Età massima per entrare nelle Compagnie come pilota di linea

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Aces High
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 52
Iscritto il: 25 febbraio 2007, 23:48

Età massima per entrare nelle Compagnie come pilota di linea

Messaggio da Aces High » 26 febbraio 2007, 14:11

Salve a tutti
vorrei fare una seria domanda alla quale mi piacerebbe che rispondano solo piloti o esperti dell'ambiente, che spero di trovare qui.

Premetto che ho 37 anni e sono un ingegnere che si è occupato anche di Aer. Militare, in procinto di affrontare l'ennesima crisi aziendale e cambio di lavoro, e sinceramente ne ho le scatole piene. Avrei sempre voluto fare il pilota di linea, ma all'epoca, un po' per la mancanza di informazioni (non c'era internet o conoscenti), un po' per motivi familiari ho preso una strada sbagliata. C'e anche da dire che all'epoca non avevo il carattere o la maturità adatti per passare eventuali test psicoattitudinali. Oggi le cose sono cambiate e un po' per la formazione tecnica, un po' per maturità ed esperienza, mi sentirei ipoteticamente adatto. Oltretutto la passione e il piacere di portare un sistema complesso come un aereo di linea, e la capacità di capirne a fondo la fisica e l'elettronica, invece di una carriera d'ufficio noiosa e difficile, mi renderebbe felice, pur non essendo 'nessuno'.

Supponiamo che riesca a pagarmi i corsi e i brevetti fino all'ATPL o TR (o quello che serve, un paio d'anni credo), che vorrei conseguire in ogni caso fuori dall'italia (costi eccessivi e qualità non paragonabile), e che riesca ad accumulare le 600 ore canoniche di volo (anche lavorando quasi gratis), voi sapete se le compagnie italiane o straniere tengono in considerazione candidature di piloti cadetti di 40 anni ? Oppure ci sono soglie tipiche tipo max 29 anni, etc?
Secondo voi ho qualche concreta possibilità ?

Io sarei disposto anche a prendere il brevetto in papuasia, ed entrare in qualche buco di compagnia anche se fosse la AIR BURUNDI dove gli aerei perdono i pezzi, pur di entrare nel giro, con la massima umiltà.

Ho letto qui qualcuno che ha sentito in Ryanair entrare F/O quarantenni, ma mi sembra un'informazione troppo 'lontana' per essere affidabile. MI piacerebbe sapere da piloti o esperti se hanno informazioni piu concrete sui reclutamenti di piloti e sulla loro età massima.

Sono in condizioni fisiche ottime, 9.5/10 vista, statura 1.91 (non so se c'è un limite..)
Inoltre: è meglio orientarsi su modelli recenti (737) piouttosto che md-80 ?

Grazie e saluto tutti.

Avatar utente
Matteonarzisi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 174
Iscritto il: 4 ottobre 2006, 15:14
Località: MXP based

Messaggio da Matteonarzisi » 26 febbraio 2007, 19:39

Un po' di tempo fa leggevo sul sito della Qatar Airways che cercavano un comandante e un Primo ufficiale, già con abilitazione di macchina, e avevano inserito il limite di età (ora non ricordo bene quale, credo intorno ai 29 anni per il FO... ma non vorrei dire stupidaggini...).

Invece per quanto riguarda l'Italia non saprei aiutarti...
Matteo

Avatar utente
jekz
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 197
Iscritto il: 4 novembre 2005, 1:21
Località: Europa

Messaggio da jekz » 26 febbraio 2007, 19:58

Salve,

Sto frequentando una scuola di volo in UK per conseguire l'ATPL e di ragazzi dai 35 anni in su c'è ne sono parecchi. Stando qui nel college ho avuto l'opportunità di seguire molti seminari delle maggiori compagnie aeree qui in Gran Bretagna (BA, Ryanair, Easyjet, etc..). Sono state poste sempre domande di questo genere e tutte le compagnie hanno confermato di aver assunto F/O senza esperienza anche 40enni.
Il mio consiglio è seguente, se ci credi DAVVERO, se la passione è grande, vai ed intraprendi questa meravigliosa strada, hai ancora possibilità.

Ti auguro un futuro alato :)

Ciao, Davide.

Avatar utente
I-ANDY
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 852
Iscritto il: 20 settembre 2005, 13:52

Messaggio da I-ANDY » 26 febbraio 2007, 20:03

non c'è limite di età...
...Signore, non si puo' dire bomba su un aereo!
-BOMBA BOMBA BOBOROBOBOMBA!

(da"Ti presento i miei")


Immagine

tony
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 17
Iscritto il: 18 febbraio 2007, 22:19
Contatta:

Messaggio da tony » 26 febbraio 2007, 20:53

e invece per chi possiede solo il cpl con ir e bimotore che possibilità reali ci sono di lavorare non come pilota di linea ma in generale anche in maniera part time?

Aces High
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 52
Iscritto il: 25 febbraio 2007, 23:48

Messaggio da Aces High » 27 febbraio 2007, 22:14

jekz ha scritto:Salve,

Sto frequentando una scuola di volo in UK per conseguire l'ATPL e di ragazzi dai 35 anni in su c'è ne sono parecchi. Stando qui nel college ho avuto l'opportunità di seguire molti seminari delle maggiori compagnie aeree qui in Gran Bretagna (BA, Ryanair, Easyjet, etc..). Sono state poste sempre domande di questo genere e tutte le compagnie hanno confermato di aver assunto F/O senza esperienza anche 40enni.
Ciao, Davide.
Sai anche se il T/R lo hanno fatto a spese proprie o della compagnia, oppure è stato uno specchietto per le allodole per alimentare scuole o corsi di TR ?
Sembra brutto essere cosi diffidenti, ma leggendo voci di persone con TR e lasciate a terra, sento un po' troppo odore di business e di marketing....

Aussie_Pilot

Messaggio da Aussie_Pilot » 28 febbraio 2007, 10:33

penso che dopo i 35 anni entare in compagnia aerea sia sicurametne piu difficile ma non certo impossibile, dal 2009 al 2014 si spera in un grosso boom dell'aviazioen commerciale e almeno che non ci sia un nuovo undici settembre i posti di lavoro si apriranno...

vi porto l'esempio banale della Cathay che fino al 2005 chiedeva 2000 ore di volo ed una laurea adesso chiede 1000 ore e niente degree insomma se davvero ci credi ed hai un pò di soldi da parte PROVACI

dubito fortemente che in Easy o Ryan il TR penso che l'abbiano sborsato di tasca loro, putroppo in Italia ed Europa la situazione è questa chi ha voluto il JAR ha voluto anche questo e l'Europa mi sta venendo davvero antipatica negli ultimi anni un paese ottuso senza personalità ed identità che vogliono imitare con scarso risultato gli Stati Uniti...

Le migliori opportunità di lavoro sono in Asia,Medio Oriente e Oceania al momento!
dai un'occhiata ai requisiti delle compagnie australiane e vedi se chiedono type rating

Ciao!

Aces High
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 52
Iscritto il: 25 febbraio 2007, 23:48

Messaggio da Aces High » 1 marzo 2007, 19:34

Aussie_Pilot ha scritto: Le migliori opportunità di lavoro sono in Asia,Medio Oriente e Oceania al momento!
dai un'occhiata ai requisiti delle compagnie australiane e vedi se chiedono type rating

Ciao!
Ciao, capiti a proposito ,e ho anche letto il tuo ottimo elenco di scuole in Oz.

Approfito per chiederti: come hai fatto per il Security Clearance (sempre che per l'ATPL/TR in Oz sia necessario....) ?

Inoltre, che prospettive hai laggiù per il TR ? Tasca tua o tasca dei canguri ?

Salutoni.

Avatar utente
MarcoAER
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 578
Iscritto il: 11 aprile 2005, 21:03
Località: Rome or Dallas

Messaggio da MarcoAER » 1 marzo 2007, 21:38

Non è mai troppo tardi secondo me, l'unico problema sono le tue disponibilità economiche e la tua voglia di fare.
Sicuramente il tuo background può aiutarti notevolmente ad accelerare i tempi.

Come già avrai letto da altri thread le strade principali sono 2:

- Frequentare una scuola blasonata in UK o Spagna (come la OAT) che hanno forti connessioni con le compagnie.

costo circa 80.000 euro + alloggio

- Andare all'estero (USA o AUSTRALIA), conseguire le licenze e convertirle allo stesso tempo con un corso distance learning (vedi BRISTOL.GS)

costo licenze 32.000 euro + alloggio
costo conversione 8-9000 euro compreso l'alloggio.


Come detto prima dipende tutto dalle tue disponbilità economiche. Entrambe le scelte ti porteranno al di fuori dell'italia, che ti porterà a potenziare notevolemente l'inglese, importante in questa carriera.
Tieni presente che è necessario avere già da parte la somma di denaro prima di iniziare poichè i corsi FULL TIME lasciano poco spazio ad un 2° lavoro.
Marco Ferraro

- Mercenario sulla serie Citation.... (500/560xl/650/750) -

FAA Type Rating Instructor / Examiner
FAA GOLD SEAL Flight Instructor Single & Multi Engine Instrument - CFI/CFII/MEI
FAA Airline Transport Pilot AMEL
JAA fATPL - Commercial MEIR

Aces High
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 52
Iscritto il: 25 febbraio 2007, 23:48

Messaggio da Aces High » 1 marzo 2007, 23:31

MarcoAER ha scritto:
Come detto prima dipende tutto dalle tue disponbilità economiche. Entrambe le scelte ti porteranno al di fuori dell'italia, che ti porterà a potenziare notevolemente l'inglese, importante in questa carriera.
Tieni presente che è necessario avere già da parte la somma di denaro prima di iniziare poichè i corsi FULL TIME lasciano poco spazio ad un 2° lavoro.
Esatto. La disponibilità la tiro su in qualche modo (non so come ma ho lavorato un po'...) ma il punto cruciale nel processo, prima dell'obiettivo, sono i criteri di selezione delle compagnie. Essi sono molto precisi una volta stabiliti dal management, e se dicono Cadet-FO max 29 anni, se tu ne hai 30 il tutto si ferma quando una impiegata scansa da parte il tuo curriculum. Pochi secondi e il tuo ATPL, i soldi spesi e i tuoi sogni si infrangono nel gesto di una impiegata.

Aggiungo, per esperienza personale, che spesso i responsabili HR delle aziende DICONO di non avere limiti di età, ma in realtà li hanno e sono molto precisi. Se dicono di aver preso anche 40enni prima esperienza, meglio indagare piu a fondo.

Un'altra via che avevo in mente sono i paesi piu poveri (es thailandia), dove nessuno ha 30000 dollari per i corsi, ma dove se ce la fai a starci due anni fai brevetto,TR e abbastanza ore per far passare in secondo piano il nome della scuola...ma è tutto da capire, solo una ipotesi.

Avatar utente
MarcoAER
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 578
Iscritto il: 11 aprile 2005, 21:03
Località: Rome or Dallas

Messaggio da MarcoAER » 3 marzo 2007, 2:11

Aces High ha scritto:
MarcoAER ha scritto:
Come detto prima dipende tutto dalle tue disponbilità economiche. Entrambe le scelte ti porteranno al di fuori dell'italia, che ti porterà a potenziare notevolemente l'inglese, importante in questa carriera.
Tieni presente che è necessario avere già da parte la somma di denaro prima di iniziare poichè i corsi FULL TIME lasciano poco spazio ad un 2° lavoro.
Esatto. La disponibilità la tiro su in qualche modo (non so come ma ho lavorato un po'...) ma il punto cruciale nel processo, prima dell'obiettivo, sono i criteri di selezione delle compagnie. Essi sono molto precisi una volta stabiliti dal management, e se dicono Cadet-FO max 29 anni, se tu ne hai 30 il tutto si ferma quando una impiegata scansa da parte il tuo curriculum. Pochi secondi e il tuo ATPL, i soldi spesi e i tuoi sogni si infrangono nel gesto di una impiegata.

Aggiungo, per esperienza personale, che spesso i responsabili HR delle aziende DICONO di non avere limiti di età, ma in realtà li hanno e sono molto precisi. Se dicono di aver preso anche 40enni prima esperienza, meglio indagare piu a fondo.

Un'altra via che avevo in mente sono i paesi piu poveri (es thailandia), dove nessuno ha 30000 dollari per i corsi, ma dove se ce la fai a starci due anni fai brevetto,TR e abbastanza ore per far passare in secondo piano il nome della scuola...ma è tutto da capire, solo una ipotesi.
Come hai detto tu, con tutto il rispetto, 37 anni sono tanti e nel momento della selezione ti troverai sicuramente svantaggiato, ma puoi sopperire a questo con un'ottima preparazione.

Ricordati che non si inizia mai con le "major" ma bisogna fare molta gavetta prima, e forse per te sarà più lunga poichè se un 20enne da il 100% tu devi dare 110% per ottenere nel futuro un posto in una major.
Se tu hai 500 ore di più di un 20enne stai tranquillo che comunque prenderanno te prima di lui.

La strada è tutt'altro che facile, qualsiasi sia l'età, ci deve essere una forte passione a spingerti.
Ma se hai la passione, la perseveranza vedrai che prima o poi i risultati arrivano dopo i sacrifici. :wink:
Marco Ferraro

- Mercenario sulla serie Citation.... (500/560xl/650/750) -

FAA Type Rating Instructor / Examiner
FAA GOLD SEAL Flight Instructor Single & Multi Engine Instrument - CFI/CFII/MEI
FAA Airline Transport Pilot AMEL
JAA fATPL - Commercial MEIR

Aussie_Pilot

Messaggio da Aussie_Pilot » 3 marzo 2007, 10:36

c'è solo una compagnia aerea che ha un requisito particolare per l'età e questa è la Cathay che richeide "Experience comminsurate with age" e penso che loro facciano piu o meno lo stesso ragionamento che ha ipotizzato Marco che saluto,

le compagnie Oz non ti fanno pagare il type rating o al max te lo scalano dallo stipendio,ma certo straccieranno il tuo CV se non hai almeno 1000-1500 ore di volo e (per alcune di loro) la residenza permanente (l'equivalente della Green Card USA)

Per il secuirity clareance è richiesto dallo Student Visa non dalla CASA e basta che tu non abbia mai avuto condanne penali (sono molto rigidi!) dal 2007 la CASA, mi hanno detto degli amici che stanno cominciando adesso e che saluto se leggono questo post, ha introdotto una lettera che una persona australiana deve mandargli epr farti rilasciare la student pilot license di solito questa lettera viene fatta dalle scuole di volo direttametne!

tony
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 17
Iscritto il: 18 febbraio 2007, 22:19
Contatta:

Messaggio da tony » 14 aprile 2007, 11:05

sono contento di leggere che per chi all'etaà di 35 anni ha già l'ATPL frozen completato ha ancora possibilità di cercare lavoro, inizio tra poco con il ppl e poi di corsa con ir e cpl fino a che posso con le mie capacita' sia intellittile che economiche io ci provo

Avatar utente
Leonardo950
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 38
Iscritto il: 13 aprile 2007, 10:30
Località: Puglia

Messaggio da Leonardo950 » 14 aprile 2007, 15:31

Mi fa piacere che nn siano necessari i 10/10...Anche io come Aces ho mezzo grado in meno all'occhio destro. La cosa che mi spaventa francamente sono gli alti costi dei corsi...
[font=Trebuchet MS]..::TARANTO, la città dei 2 mari::..[/font]
Immagine

ivan88ag23
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 8 maggio 2007, 19:26

Messaggio da ivan88ag23 » 9 maggio 2007, 23:29

caro marco, ho quasi la tua età e finalmente i miei mi hanno aperto la possibilità di realizzare questo sogno. a giugno comincierò il ppl presso l'air club di catania per poi continuare con tutti i brevetti modulari fino al atpl teorico... in 2 anni con 42000 euro uscirò con 205 ore di volo(ovviamente facendo corna)... visto che hai quasi la mia età ed hai già intrapreso, da quanto ho capito, questa carriera... ti chiedo sto seguendo la strada giusta o devo riuscire a continuare l'università ed aggiungerci lo studio per i brevetti... e poi avrò possibilità di lavorare? e un type rating quanto costa???
ti ringrazio

ciao

Avatar utente
NightFlier
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 41
Iscritto il: 7 maggio 2007, 22:03
Località: Scarenna (CO)
Contatta:

Messaggio da NightFlier » 18 maggio 2007, 23:52

Quindi anche io che attualmente ho 30 anni ho ancora possibilità di realizzare questo mio grandissimo sogno?

Avatar utente
MarcoAER
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 578
Iscritto il: 11 aprile 2005, 21:03
Località: Rome or Dallas

Messaggio da MarcoAER » 21 maggio 2007, 7:43

ivan88ag23 ha scritto:caro marco, ho quasi la tua età e finalmente i miei mi hanno aperto la possibilità di realizzare questo sogno. a giugno comincierò il ppl presso l'air club di catania per poi continuare con tutti i brevetti modulari fino al atpl teorico... in 2 anni con 42000 euro uscirò con 205 ore di volo(ovviamente facendo corna)... visto che hai quasi la mia età ed hai già intrapreso, da quanto ho capito, questa carriera... ti chiedo sto seguendo la strada giusta o devo riuscire a continuare l'università ed aggiungerci lo studio per i brevetti... e poi avrò possibilità di lavorare? e un type rating quanto costa???
ti ringrazio

ciao
Domande di cui si è parlato e riparlato...cercate nei thread precedenti ci sono differenti scuole di pensiero :wink:
Marco Ferraro

- Mercenario sulla serie Citation.... (500/560xl/650/750) -

FAA Type Rating Instructor / Examiner
FAA GOLD SEAL Flight Instructor Single & Multi Engine Instrument - CFI/CFII/MEI
FAA Airline Transport Pilot AMEL
JAA fATPL - Commercial MEIR

Avatar utente
Tomm@so-Cacchi
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 66
Iscritto il: 4 aprile 2007, 15:18
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da Tomm@so-Cacchi » 22 maggio 2007, 13:45

Ragazzi per quanto riguarda la vista vi ricordo che non sono necessari i 10/10 senza correzioni. Non avete mai visto i piloti con gli occhiali?
Non serve avere la vista completamente perfetta, ci potete arrivare a 10 anche con gli occhiali e tra l'altro con le nuove normative JAR il tutto si è reso ancora più semplice visto che sono stati abbassati i limiti.
Ciao!
Il mio blog ufficiale
http://www.tommy737.blogspot.com
Un commento ed una visita sono sempre il benvenuto! p.s non sono un pilota però!

Avatar utente
Tex®
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 37
Iscritto il: 26 maggio 2007, 19:41

Messaggio da Tex® » 26 maggio 2007, 20:25

Ragazzi, anch'io sono un ritardatario. All'età di 33 anni ho solo uno schifo di brevetto VDS (perchè qui in Italia è quello che un normale cittadino può permettersi se adora volare). L'aviazione generale sta morendo. I costi sono troppo elevati. Gli aeroclub chiudono uno dopo l'altro. Il volo a vista è solo una scocciatura per il volo commerciale. Come ho sempre detto l'Italia non è il paese per chi ama il volo.

Adesso vorrei fare il grande passo (anche perchè ho disponibilità economica) e perseguire il mio sogno : diventare un pilota professionista. Al contrario di molti però io punto ai bizjet. Poca differenza comuqnue, perchè serve l'ATPL (full, non Frozen) e un type rating. Comunque. Sto valutando molte scuole. Ho amici piloti che mi hanno sconsigliato di intrapresnere questa impresa (ltri mi dicono che sono ancora in tempo), anche perchè abbandonerei un lavoro sicuro e remunerativo.

Le questioni di età, al contrario di quanto si sente dire in giro (sopratutto dai reparti marketing di molte scuole), sono molto importanti. Tutti i piloti che conosco hanno iniziato la loro strada a 20 anni. Oro sono tutti ben sistemati, all'età di 28-30-33 anni. Vi allego la risposta (in inglese) chemi ha inviato un'importante scuola spagnola di cui preferisco non fare il nome, proprio circa le questioni di età :

"...Please be informed that most of our students are between 21 - 28 years of
age on commencement of training. In the past our mature students have had
difficulty with the learning curve of the course, and even if you are
successful, you will be competing for a job with candidates that are nearly
half your age.

With this we are trying to give you honest advise and not to offer you an
expensive course that may make it difficult to get a proper job into an
Airline. However, we would still welcome you to visit us and do the aptitude
test.

Kind regards"

Ecco, io credo che una risposta così, forse, risponda a molti di noi, ancora illusi di poter sedersi (anche come F/O) sopra un jet.
Come hanno detto in tanti in un altro thread, al di là di tutto, le conoscenze sono molto importanti. Se hai conoscenze vai dove vuoi, anche con 120 ore a pistoni. Magari paghi, ma la possibilità te la danno. Questo qui in Europa. Negli USA puoi reinventarti una vita anche a 40 anni, si sa. Vi romperò ancora le scatole comunque per qualche consiglio. Intanto in bocca al lupo a tutti noi "vecchi".

Ciao

livingston79
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 13 agosto 2007, 1:19

Messaggio da livingston79 » 13 agosto 2007, 4:19

allora raga volevo dare le mia..
per come funzion aqui da noi in italia l eta non centra per niente( a meno che non hai 50 anni e un ppl..) fra i piloti che conosco e con cui tutti i giorni lavoro ci sono quelli di 30 CDR ( pochi) e quelli che a 33-34 anni sono appen a entrati con una striscia.. conta il colpo di cul...o e le conoscenze.. chiaramente tutto ha un limite.. da 40 in su in effetti e molto difficile..

la domanda seria una volta che si e riusciti a farsi conoscere e farsi fare un colloquio e... CACCIA FUOI I SOLDI PER IL PASSAGGIO..

ma guardate che la cosa fonda le ragioninel fatto che prendo te che non hai esperienza ti paghi i passaggio( quinid per me compagnia costo zero) e ti pago una miseria.. e dopo 6 mesi 8 mesi VIA DE BAL! ma a questo punto ti recicli..
piccolo particolare.. il comandante non va nemmeno a pisciare....

ciiiao

ciioa

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5577
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Messaggio da Ponch » 13 agosto 2007, 13:12

livingston79 ha scritto:piccolo particolare.. il comandante non va nemmeno a pisciare....
Cosa vuoi dire?
Is it light where you are yet?

livingston79
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 13 agosto 2007, 1:19

Messaggio da livingston79 » 13 agosto 2007, 14:46

che passare da un 172 o seneca a un 321-737 e un bel salto e nei primi tempi si tende a fare casini....

MiamiVice

Messaggio da MiamiVice » 13 agosto 2007, 14:55

Vi invito ad usare un linguaggio un po' meno colorito, grazie.

Avatar utente
I-SMEP
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 20 febbraio 2007, 13:05
Località: Firenze

Messaggio da I-SMEP » 16 agosto 2007, 13:07

Non serve avere la vista completamente perfetta, ci potete arrivare a 10 anche con gli occhiali e tra l'altro con le nuove normative JAR il tutto si è reso ancora più semplice visto che sono stati abbassati i limiti
Io ho 9 diottrie di miopia, però posso tranquillamente vedere 10/10 con gli occhiali. Quali sono i limiti e a quanto sarebbero stati abbassati? Se non rientrassi in tali limiti dovrei prendere in considerazione l'idea di farmi l'operazione lasik?
IG_P2124

Avatar utente
batteriere
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 23
Iscritto il: 20 luglio 2007, 18:56

Messaggio da batteriere » 16 agosto 2007, 13:40

Io mi ero interessato a Lufthansa e tyrolian (quindi tutto l' Austrian group) , loro accettano una mancanza fino a 3 diottrie A a patto che siano correggibili al 100% con occhiali o lenti, non accettano invece operazioni lasik.Quindi non mi preuccuperei se sei a 10/10 usando gli occhiali, il problema diventerebbe una eventuale operazione.

Avatar utente
I-SMEP
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 20 febbraio 2007, 13:05
Località: Firenze

Messaggio da I-SMEP » 16 agosto 2007, 15:09

loro accettano una mancanza fino a 3
Ma il valore non è fisso per tutte le scuole? E poi va bene che con l'operazione non vengo accettato, ma se il massimo delle diottrie accettabili è tre non vado bene comunque!
IG_P2124

Avatar utente
LeBron_91
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 188
Iscritto il: 30 marzo 2014, 14:29
Località: Napoli

Re: Età massima per entrare nelle Compagnie come pilota di linea

Messaggio da LeBron_91 » 24 settembre 2014, 16:08

Ma alla fine qualche ritardatario ce l'ha fatta?? :D
A me un comandante, in un simulatore (737-800) mi disse che a 23 dovevo darmi una bella mossa perchè ero già in ritardo! :D
Giuseppe Santoro

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Età massima per entrare nelle Compagnie come pilota di linea

Messaggio da bulldog89 » 24 settembre 2014, 16:34

LeBron_91 ha scritto:Ma alla fine qualche ritardatario ce l'ha fatta?? :D
A me un comandante, in un simulatore (737-800) mi disse che a 23 dovevo darmi una bella mossa perchè ero già in ritardo! :D
A 23 sei vecchio? Adesso chiamo l'HR manager di Etihad, mi sa che non si sono accorti del mio anno di nascita!

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12227
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Età massima per entrare nelle Compagnie come pilota di linea

Messaggio da AirGek » 24 settembre 2014, 16:41

Vabbè non credere sia tanto fuori dal mondo.

Io l'anno scorso a 23 ero troppo vecchio per ENAV. :roll:
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Età massima per entrare nelle Compagnie come pilota di linea

Messaggio da bulldog89 » 24 settembre 2014, 17:07

AirGek ha scritto:Vabbè non credere sia tanto fuori dal mondo.

Io l'anno scorso a 23 ero troppo vecchio per ENAV. :roll:
Dire ad uno di 23 anni che deve darsi una bella mossa è una cagata mostruosa...ENAV è ENAV e non lo commentiamo, anche perché per loro uno o si laurea o fa l'ATC...non a caso Skyguide (giusto per dirne una) ha il limite a 30 anni (o più, non mi ricordo e non ho voglia di controllare).

Ryanair a parte non gliene frega niente a nessuno se hai 23, 25, 28 o 30 anni...l'importante è il perché stai iniziando alla tua età e cos'hai fatto negli anni precedenti.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12227
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Età massima per entrare nelle Compagnie come pilota di linea

Messaggio da AirGek » 24 settembre 2014, 17:12

Che sia una cagata dire che a 23 anni sei vecchio sono d'accordo, ciò non toglie che si possono trovare realtà appunto cagate.

La storia di ENAV non era per controllore ma per osservatore meteo.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Età massima per entrare nelle Compagnie come pilota di linea

Messaggio da bulldog89 » 24 settembre 2014, 17:18

AirGek ha scritto:Che sia una cagata dire che a 23 anni sei vecchio sono d'accordo, ciò non toglie che si possono trovare realtà appunto cagate.
Guarda, io sono convinto che se hai soldi e capacità puoi iniziare quando cavolaccio ti pare.
AirGek ha scritto:La storia di ENAV non era per controllore ma per osservatore meteo.
Ancora peggio :mrgreen: Sia mai che ad un laureato in meteorologia che magari ci ha messo un anno in più perché è andato due anni in USA per un programma di doppia laurea salti in mente di "dequalificarsi" e fare l'osservatore meto in ENAV! Scherzi? Rischieresti di trovarti dopo qualche anno con una persona che ne sa a palate e che conosce anche il mestiere :shock: ...sia mai!

Avatar utente
LeBron_91
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 188
Iscritto il: 30 marzo 2014, 14:29
Località: Napoli

Re: Età massima per entrare nelle Compagnie come pilota di linea

Messaggio da LeBron_91 » 24 settembre 2014, 19:22

Ragazzi quoto in pieno ciò che voi state dicendo sull'età e in più credetemi, fino a prima di quella simulazione non avevo mai pensato all'età, credevo di essere in piena regola (ed ho messo in conto che non comincierò subito perchè i soldi sono quelli che sono) però quando me lo sentì dire mi butto proprio giù moralmente, ora ho letto di gente che arriva in linea ai 40 allora beh mi sono ripreso :D
Giuseppe Santoro

zodiarkh
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 255
Iscritto il: 17 aprile 2009, 13:28

Re: Età massima per entrare nelle Compagnie come pilota di linea

Messaggio da zodiarkh » 24 settembre 2014, 21:51

bulldog89 ha scritto:
AirGek ha scritto:Che sia una cagata dire che a 23 anni sei vecchio sono d'accordo, ciò non toglie che si possono trovare realtà appunto cagate.
Guarda, io sono convinto che se hai soldi e capacità puoi iniziare quando cavolaccio ti pare.
AirGek ha scritto:La storia di ENAV non era per controllore ma per osservatore meteo.
Ancora peggio :mrgreen: Sia mai che ad un laureato in meteorologia che magari ci ha messo un anno in più perché è andato due anni in USA per un programma di doppia laurea salti in mente di "dequalificarsi" e fare l'osservatore meto in ENAV! Scherzi? Rischieresti di trovarti dopo qualche anno con una persona che ne sa a palate e che conosce anche il mestiere :shock: ...sia mai!
i ragazzi che sono stati assunti l'anno scorso in ENAV come osservatori meteo non sono laureati ma semplicemente periti aeronautici(almeno la laurea non era tra i requisiti).. non concordo nemmeno io con la politica della scrematura per età, ma hanno un contratto di due anni e una buona parte della gente idonea alla selezione sta aspettando a casa (verranno mai chiamati?)

Avatar utente
77W
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 715
Iscritto il: 26 settembre 2011, 17:10

Re: Età massima per entrare nelle Compagnie come pilota di linea

Messaggio da 77W » 25 settembre 2014, 8:46

LeBron_91 ha scritto:Ma alla fine qualche ritardatario ce l'ha fatta?? :D
A me un comandante, in un simulatore (737-800) mi disse che a 23 dovevo darmi una bella mossa perchè ero già in ritardo! :D
Forse in Italia hanno quel concetto, che difatti si rispecchia nel limite a 27 anni posto per il programma congiunto; altrove non funziona così. Paradossalmente nemmeno in Ryan, dove se ne vedono entrare tanti anche sui 30. Come ha detto Bulldog è una combinazione di soldi e capacità.
I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi.
Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti.
L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile.

If we all worked on the assumption that what is accepted as true is really true, there would be little hope of advance.

Rispondi