del programma e che tramite Alenia Aeronavali sarebbe coinvolta nei kit di modifica tanker. Più contenuta la presenza italiana nell’Airbus A330, per il quale la SICAMB costruisce a Latina i portelloni cargo.
La "soluzione politica" contrasta con la posizione ufficiale del segretario alla Difesa Robert Gates e del sottosegretario alle acquisizioni John Young, che per motivi di efficienza economica hanno sempre sostenuto la necessità di un’unica linea di volo. Murtha ha aggiunto che il suo compito è quello di trovare le risorse per i programmi della difesa senza interferire nelle scelte tecniche, ed ha sottolineato che per procedere con il tanker sarà prima necessario sciogliere il nodo della produzione del caccia Lockheed Martin F-22A Raptor.
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 18 febbraio 2009, 21:50

infatti, si risolverebbero diversi problemi, primo tra tutti la scelta del tanker :mrgreen:
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da Paolo_61 » 19 febbraio 2009, 12:55

Draklor ha scritto:A me la scusa che vada preso un solo tipo per motivi di efficienza economica non mi convince per niente.
Sarebbero sempre centinaia di aerei dell'uno e dell'altro tipo,tutti tra l'altro in uso presso varie compagnie aeree americane che potrebbero fornire senza problemi l'assistenza tecnica e provvedere all'addestramento dei piloti presso le loro strutture.
Inoltre essendo 2 aerei di dimensioni differenti andrebbero a coprire 2 fasce diverse potendo rispondere meglio alle esigenze dell'USAF.
Inoltre le consegne sarebbero più veloci perchè le catene di montaggio sarebbero 2.

Ma soprattutto si finirebbe co tutti 'sti casini...
A proposito di addestramento, tieni conto che spesso i tanker (e non solo) sono affidati a piloti della riserva che volano su quel modello tutti i giorni per mestiere.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Boeing KC-767A Italy - Air Force

Messaggio da i_disa » 7 aprile 2009, 22:13

parlavamo di US-101 precedentemente:

FINMECCANICA: CASA BIANCA, COSTO ELICOTTERI ERA TROPPO ALTO
(ANSA) - ISTANBUL, 7 APR - La Casa Bianca ha detto oggi a Istanbul che il costo raggiunto dal programma dell'elicottero presidenziale US101 ''appariva troppo alto per il contribuente americano''. In margine ad un briefing sul viaggio di Obama, il portavoce della Casa Bianca Robert Gibbs ha fatto un breve commento sull' annuncio fatto ieri dal Pentagono sull'elicottero presidenziale US101, contenente la proposta di cancellare il programma. ''La decisione e' stata presa dal ministro della difesa Robert Gates - ha detto oggi a Istanbul il portavoce della Casa Bianca Robert Gibbs - perche' il costo iniziale previsto di circa sei miliardi di dollari era poi lievitato a oltre tredici miliardi di dollari''. ''Poiche' si tratta di elicotteri che non avrebbero avuto un lungo periodo di utilizzo - ha aggiunto Gibbs - il costo appariva troppo alto per il contribuente americano''. (ANSA).
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Rispondi