Informazioni requisiti medici FAA

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
pegasus88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 maggio 2008, 22:26

Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da pegasus88 » 28 maggio 2008, 19:30

Ciao a tutti!
Chi vi scrive è una persona che era sicura fin da piccolo di poter realizzare i sogni di una vita, ma a quanto pare il destino sembra aver deciso per me...Sono neodiplomato come perito del trasporto aereo, il mio sogno fin da piccolo era diventare pilota di linea. Purtroppo sin da piccolino ho iniziato a portare gli occhiali, man mano crescendo questa maledetta miopia è aumentata sempre puù, fino a diventare oltre i limiti richiesti dalle normative JAA. E' già da qualche anno che ho iniziato la mia ricerca per conoscere le limitazioni di vista consentite, fino a che diottrie era consentito portare gli occhiale ecc ecc...ma non mi sono mai rassegnato, perchè quando ti rassegni vuol dire che sei arrivato al capolinea. La mia determinazione è troppo forte per non riuscire a coronare il mio sogno di una vita: VOLARE!e fare del volo un mestiere, il MIO mestiere. Mi sono anche informato con più medici per sottopormi all'operazione di chirurgia refrattiva, e in generale sembra che tra 2-3 anni potrei già farla se tutto procede per comde dovrebbe procedere...(scongiuri già fatti) :)
La normativa JAA se non erro( ci ho sbattuto già troppe volte la testa contro) dice che le diottrie mancanti ammesso non devono superare 5. Io le ho già superate...aimè...e a quanto pare anche se dovessi tornare a vedere PERFETTAMENTE come una persona che ci vede bene fin dalla nascita pare che non sia ammesso, perchè comunque prima dell'operazione eccedevo quella miopia là (la supero di poco, puntualizzo).
E' vero tutto quello che ho detto?Non riesco a rassegnarmi, ci son stato troppo male qnd ho cocciato contro qst muri BUROCRATICI, ma stento a rassegnarmi, perchè il mio desiderio di volare è troppo...TROPPO grande...
Un'altra domanda, ecco il perchè del titolo della discussione: le normative FAA cosa dicono a riguardo?differiscono dal punto di vista dei requisiti visivi?Perchè ho anche pensato di andare negli USA a conseguire il brevetto (dopo l'operazione) e poi tornare in Europa per la conversione. Sarebbe fattibile una cosa simile?
Ringrazio anticipatamente tutti coloro che riusciranno ad aiutarmi in qualche modo. Non voglio rassegnarmi.
Saluti a tutti!Grazie.

Avatar utente
Gianluca_91
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 253
Iscritto il: 6 aprile 2008, 22:11
Località: Quartu Sant'Elena (CA)

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da Gianluca_91 » 28 maggio 2008, 21:24

In Europa, so che in UK il limite massimo (forse uno dei più alti qui) per la miopia è di -6 diottrie. Se eccedi ancora, so - ma non ti so dare molti dettagli a riguardo - che i requisiti fisici (anche per quanto riguarda la vista) FAA sono molto più "blandi" e meno restrittivi delle JAR usate in UE. Comunque, attendiamo risposte da chi conosce meglio i requisiti fisici FAA.

Nel frattempo, posso sapere quante diottrie ti mancano?

Vedrai che riuscirai a realizzare il tuo sogno! Solo qualche sacrificio in più! Anch'io ho il tuo stesso problema... anche se io eccedo di poco le 3 diottrie.

pegasus88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 maggio 2008, 22:26

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da pegasus88 » 28 maggio 2008, 21:42

Mancano 7 diottrie...maledette 2 diottrie in più del dovuto rispetto alle normative JAR...non sai che guerra sto facendo con qst maledetta miopia che ho...è una battaglia che ho iniziato sin da piccolino perchè sapevo che se avesse superato il limite sarei potuto andar "fuori"...così è stato...non mi son mai rassegnato...qnd ho saputo che ero fuori, dopo aver letto le normative JAR e aver sentito anche cosa dicevano all' IML di Milano, non mi vergogno di dirlo ho pianto...ho pianto tanto perchè ho visto sfumare in pochi minuti il sogno di una vita...IL SOGNO DI UNA VITA che fin da piccolo ho coltivato e che i miei hanno sempre appoggiato per rendermi felice per qnt possibile...
Mi sono sempre impegnato e ci ho sempre creduto al massimo in quel che facevo, anche a iniziare dalla scuola, con cui mi son diplomato con il massimo dei voti l'altro anno...non ho MAI perso la speranza, a lottare con questo muro di burocrazia che esiste in Italia principalmente...scusate se non c'entra molto qst che ho detto, è solo uno sfogo di chi ha una gran delusione dentro che forse pochi possono capire...ma non mi voglio arrendere perchè voglio farcela, mi son sempre piaciute le sfide e vincerle. Voglio vincere la prima sfida con la miopia che ha distrutto in poco tempo i progetti per una vita...non potete immaginare come ci si sente qnd si è impotenti davanti a ciò che si presenta...
Grazie per l'aiuto che potete darmi. Saluti a tutti.

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 404
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da Astrid » 28 maggio 2008, 23:43

Io sono un "combattente" come voi, ferito da una miopia che porta fuori il limite - assurdo - e da anche altri problemi con gli occhietti.

In UK il limite al CONSEGUIMENTO è di -6 diottrie; in italia -3 diottrie (-5 per il rinnovo).

In Italia non è tollerata la chirurgia refrattiva, ma può essere accettata nel caso di un rinnovo e purchè l'errore di partenza non superi le -3 diottrie.

Negli USA la situazione è diversa: non esiste un limite pre operatorio; l'unico requisito è vedere 20/20 dopo l'operazione e quest'ultima non deve aver riportato effetti collaterali come Haze, Abbagliamenti etc.

Insomma, negli USA son più razionali: Se dopo l'operazione vedi 20/20 e non hai nessun problema, sei paragonato a chi di problemi non ne ha.

Questo è quanto ne so io, se ho sbagliato correggetemi (così imparo anche io)
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

pegasus88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 maggio 2008, 22:26

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da pegasus88 » 29 maggio 2008, 16:30

Qundi negli USA sono più elastici e razionali, come immaginavo...però, ammesso che sia come dici tu, dopo aver conseguito l'ATPL negli USA, al momento del ritorno in Europa come funziona per la conversione?Dal momento che io comunque risulterò un operato di 7 diottrie...capito...se ho conseguito il brevetto negli USA in Europa non gli interessa vedere la mia cartella medica se al momento della visita oculistica vedo 20/20?
Questo ora è il problema...il dopo...al momento dell'applicazione delle normative JAR al rientro...
Grazie a tutti!Ciao!

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 404
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da Astrid » 29 maggio 2008, 17:58

Questo fa parte della mia scelta, ovvero:

Se le JAR si fanno un attimo più intelligenti allora rientro in Europa

Se le lasciano così sarò costretto -stupidamente- a continuare a lavorare negli USA poichè mi convertirebbero la licenza ma non la visita medica; bon, per il lavoro che sogno son disposto fuori
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

pegasus88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 maggio 2008, 22:26

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da pegasus88 » 29 maggio 2008, 18:10

Immaginavo...come pensavo pure io la conversione quindi non si può fare una volta ottenuta la licenza, viste e assodate ste c***o di normative JAR fatte a "capocchia"...però per il mestiere che ho sempre sognato fare nella vita penso che accetterei questa sfida...sempre in attesa che le JAR cambino però...
Ma tu sei sicuro del fatto che negli States la chirurgia refrattiva è ammessa per qualsiasi diottria o lo pensi tu?Per capire meglio, scusa se te lo chiedo...
Ora tu dove lavori?Una compagnia di voli charter o una compagnia più grande?come ti trovi negli States?

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 404
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da Astrid » 29 maggio 2008, 21:42

Allora, io attualmente sono un allievo pilota PPL, mi manca l'esame pratico e sto in Italia.

Ho una miopia simile alla tua e, nonostante la nuova terapia laser I-Lasik sia stata accettata anche dalla NASA per gli astronauti, qui non posso fare il pilota di prima classe.

Ho 20 anni e per questo aspetto ancora un po' per fare l'operazione, nel frattempo mi laureo e poi se tutto va bene mi opero e vado negli states.

La conferma che in USA non c'è il limite la chiedo anche io nel caso, perchè sia sul sito della FAA che su vari siti è riportato solo: "L'operazione è ammessa se ti fa rientrare negli standard e non ha effetti collaterali quali: abbagliamenti, haze e simili"; quindi dovrebbe essere come ho detto io (qualche anima pia confermi).

Inoltre, in teoria, anche se l'operazione non riesce perfettamente (x esempio da -5 passi a -1) dovresti entrare lo stesso in prima classe, purchè la terapia non abbia effetti avversi, che possono capitare nella chirurgia laser (I-Lasik riduce di molto questo problema).

Il discorso con le FAA fila: "Dopo l'operazione vedi come una persona normale? Perfetto, allora hai gli stessi diritti di una persona normale".

Attendiamo conferme dagli "americani" :mrgreen:
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

pegasus88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 maggio 2008, 22:26

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da pegasus88 » 29 maggio 2008, 23:36

Grandi americani allora...vedi come loro sono pratici e ragionano col cervello almeno, non come in Europa che ci facciamo le "seghe mentali" su come fare per complicare le cose alla gente...è uno schifo...son proprio deluso del modo di fare dalla nostre parti...le cose funzionano se rispettano le norme stabilite, non se la cosa è pratica veramente...
Qualche anima pia confermi quanto detto da Astrid please :)
Un saluto a tutti

thebdct
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 dicembre 2005, 18:36

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da thebdct » 30 maggio 2008, 9:11

Ciao a tutti! Anche se per un problema diverso, ho avuto a che fare con la FAA. Vi posso garantire che, nel momento in cui il soggetto vede 10/10 (o 20/20...) indipendentemente dal "mezzo" (vedi occhiali, lenti a contatto o LASER), loro rilasciano la 1° classe senza problemi. Ovviamente, al contrario degli occhiali o LAC, il LASER può avere degli effetti collaterali come gli haze che costituiscono motivo di non idoneità. Quindi il laser (lasik, lasek, prk) di per se è accettato e non costituisce problema. Potrebbero insorgere problemi in caso di esiti non perfetti. C'è una brochure della FAA sulla chirurgia refrattiva che vi posso inviare. Quindi vedete voi, valutate bene i rischi. C'è un "famoso" esempio di un pilota in carriera che, in seguito agli haze, è stato messo perennemente a terra (mi pare della united....). Non fraintendetemi, non porto iella! Voglio solo chiarire bene che il laser è sempre un intervento, e non è come mettersi degli occhiali...

Per quanto riguarda la conversione medica in JAR, questo non è possibile. Tuttavia ci sono due punti importanti:

1) Se uno ha anche il CPL FAA, alla prima visita JAA si applicano i parametri del rinnovo JAA
2) Sembra che le intenzioni della CAA siano di avvicinarsi alla "mentalità" e ai parametri FAA

Entrambi si riferiscono alla CAA inglese. Il primo è un dato di fatto. Il secondo è solo una voce di corridoio....

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 404
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da Astrid » 30 maggio 2008, 14:26

thebdct ha scritto:Ciao a tutti! Anche se per un problema diverso, ho avuto a che fare con la FAA. Vi posso garantire che, nel momento in cui il soggetto vede 10/10 (o 20/20...) indipendentemente dal "mezzo" (vedi occhiali, lenti a contatto o LASER), loro rilasciano la 1° classe senza problemi.
Mi stai dicendo che se io, con circa 5 diottrie di difetto miopico, mi presento alla FAA e gli leggo tutta la tabella (cosa che faccio benissimo sia con occhiali che con lac), nonostante il mio difetto refrattivo mi fanno passare? :shock:
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

thebdct
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 dicembre 2005, 18:36

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da thebdct » 30 maggio 2008, 15:26

Astrid ha scritto:
thebdct ha scritto:Ciao a tutti! Anche se per un problema diverso, ho avuto a che fare con la FAA. Vi posso garantire che, nel momento in cui il soggetto vede 10/10 (o 20/20...) indipendentemente dal "mezzo" (vedi occhiali, lenti a contatto o LASER), loro rilasciano la 1° classe senza problemi.
Mi stai dicendo che se io, con circa 5 diottrie di difetto miopico, mi presento alla FAA e gli leggo tutta la tabella (cosa che faccio benissimo sia con occhiali che con lac), nonostante il mio difetto refrattivo mi fanno passare? :shock:
Ciao! Certamente. Posso testimoniare. Inoltre, cosa più importante, lo dicono le FAR (il corrispettivo US delle JAR):

************************************************************************

Eye standards for a first-class airman medical certificate are:

(a) Distant visual acuity of 20/20 or better in each eye separately, with or without corrective lenses. If corrective

lenses (spectacles or contact lenses) are necessary for 20/20 vision, the person may be eligible only on the condition that corrective lenses are worn while exercising the privileges of an airman certificate.

(b) Near vision of 20/40 or better, Snellen equivalent, at 16 inches in each eye separately, with or without corrective lenses. If age 50 or older, near vision of 20/40 or better, Snellen equivalent, at both 16 inches and 32 inches in each eye separately, with or without corrective lenses.

(c) Ability to perceive those colors necessary for the safe performance of airman duties.

(d) Normal fields of vision.

(e) No acute or chronic pathological condition of either eye or adnexa that interferes with the proper function of an eye, that may reasonably be expected to progress to that degree, or that may reasonably be expected to be aggravated by flying.

(f) Bifoveal fixation and vergence-phoria relationship sufficient to prevent a break in fusion under conditions that may reasonably be expected to occur in performing airman duties. Tests for the factors named in this paragraph are not required except for persons found to have more than 1 prism diopter of hyperphoria, 6 prism diopters of esophoria, or 6 prism diopters of exophoria. If any of these values are exceeded, the Federal Air Surgeon may require the person to be examined by a qualified eye specialist to determine if there is bifoveal fixation and an adequate vergence-phoria relationship. However, if otherwise eligible, the person is issued a medical certificate pending the results of the examination.
****************************************************************


Alla FAA non interessa il difetto, interessa la reale capacità visiva. Ragionamento che mi trova completamente d'accordo :mrgreen:
Tuttavia permane il problema JAR e in US senza green card, non si lavora.... :evil: Bisogna informarsi su questo punto....

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 404
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da Astrid » 30 maggio 2008, 17:42

Mio dio è fantastico :shock:

Cioè significa che posso evitare quindi il laser ed essere ammesso anche con -5 diottrie di adesso... vado a preparare la valigia :mrgreen:
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

thebdct
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 dicembre 2005, 18:36

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da thebdct » 30 maggio 2008, 17:51

Astrid ha scritto:Mio dio è fantastico :shock:

Cioè significa che posso evitare quindi il laser ed essere ammesso anche con -5 diottrie di adesso... vado a preparare la valigia :mrgreen:
Mi fa piacere rivedere in te la mia felicità quando ho preso la 1° FAA :D Però non fare le cose affrettate. Informati bene dato che poi, in teoria, è da prendere anche questa benedetta 1°JAA...

pegasus88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 maggio 2008, 22:26

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da pegasus88 » 30 maggio 2008, 17:54

Capito...ma al momento della conversione da brevetto FAA a brevetto JAA in Inghilterra, loro ti fanno la visita(metti che sono già stato operato) e vedo 10/10...vanno a chiedermi se son stato operato dici?vanno a farmi la mapa corneale e scoprire che si vede segni di chirurgia refrattiva?perchè se non fanno questo magari posso fare lo "gnorri" :lol: E' troppo grande il desiderio di volare, soprattutto avendo la possibilità di tornare in Europa quantomeno...
Grazie!Ciao!

P.s. Ammiro però le regolamentazioni degli States...hanno sale nella zucca perchè sono più razionali e logici...
Povera Italia...

thebdct
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 dicembre 2005, 18:36

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da thebdct » 30 maggio 2008, 18:05

pegasus88 ha scritto:Capito...ma al momento della conversione da brevetto FAA a brevetto JAA in Inghilterra, loro ti fanno la visita(metti che sono già stato operato) e vedo 10/10...vanno a chiedermi se son stato operato dici?vanno a farmi la mapa corneale e scoprire che si vede segni di chirurgia refrattiva?perchè se non fanno questo magari posso fare lo "gnorri" :lol: E' troppo grande il desiderio di volare, soprattutto avendo la possibilità di tornare in Europa quantomeno...
Grazie!Ciao!

P.s. Ammiro però le regolamentazioni degli States...hanno sale nella zucca perchè sono più razionali e logici...
Povera Italia...
Ciao, sinceramente non so cosa dirti..... La PRK non lascia traccia, LASIK e LASEK mi pare che lascino il flap corneale... Però a questo livello non so cosa dirti, sinceramente.
Per il PS, sono d'accordo. Tuttavia per molti (anche in una discussione di qualche mese fa in questo forum), i parametri JAA sono sinonimo di maggiore sicurezza e quelli italiani ancora di più... Evidentemente a Bruxelles hanno la stessa opinione. Mah!

pegasus88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 maggio 2008, 22:26

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da pegasus88 » 30 maggio 2008, 18:10

Toglimi una curiosità per cortesia...ma mettiamo la situazione che un pilota che ha conseguito il brevetto con le norme FAA, assunto mettiamo il caso da una compagnia americana che fa voli internazionali anche in Europa, lui può esercitare la professione di pilota atterrando su aeroporti europei anche se ha solo il brevetto FAA non convertito in JAA?Può sembrare una domanda stupida ma non lo è se ci pensi bene...sarebbe per esempio il mio caso dopo essere assunto da una compagnia che fa voli internazionali anche in Europa...cosa succederebbe quindi?
Tu dove hai fatto il brevetto?che scuola e quanto ti è costato?Ora tu dove lavori?
Scusa le troppe domande ma ora inizio a crederci di nuovo...come quando ero bambino...grazie...
Ciao!

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 404
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da Astrid » 30 maggio 2008, 18:20

Confermo, questo ragazzo ci ha dato una luce pazzesca a noi povere talpine che abbiamo visto un sogno "perdere quota" sempre più!

Io suppongo che si possa atterrare ovunque, con appunto la limitazione di essere assunti negli USA (In canada non so se hanno le FAA, avete info a riguardo?); ragazzi a me dispiacerebbe molto lasciare l'Italia, ma per il mio sogno son disposto a fare bagagli e partire :mrgreen:

Comunque in america un CPL costa tra i 20 ed i 30 mila euro circa :wink:
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

thebdct
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 dicembre 2005, 18:36

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da thebdct » 30 maggio 2008, 18:24

pegasus88 ha scritto:Toglimi una curiosità per cortesia...ma mettiamo la situazione che un pilota che ha conseguito il brevetto con le norme FAA, assunto mettiamo il caso da una compagnia americana che fa voli internazionali anche in Europa, lui può esercitare la professione di pilota atterrando su aeroporti europei anche se ha solo il brevetto FAA non convertito in JAA?Può sembrare una domanda stupida ma non lo è se ci pensi bene...sarebbe per esempio il mio caso dopo essere assunto da una compagnia che fa voli internazionali anche in Europa...cosa succederebbe quindi?
Tu dove hai fatto il brevetto?che scuola e quanto ti è costato?Ora tu dove lavori?
Scusa le troppe domande ma ora inizio a crederci di nuovo...come quando ero bambino...grazie...
Ciao!
Non è affatto una domanda stupida!!! E' proprio così: può operare anche in europa per il suo vettore ma..... non può avere l'idoneità medica JAA (supponiamo perchè non rientra nei parametri). Quindi, da quello che so, se poi il pilota decide di entrare in una european, non potrebbe data la mancanza del medical JAA. Questo è quello che succede quando in una professione globalizzata come l'aviazione civile si creano diversi standards. Ovviamente (magari!) se qualcuno mi può smentire, si faccia vivo!!!!
Di brevetto ho solo il PPL. Ma mi sono "specializzato" sulle questioni mediche FAA-JAA. :shock: Entro l'anno penso di decidermi sull'ATPL 8)

pegasus88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 maggio 2008, 22:26

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da pegasus88 » 30 maggio 2008, 18:25

Che sia sinonimo di più sicurezza è un' affermazione quantomeno discutibile...ho capito che non sarebbe sicuro se ti cadessero gli occhiali, ma voglio dire...con l'operazione torni come nuovo come un qualunque essere umano che sia nato sulla faccia della terra con la vista perfetta...che burocrazie del c***o dai...
Io mi domando se un domani cambieranno e diventeranno più elastiche e ragionevoli...nel frattempo sogno i mi illudo ancora... :shock:
Per quanto riguarda la carta verde sai dirmi qualcosa in merito?Quanto dura,quanto costa e come si deve fare per averla per lavorare negli USA...Grazie!Ciao!

thebdct
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 dicembre 2005, 18:36

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da thebdct » 30 maggio 2008, 18:35

pegasus88 ha scritto:Che sia sinonimo di più sicurezza è un' affermazione quantomeno discutibile...ho capito che non sarebbe sicuro se ti cadessero gli occhiali, ma voglio dire...con l'operazione torni come nuovo come un qualunque essere umano che sia nato sulla faccia della terra con la vista perfetta...che burocrazie del c***o dai...
Io mi domando se un domani cambieranno e diventeranno più elastiche e ragionevoli...nel frattempo sogno i mi illudo ancora... :shock:
Per quanto riguarda la carta verde sai dirmi qualcosa in merito?Quanto dura,quanto costa e come si deve fare per averla per lavorare negli USA...Grazie!Ciao!
Molto in sintesi, la GreenCard la ottieni:

1) sposando una Americana

2) se dimostri di appartenere ad una categoria di lavoratore "raro" (il pilota non rientra). Inoltre devi comunque essere sponsorizzato dal tuo eventuale futuro datore di lavoro

3) ricongiungimento familiare

4) lotteria Green Card


Insomma, è molto difficile...
Google ne sa più di me comunque... :lol:
Ultima modifica di thebdct il 31 maggio 2008, 9:25, modificato 1 volta in totale.

pegasus88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 maggio 2008, 22:26

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da pegasus88 » 30 maggio 2008, 18:41

Mi è passata per la mente una cosa...ma con il brevetto FAA si ha l'idoneità medica solo negli States o anche per esempio nei paesi arabi, compagnie charter di località turistiche ecc?
Un'altra cosa...siccome negli States a quanto pare è abbastanza "facile" avere la possibilità di conseguire le licenze, non è che la richiesta di piloti sia pari a zero?Si trova lavoro almeno per allungare il curriculum inizialmente?Mi pare, vado a ricordi, che se non trovi lavoro entro un tot di tempo non puoi più restare negli USA...è vero o sbaglio?
Grazie!Ciao!

thebdct
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 dicembre 2005, 18:36

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da thebdct » 30 maggio 2008, 20:23

pegasus88 ha scritto:Mi è passata per la mente una cosa...ma con il brevetto FAA si ha l'idoneità medica solo negli States o anche per esempio nei paesi arabi, compagnie charter di località turistiche ecc?
Un'altra cosa...siccome negli States a quanto pare è abbastanza "facile" avere la possibilità di conseguire le licenze, non è che la richiesta di piloti sia pari a zero?Si trova lavoro almeno per allungare il curriculum inizialmente?Mi pare, vado a ricordi, che se non trovi lavoro entro un tot di tempo non puoi più restare negli USA...è vero o sbaglio?
Grazie!Ciao!
Senza dubbio con la licenza medica FAA + licenza di pilotaggio FAA, puoi pilotare ovunque un qualsiasi aeromobile purchè immatricolato come N cioè USA. Nei caraibi accettano la FAA. Nel middle east non saprei. Anni fa avevo letto che la Etihad ad es accettava licenze ICAO (quindi sia FAA che JAA)... Sarebbe da spulciare i siti e vedere i requisiti.

Non ho capito bene il discorso del lavoro in USA. Li di piloti ne hanno in quantità. Al max uno può lavorare con un visto temporaneo come Istruttore di volo. Lavorare in "nero" in USA è molto rischioso dato che se si viene scoperti, viene revocato il permesso di rientrare in USA per diversi anni (se non per sempre, non ricordo)... Quindi, per come la vedo io, o GreenCard (molto difficile) o Europa....

IronF
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 21
Iscritto il: 5 giugno 2006, 21:18

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da IronF » 1 giugno 2008, 11:05

pegasus88 ha scritto: Un'altra cosa...siccome negli States a quanto pare è abbastanza "facile" avere la possibilità di conseguire le licenze, non è che la richiesta di piloti sia pari a zero?
ciao questo è lo stesso discorso che mi fanno i miei, io ho -5.50 e -4.75 :evil: non so neanch'io cosa fare..

Avatar utente
aghe1
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 12 agosto 2006, 16:14

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da aghe1 » 1 giugno 2008, 11:45

pegasus88 ha scritto:Che sia sinonimo di più sicurezza è un' affermazione quantomeno discutibile...ho capito che non sarebbe sicuro se ti cadessero gli occhiali, ma voglio dire...con l'operazione torni come nuovo come un qualunque essere umano che sia nato sulla faccia della terra con la vista perfetta...che burocrazie del c***o dai...
Io mi domando se un domani cambieranno e diventeranno più elastiche e ragionevoli...nel frattempo sogno i mi illudo ancora... :shock:
Per quanto riguarda la carta verde sai dirmi qualcosa in merito?Quanto dura,quanto costa e come si deve fare per averla per lavorare negli USA...Grazie!Ciao!
Non è vero che "torni come nuovo".....
Gli interventi con tecniche LASIK e LASEK (indicati principalmente per correggere miopie "importanti") prevedono la resezione di un "flap" corneale della dimensione di circa 70-90 micron che, poi, dopo il "passaggio" del laser ad eccimeri sulla parte sottostante tale flap (che toglie altri 50-60 micron), viene di nuovo posizionato al suo posto, di norma senza punti di sutura.
Tenete presente che un occhio normalmente ha una cornea spessa dai 120 ai 150 micron.
Per via delle caratteristiche dei tessuti dell'occhio (che hanno delle capacità di rimarginare le ferite molto limitata), è stato dimostrato che la "saldatura" di tale flap avviene sempre in modo marginale, anche dopo moltissimi anni.

Il "timore" delle normative europee, che può anche essere discutibile, ma non imrpobabile, visti il ridotto spessore della cornea e la "relativa" stabilità del flap corneale, è che, in determinate situazioni......... invece di "caderti gli occhiali",ti si stacca il flap......... e sarebbe molto peggio.....
Il fatto che negli States, riguardo alla vista accettino quasi tutto è dovuto, oltre ad una maggiore civiltà aeronautica (che in Europa e specie in Italia è sconosciuta) anche al fatto che la chirurgia refrattiva è nata e si è sviluppata da loro e, al giorno d'oogi, è diventata, più che in Europa, un vero business, date anche le caratteristiche del sistema sanitario (?) americano. Quindi ci sono dei forti "gruppi di pressione" che insorgerebbero nel caso in cui le FAA limitassero le possibilità a gente operata di LASIK/LASEK.
La chirurgia refrattiva accettabile, secondo me, dovrebbe essere solo la PKR, che non danneggia l'occhio, ma riduce solo (molto molto meno) lo spessore corneale di non più di 40-50 micron.
E qui, effettivamente, l'Italia è arretrata, perchè dovrebbe accettare questa chirurgia (la PKR) senza storie anche al conseguimento........
Cieli blu
Andrea

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 404
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da Astrid » 1 giugno 2008, 12:26

Guarda, seguo oculisti e operati per pura passione già da un po e ti posso dire che è praticamente impossibile che il flap si stacchi; un mio amico ha avuto un incidente automobilistico tre giorni dopo aver tolto la lentina operatoria e non è accaduto nulla: è una cosa che può confermarti qualsiasi oculista.

Per quanto riguarda PRK e LASIK è una questione personale, ma io ritengo molto più sicura ed affidabile la seconda per molti motivi, in primis che crea (salvo errori che possono evitati con la nuova I-Lasik) una superficie corneale molto più omogenea che nel primo caso, nel quale un'eventuale formazione di cellule anormali determinerebbe un haze più o meno serio, cosa che si esclude con la lasik.

Poi ovviamente ci sono le regole d'oro da seguire: Scegliere un medico esperto, avere una buona salute oculare e non avere la pupilla troppo grande.

PS: Ultimamente invece mi stanno incuriosendo molto le lenti fachiche, ovvero una specie di lenti a contatto che si impiantano dentro l'occhio, lasciando però inalterata la struttura dell'occhio stesso (cosa che non viene fatta con il laser che "brucia" una parte di cornea).

I vantaggi di questa operazione delle lenti fachiche si traducono in un decorso operatorio pressocchè immediato ed indolore, una visione ottimale già da subito (senza aspettare il lungo decorso dei laser, almeno 6 mesi con la prk e almeno 3 mesi con la lasik) e la possibilità di rendere reversibile l'operazione in caso di qualsiasi problema (cosa impensabile con il laser: una volta è per sempre, se esca bene o meno).

Che ne pensate? Sapete se qualche documento FAA/JAA ne parli a riguardo e se in america darebbero l'ok alla prima classe anche se uno si è sottoposto a questa operazione di chirurgia refrattiva?
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

pegasus88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 maggio 2008, 22:26

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da pegasus88 » 1 giugno 2008, 12:50

Io mi domando se un domani le normative JAA si parificheranno a quelle FAA...forse è un sogno non realizzabile...non posso rischiare di andare negli USA a conseguire il brevetto per poi SPERARE di vincere la carta verde alla lotteria...non si può lasciare il proprio futuro al "fato"...non so che ne pensate voi...
Ciao!

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 404
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da Astrid » 1 giugno 2008, 13:09

Beh bisogna tirarsi su le maniche e cercare qualche tipo di assunzione; allora la carta verde sarà più facile da ottenere.

Ma in Canada hanno le FAA?
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

pegasus88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 27 maggio 2008, 22:26

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da pegasus88 » 1 giugno 2008, 13:55

Ma allora non ho capito bene...io se per esempio trovassi assunzione in una compagnia locale statunitense posso ottenere la carta verde?Ma non avevamo detto che la green card si ottiene solo alla lotteria o sposando un'americana?come faccio a iniziare a lavorare senza green card?
Scusatemi se le cose non mi son tanto chiare in merito...
Ciao!

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 404
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da Astrid » 1 giugno 2008, 14:31

Per quanto mi concerne la green card si ottiene così:

1) Sposando un'americana
2) Partecipando alla lotteria (è richiesto almeno un diploma o un lavoro con corso di preparazione)
3) Ricevendo una proposta di assunzione, purchè giustificata sul perchè deve cercare te piuttosto che un americano

Ma se trovi qualcuno che ti fa questo "favore" .... :D
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

IronF
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 21
Iscritto il: 5 giugno 2006, 21:18

Re: Informazioni requisiti medici FAA

Messaggio da IronF » 2 giugno 2008, 16:37

Giusto per chiarire, io che non posso conseguire licenze in Italia, che alternative ho?

Rispondi