Domande su come diventare pilota!

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Puka
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 17
Iscritto il: 29 giugno 2009, 15:57

Domande su come diventare pilota!

Messaggio da Puka » 30 giugno 2009, 12:23

Ciao a tutti, mi chiamo Francesco ed ho 16 anni, da un pò di tempo stò iniziando a considerare un futuro nell'aviazione, ho già letto un pò di post per farmi un'idea sui corsi (ringrazio "brezzalife" per aver fatto il riassunto su come diventare piloti :wink: ) comunque ho ancora un paio di domande!
Il corso pensavo di farlo a Catania, ho letto che per il ppl si deve scegliere quale aereo usare durante l'addestramento, tra il Cessna 150, il P66 C, il TB 9, l' S 205 e il Tecnam P2002JF quale mi conviene usare per intrapendere un giorno, di sicuro, la carriera di pilota commercale e forse quella di pilota di linea?
Se mi dovessi addestrare sul cessna150 e poi volessi guidare il p66 c dovrei fare un altro corso?
Un'ultima cosa se non mi sbaglio con l'atpl integrato si può iniziar solo con la maggioreetà, mentre con quello modulare bastano 16 anni per prendere la prima licenza! nonostante ciò se conseguissi l'atpl integrato finirei prima?


Ringrazio anticipatamente per le risposte!

-Komi-
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 21 aprile 2009, 22:05

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da -Komi- » 30 giugno 2009, 16:19

Ciao! Anche io sono un ragazzo di 16 anni e a settembre inizierò i corsi per conseguire il PPL a Brescia.
Per la prima domanda che poni non so bene se sia possibile e perciò lascio la risposta ad altri. :wink:
Per quanto riguarda invece l'ATPL integrato posso confermarti che gli studi per il suo conseguimento possono iniziare solo dopo aver compiuto i 18 anni. La differenza che c'è fra l'ATPL integrato e modulare (cioè "a livelli", con licenze e abilitazioni prese in successione) consiste principalmente nel tempo di conseguimento: con l'ATPL integrato hai la possibilità di ottenere l'abilitazione in un anno e mezzo o due; con l'ATPL modulare invece i tempi di conseguimeto sono più lunghi perchè ovviamente hai più licenze da ottenere.
Il costo è più o meno lo stesso e si aggira intorno ai 60'000 € ( :cry: ), solo che mentre con l'integrato tutto il conto viene pagato nel giro di due anni, con il modulare hai la possibilità di diluire la spesa in un arco di tempo maggiore. :mrgreen:
Ciao e buona fortuna!! :wink:

Puka
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 17
Iscritto il: 29 giugno 2009, 15:57

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da Puka » 30 giugno 2009, 16:43

Grazie, buona fortuna anche a te! :wink:

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da AirGek » 30 giugno 2009, 18:09

Ciao, allora prima cosa occhio che 16 anni sono il minimo per fare il primo solo, puoi sostenere l'esame PPL dopo aver compiuto 17 anni. Per quanto riguarda gli aerei da utilizzare non saprei inquanto solitamente si inizia sul biposto (C150) per magari più avanti passare al quadriposto (P66). In ogni caso se successivamente vorresti volare su un'altra macchina, fai ad esempio il TB9 devi farci qualche ora con l'istruttore per prendere la mano sul nuovo aereo.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
I-SCDX
Banned user
Banned user
Messaggi: 258
Iscritto il: 2 febbraio 2009, 14:49
Località: Udine

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da I-SCDX » 30 giugno 2009, 18:32

-Komi- ha scritto: l'ATPL modulare invece i tempi di conseguimeto sono più lunghi perchè ovviamente hai più licenze da ottenere.
.

Questo non è vero,dipende da F.T.O a F.T.O.
-PPL Elifriulia F.T.O
-Has met the standards for a class 1 medical certificate, JAA - JAR-FCL3

Avatar utente
SaturnV
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 631
Iscritto il: 15 settembre 2008, 14:35
Località: I lost my "M" in Vegas...

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da SaturnV » 30 giugno 2009, 18:33

Faccio notare che con l'atpl modulare si spende meno e puo' essere che si faccia prima. Se hai un metodo di studio costante, non hai periodi in cui smetti di applicarti in 13-14 mesi non e' strano fare tutto, e per il costo con 50000 euro ti paghi anche vitto e alloggio. Quando finisci, non e' che conti perche' poi basta avere 30-50000 euro in piu' per farsi un type quindi, hai 250 e passa ore di volo.
Non e' per sentito dire.
Ciao.
Piloti gente strana:
Pagano quando vogliono volare e se li paghi non vogliono piu' volare...

JAA FAA FI FII MEI GrAn FiGl d PutT Gran FARab LaDr MaScalz d Gran CroC Duca VisConte... e pure Arch-Ing... Per chi capisce.

Avatar utente
I-SCDX
Banned user
Banned user
Messaggi: 258
Iscritto il: 2 febbraio 2009, 14:49
Località: Udine

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da I-SCDX » 30 giugno 2009, 18:36

SaturnV ha scritto:Faccio notare che con l'atpl modulare si spende meno e puo' essere che si faccia prima. Se hai un metodo di studio costante, non hai periodi in cui smetti di applicarti in 13-14 mesi non e' strano fare tutto, e per il costo con 50000 euro ti paghi anche vitto e alloggio. Quando finisci, non e' che conti perche' poi basta avere 30-50000 euro in piu' per farsi un type quindi, hai 250 e passa ore di volo.
Non e' per sentito dire.
Ciao.
Esatto,poi ci sono scuole che offrono ATPL Modulare in 6 mesi...ovvio poi la media è sui 7-8 mesi.
-PPL Elifriulia F.T.O
-Has met the standards for a class 1 medical certificate, JAA - JAR-FCL3

Puka
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 17
Iscritto il: 29 giugno 2009, 15:57

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da Puka » 30 giugno 2009, 19:40

Mi sarebbe interessato fare quello integrato perchè in fin dei conti è tutto programmato, ma per quanto riguarda le ore di volo? Cioè per diventere piloti si devono fare minimo 1000 ore di volo, se dovessi fare l'atpl integrato queste 1000 ore ce le avrei?

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da AirGek » 30 giugno 2009, 19:51

La storia delle ore di volo dipende dalla strada che vuoi prendere. Se fai il modulare, ossia una licenza alla volta, esci con il PPL e minimo 45 ore, poi per il CPL devi avere 200 ore, poi come inizi l'ATPL una volta terminata la teoria dai gli esami e esci con l'ATPL frozen, questa licenza la scongeli quando raggiungi 1500 ore di volo. Se fai l'integrato le ore necessarie a scongelare l'ATPL sono sempre 1500 ma arriverai agli esami teorici ATPL con meno ore rispetto ad un corso modulare, questo perchè con il corso integrato tu non sei un pilota finchè non dai gli esami ATPL, ciò significa che finchè non raggiungerai la cima non potrai portare a spasso nessuno, a differenza di ciò che potresti fare con il modulare, dove appena conseguita la licenza CPL con un pò di c**o potresti già lavorare e farti ore, cosi che magari dopo aver dato il teorico ATPL invece di mancarti 1300 ore te ne mancano 400. Io ti consiglio il modulare perchè l'integrato come lo inizi devi finirlo in un tempo definito e se non lo fai ciao alla moneta spesa, mentre il modula ti pigli tutto il tempo che vuoi, si sa mai che capiti qualche imprevisto (ovviamente ti auguro che ti vada tutto liscio) :)
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da I-AINC » 30 giugno 2009, 22:32

Puka ha scritto:Ciao a tutti, mi chiamo Francesco ed ho 16 anni, da un pò di tempo stò iniziando a considerare un futuro nell'aviazione, ho già letto un pò di post per farmi un'idea sui corsi (ringrazio "brezzalife" per aver fatto il riassunto su come diventare piloti :wink: ) comunque ho ancora un paio di domande!
Il corso pensavo di farlo a Catania, ho letto che per il ppl si deve scegliere quale aereo usare durante l'addestramento, tra il Cessna 150, il P66 C, il TB 9, l' S 205 e il Tecnam P2002JF quale mi conviene usare per intrapendere un giorno, di sicuro, la carriera di pilota commercale e forse quella di pilota di linea?
Se mi dovessi addestrare sul cessna150 e poi volessi guidare il p66 c dovrei fare un altro corso?
Un'ultima cosa se non mi sbaglio con l'atpl integrato si può iniziar solo con la maggioreetà, mentre con quello modulare bastano 16 anni per prendere la prima licenza! nonostante ciò se conseguissi l'atpl integrato finirei prima?


Ringrazio anticipatamente per le risposte!
Ciao Francesco! Provo a risponderti in maniera chiara alle tue perplessità:
- L'aereo sul quale ti consiglio di fare il PPL è il P2002JF, solo perchè ha costi di volo inferiori e ti permette quindi di risparmiare un pò sulla tua licenza. Da bravo figlio Cessna opterei anche per il 150 :mrgreen:
Questi aerei non fanno la differenza per trovare lavoro poi in linea, quindi scegli quello piu economico o quello che ti piace di piu...

- Se vuoi passare da un tipo di aereo ad un altro non hai bisogno di nessun esame, nel tuo caso, perchè tutti gli aerei che hai elencato fanno parte della stessa tipologia (SEP = single engine piston), ovvero monomotore a pistoni. Per utilizzarli sarà sufficiente qualche ora di volo.
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da I-AINC » 30 giugno 2009, 22:37

Continuo qui perchè secondo me c'è qualche problema x scrivere i messaggi, ho la pagina che va su e giu e mi vien quasi mal di testa :shock:

Non è vero che il modulare lo puoi iniziare da minorenne, o meglio. Il corso modulare, ovvero CPL IR MEP + teoria ATPL, prevede che tu abbia prima di iniziare questo corso, il PPL + 150h di volo. Ecco qui da dove nasce il "poterlo iniziare prima dei 18"...Perchè il PPL lo puoi iniziare prima!
La strada modulare è quella che consiglio io per svariati motivi che ho elencato spesso, ma te li ripropongo:

- Parti col PPL, se vedi che malauguratamente il volo non è la tua vita interrompi tutto e hai speso relativamente poco. Se inizi un ATPL spesso per interromperlo le scuole chiedono un indennizzo.
- Col PPL hai una licenza. Puoi volare anche per piacere o con gli amici, o voli turistici da segnare (con ATPL integrato non hai nessuna licenza fino alla fine e quindi non puoi volare all'infuori della scuola).
- Costi inferiori (le 100h di riempimento x arrivare alle 150 le fai dove vuoi,o dove costa meno volare :wink: )
- Maggiore esperienza (molte ore PIC)
- Maggiori ore a fine corso, 230 vs. 180

Ora scappo però, se hai altro da chiedere sono qui :D ciaoooooo!
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

Puka
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 17
Iscritto il: 29 giugno 2009, 15:57

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da Puka » 1 luglio 2009, 11:03

Grazie a tutti per le risposte :wink: la mia perpelessità resta su come completare le ore di "riempimento"! Se non ho capito male con l'integrato ci pensano loro! invece che matematica richedono per l'atpl? E la fisica? Le lezioni per l'atpl sono in inglese?

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da I-AINC » 1 luglio 2009, 18:25

Puka ha scritto:Grazie a tutti per le risposte :wink: la mia perpelessità resta su come completare le ore di "riempimento"! Se non ho capito male con l'integrato ci pensano loro! invece che matematica richedono per l'atpl? E la fisica? Le lezioni per l'atpl sono in inglese?
Le ore di riempimento nell'integrato non ci sono, sono tutte ore addestrative. Nel modulare sono 100h da fare (50 dal PPL fino alle 150h) e le puoi fare WORLDWIDE...USA per risparmiare, grecia, Italia nel tuo aeroclub...ovunque ti conviene!!
Matematica e fisica richiesta all'ATPL è molto basilare, devi giusto districarti bene tra formule e il loro utilizzo, niente di impossibile...
Le lezioni, almeno a PV, sono tenute in Italiano su libri in Inglese (in parallelo su libri italiani se necessiti x capire meglio il tutto).
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

Puka
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 17
Iscritto il: 29 giugno 2009, 15:57

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da Puka » 1 luglio 2009, 19:49

Un'ultima domanda e poi giuro che è finita :mrgreen: ! per scongelare l'atpl se non mi sbaglio ci vogliono 1000 ore di volo, con il modulare dovrei o pagare per farl oppure lavorare in una compagnia come "apprendista" con l'integrato invece il problema delle 1000 ore di volo non c'è, giusto?

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da AirGek » 1 luglio 2009, 20:11

Puka ha scritto:Un'ultima domanda e poi giuro che è finita :mrgreen: ! per scongelare l'atpl se non mi sbaglio ci vogliono 1000 ore di volo, con il modulare dovrei o pagare per farl oppure lavorare in una compagnia come "apprendista" con l'integrato invece il problema delle 1000 ore di volo non c'è, giusto?
Le ore son 1500 delle quali 500 su aerei multi-crew e l'unico modo per fartele e lavorare.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Puka
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 17
Iscritto il: 29 giugno 2009, 15:57

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da Puka » 1 luglio 2009, 20:29

Scusami ma sono un pò confuso...ammettiamo che io faccia l'atpl integrato, una volta finito il corso con 185 ore di volo (più o meno) in teoria sarei già pronto per lavorare su un aereo di linea?

Avatar utente
SaturnV
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 631
Iscritto il: 15 settembre 2008, 14:35
Località: I lost my "M" in Vegas...

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da SaturnV » 1 luglio 2009, 21:48

Guarda provo a spiegarti io in sodoni come stanno le cose, diciamo parlo come si mangia.
L'atpl ti serve per lavorare in linea, pilotare i 737, 320, 330,747.
L'atpl e' una licenza che diventa tale dopo aver fatto 1500 ore, di cui non ricordo quante di pilota in comando, di volo su aereo certificato multicrew, e altre bazzecole, comunque, se non lavori non ci arriverai mai, a me no che tu non sia talmente benestante da pagarti 500 ore di volo su un aereo certificato per due piloti (ovviamente e' una battuta).
Prima e' un atpl frozen, congelato, ma alla fine alle compagnie non gliene frega nulla perche' a lavorare ci vai anche appena uscito dal corso con il minimo delle ore se ti paghi il type rating fatto dalla compagnia aerea sulla macchina che costa almeno 30000 euro (mi pare ryanair 35 windjet alemeno 50) quindi delle 1500 ore non te ne frega niente.
Per prendere l'atpl come fai ? Due modi.
Uno e' l'integrato che ti porta da zero ad atpl frozen, che ribadisco e' sufficiente per volare sul 737-800 di ryan o sul 320 di windjet se hai ulteriori 35-50mila euro da dare alla compagnia (che se li avessi li pagherei, personalmente). Ti costa un 60000 euro piu' ovviamente le spese per vivere (esempio se vai a forli' e sei di cremona ti devi pagare appartamento, cibo, trasporti) ti dura un 18 mesi ma fino all'ultimo giorno non puoi volare per i cavoli tuoi perche' non hai in mano nessun brevetto.
Quindi se tu fai una strada di queso tipo e vuoi lavorare subito dopo ti servono 110000 euro (60+15spese varie+35type=110)
Due corso modulare fatto all'estero perche' in italia e' improponibile come tempi e costi, assolutamente, ti viene a costare molto piu' che l'integrato.
All'estero (usa) ti prendi un commerciale con instrument rating in 6-7mesi (un anno se sei un lavativo, 5 mesi se ti impegni) semplicemente perche' puoi volare anche piu' volte al giorno 6 giorni alal settimana, anche sette se trovi un istruttore col mutuo da pagare eh eh. Dopo di cio' ti studi le amterie dell'atpl che garantisco, visto che hai gia' commerciale e ir, hai meta' del lavoro gia' fatto. Potrei farti nomi e cognomi di gente normalissima, non leonardo da vinci, che senza aver mai aperto un libro di atpl, dopo aver presenziato ad una brushup di 5 giorni7 giorni, non ricordo, si e' fatta delle simulazioni di esame sul database bristol che e' unanimemente riconosciuto come il top per l'atpl, passando alcune materie e facendo punteggi attorno al 60-65% in quelle non superate. Mi cheido se in 6 mesi di ulteriore studio non si possa fare... dico dopo sette mesi che gia' mastichi di aviazione tutti i giorni. Quindi ci aggiungi altri 6 mesi per studiare i quiz atpl e sei verso i 13 mesi, fai 14. dopo gli esami devi convertire le licenze e lo puoi fare dove conviene di piu'. 2 mesi. Seia a 16, metti 18 mesi, lo stesso tempo.
I prezzi potrei dirti quanto a speso gente che conosco o io quando l'ho fatto, indicativamente, ma praticamnte e' cosi'. 22000 le licenze in usa, meno di 2000 la teoria atpl, 8-10000 le conversioni, 14000 vivere e viaggiare.
Totale meno di 50000 in 18 mesi con la differenza che te lo godi di piu' perche' voli molto tempo da solo (in totale finisci con 270 ore circa) perche' subito dopo aver finito il privato hai una licenza e voli. 60000 e devi ancora pagare vitto alloggio e trasporti.
Altra cosa, l'inglese. Veramente una cosa e' stare mesi in un paese anglofono e parlare tutti i giorni in inglese, un'altra e' volare in italia che con tutta la buona volonta' e' l'antitesi dell'inglese. Ho visto gente andare in usa dall'italia e non capire un mazzo per un mese quando credeva di saper parlare inglese aeronautico.
Tutto questo lo puntualizzo perche ai tempi, quando dovevo iniziare io, sentivo molte idee confuse, numeri sparati per sentito dire, procedure sparate perche' un mio amico mi ha detto questo che gleil'ha detto suo cugino che e' il cognato di un tale... ecc ecc... A me interesava sapere quanto si spendeva veramente e cosa comportava una cosa o l'altra, queali erano le difficolta' vere di tuti i giorni e che differenza c'era avere 180 ore di integrato o 270 di modulare. Cose che in sostanza ho dovuto imparare da solo perche' magari c'era cchi doveva difendere la propria idea o il proprio lavoro o gente che andava in america perche' faceva figo, gente che diceva che in usa ti insegano a volare menter in italia no (ah si ?) gente che divea che in italia guardano alla sicurezza menter in usa sono piu' alla viva il parroco (ah si ?) perche' in italia devi dire quello che fai, essere sempre in contatto con l'atc, poi magari ti fanno fare una holding perche' devi fare atterrare un 737, allora si che devi essere capace a relazionarti coi traffici... in italia... perche' quando sei li' che entri in circuito e ti autorizzano all'atterraggio dicendoti segui il 330 e caution alle wake turbolence, ma rimani stretto perche' devi devi liberare prima dell md11 che sta a 8 miglia in finale. fai attenzione al 727 della fedex che aterra sulla 16L (mentre tu sei stai atterrando sulla 16R) insomma questo non e' mica difficile. Dalle mie parti si dice: se sei addormentato li' ti svegli per forza.
Ovunque ti insegnano a volare. in certi posti sono piu' pragmatici in altri piu' burocrati ma cio' che cambia e che interessa a tutti e: quanto tempo e soprattutto, quanto spendo ?
Byez
Piloti gente strana:
Pagano quando vogliono volare e se li paghi non vogliono piu' volare...

JAA FAA FI FII MEI GrAn FiGl d PutT Gran FARab LaDr MaScalz d Gran CroC Duca VisConte... e pure Arch-Ing... Per chi capisce.

Avatar utente
SaturnV
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 631
Iscritto il: 15 settembre 2008, 14:35
Località: I lost my "M" in Vegas...

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da SaturnV » 1 luglio 2009, 21:52

Precisazione, mi son dimenticato di dire riguardo alle percentuale che per pasare serve il 75% quindi 60-65 non e' lontano dalla soglia.
Piloti gente strana:
Pagano quando vogliono volare e se li paghi non vogliono piu' volare...

JAA FAA FI FII MEI GrAn FiGl d PutT Gran FARab LaDr MaScalz d Gran CroC Duca VisConte... e pure Arch-Ing... Per chi capisce.

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5562
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da Ponch » 2 luglio 2009, 1:33

Ciao Puka, benvenuto!
Sei giovanissimo.
Ti consiglierei di cominciare con il PPL (Catania va benissimo), cominci a divertirti, vedi se ti piace.
Se decidi di continuare, ti raccomando, se puoi, NON fare il corso in Italia.
Il motivo principale è la lingua.

Ciao.
:)
Is it light where you are yet?

Puka
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 17
Iscritto il: 29 giugno 2009, 15:57

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da Puka » 2 luglio 2009, 16:18

Graie a tutti dei consigli, siete stati davvero gentilissimi! :wink:

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12054
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da AirGek » 2 luglio 2009, 16:33

Puka ha scritto:Graie a tutti dei consigli, siete stati davvero gentilissimi! :wink:
Ma figurati, son 500 a testa grazie :mrgreen: :mrgreen:
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
volalto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 59
Iscritto il: 4 ottobre 2008, 14:18
Località: Genova (LIMJ)
Contatta:

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da volalto » 5 luglio 2009, 17:45

Un mio personale consiglio a tutti i ragazzi con tanta passione (come me del resto)...

Prima di imbarcarvi in un corso dal costo di decine di migliaia di €, cercate di farvi un'idea chiara di quali sono le condizioni attuali del mercato aeronautico.

Attualmente la situazione è abbastanza tragica e non ci sono grosse previsioni di miglioramento per i prossimi due-tre anni almeno. Fossi in voi cercherei di tenere conto di questo fattore nella pianificazione della vostra formazione da piloti.

Al momento, a mio parere, la strada dell'integrato non è un salto nell'ignoto...è un salto dritti sul cemento armato! Si rischia di uscire con un debito/spesa di 60-70k €, senza grosse prospettive di lavoro e con la responsabilità economica di mantenere valida una licenza IR-Multi a vostre spese fino a quando non troverete un lavoro!

Il mio consiglio è di iniziare con un PPL, in modo anche da capire se il volo fa davvero per voi. Poi, compatibilmente con l'andamento del mercato, programmatevi un modulare. Vi avanzerà probabilmente anche del tempo per lavorare un po' e iniziare a mettere da parte soldi per le licenze.

Ultima paternale, poi mi ritiro in silenzio:
NON FIDATEVI di quello che dicono le scuole...loro fanno il loro business, cioè vendere corsi. Non fatevi trascinare unicamente dalla passione, che a volte rende un po' ciechi... riflettete su quella che è una importante scelta per il vostro futuro.
Buon lavoro a tutti!

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Re: Domande su come diventare pilota!

Messaggio da I-AINC » 5 luglio 2009, 19:58

volalto ha scritto:Un mio personale consiglio a tutti i ragazzi con tanta passione (come me del resto)...

Prima di imbarcarvi in un corso dal costo di decine di migliaia di €, cercate di farvi un'idea chiara di quali sono le condizioni attuali del mercato aeronautico.

Attualmente la situazione è abbastanza tragica e non ci sono grosse previsioni di miglioramento per i prossimi due-tre anni almeno. Fossi in voi cercherei di tenere conto di questo fattore nella pianificazione della vostra formazione da piloti.

Al momento, a mio parere, la strada dell'integrato non è un salto nell'ignoto...è un salto dritti sul cemento armato! Si rischia di uscire con un debito/spesa di 60-70k €, senza grosse prospettive di lavoro e con la responsabilità economica di mantenere valida una licenza IR-Multi a vostre spese fino a quando non troverete un lavoro!

Il mio consiglio è di iniziare con un PPL, in modo anche da capire se il volo fa davvero per voi. Poi, compatibilmente con l'andamento del mercato, programmatevi un modulare. Vi avanzerà probabilmente anche del tempo per lavorare un po' e iniziare a mettere da parte soldi per le licenze.

Ultima paternale, poi mi ritiro in silenzio:
NON FIDATEVI di quello che dicono le scuole...loro fanno il loro business, cioè vendere corsi. Non fatevi trascinare unicamente dalla passione, che a volte rende un po' ciechi... riflettete su quella che è una importante scelta per il vostro futuro.
Buon lavoro a tutti!
concordo al 100%
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

Rispondi